Milan-Inter: la partita

About Twintercronache

Le #twintercronache di tutte le partite dell'Inter. Live su @Bausciacafe

123 commenti

  1. Scusate ma ho provato a postare un commento che è sparito. Allora, non conteneva nulla di strano, semplicemente la considerazione che rispetto alla partita col verona non ho visto un’Inter tanto diversa ieri e che mi aspetto che i nostri “tifosi” non comincino a buttare m….sull’inter per impazienza stavolta. perchè sarebbe un male per tutti noi. censura di nuovo???

  2. @Fabio.
    Allora, se i “buu” sono rivolti a giocatori non di colore , perche’ non vengono ritenuti “Razzisti” ?
    Io ho letto di robaccia vomitevole e’ veramente di stampo razzista urlata e scritta contro giocatori non neri, ma nessuno ha mai mosso obiezione.
    Come dice ZeMario, si e’ arrivati ad un livello di dittatura mirata. Insomma , se un bianco dice “Black trash” , e’ razzismo, ma se un nero dice “White Trash”, non lo e’. Io vivo in quotidiano contatto, con praticamente tutte le razze del pianeta, e ti posso assicurare che sono “tutti” piu’ o meno “razzisti”.
    Altro esempio, se un tenore, alla Scala , stecca e viene sommerso da boati di “buu”, sono anche essi segno di razzismo? Io, personalmente vedo i “buu” , come un semplice segno di disapprovazione, non come fare il verso della scimmia, quello si che e’ razzismo.

  3. Pacific:
    @Fabio.
    Allora, se i“buu” sono rivolti a giocatori non di colore , perche’ non vengono ritenuti“Razzisti” ?
    Io ho lettodi robaccia vomitevole e’ veramente di stampo razzista urlata e scritta contro giocatori non neri, ma nessunoha mai mosso obiezione.
    Come dice ZeMario, si e’ arrivati ad un livello di dittatura mirata. Insomma , se un bianco dice “Black trash” , e’ razzismo, ma se un nero dice “White Trash”, non lo e’. Io vivo in quotidiano contatto, con praticamente tutte le razze del pianeta, e ti posso assicurare che sono “tutti” piu’ o meno “razzisti”.
    Altro esempio, se un tenore, alla Scala , stecca e viene sommerso da boati di “buu”, sono anche essi segno di razzismo? Io, personalmente vedo i “buu” , come un semplice segno di disapprovazione, non come fare il verso della scimmia, quello si che e’ razzismo.

    si, sono d’accordo in teoria

    ma la realtà dice che quasi sempre si tratta di buuu razzistici perché rivolti a giocatori di colore per fare il verso della scimmia e farli incazzare, su…

    poi possiamo prenderci in giro trovando tutte le eccezioni e le differenze e le giustificazioni che vogliamo, ma, ripeto, chi fa buuu ad un giocatore di colore lo fa semplicemente per un paio di motivi, che sono reale odio razzistico (la minoranza dei casi) oppure insulto razzistico teso a far perdere la testa al giocatore a cui è rivolto, pensando di stuzzicarlo proprio sul suo punto debole… e se te lo fanno in mille, un bel po’ ti turba, probabilmente…

    ovvio poi che a Ibra non vengono fatti buu razzistici, ma è anche inevitabile che Thuram prenda in ogni caso i buuu a lui rivolti come un insulto razzista… che vogliamo prenderci in giro? su…

    che poi sia un tipo di razzismo odioso ma finito lì, cioè che non esce dall’ambito della partita, che non da quindi luogo a comportamenti discriminatori fuori dallo stadio, su questo è quasi certo

    Ma fossi di colore, mi girerebbero lo stesso parecchio i coglioni se mi facessero buuu allo stadio, mica esiste solo il razzismo che ti esclude dai posti di lavoro o da altre opportunità della vita

    Ma dire semplicemente che sono comportamenti odiosi e da evitare, come il 90% del tifo “CONTRO” l’avversario, caratteristica delle tifoserie italiane?

    Guarda, io frequentavo a Livorno il basket quando eravamo in serie A e lottavamo per lo Scudetto, vent’anni fa…
    ti assicuro che a Thuram sarebbe presa una crisi di nervi

    quindi:

    a) in vent’anni il problema non è affatto migliorato
    b) non è esclusiva del calcio, temo

  4. i buuuuu sanno di razzismo se i varrrrriali vari a reti unificati si affrettano a denunciarli e condannarli come tali…
    se i varrrriali vari si facessero i cazzi loro ignorando i buuuu, non esisterebbero ne i buuu normalli ne i buuu razzisti…ma poi sti cazzo di buuuu non erano stati depenalizzati? è che i varriali vari datosiccche la vorano in TV si ritengono investiti di una funzione moralizzatrice ed educatrice he nessuno gli ha attribuito, tanto per cominciare, e che tra l’altro non sarebbero all’altezza di poter portare avanti, dato il loro cronico lecaculismo padronale e il loro essere dove sono in virtu di leccaculismo e raccomandazioni democristiansocialiste…
    ma poi perchè i varriali vari non si scandalizzano per il meeeeeeerdastronzostronzostronzo in voga ovunque?
    ma perchè, negro è piu offensivo di stronzo???

  5. corso46:
    io sono un estimatore del Mancio convinto, ma dire che ieri sera si è visto qualche cosa di meglio rispetto che con il Verona è una forzatura bella e buona, ed ho troppo rispetto del sciarpetta per dire una cosa così.

    che sia cento volte meglio di Mazzarri lo sapevo anche prima, che ci riesca dove lui ha fallito nel giro di un mese credo sia impossibile anche per lui.

    avessimo giocato come contro il Verona prima dell’espulsione di Medel ai gonzi ieri sera ne avremmo rifilati 4 facilmente.

    invece il Mancio ha voluto per forza rivoluzionare l’assetto tattico ma senza motivo secondo me, che quello che manca sono i giocatori che giocano bene e non gli schemi che dovrebbero essere applicati.

    e ieri sera di giocatori che hanno giocato bene non ne ho visto nemmeno uno.

    la partita è finita 1-1 casualmente, poteva benissimo finire 2-0 per noi o per loro che sarebbe stata la stessa identica cosa perchè gli errori sotto porta si sono equivalsi e sarebbe bastato che uno degli attaccanti che si è mangiato i gol la mettesse dentro, o per l’una o per l’altra, che saremmo qui o a leccarci le ferite o ad esaltarci per la capacità che ha avuto il Mancio di sistemare le cose in tre giorni.

    questo al netto dell’arbitraggio, se invece ne tenessimo conto era una partita da giocare come minimo almeno undici contro dieci perchè Mexes avrebbe dovuto essere espulso per somma di ammonizioni e Muntari e Rami con il rosso diretto.

    Quoto in toto.
    Con cotanto giocatori manco il Dio degli allenatori riuscirebbe a fare meglio.
    Mia personalissima opinione, Mazzarri, Mancini, Van Gaal, Mourinho, Ferguson non cambierebbe molto.
    Comunque per il momento a me basterebbe passare il turno di EL già giovedi prossimo.
    Poi si naviga a vista.

  6. nino44:
    i buuuuu sanno di razzismo se i varrrrriali vari a reti unificati si affrettano a denunciarli e condannarli come tali…
    se i varrrriali vari si facessero i cazzi loro ignorando i buuuu, non esisterebbero ne i buuu normalli ne i buuu razzisti…ma poi sti cazzo di buuuu non erano stati depenalizzati? è che i varriali vari datosiccche la vorano in TV si ritengono investiti di una funzione moralizzatrice ed educatrice he nessuno gli ha attribuito, tanto per cominciare, e che tra l’altro non sarebbero all’altezza di poter portare avanti, dato il loro cronico lecaculismo padronale e il loro essere dove sono in virtu di leccaculismo e raccomandazioni democristiansocialiste…
    ma poi perchè i varriali vari non si scandalizzano per il meeeeeeerdastronzostronzostronzo in voga ovunque?
    ma perchè, negro è piu offensivo di stronzo???

    Varriale…. orcoggiuda Varriale uno che appena mi si presenta sullo schermo mi viene l’impulso di prendere il 486 Marc Newson e cominciare a scaricare.

  7. …E POI MI FANNO RIDERE I VARRIALI VARI…hanno la pretesa di educare un popolo cominciando dalle curve degli stadi…
    mandovecazzovivono???
    ma perchè non iniziano dalle curve di montecitorio e palazzo madama???

  8. maigob:
    Il regime impone ai sudditi di elogiare Pippo per quanto è bravo e cazzuto nello stesso modo in cui il Nano impone a Pippo scelte e formazione.

    E la cosa è oltremodo interessante.
    Stesse laudi per Mazzarri da parte della “presse” di mezzo mondo a prescindere.
    In entrambi i casi i due allenatori detestati dalle tifoserie.
    I milanisti del covo in cui ho visto la partita ieri sera non hanno fatto che insultarlo. A Inzaghi intendo.
    Boh.

  9. Fabio1971: si, sono d’accordo in teoria

    ma la realtà dice che quasi sempre si tratta di buuu razzistici perché rivolti a giocatori di colore per fare il verso della scimmia e farli incazzare, su…

    poi possiamo prenderci in giro trovando tutte le eccezioni e le differenze e le giustificazioni che vogliamo, ma, ripeto, chi fa buuu ad un giocatore di colore lo fa semplicemente per un paio di motivi, che sono reale odio razzistico (la minoranza dei casi) oppure insulto razzistico teso a far perdere la testa al giocatore a cui è rivolto, pensando di stuzzicarlo proprio sul suo punto debole…e se te lo fanno in mille, un bel po’ ti turba, probabilmente…

    ovvio poi che a Ibra non vengono fatti buu razzistici, ma è anche inevitabile che Thuram prenda in ogni caso i buuu a lui rivolti come un insulto razzista… che vogliamo prenderci in giro? su…

    che poi sia un tipo di razzismo odioso ma finito lì, cioè che non esce dall’ambito della partita, che non da quindi luogo a comportamenti discriminatori fuori dallo stadio, su questo è quasi certo

    Ma fossi di colore, mi girerebbero lo stesso parecchio i coglioni se mi facessero buuu allo stadio, mica esiste solo il razzismo che ti esclude dai posti di lavoro o da altre opportunità della vita

    Ma dire semplicemente che sono comportamenti odiosi e da evitare, come il 90% del tifo “CONTRO” l’avversario, caratteristica delle tifoserie italiane?

    Guarda, io frequentavo a Livorno il basket quando eravamo in serie A e lottavamo per lo Scudetto, vent’anni fa…
    ti assicuro che a Thuram sarebbe presa una crisi di nervi

    quindi:

    a) in vent’anni il problema non è affatto migliorato
    b) non è esclusiva del calcio, temo

    Vero.
    Quando tanti anni fa giocavo sui campi di periferia nella mia squadra c’era un ragazzo di colore. Molto forte. Era italiano nel senso che era stato adottato da una coppia di italiani quando aveva qualche mese.
    Parlava il dialetto locale come noi.
    La cosa interessante è che mai, in dieci anni, ho sentito frasi razziste nei suoi confronti dagli avversari in campo.
    Dagli spalti invece pioveva di tutto.
    Chi fa sport è diverso da chi lo guarda. In genere.

  10. Ammesso, che in Italia, l’immigrazione e storia recente, percio’ ci sono molti piu’ casi di razzismo, ma sul fatto di considerare tutti i “buuuu” come tali mi lascia scettico. Poi, il razzismo non conosce colori.
    Parlando di Thuram, qualcuno dovrebbe chiedergli notizie del “Colored club” dentro la nazionale francese.
    Chiudono curve e stadi per qualche “buu”, ma in uno stadio del nord occidentale italiano e permesso di insultare e menare , tifosi,e giocatori ospiti e persino ufficiali di gara senza che nessuno batta ciglio.

  11. Pacific: Chiudono curve e stadi per qualche “buu”, ma in uno stadio del nord occidentale italiano e permesso di insultare e menare , tifosi,e giocatori ospiti e persino ufficiali di gara senza che nessuno batta ciglio.

    senza che nessuno batta monociglio, vorrai dire…

  12. @Nino
    Dovra’ essercene molto piu’ di uno perche’ coinvolge l’intera “nazione”, che non vede, non sente non parla.

  13. A quelli che…Antonelli non è da Inter…tenetevi Nagatomo…

  14. Se mi promette di avere con lui la necessaria pazienza chiederò a Tohir di comprare Dibala…

  15. Che poi a ben pensarci…c è chi pesca Dibala e chi Ricky maravilla…ma Burdisso perche ci ha mollato…ma il Genoa…chi è l allenatore?
    Buona notte…

  16. Solo un veloce accenno su tema pseudo razzismo (o meglio “viviamo nel paese che ogni cosa con radici originariamente corrette i mentecatti in audio-video ci ricamato e tengono buono il posto di lavoro per sé e i figli”).

    Finché aime’ sono andato a San Siro mi sono divertito a riempire di uh uh uh gli ariani:
    Nedvev (non dimenticherò mai i disabili del primo rosso che gli tiravano di tutto).
    Abate, Beckham, e c….
    E i meno ariani ma non certo di colore: Totti, Del Piero, Bonucci, Chiellini, Ambrosini, Ibra, Ronaldo Cristiano, Ronaldo da lima, Vieri, Ganz ecc…..
    Mai in vita mia ho fatto uh uh uh ad un giocatore di colore.
    1) perché non sono razzista.
    2) per sfidare i ben pensanti a farla finita con l’analisi uditiva delle “pagliuzze” per non voler invece pensare alle “travi”

    Come me in tanti adottano questo metodo (ammetto cm che in curva troppe volte ho visto e sentito razzismo smisurato) eppure mai e poi mai ho letto o sentito: ” Nedvev è stato coperto di ululati”. Perché? ????

    Perché viviamo in un paese ipocrita, bigotto, pressapochista e dal viscidume mediatico e di potere. …..quindi noi ben più intelligenti e onesti di costoro non cadiamo nei loro tranelli e stiamo ne fuori, tanto ci penseranno loro, il giorno che torneremo a dare fastidio a infliggerci qualche squalifica o a toglierci dei punti…….

  17. Ognuno nei limiti della decenza e della legalità, per quanto mi riguarda, può fare quello che vuole…

    Io finchè sono andato a San Siro non ho mai ricoperto di “uh” o di “buu” nessuno e non vedo cosa ci sia di divertente nel farlo, ma, ripeto, ognuno è libero di farlo…

    Per me andare allo stadio è godersi uno spettacolo, tifare la propria squadra, gridare ad ogni gol a favore e ad alla fine della partita in caso di vittoria…tutto il resto è noia.

  18. Se n’è andato Aurelio Milani ,grande attaccante dell’Inter anni 60 . R.I.P.

  19. bellins: Io finchè sono andato a San Siro non ho mai ricoperto di “uh” o di “buu” nessuno e non vedo cosa ci sia di divertente nel farlo

    nulla, ed infatti non ce ne è motivo, infatti se lo incontrassi per strada o al bar gli faresti buuu?

    probabilmente gli chiederesti un autografo, altro che fare buu viso a viso… e quello si che sarebbe anche reale odio razzistico

    ma per lo più non è così, sono solo comportamenti imbecilli e degradanti, anche per chi li fa….. (nessuno si senta offeso), ma sono solo modi orrendi di vivere il concetto di tifo…. non di discriminare socialmente per via del colore della pelle

    perché allo stadio si ha la percezione che tutto valga, che sia una zona franca e ci si lascia andare, ma alcuni comportamenti, di tifosi normali e medi, credo che se rivisti su video la sera in famiglia, farebbero davvero vergognare come ladri gran parte dei protagonisti…

    a parte cori e insulti e bestemmie con i bambini accanto che ti guardano con gli occhi di fuori.. e poi si uniscono al coro, tanto se lo fa babbo…

    ho visto gente tirare monete in campo, come se fosse normale, e se glielo chiedi ti rispondono che tanto mica colpiscono qualcuno… che non c’hanno mica questa mira…

    a Livorno, un demente ha puntato il laser negli occhi del pilota di un elicottero che era sospeso sopra lo stadio a bassissima altezza, cercando di tirarlo giù, così per scherzo; ovviamente lo hanno impacchettato di brutto in tempo due minuti, ma il bello è che i tifosi nei commenti sui giornali minimizzavano e difendevano accanitamente il gesto del folle, un ventenne o giù di lì… una ragazzata, che vuoi che sia..

    che volete che siano due insulti razzisti fatti giusto per innervosire l’avversario… allo stadio tanto è tutto così…

    uno posto in cui a molti capita di entrare in uno stato mentale alterato…

    anzi, pensandoci meglio, non è solo un problema dello stadio

    A Livorno giocavo a basket da piccolo, tipo dai 10 anni, conoscevamo i genitori delle squadre locali, es a Pisa o in provincia e in campagna, gente “normale” con cui fino a 10 minuti prima avevi parlato come fra persone civili, che in partita li sentivi urlare con la bava alla bocca insulti irripetibili e augurarti di romperti una gamba, a te di 10 o 12 anni…

    follie, e taccio sui genitori dei bambini che giocano nelle squadre di calcio… a Livorno è come andare in guerra, da cosa mi raccontano gli addetti ai lavori con cui mio capita talvolta di parlare

    per cui, PER ME non è un problema di razzismo in senso stretto, cioè quello per cui discrimini qualcuno nella vita sociale, ma è comunque un comportamento involontariamente razzistico, che rientra a pieno nelle follie da stadio di cui si macchiano una quantità enorme di tifosi insospettabili…

  20. Fabio1971: nulla, ed infatti non ce ne è motivo, infatti se lo incontrassi per strada o al bar gli faresti buuu?

    probabilmente gli chiederesti un autografo, altro che fare buu viso a viso… e quello si che sarebbe anche reale odio razzistico

    ma per lo più non è così, sono solo comportamenti imbecilli e degradanti, anche per chi li fa….. (nessuno si senta offeso), ma sono solo modi orrendi di vivere il concetto di tifo…. non di discriminare socialmente per via del colore della pelle

    perché allo stadio si ha la percezione che tutto valga, che sia una zona franca e ci si lascia andare, ma alcuni comportamenti, di tifosi normali e medi, credo che se rivisti su video la sera in famiglia, farebbero davvero vergognare come ladri gran parte dei protagonisti…

    a parte cori e insulti e bestemmie con i bambini accanto che ti guardano con gli occhi di fuori.. e poi si uniscono al coro, tanto se lo fa babbo…

    ho visto gente tirare monete in campo, come se fosse normale, e se glielo chiedi ti rispondono che tanto mica colpiscono qualcuno… che non c’hanno mica questa mira…

    a Livorno, un demente ha puntato il laser negli occhi del pilota di un elicottero che era sospeso sopra lo stadio a bassissima altezza, cercando di tirarlo giù, così per scherzo; ovviamente lo hanno impacchettato di brutto in tempo due minuti, ma il bello è che i tifosi nei commenti sui giornali minimizzavano e difendevano accanitamente il gesto del folle, un ventenne o giù di lì… una ragazzata, che vuoi che sia..

    che volete che siano due insulti razzisti fatti giusto per innervosire l’avversario… allo stadio tanto è tutto così…

    uno posto in cui a molti capita di entrare in uno stato mentale alterato…

    anzi, pensandoci meglio, non è solo un problema dello stadio

    A Livorno giocavo a basket da piccolo, tipo dai 10 anni, conoscevamo i genitori delle squadre locali, es a Pisa o in provincia e in campagna, gente “normale” con cui fino a 10 minuti prima avevi parlato come fra persone civili, che in partita li sentivi urlare con la bava alla bocca insulti irripetibilie augurarti di romperti una gamba, a te di 10 o 12 anni…

    follie, e taccio sui genitori dei bambini che giocano nelle squadre di calcio… a Livorno è come andare in guerra, da cosa mi raccontano gli addetti ai lavori con cui mio capita talvolta di parlare

    per cui, PER ME non è un problema di razzismo in senso stretto, cioè quello per cui discrimini qualcuno nella vita sociale, ma è comunque un comportamento involontariamente razzistico, che rientra a pieno nelle follie da stadio di cui si macchiano una quantità enorme di tifosi insospettabili…

    Concordo.

  21. Fabio1971: anzi, pensandoci meglio, non è solo un problema dello stadio

    Infatti…te sei di Livorno ed io di Pisa e se ben ricordi fino a qualche anno fà, per ferragosto, la spiaggia libera di Tirrenia veniva utilizzata dalle tifoserie del Livorno e del Pisa per prendersi a sprangate…fino a quando la spiaggia non è stata presidiata dai carabinieri, riportando le famiglie in spiaggia ma vietando i gavettoni.

  22. Bravi entrambi Fabio e Bellins.
    Allo stadio si dovrebbe andare per lo spettacolo ed incoraggiare la propria squadra, non per insultare il prossimo.
    Certo che in questo senso siete messi veramente male. Sembra sia piu’ pericoloso andare allo stadio che al fronte.
    Come e’ possibile arrivare a tali livelli di degrado?

  23. Pacific: Sembra sia piu’ pericoloso andare allo stadio che al fronte.

    Infatti ogni tanto ci scappa pure il morto…

  24. bellins: ma vietando i gavettoni.

    ESATTO

    e trovando su questo d’accordo persino persone giovani che sicuramente un normale “gavettone” (palloncino pieno d’acqua o simile) sulla battigia lo avrebbero fatto e ricevuto con divertimento….

    ma lì, a Tirrenia, si era arrivati a riempire fusti da 50 litri d’acqua e versarli su gente che dormiva sulla sdraio sotto l’ombrellone, solo perché magari di Pisa e i dementi invece di Livorno o viceversa

    Senza contare le guerre a colpi di manico d’ombrellone fra le due fazioni, senza neanche il pretesto del gavettone d’acqua…

    io a Ferragosto andavo direttamente a fare una girata fuori, altro che mare…

    ma la gente in nome del tifo crede davvero di essere in una realtà parallela, e che quanto fatto non sia reato o non possa comunque far del male a qualcuno….

  25. E intanto a gobbiland…

    Eroina e biglietti, tutti i business dei «Bravi ragazzi» della curva Juve – Corriere.it
    http://www.corriere.it/cronache/14_novembre_25/eroina-biglietti-tutti-business-bravi-ragazzi-curva-juve-18ed4040-74b0-11e4-ab92-90fe0200e999.shtml

    Asinus asinum fricat.

  26. Fabio e Bellins

    Alt alt….Fermi un attimo.
    Io mica ho detto che sia lecito ululare.
    Prima di tutto io non ho mai fatto ululati a giocatori di colore perché ammetto che sia in richiamo alla diversità.

    Se però mi dite che addirittura allo stadio si dovrebbe sempre andare per incitare solo e insultare mai avversari (arbitri compresi)…..
    Io dico:

    O avete un autocontrollo Francescano e vi invidio di brutto?
    Oppure non avete mai visto dal vivo Rube Bilan e Rroma.

    Perché altrimenti le scene plateali di Chiellini e Bonucci, le simulazioni di Lichcoso, Nedvev e Del Piero o gli isterismi di Perrotta, Totti, Ambrosini e Abate…. se non con un sonoro uh uh uh oppure buuuuuuuu come li avreste apostrofati?

  27. Ho dimenticato:
    Gattuso, Taddei, Mexes, Menez, Camoranesi, Cannavaro, Rosi…..E poi dimentico sicuro qualcuno.

    Tutti simpaticissimi e sportivissimi avversari, onesti e mai simulatori o picchiatori o aizzatori. …tutte brave personcine da osservare dal vivo in religioso ed assoluto silenzio…..mah…..sarà. …

  28. @Maigob.
    Quello che tu dici , eraa appunto quello che forse ha introdotto questo dibattito. Io dicevo appunto che i “buuuu’
    sono principalmente un segno di disapprovazione verso un determinato giocatore, come continua ad avvenire in ogni partita di qualsiasi sport in nord’america ed altri paesi. Che poi questi “buuu’ sono diventati automaticamente di natura razzista se c’e’ di mezzo un giocatore di colore mi lascia perplesso. Altrimenti come si spiega il fatto che gente come Seedorf, non e’ mai stato fatto oggetto di questi trattamenti?
    Per me , gridare “scarpone o macellaio ” al Chiellini di turno ci sta’ tutto, solo non credonell’ andare allo stadio per gridare insulti a 360 gradi.

  29. pretendere che in uno stadio calcistico ci si comporti quasi come in chiesa è una cosa assurda perchè è uno dei luoghi fatti apposta per fare scaricare gli istinti di persone perbene e no che se li debbono reprimere per tutta la settimana e in quel luogo possono liberare in parte quella rabbia che la vita di tutti i giorni ti fa nascere dentro.

    poi dipende dal grado culturale di ognuno e l’estrinsecazione dello sfogo dipende in gran parte da quello, dove c’è chi si limita a mugugnare per arrivare a quello che ti tira giù un motorino…

    sugli insulti razziali ho già avuto modo di esprimere il mio pensiero in quanto mi viene difficile pensare che uno li faccia contro Muntari e contro Essien perchè neri, considerando che nella sua squadra di giocatori dello stesso colore ne ha altrettanti e dovrebbe presumere che irridendo ed insultando questi non farebbe altro che irridere ed insultare anche i suoi.

    per cui penso che i buuu e gli uh, uh, uh, anche se nati ed identificati come insulti razziali non siano altro che un modo per insultare e fare innervosire quei due in maniera specifica ed il colore della pelle sia solo marginale, usato come pretesto dai media per le loro campagne contro la xenofobia del tutto ipocrite.

    è anche ovvio che in mezzo a tanta gente ci sia davvero il razzista e che lui li faccia proprio con quello scopo preciso, ma da lì a condannare tutto uno stadio per quattro pirlotti è del tutto eccessivo perchè nessuno ci può fare niente a meno di imbavagliare tutti gli spettatori.

  30. Ovvio Pacific.

    Si parte da casa col chiodo fisso dello spettacolo, del divertimento, dell’incitamento e del risultato incerto.
    Poi dal fischio iniziale in poi……
    Poi al primo episodio dell’avversario di turno…..

    Trovo anch’io bizzarro che per non essere preso per razzista a chi è di colore di debba gridare della m. o similari altrimenti si passa da razzisti anche se non lo si è.
    Ma è così.
    Oggi è così, e quindi o si proferiscono solo frasi al miele oppure si tirano gli epiteti a seconda di colore o territorialità stando attenti a non legare mai i primi ai secondi.

    Capisco che i tema sia delicato, infantile, stupido o peggio. A me per natura però fa schifo sia l’ostentare la pseudo superiorità di una razza o denigrarne per costume le altre, così come le religioni, i costumi o che altro.

    Ma fa altrettanto schifo il falso perbenismo o il moralismo di pura facciata, se uno è educato coi fatti e nei modi sempre e comunque bene, per lui e per tutti, è da imitare e io lo invidio.

    Ma se perfetti non si è io credo nel fissare sempre una scala di valori delle cose e condannare e reprimere il peggio dall’alto verso il basso…..E non far di tutta erba un fascio.

  31. Per ipocrisia e falso moralismo mi riferisco per esempio ai nostri cari amati media che ormai dai tempi del sudicio ovino ci raccontano che il modello di stadio ottimale riempito da tifoseria perfetta e compattata a tutt’uno con la squadra è il MODELLO GOBBO.

    Ebbene sono i più razzisti, violenti e incivili tifosi del paese.
    Scrivono e cantano di continuo senza rispetto di defunti e sciagure.
    Insomma il peggio!
    Ma ovunque si legga ogni servizio indica costoro come esempio per il calcio italico.

  32. Quanto costa Aguero?

  33. @Maigob

    ma anche io sono d’accordo che il vero razzismo sia quello che ti discrimina nei comportamenti della vita reale di tutti i giorni…

    ma io sono bianco e se fossi di colore, quindi con lo storico e il vissuto e la vulnerabilità sull’argomento di una persona afro e/o-americana, probabilmente avrei una suscettibilità ben diversa e reazioni diverse…

    anzi, non escludo che se l’intento dei cori è come assodato farmi perdere la testa, probabilmente la perderei e di brutto se mi trovassi a contatto diretto faccia a faccia con uno dei dementi… perché poi in gruppo è tutto diverso, vorrei vedere uno dei dementi a fare buuu a Guarin o Essien o Drogba magari in un vicolo cieco o in una stanza chiusa…

    ma ripeto, bisognerebbe essere negri/neri/ocomepreferite per valutare e capire se un buu lo puoi sentire come insulto razzista o semplice provocazione antisportiva per sfogarti un po’…

    e anche se fosse il secondo caso, colpire le persone nel loro punto dolente, per fare male, è una bella soddisfazione davvero, eh…

  34. @Maigob.
    Ma e’ ovvio! dato che tutti sti ciarlatani sono a libro paga ovino o pedofilo.
    E’ poi che dire di chi si fregia di avere il negretto di famiglia?

  35. E se a gennaio ritornasse Balotelli ?

    “Faccia una nuova scommessa per la sua carriera.”

    Mancini : “Punto su Balotelli, io non lo mollo perché so che ha le potenzialità di un giocatore da Pallone d’Oro”.

    http://www.fcinternews.it/in-primo-piano/i-50-anni-di-mancini-sono-ancora-all-inter-e-punto-su-balotelli-avrei-voluto-dire-si-a-moratti-quando-169884

  36. Ah, dimenticavo…

    ma domani in panchina chi ci va ?

    Il Mancio è squalificato, il vice ancora non c’è…richiamano Mazzarri ?

  37. mancio rivorrebbe mononeurelli….

    basisco…

  38. Jerry:
    mancio rivorrebbe mononeurelli….

    basisco…

    Vuoi mettere lo spettacolo di un San Siro strapieno che canta all’unisono : “Se saltelli muore Balotelli…”.
    (in fin dei conti lo stadio è fatto apposta per scaricare gli istinti di persone perbene… cit.)

    Cmq, se il liverpool ce lo “regala”, a me, il ritorno del figliol prodigo non dispiacerebbe…

  39. ma non scherziamo

    il circo lo lasciamo alla milano che retrocede

  40. Jerry:
    ma non scherziamo

    il circo lo lasciamo alla milano che retrocede

    Se il Mancio crede ancora in lui, ci credo anch’io…

  41. io non ce la faccio a tifare quel coso li

    dopo che ha buttato la maglia e tutto il circo creato ad arte quando è tornato da quelli la

    ambientalmente poi non sarebbe il massimo, soprattutto l’ingestibilità, manco l’apparato mediaset riusciva a coprirlo

    una bomba ad orologeria

  42. Jerry:
    io non ce la faccio a tifare quel coso li

    dopo che ha buttato la maglia e tutto il circo creato ad arte quando è tornato da quelli la

    ambientalmente poi non sarebbe il massimo, soprattutto l’ingestibilità, manco l’apparato mediaset riusciva a coprirlo

    una bomba ad orologeria

    Che ti devo dire…speriamo che il Mancio non convinca Thohir

  43. buongiorno, ululatori di negri.
    Qualcuno ricorda di quando Branca voleva prendere Dybala, il nuovo Messi che anche Conte ora vuole in azzurro, e qui si scriveva che era un nano bidone della serie B argentina?

  44. Io balo non lo rivoglio all’inter neanche se viene gratis (insieme con quello squalo di raiola)

    Ha già dimostrato ampiamente di non essere un campione, ultrapompato alla follia dai media, ed è un ragazzo che ha dei seri problemi psicologici che si trascina in campo.

    Mi ricordo ancora come se fosse ieri la minchiata post mondiale in cui si è attaccato al colore della pelle.

    Il Mancio non penso sia così tonno da riprenderselo dopo gli screzi al city dove quasi quasi si prendevano a legnate

    Direi che non è il profilo di giocatore che ci serve al momento……poi de gustibus.

    Se dovessi scegliere un giocatore su cui investire soldi non avrei dubbi: Shaqiri

  45. Mancio ha dichiarato in conferenza stampa che Balo sta bene dove sta, a Liverpool per rilanciarsi… A domanda su quale scommessa punterebbe ha risposto Balotelli, non che rivuole Balo all’Inter 😀 non creiamo fraintendimenti :)

  46. Infatti..una garanzia del mancio che….traducendo: sta bene dove sta :-)

  47. nuovo post