Bauscia Cafè

Primavera: primo ko stagionale

Orfana di alcuni degli elementi migliori che sono andati ai mondiali e di Esposito, l’Inter di Madonna dopo 6 vittorie di fila perde il primo incontro stagionale in casa di un buon Genoa.

L’assenza di Agoume in mezzo al campo si è sentita tantissimo, soprattutto quando sarebbero serviti ordine, muscoli e personalità per mantenere in sicurezza un doppio vantaggio.
Anche l’assenza di Pirola dietro e di Esposito davanti si sono fatte sentire, ma di positivo resta il fatto che nonostante metà seconde linee questa squadra mantiene una sua fisionomia e regge il confronto con ogni compagine.
 
Il Genoa che ci ha battuti in rimonta ha mostrato alcuni interessanti elementi soprattutto davanti e sarà sicuramente una squadra che lotterà per i Play off.
Nessun dramma quindi, Madonna farà tesoro degli errori e con i ragazzi preparerà da subito al meglio i nuovi impegni a partire dalla coppa. Condividi il Tweet

Con la rosa un po’ depotenziata non sarà facile, ma di sicuro tutti daranno il massimo e ne vedremo delle belle.


GENOA-INTER 4-3
Marcatori: 
23′, 6′ st e 10′ st Schirò, 41′ rig. e 30′ e 46′ st Bianchi, 18′ st Zennaro

GENOA: 1 Vodisek, 2 Piccardo, 3 Lisboa Da Silva, 4 Raggio, 5 Rovella, 6 Ruggeri, 7 Masini (34′ Eboua Ebongue 19), 8 Kallon, 9 Bianchi (C), 10 Zennaro, 11 Moro (16′ st Cleonise 20)
A disposizione: 12 Drago, 22 Montaldo, 13 Piccardo, 14 Gasco, 15 Dumbravanu, 16 Serpe, 17 Verona, 18 Besaggio, 21 Klimavicius, 23 Buonavoglia 
Allenatore: Luca Chiappino

INTER: 1 Pozzer; 2 Vaghi, 6 Ntube, 4 Kinkoue; 7 Vezzoni (14′ st Persyn 18), 8 Gianelli, 5 Squizzato (14′ st Attys 17), 10 Schirò, 3 Colombini (23′ st Burgio 15); 9 Mulattieri, 11 Fonseca (23′ st Gnonto 19)
A disposizione: 12 Stankovic, 21 Tononi, 13 Moretti, 14 Cortinovis, 16 Sami, 20 Lindkvist
Allenatore: Armando Madonna

Recupero: 1′ – 3′

Arbitro: Marco D’Ascanio (sez. Ancona)
Assistenti: Tinello e Ceolin

Santa8

Santa8

Interista da sempre. 8 era il numero di maglia in campo, il numero che gioca sistematicamente alla roulette e il numero sulla maglia personalizzata che indossava con orgoglio a San Siro negli anni d'oro, fino allo sbarco degli Eroi da Madrid

6 commenti

  • la meglio gioventù! che bellezza! bravi ma veramente molto bravi tutti….Pozzer oggi in versione uomo ragno…Fonseca il dna non mente…Gianelli un motorino…Schiro’ il capitano una certezza….Persyn personalità.. meraviglia, 4 pere e a casa, una nota negativa al campo di gioco, pessimo, doppia fatica giocare a calcio in un terreno simile…cara proprietà urge una “casetta” anche per i ns ragazzi che se la meritano.

    • Col Genoa un passo falso più per “sufficienza” che altro.
      In piccolo come i grandi, ma col risultato sfavorevole.
      Con tutta la rosa si può lottare per vincere la Y.L.
      Il Napoli, invece, ne prende 7…

      • si, con tutta la rosa credo che possiamo competere fino in fondo, l Inter ha chiesto il rinvio della partita vs Bologna, giusto, troppe defezioni per i mondiali di categoria…la primavera del Napoli sono anni che non produce nulla.

  • ricco antipasto alle ore 16.00 in campo i ns meravigliosi ragazzi per continuare il sogno, forza INTER…la partita per chi volesse è sul canale 20 di Mediaset, free ovviamente.

MVP INTER – HELLAS VERONA

Twitter

Archivio