Bauscia Cafè

Inter-Sampdoria: la partita

La Coppa Nazionale, si sa, è sempre stato il primo amore di Mancini (10 vittorie in Italia, 1 in Inghilterra, 1 in Turchia: la stella d’argento dovrebbe metterla lui, altro che Roma o Juve) e in questo esordio proprio non vuole steccare, tantomeno contro la sua Sampdoria allenata dal suo grande amico Mihajlovic.
In campo la formazione quasi titolare, con Medel e Kuzmanovic a coprire la coppia Andreolli-Juan Jesus e, soprattutto, il debutto di Shaqiri dal primo minuto a completare una linea d’attacco che non vedevamo almeno dal 2010: Shaqiri, Kovacic e Podolski alle spalle di Icardi. Anche se i quattro si specchiano troppo e mancano di incisività, non riuscendo a essere concreti contro una Samp in 10 dal 12esimo minuto proprio grazie a una loro azione.
Ma i campioni, lo sappiamo, risolvono anche le partite in cui sembra che la palla non voglia entrare neanche su rigore (sbagliato da Icardi). E così va: verticalizzazione di Shaqiri, boa di Podolski e triangolo sullo stesso Shaqiri, che con un tiro a incrocio sul secondo palo bagna il suo debutto con un gol decisivo. Poi la Samp fa in tempo a restare in 9 e Icardi ad approfittare di un disimpegno sbagliato di De Silvestri all’ultimo minuto: anticipa Romero e festeggia con il gol numero 15 in stagione (in 26 presenze) la nascita della sua primogenita Francesca.
Nello storify, tutta la partita raccontata da Nk, NicolinoBerti e Grappa. Con numerosi ospiti e costanti riferimenti a quello che è il vero faro di questa squadra e di tutto il calcio italiano: Zdravko Kuzmanovic.

Avatar

Twintercronache

Le #twintercronache di tutte le partite dell'Inter. Live sul profilo Twitter @bausciacafe

79 commenti

MVP LUDOGORETS – INTER

Twitter

Archivio