Bauscia Cafè

Guida alla Maglia Pirelli

La potremmo chiamare ‘Maglia Pirelli’/ ‘Maglia Pneumatico’/ ‘Maglia Racing’…per i più cinici ‘Maglia Gommista’.

Quello a cui ci troviamo di fronte è un caso particolare di maglia fagocitata stilisticamente e contenutisticamente (ma esiste questa parola?) dal suo sponsor. Non che Pirelli non sia già abbastanza identificativo per la nostra maglia (dal 1995) ma, effettivamente, in questo caso è davvero protagonista. Sento già i commercialisti del tifo ‘ma quanto hanno pagato per questo?’…non lo sappiamo e forse poco importa adesso, ma sì: potenzialmente questa cosa si deve pagare parecchio. 

Prima di parlare della maglia è giusto specificare che si tratta in realtà di una vera e propria collezione di articoli pre-gara, travel e merchandising ispirata al motor sport e marchiata Nike e Pirelli nelle sua veste grafica originale, ovvero box giallo e logo rosso.  Si sprecheranno scacchiere, colore giallo, corone di alloro eccetera su cappellini, felpe e pantaloni. 

Linea Inter Nike Pirelli - ipotesi e indiscrezioni
Gli articoli saranno molti di più

Quindi questa terza maglia è una celebrazione di Pirelli mondo racing. L’ispirazione è chiara: il mondo del Pneumatico da corsa.

Maniche raglan, collo e fondo manica in costina nera rigata giallo che richiama la spalla del pneumatico da corsa, stemma e logo Nike sports ricamato giallo, Pirelli rosso in box giallo.
Il tessuto è un jaquard nero opaco su semi-lucido, con una scacchiera di quadrati con le lettere della parola Inter appoggiate su strisce diagonali alternate a dei box con lo stemma dell’inter (parziale, senza cerchi) con un fx alla luce di tono su tono (come permette l’art.14 del regolamento Uefa per le maglie).

do2_

Lo avevamo già capito delle immagini della pre-match e dalle anticipazioni dei siti specializzati che il logo Pirelli sarebbe stato in formato box con i colori originali. Detto che è legittimo a livello di gusti personali ritenerlo fuori luogo e distonico esteticamente, bisogna anche ammettere che a livello progettuale e logico ha senso che sia così, ha senso che sia in questa forma per richiamare il mondo che la maglia deve celebrare.

Le inspirations sono palesi, il brief chiaro, diamo merito a chi lo ha rispettato o interpretato nel rispetto della identity.

Linea Inter Nike Pirelli: inspiration e brief
Potevo non mettere Tronchez?

Inutile dire che c’è la volontà di creare un prodotto iconico, trasversale tra il mondo del calcio e dei motori (Nike vive con questa ossessione di fare prodotti iconici, per sovvertire le gerarchie -iconiche- nelle scarpe dominate da Adidas e nelle maglie da Umbro…praticamente l’ultimo tassello per dominare il mondo). 

Non è dato saperlo, ma si suppone che questa capsule abbia obiettivo di inserirsi nel mondo merchandising dell’universo Pirelli e in tutti i contesti di motor sport in cui è protagonista. Potremmo vederla spesso in pista o nei temporary store, come abbiamo visto alcuni articoli della NBA.

Schermata 2019-09-08 alle 16.21.36

Dopo aver comunicato l’evento al Nike Store di Milano con la squadra nel pomeriggio di martedì con Tedua e Matilde Gioli come guest, l’informazione sportiva o affine ha dato per scontato che la maglia venisse presentata in quella occasione, di martedì, con il GP d’Italia domenica…ma davvero? In realtà la maglia è stata svelata da Tedua tramite IG stories, protagonista di un giro di pista prima delle qualifiche e ospite di Pirelli.

Layer 17

Niente di ufficiale o impacchettato, tutto tattico, ma di fatto chirurgico sul target 13-23 (ho scelto il 3 a caso) che ha visto la maglia in anteprima. 
Di questo Artista non conosco un secondo di canzone, ma conosco un aspetto: è un appassionato di maglie da calcio oltre che creatore di maglie custom per la sua cricca, di sicuro affine alla materia.

Sempre tramite IG stories Matilde Gioli, già testimonial per la maglia mashup, a sua volta ha indossato la maglia nel contesto del Paddock.

DIC_5

Di fatto, questo è un pre-lancio, una iniziativa tattica. Ufficialmente la maglia non è stata lanciata e probabilmente nella mattina di martedì vedremo i materiali ufficiali di Inter e Nike. Infine, come non tener conto del percorso durato un anno fatto di leaks, proiezioni e intuizioni che hanno creato una forte aspettativa su questa maglia…

Linea Inter Nike Pirelli: leaks
Ma il nome sulla maglia che chicca è?

Giudizio finale?

Potremmo delegare direttamente agli scontrini o agli armadi dei nostri fratelli minori ma, in realtà, che piaccia o no c’è un fatto inequivocabile: Inter, Nike (era ora) e Pirelli hanno voluto creare un prodotto particolare, studiato, posizionato e chiaro. Una maglia con un contenuto.

Questo è il vero plus rispetto alle terze maglie evidenziatore/alla CDC di qualche anno fa, becere esibizioni del nulla cosmico. La cosa interessante è il modus, il metodo, che potenzialmente può essere replicato in futuro per far sì che gli sponsor siano protagonisti e quindi più stimolati ad investire. Inoltre va detto che, al di là della situazione di sponsorship attuale e delle simpatie, Nike e Pirelli sono dei top brand mondiali e stare lì in mezzo da veicolo ci fa solo bene. Oltre a questo va anche certificato che, dopo anni e anni passati a dirci che non si valorizzava la maglia e la si buttava a casaccio nelle news, finalmente c’è un lavoro e un approccio serio attorno alle maglie come prodotto, simbolo e mezzo di comunicazione.

Si poteva fare meglio? Certo, come sempre. Poi vediamo, ci auguriamo tutti che questa maglia faccia la fine della maglia UEFA 98.

yyy

 

PS: la prossima terza maglia promette bene, dalle informazioni pirata ne esce una 98 BIS. Qui lo scrivo e qui lo nego.

 

Avatar

rupertalbe

Designer - Mourinhano

364 commenti

MVP SASSUOLO – INTER

Twitter

Archivio