Bauscia Cafè

5-5-5

5 come i gol della partita e noi, cazzo, ne abbiamo fatto uno solo (nella porta giusta)
5 come gli assurdi cambi di modulo fatti dal Mancio
5×4 come le sigarette che mi hanno fatto fumare, mannaggialamaiala avevo quasi smesso
Serata da veri Oronzo Canà
Già mi prudeva la palla sinistra quando ho sentito che si è fermato Jovetic, ma non pensavo che sarebbe finita a tarallucci e vino. Voglio sperare che sia stato solo uno scivolone, una ricaduta dei tempi passati, ma vi confesso che le incredibili cazzate fatte dai nostri questa sera mi sembrano le stesse degli ultimi anni.
A caldo si fa fatica a razionalizzare, ma ci provo lo stesso.
Mi viene da dire che la partita è bugiarda, perché quando vai sotto al 4o minuto perché il tuo portiere non sa gestire un pallone è chiaro che le cose si fanno subito difficili. Non immune da colpa anche Medel sia chiaro, ma il peggio è che non è la prima volta che rischiamo su situazioni simili e non è che può sempre andarci liscia. La smettessimo con sti retropassaggi e con sta fissa di impostare il gioco con i centrali, che Medel non è Lucio e nemmeno Samuel.
La seconda invece è tutta sulle spalle di Handanovic. Per carità il tiro era fetente, ma lui era posizionato a fallus canis. Peggio ancora la sua reazione sulla ricaduta della palla. Nel senso che non c’è.
Il terzo goal invece è un capolavoro dei mollezza generale. Il Mancio con ‘sta storia dei tre in difesa con Santon a fare uno dei centrali. Nel centrocampo a cinque Perisic non insegue e ti saluto ninetta.
Torniamo a quattro dietro e su una ripartenza Medel (o era Telles? Boh a quel punto vedevo nebbia) inizia a correre per recuperare, poi si ferma lasciando solo Miranda. Handanovic ancora una volta fermo come un palo accenna l’uscita e poi si blocca.
Il resto è storia. Rosso incontestabile.
Da questo momento non si capisce più nulla, cambiamo modulo altre 4 volte, in particolare incomprensibile la difesa a cinque con Santon di nuovo messo a fare il centrale dopo il Gol di Icardi, proprio quando sembrava che avessimo preso le misure del 441.
In tutto questo Mancini sbaglia ogni cambio possibile ostinandosi a lasciare in campo praticamente fino alla fine il peggior Guarin visto fin qui (ed è tutto un dire).
Prendiamo il quarto gol da polli con colpe da distribuire tra Ranocchia, Santon e nemmeno mi ricordo chi altro.
Postilla: visto dal primo verde il fallo di Guarin sembrava da rosso diretto, ma c’è chi mi dice che forse non era nemmeno fallo. Ad ogni modo un intervento stupido e scomposto, quando era palesemente in anticipo. Brozovic entra sul 4-1 e non può fare altro che allargare le braccia sconsolato di fronte al buon palleggio della Fiorentina.
Insomma serata da dimenticare e anche alla svelta, nella speranza che non incida troppo sul piano psicologico. Siamo ancora primi anche se a pari punti e con lo scontro diretto a sfavore; sappiamo che la strada per questo gruppo è ancora lunga per essere al meglio.
Duole dirlo, ma per ora usciamo ridimensionati dal primo scontro diretto con una squadra degna di tal nome.

Avatar

Fonz77

Milanese per nascita e per convinzione. Interista nel sangue da generazioni da parte di madre, mio padre ne sa talmente di calcio che crede che giochi ancora Mazzola... Sono il cümenda del blog, in carne e spocchia. Apostolo del culto José e sempiternamente vedovo dello Special One.

64 commenti

MVP INTER – SPAL

Twitter

Archivio