Bauscia Cafè

Arrivederci amore, ciao

Nessuno dovrebbe rimanere uguale a sé stesso per cinque anni. Nessuno dovrebbe privarsi del diritto di cambiare, continuamente, di crescere, di fare tesoro delle proprie esperienze e di evolversi. Nessuno dovrebbe aver paura di mettere un punto alle cose della vita e voltare pagina. Nessuno dovrebbe restare paralizzato in mezzo al guado e bloccato nel nulla. Nessuno.

Neanche un blog.

Il 9 settembre 2014 Bauscia Café entrava nella sua quarta vita, con un progetto chiamato “Social Machine”: una nuova grafica, l’ingresso di Rupertalbe in squadra, nuovi social, tantissime nuove persone nel bar. Una ventata di novità per un progetto che ha preso il volo nella gran parte delle sue intenzioni, lasciandone per strada tutto sommato pochine. Un successo sicuramente, soprattutto nel suo primo periodo, certificato dai numeri che nonostante tutto in questi anni non si sono mai ridotti.

Da allora però non è cambiato nulla. Il 9 settembre 2014 il blog si presentava ai vostri occhi esattamente come oggi, se non per qualche piccola modifica grafica: identico nelle intenzioni, nella sorte, nei contenuti. Per lunghi periodi quasi abbandonato. Perché sono queste, le strade della vita: avevamo iniziato undici anni fa quasi tutti da studenti universitari, quasi tutti affascinati dalla comunicazione online, di certo tutti con un sacco di tempo libero. Ma poi l’Università finisce, i social diventano quotidianità, le famiglie nascono, il tempo libero sparisce.

E anche certi sogni, lo sappiamo tutti, un po’ si fanno da parte.

Bauscia Café ha compiuto 10 anni il 20 settembre di un anno fa. Dieci anni sono tanti, andavano festeggiati e noi eravamo pieni di buone intenzioni. Ma anche lì, niente. Tutto uguale a prima. Nessuna spinta, nessuno slancio, nessuna motivazione. Nessuna voglia, diciamocelo onestamente.

E a un certo punto diventa obbligatorio fermarsi e guardarsi negli occhi, da adulti, e dirselo onestamente: ma ha senso andare avanti?

La risposta che ci siamo dati è sì. Un sì deciso e convinto non solo sulla necessità di continuare, ma anche sulla strada da intraprendere.

E questo sarebbe il momento in cui vi spieghiamo per filo e per segno cosa sta per succedere, quali saranno i prossimi passi, cosa vi aspetterà…ma no. Non funziona così neanche in una serie tv di quart’ordine, figuriamoci su questo Signor Blog.

Questo è solo il momento per dirvi che Bauscia Café andrà offline per qualche giorno. Ritornerà e ritornerà molto presto, questo ve lo garantiamo, ma non possiamo garantirvi che lo riconoscerete.

Ringraziate questo vecchio amico, che ci ha tenuto compagnia per gli ultimi cinque anni.
Salutatelo come si deve e non preoccupatevi quando uscite.

A tirarlo a lucido ci pensiamo noi.

Avatar

Nk³

Il calcio è uno sport stupido, l’Inter è l’unico motivo per seguirlo. Fermamente convinto che mai nessun uomo abbia giocato a calcio come Ronaldo (ma anche Dalmat non scherzava). Vedovo di Ibrahimovic, ma con un Mourinho in panchina persino i Pandev e gli Sneijder possono sembrare campioni. Dategli un mojito e vi solleverà il mondo.

MVP SASSUOLO – INTER

Twitter

Archivio