Bauscia Cafè

Se il bel tempo si vede dal mattino

Gli esperti del settore, i media che trattano di calcio e gli addetti ai lavori sentenziano quasi all’unanimità che una società come FC Internazionale dovrebbe allestire con una certa frequenza squadre Primavera che siano il trampolino per l’affermazione tra i professionisti del maggior numero di elementi. Se poi oltre alla semplice affermazione si ottiene l’esplosione degli stessi in Serie A o la consacrazione sui più importanti palcoscenici del mondo con il titolo di Top Player ecco che la società risolverebbe la consueta sfida di avere elementi di livello o per il mercato o per potenziare la rosa con un esborso economico  irrisorio.

Quindi, sempre per gli stessi esperti, l’obiettivo per una Società come l’Inter nell’allestire al meglio il suo settore giovanile e in particolare la squadra Primavera, non deve essere per forza raggiungere i successi a fine competizioni.

I tifosi però, fanno i tifosi, e quando vedono la propria squadra in TV o sul canale Web impegnata contro Il Barcellona in ambito europeo oppure contro i nemici di sempre in campionato (quelli in bianco e nero, perché i cugini di categoria fanno la serie B, ndr.) si esaltano, iniziano a guardarsi la partita con curiosità, poi con un crescendo wagneriano si fanno trascinare dagli eventi e al novantesimo vogliono vincere, chiudendo in parte gli occhi su percorsi individuali di crescita e i valori Transfermarkt dei singoli, ma vogliono vedere l’Inter affermarsi. E l’Inter in questi anni di soddisfazioni ai tifosi in ambito di campionati vinti e trofei alzati ne ha date parecchie.

Ebbene, anche quest’anno la squadra Primavera sembra avere tutte le carte in regola per ottenere alcuni esaltanti successi finali e magari contemporaneamente lanciare sul palcoscenico dei “GRANDI” anche alcuni interpreti che promettono molto bene, forse con ancor più successo dei predecessori.

L’Inter U19 ha ottenuto in questo avvio di stagione  4 successi in campionato:

  • Pescara Inter 2 a 3
  • Inter Fiorentina 1 a 0
  • Napoli Inter 0 a 1
  • Inter Juventus  5 a 1

Mentre nel girone europeo di YL ne ha ottenuti 2:

  • Inter Slavia 4 a 0
  • Barcellona Inter 0 3

In tutto 6 su 6 Percorso netto.

Dietro questo avvio sfavillante credo ci siano diversi fattori: intanto una continuità di progetto che si sviluppa ormai da anni, con diversi calciatori che hanno iniziato il percorso da noi sin da bambini e progressivamente maturano e si formano nell’ambiente con ovvi vantaggi su tutti i fronti, uno scouting tra i più preparati d’Italia che ogni anno scova in Europa o in casa nostra alcuni elementi molto interessanti, un budget per il settore tra i più ricchi del paese e allenatori di prim’ordine per le squadre primavera.

Sul fronte allenatori Madonna si sta dimostrando il degno erede dei Bernazzani, Pea e Vecchi mentre tra i giocatori di spicco del rooster vale la pena sottolineare l’ottima impressione destata in queste prime partite i difensori Ntube (18 anni) Kinkoue (17) e Pirola (17), i centrocampisti Agoume (17), Persyn (17) e Gianelli (18), gli attaccanti Oristanio (17)  e Fonseca (18).

Una citazione a parte la merita Esposito (17) che già la scorsa stagione debuttava in prima squadra e che in estate riscuoteva unanimi consensi giocando da protagonista nella nuova Inter di Conte. Condividi il Tweet

Proprio perché tutti, da un anno a questa parte, lo abbiamo ammirato in più partite sfoggiare prestazioni superbe, vorremmo vedere sempre Esposito emergere come un Fenomeno contro i suoi pari età. Non potrà essere sempre così, primo perché essendo il più conosciuto sarà sempre il più marcato a vista, secondo perché, soprattutto in questi mesi, una piccola flessione fisica e motivazionale è normale dopo il “ritorno temporaneo nei ranghi” con i pari età. L’attualità di queste ore, con l’infortunio di Sanchez, ci proporrà un Esposito meno pendolare tra il campo con l’U19 e la panchina con i grandi, e il nostro augurio sarà quello di vedere su entrambi i palcoscenici un calciatore pronto ed in continua maturazione.

Ne abbiamo assolutamente bisogno.

Santa8

Santa8

Interista da sempre. 8 era il numero di maglia in campo, il numero che gioca sistematicamente alla roulette e il numero sulla maglia personalizzata che indossava con orgoglio a San Siro negli anni d'oro, fino allo sbarco degli Eroi da Madrid

33 commenti

  • E invece di Oristanio che mi dite?
    @sgrigna:disqus, noto organizzatore di eventi nonché tombeur de femmes di fama internazionale, sostiene sia il nuovo Zaniolo.

    • Sinceramente mi ha sorpreso, lo consideravo solo “bellino” invece si sta rivelando bravo e concreto.

    • In realtà da quel che si è visto finora,sembrano abbastanza diversi. Zaniolo puo’ricordare in certi frangenti il Totti giovane,Oristanio è forse più simile al primo Mancini. Ovviamente per quel che posso capire io🤗

    • no, fanno 2 ruoli completamente diversi, giocatori di impostazione diversi, Zaniolo per me rimane un nervo scoperto…mi prende un nervoso…vabbe’ andato.

  • Oggi è stata una sagra degli errori, sia noi che il Genoa, per me “brutta partita” al di là dei 7 goals…
    Senza fare nomi, ma uno lo farò, c’erano diversi ragazzi non all’altezza del livello normale della nostra Under 19, cosa che, inevitabilmente, danneggia anche le prestazioni degli altri.
    Comunque, senza cambiare niente altro di tutta la partita, con Stankovic in porta l’avremmo vinta.
    Mi limito al portiere, perché è un ruolo così individuale da essere giudicato singolarmente.

    • Mi parlate di Stankovic? E’ così forte come si legge?
      Di portieri che dovevano diventare fenomeni dalla primavera ne sono passati eh…

      • per me si, sopratutto fisicamente mi pare già pronto….certo anche Radu al tempo mi piaceva e mi piace ma Stankovic ha qualcosa in più.

        • No beh però attenzione: se il paragone è Radu parliamo comunque di un certo livello, proprio questo mi interessava. E’ che da Di Gennaro a Belec e compagnia (Alex Cordaz!), di portieri che dovevano arrivare in prima squadra s’è parlato un attimo troppo

          • Radu non é male anzi…Stankovic lo vedo oggi di livello superiore…sugli altri concordo, Di Gennaro prometteva tutto quello che poi non ha mantenuto.

            • Di Gennaro, per me inferiore sia a Radu che a Felip, ha anche avuto una sfiga tremenda, infortuni nei momenti decisivi.

              • vero, ma ci si aspettava molto di più onestamente per quello che prometteva.

      • A livello giovanile è sempre avanti di categoria, sicuramente superiore alla media. Non è il donnarumma sedicenne, specie fisicamente; ma se èil nostro terzo portiere in CL non credo dipenda dagli occhi del tifoso, credo che ci sia stata una valutazione tecnica precisa, certo di prospettiva. Perché il terzo portiere non gioca, ragionevolmente, un minuto, però deve garantire, anche in allenamento, una capacità tecnica e fisica di livello.

    • Non sono d accordo.. non è stata una brutta partita, certo errori ce ne sono stati ma nella norma di questo contesto.

      • Almeno 6 dei 7 gol da errori, osceni, delle difese, solo il primo di Schirò è più merito suo che demerito degli avversari.
        Per non parlare di errori di misura, nei passaggi, non abituali…un contropiede cinque contro uno sprecato su un passaggio semplice ed aperto.
        Le difese, da ridere.

        • ritorniamo al punto di partenza, mi riferisco all’ Inter, mancavano quelli che per me ad oggi sono titolari indiscussi…poi se proprio si vuole essere pignoli avrei da ridire sull’ atteggiamento tattico e sul il modulo che oggi non ha prodotto quello che di solito produce.. il mister doveva cambiare perché il Genoa era sempre in superiorità numerica.

  • Non scendo nei dettagli dei singoli perché, molto francamente, non li conosco tutti così bene. Quando una partita gira così però il problema è sempre solo di testa. Ecco, mi sento di dire che se una Primavera senza 3-4 titolari chiave fa una partita così e la perde di testa ci può anche stare. Come dice anche Santa qui sopra, al di là del “sentire” dei tifosi i risultati che contano di più sono quelli a lungo termine

    • si ma sono anche d accordo, per carità la crescita parte anche da determinate prestazioni, come ho scritto ci può stare perdere una partita in casa del Genoa ma il mio appunto personale era in considerazione che anche una rosa numericamente profonda come la nostra fa fatica quando gli mancano gli effettivi più pronti, tutto qui, poi comprendo che analizzare le partite della primavera se non la si segue in maniera costante sia ancora più difficile paradossalmente della prima squadra, troppi dettagli che partita dopo partita e alla loro età possono fare la differenza.

  • lo scorso anno il mister Madonna aveva provato più soluzioni di modulo o messa in campo anche nel corso della stessa partita, oggi noto che non si discosta mai dal 352 che va anche bene perché l Inter ha dei buoni esterni sopratutto quando giocano gli effettivi, ma perché Persyn in panchina? oggi però anche nel primo tempo il modulo del Genoa ci aveva imbrigliato…i ns esterni molto meno propositivi in avanti e le 2 punte parecchio isolate… loro salivano bene con i laterali e a cc anche in fase di non possesso avevano una supremazia numerica…vabbe’ adesso testa al Dortmund….certo che il mondiale di categoria potrebbe essere un problema.

  • è incredibile quello che è successo…non solo o non tanto per la vittoria del Genoa che cmq è una buona squadra messa bene in campo, pazzesco retrocessa e poi ripescata per le note vicende del Palermo…ma per la gestione di un risultato ampio, 3 a 1, anche se il rigore mah, boh, più no che si, sanciva un meritato vantaggio con Schiro’ sugli scudi…quanto è cresciuto anche in leadership….poi è calato il buio, la sensazione è che questa squadra, l Inter, ad oggi non possa fare a meno dei Pirola Oristanio ecc e del portiere titolare….oltre al Seba ma qui si apre un altro film.

  • Intanto brutto blackout oggi…avanti di due gol, la vai a perdere al 91′.

    Considerate anche le assenze sembra una squadra che al completo può mettere sotto chiunque, ma la testa oggi ne esce male

  • buonasera, questa è la sezione di tutto questo bel contesto che più aspettavo…chiedo, si possono commentare le partite dei nostri ragazzi ogni volta che giocano a partire da domani? proprio ben fatto.

    • Ma assolutamente sì. Per ovvie ragioni non ci sarà un post al giorno per la primavera, ma qui sotto si può commentare tutto ciò che li riguarda, senza limiti!

      • ti ringrazio e colgo l occasione per complimentarmi con te, voi, tutti, molto da leggere molto scorrevole molto bello.

  • Primo commento su nuova piattaforma? Davvero mi prendi io, ultimo arrivato, questo onore?

MVP INTER – ROMA

Twitter

Archivio