Bauscia Cafè

Pre-Partita Sassuolo-INTER

Si ricomincia? Si ricomincia. Ricomincia con entusiasmo il nuovo corso di Bauscia Café ma soprattutto il vero e unico motore di tutto quanto. L’Inter. La pausa per le partite delle nazionali è stata come un attimo di respiro fuori dal pelo dell’acqua prima di rituffarsi in un altro mese di partite di Champions League, Campionato, intermezzi infrasettimanali, fino alla sosta di Novembre e alla nuova giostra di Dicembre. Ma non è ancora tempo per outlook a medio termine, sarà materiale per altre storie. Per adesso, lo zen è occuparsi delle microsfide quotidiane. Sono queste che formano il carattere, la personalità, e rendono la pianta forte e dal tronco coriaceo. E se il tronco è solido, allora i rami possono andare ovunque.

La microsfida del giorno è – ancora – ricominciare dopo due settimane e dopo la prima sequenza di due sconfitte consecutive della stagione. La prima, in casa del Barcellona, dopo una partita giocata bene e a tratti benissimo, metabolizzata bene; la seconda, in casa contro la Juventus, dopo una partita giocata lungamente male e solo a tratti bene, per tanti e tanti motivi più difficilmente metabolizzabile. E allora? Allora l’Inter deve saper tirare una linea e riprendere il cammino da dove si è interrotto, ed essere imperturbabile nel proprio percorso di crescita fisico, tecnico e soprattutto mentale.

Come arriviamo a Sassuolo?

Contro il Sassuolo, a Reggio Emilia, l’Inter ci arriva senza tre importanti calciatori. Sensi (psoas), D’Ambrosio (piede) e Sanchez (caviglia) saranno fuori. Sanchez ha anche dovuto subire un intervento chirurgico e – pare – potrebbe star fuori fino al nuovo anno. Ora, per Alexis ce lo si sarebbe potuto aspettare, ma alzi la mano chi avrebbe pensato che Sensi e D’Ambrosio sarebbero state perdite importanti. Per Sensi, lo si è capito durante Inter-Juventus. Al di là delle differenze tecniche e tattiche di quella partita, è facile vedere come ci sia stata una Inter-1, con Sensi, e una Inter-2, molto peggiore, senza il piccolo centrocampista. 

Cosa cambierà a causa di queste assenze?

Iniziamo con Sensi: quando contro la Juventus ha alzato bandiera bianca, è mancato immediatamente un punto di riferimento dinamico in più per noi e un problema tattico per loro, perché hanno potuto sistemare Pjanic più addosso a Brozovic, limitandolo. Il risultato è stato che il centrocampo si è afflosciato come un soufflè e non si è più ripreso. Contro il Sassuolo dovremo tornare a non dare riferimenti a centrocampo e liberare Brozovic dalle gabbie che gli prepareranno. Vecino corre ma alla fine è prevedibile, Gagliardini è bravo a rompere il gioco altrui ma non a crearlo, per cui si dovrà per forza cambiare qualcosa. Visto che Vecino (come Godin) viene da un viaggio intercontinentale, il preferito in campo potrebbe essere Gagliardini. Barella dovrà essere chiamato a fare gli straordinari. Dovrà essere quello che corre in mezzo al campo a rompere il gioco altrui e a proporsi nelle azioni di attacco (quelli bravi scriverebbero ora “box-to-box”). Gagliardini (o Vecino), però, potrebbe anche toccare molti palloni in più del normale. Questo perché il Sassuolo ha Duncan che è l’ideale guardia del corpo di Brozovic. Il nostro Croato dovrà essere molto bravo a smarcarsi e da questo ne va molto della fluidità della nostra manovra. 

Contro il Sassuolo dovremo tornare a non dare riferimenti a centrocampo e liberare Brozovic dalle gabbie che gli prepareranno.

Oppure si accentra Candreva. Il buon Antonio sarà immagino il sostituto di D’Ambrosio (Lazaro, ti aspettiamo ma forse ancora non è il momento) e dovrà dare superiorità al centrocampo, proponendosi per i passaggi e fornendo ulteriori spaziature, specialmente se i centrali saranno ben controllati dagli avversari. Lo immagino quindi a muoversi di più incontro al pallone (almeno spero!) piuttosto che aspettarlo passivamente sull’esterno. Lo stesso vale per Asamoah, dall’altra parte. 

Al che si pone il problema di quali palloni potranno arrivare agli attaccanti. Con Conte abbiamo visto un po’ meno cross del passato (Deo gratias) e qualche varietà in più. Possibile che stavolta si giochi di più sulle fasce e che i cross possano tornare. Adelante Candreva quindi, ma con juicio. Sanchez non e’ stato titolare per cui non si pone un problema di chi scenderà in campo. Lautaro e Lukaku sono i due eletti. Conte porterà Sebastiano Esposito in panchina. Date le circostanze, si vede che nutre fiducia in lui, e anche noi ne nutriamo. Non so se potrà avere minuti domani (sì se Lukaku non riuscirà ad avere spazi in campo) ma sicuramente avrà le sue occasioni da qui a Natale.

Adelante Candreva quindi, ma con juicio.

Infine la difesa: sebbene non ci sia alcuna assenza, Godin (come Vecino) viene da un viaggio intercontinentale e potrebbe riposare, e Bastoni giocare. Bastoni mi è piaciuto moltissimo finora. Ho grande fiducia in lui.

Chi osservare?

Romelu Lukaku. Lukaku ha finora giocato pochi palloni in area, avendo partecipato molto alle azioni del centrocampo, andando incontro al pallone e giocando di sponda. Domani potrebbe ricevere più palloni “classici” da punta vera e dovrà essere pronto a sfruttarli. Se è vero che in Serie A ha segnato tre goal con cinque (5!) tiri in porta, è anche vero che in area si è saputo smarcare sempre con molta, troppa difficoltà. Domani potrà essere “vero” terminale offensivo per cui avremo bisogno dell’uomo d’area più che dell’attaccante di manovra. 

E loro, come sono messi?

Loro pure hanno un paio di acciaccati, Chiriches e Ferrari. Dovranno reinventarsi Marlon (al rientro) e Muldur (o Romagna?) come centrali di difesa. Per una delle peggiori difese del campionato, non è una buona notizia. A centrocampo hanno Duncan (vedi sopra) e Obiang (o Locatelli), con Traorè a dare un po’ di verticalità. Cercheranno di coprire il campo il più possibile e di ripartire con azioni molto veloci. Sì, Gagliardini dovrà essere proprio pronto a non farsi prendere in mezzo. In attacco troviamo Berardi, Defrel e Caputo. Per motivi diversi soffriamo tutti e tre, cercheranno di giocare molto sugli esterni per allargare la difesa e costringere Candreva e Asamoah a rientrare spesso. 

Come finirà?

Forza Inter.

Avatar

Tzara

Nella vita ha cambiato città, Nazione, lavoro e amori ma l'Inter è sempre rimasta. Non ha molti desideri, ma se riavesse un centrocampo con Veron, Cambiasso Stankovic e Figo non si dispiacerebbe.

185 commenti

  • Buongiorno, non siamo di nuovo primi perche i ladroni hanno rubato e tutto il mondo sembra non accorgersene. Tutto liscio tutto fluido, un pò come la vasellina.

  • Buongiorno a tutti.. Vincere a mezzogiorno su Dazn a Sassuolo dove i neroverdi volevano commemorare Squinzi… Berardi che segna di dx un gol notevolissimo.. Insomma tutte le premesse perché il tabù continuasse .. Ed invece no… 70 minuti di calcio importante e 20.minuti di sofferenza.. Stiamo crescendo bene e riusciremo a scrollarsi di dosso anche questi difetti.. Peraltro mi pare che anche la Juve-che-tremare-il-mondo-fa soffra sempre e strappi con somma fortuna sacchi ama i tre punti.. Ergo.. Dajee Inter andiamo a vincerle tutte!!!

  • Intanto juve merda.
    Poi buongiorno.
    Siamo al primo punto di svolta della stagione.
    Victoria necesse est
    Nessun’altra possibilità.
    In coppa non possiamo permetterci di giocare 70 minuti, spero si abbia un’autonomia maggiore e ieri sia stato solo dovuto alla sensazione di essere già sotto la doccia.
    Ancora non siamo ad un livello tale da permetterci di mettere il pilota automatico
    Forse a gennaio, se arriva il pilota autoMatic

  • Cmq per gli equilibri della squadra sulla fascia dx meglio di tutti Candreva. È vero che ancora adesso non è un’ira di Dio in fase offensiva, ma la fase di non possesso la fa più che bene, magari non come Dambro ma in avanti è sicuramente meglio. Paragoni con il passato recente non reggono perché gli altri anni il passaggio o cross in area o lo facevano lui o Perisic o nessuno, adesso tra Sensi Barella Brozo quando avanza e le punte che si cercano non è piu così vitale che lui faccia 20 cross.
    Sperando sempre che Valentino trovi le gomme giuste

    • A me Candreva ricorda proprio il Perisic dell’anno scorso: fondamentale in chiave tattica e difensiva, ma quando ha la palla tra i piedi puoi approfittarne per andare in bagno

      • Va detto che il Candreva 2018 era quasi l’ultimo dei panchinari. Quello che si mette nel recupero per perdere tempo.

        Il Candreva 2019 è utile alla causa.
        In questo è un giocatore recuperato, poi i limiti e l’età son quelle che sono.

    • Infatti, è bastato togliere il tanto bistrattato “Cadrega” (cit.), per mettere in crisi Skriniar e De Vrij.

  • Cose random sulla partita di ieri.
    A farmi più felice sono i piccoli gioielli di casa, Lautaro, N’colo, Bastoni. Hanno un futuro splendente e il presente è roseo.
    Bene i 3 punti e la prestazione stellare dei primi 70′, in cui tutto sembra funzionare a meraviglia.
    Gli ultimi 20′ sono invece horror, una roba davvero folle. C’è un po’ di tutto negli ultimi minuti, secondo me. Cambi che segnalano alla squadra che la partita è finita e si può cazzeggiare, Lazaro un po’ spaesato, l’inerzia della partita che cambia e la squadra va in blackout totale, si perde il riferimento centrale e non si riesce a tenere la palla su, ma nel frattempo non c’è nemmeno uno che sappia palleggiare in mezzo al campo, il Sassuolo si alza e prende fiducia. A momenti sembrava di rivivere Inter-Empoli.
    Conte doveva essere tranquillo, manda Stellini ai microfoni millantando malesseri intestinali…
    Nel mentre ci avviciniamo a mercoledì, Dortmund che ha vinto 1-0 con Sancho messo fuori per un ritardo ma sembra che lo perdonino in tempo per giocare contro di noi. Si vocifera di Favre in bilico, non so se sia positivo o negativo. Speriamo bene.

    • Ciao Giacomo!
      Concordo con la tua analisi sulla partita di ieri, portata a casa meritatamente nonostante il finale horror. Finalmente abbiamo battuto il dannato Sassuolo!
      ll Dortmund è la squadra più forte del girone, sono veloci, concreti e con meccanismi rodati. Speriamo non siano nel loro momento migliore e soprattuto che il mister trovi la chiave per mandarli fuori giri.
      La quali è seriamente compromessa ma non ancora perduta, quindi il risultato di mercoledì sarà la “sliding door” della nostra CL…

      Quanto ai gioielli di casa:
      – Lautaro è tanta roba 🙂 imho ha margine di crescita e non capivo le critiche, anche recenti, che leggevo sul blog (complimenti agli autori, gran bel lavoro!)
      – Barella ha carattere, fame e qualità: mi piace sempre di più
      – Bastoni è forte e già titolare inserito nelle rotazioni, deve solo smettere di buttare il pallone verso il centro quando è pressato e la linea di passaggio è troppo rischiosa!

      • Non credo il Dortmund sia più forte del Barcellona, ma è sicuramente un avversario temibile che l’anno scorso il girone l’ha passato da primo in classifica e che si è giocato la Bundes fino alla fine. Quest’anno non mi sembra abbiano gli stessi ritmi, ma hanno molta qualità.
        Noi ormai non possiamo più sbagliare, vincere lì è un’impresa, per me molto difficile che ci qualifichiamo.
        Per il resto, N’colo Barella è stato uno dei pochi a tenere il cervello collegato al corpo anche dopo il 70′. Bastoni non è ora al livello di loro due, deve migliorare molto, ma è più giovane e il talento c’è, purissimo.

        • Anch’io purtroppo la vedo difficile qualificarsi, però moltissimo dipenderà dal risultato di mercoledì a Milano: per quanto sia difficilissimo andare a prendere i 3 punti a Dortmund, un’eventuale vittoria in casa potrebbe aprire scenari inaspettati e bellissimi. Che sarebbe anche ora…peccato giocarla senza Sensi.
          Vero che il Barça in senso ampio è più forte del Borussia, ma secondo me quando i gialloneri girano a mille fanno paura a chiunque. Nello scontro della 1°giornata quando noi ce la siamo vista brutta con lo Slavia, a Dortmund doveva finire 3-0 per il Borussia, e solo una gran dose di fortuna ha salvato i blaugrana dalla sconfitta. Non so, per me veramente il peggior cliente che potevamo beccare, poi tutto può succedere…speriamo bene!

  • Cosa serviva alla squadra negli ultimi 20 minuti? Un palleggiatore che rallentasse il gioco e facesse girare la palla. Ora, capisco che ormai anche solo pronunciarne il nome si incappi nel rischio che il processore del computer regredisca ai tempi dello zx spectrum, ma Borja Valero me lo sono sognato o è a libro paga? E di grazia invece, la fisicità e il talento incursionistico di Vecino me lo sono perso io o non è dato?

    • Ce l’avevo il Sinclair! ’84 mi pare, o 85. Dualismo col Commodore. Probabilmente ora sarebbero più veloci di BV, anche se meno precisi. Non so se sarebbe stato adatto, la partita era diventata una corrida 🤔

      • L’avrei messo per addormentarla, prima che la partita si trasformasse in corrida…16kb di ram!

  • morale della favola:
    la rube si fa rimontare poi alla fine vince.
    l’inter si fa rimontare poi alla fine vince.
    la talanta si fa rimontare punto.
    il bilan si fa rimontare punto.
    trovate le differenze.

    • Strano a dirsi, ma il bilan con juve Inter e atalanta in questo momento ha veramente poco diritto di cittadinanza. Se arrivano a 60 punti è VERAMENTE un miracolo

    • Facile per la juve vincere quando c’e’ sempre l’arbitro di turno che gli copre il culo. Con le nuove regole quello e’ rigore tutta la vita , specie con 2 del bologna pronti a battere a rete. E sul 2 a 1 il marcatore butta giu’ 2 difensori del Bologna che consente loro di riprendere possesso palla e poi segnare.
      Le regole personalizzate fanno la loro bella differenza.
      Per fare un esempio, Bonucci al Milan veniva spesso mandato sotto la doccia dagli arbitri, invece alla juve si danno gli “hi-fife”, abbracci , baci e via di seguito.

      • Ah già l’arbitro.
        Se riguardate gli ultimi 20 minuti ci sono 6 falli

        da giallo identici, ma vengono ammoniti solo …
        Valentino (recordo mondiale) e … Bastoni.

        • esatto, i mancati gialli ai giocatori del Sassuolo, ci hanno impedito di finire la partita con almeno 2 uomini in più,
          e questa cosa ci succede quasi tutte le settimane.

          • Esatto, serve un uomo(con la fascia) che catechizzzi e marchi il direttore sempre e comunque.
            Come fanno gli altri.
            Ma quante botte ha preso Barella senza sortire un giallo ?

          • Senza dimenticare che Sensi e’ stato fatto fuori dai ripetuti falli(spesso nemmeno fischiati) dei porci gobbi. Come anche Sanchez. Inoltre , Sensi e Barella prendono un sacco di legnate , ma i cartellini , generalmente , li prendono solo loro, mentre gli avversari sono tutti dei chierichetti.

    • Semplice.
      Abbiamo avuto, (visti e … rivisti gli ultimi 20 minuti),

      un buco del culo che ci sta dentro Roma.

    • i gonzi hanno 2 problemi, assemblare i meno peggio cosa che non ha capito il maestro di calcio e non capisce nemmeno il nuovo pretino, insistere su suso e sopratutto biglia è da ritiro patentino, gnurant.

      • Concordo. Suso è in una fase di involuzione pazzesca, sbaglia praticamente sempre l’ultima scelta. Biglia è ormai da Qatar, o Arabia. Anche per la Cina sarebbe inadeguato ormai

  • la nostra rosa anche al completo, quando fa entrare le seconde linee, dal 70′ in poi, cala di brutto la qualita’ della squadra, e ha un impatto anche sull’aspetto psicologico, perche’ in molti che entrano non han mai vinto un nulla.
    Se poi ti mancano pure Sanchez e Sensi, che sono due tra i cinque elementi top class che abbiamo in questa rosa, questo nostro punto debole diventa ancora piu debole.

    Una squadra é come una catena, é forte come il suo anello piu debole e dal 70 in poi, tanti anelli sono troppo deboli.
    Con la rosa al completo in attacco non abbiamo di questi problemi, ma l’assenza di Sanchez e pesante.

    A cc con la rosa al completo, comunque non abbiamo ricambi al livello di Barella Sensi e Brozo se poi ne manca uno é un effetto domino che si ha nella partita sia dal primo al 70′ che soprattutto dal 70′ in poi.

    La soluzione a centrocampo é sul mercato, non mi aspetto che gagliardini e vecino con conte arrivino al livello di barella sensi e brozo, Manca proprio troppa qualita’.

  • ciao, non mi resta che scrivere, l’anno scorso a fine agosto ero nel sett ospiti mediaworld del mapei stadium…. abbiamo perso ma era la prima,oggi comodo divano dazn … mi sono girat igli zebedei dopo il 2-4 . ma anche dopo il 3-4 ma vedevo il micio in panchina e dentro di me non ho mai avuto la consapevolezza (“timore”)che l’avremmo pareggiata… la differenza sta tutta qua , seguo l’inter allo stadio e qnd posso in trasferta , ma negli ultimi anni credetemi e lo sapete , lo vedevate
    in anticipo che la patita sta per andare a schifio!!! con il parrucchino in panchina dopo 10 partite ancora la sensazione non arriva anche quando il risultato è li li (o 0-1 vedi slavia)!

    direi 2 passi avanti!!!

  • Comunque molti qui parlate di centrocampo e avete ragione, per me uscito Lautaro e poi anche Lukaku è stata pesante l’assenza di una punta che tenesse la palla su. Politano in questo è abbastanza inutile, Sanchez è rotto. Un altro enigma da risolvere a gennaio.

  • Comunque, sito davvero bello.
    Ancora non mi orizzonto, ma molto figo

  • Kloop non sbaglia mai un cambio, lallana, gol…maguire un tacchino in forma ringraziamento.

    • Peccato che non poteva sostituire quello stronzo di Atkinson che ha arbitrato in perfetto stile “juve”. Con regolamento in base alla maglia.

        • C’e’ poco da ridere. Atkinson , oggi indossava la divisa del Man. U.

          • guarda ho sorriso perché il paragone arbitro british targa gldm era simpatico….premetto che per me il derby per antonomasia in uk è questa partita che mi godo senza parteggiare amando in maniera eguale i 2 club, detto questo e al netto di tutto ho visto un Liverpool sotto tono, e uno United che fa obiettivamente con quello che ha al momento, non la migliore partita che abbia mai visto, anzi, Rashford mi piace sempre di più, sarà un caso ma uscito lui…

            • Tutto vero sul Liverpool sottotono e Man. U. che si arrangia.
              Ma l’arbitraggio ha decisamente indirizzato la partita in una certa direzione in stile “juve”. La rete del Man. U. viene in seguito ad un chiarissimo fallo per il ripossesso palla .
              Ma in tutta la partita ,Atkinson , sulle stesse situazioni di gioco, al Liverpool fiscia tutto , mentre al Man. u. permette tutto.
              Arbitraggio ” Abiss- ale”,.

              • caro Eraldo che vuoi che ti dica? tutto il mondo è paese….l ho scritto in un altro post, la pausa nazionali ha procurato danni in ogni campionato…ho visto 3 giorni di partite strane, giocatori impallati e stralunati…bisognera’ rivedere al più presto tutto il contesto e separare definitivamente le 2 situazioni.

    • La mia prossima vita mi faccio fare casa da te.

      A 15 anni non inizierò a bere e a offrire da bere.
      Non inizierò ad andare a ballare.
      E non inizierò con il vizio del gioco e del cazzeggio.

      Cosi avrò i soldi per queste sciccherie

      Sei un artista.
      Bravo.

      PS. Però io mi sono divertito eh. 🤣😄😊

      • Nella prossima vita rifai tutto uguale e ti farò la casa lo stesso: per un certo gruppo di utenti di questo blog (di cui tu fai parte) lo farò in amicizia.

    • la psico architettura, di derivazione feng shu, prevede che l’emozione dell’arredamento sia finalizzato a mettere calma e serenita’ nella mente degli avventori; in questo caso gli avversari, affinche siano meno incazzati e piu’ docili, e quindi perdano.
      bestemmiare e urlare in un ambiente cosi etereo, dove la assoluta mancanza di colori caldi in particolare il rosso vieta mentalmente la trasgressione, diventa uno sforzo immane, per cui l’avversario o e’ placato o e’ mentalmente stanco.
      per non parlare poi del senso dei vuoti, che succhiano la forrza interiore nel suo pozzo senza fondo. insomma, chi entra li’ perde.
      finite le cazzate (ma fino a un certo punto) bravo!! complimenti!

    • Azz ne ha messe davvero due! Se tu ci dessi anche qualche numerino da giocare? 😜

  • Dopo 2 settimane chiuso a San siro per i nuovi progetti spogliatoi ospiti e Skybox (e stando nella pancia dello stadio ci si rende davvero conto ahimè di quanto sia inadeguato…) rientro nel blog e faccio davvero i complimenti agli autori. Bravi!

  • Partita tradizionalmente ostica contro cliente sgradito, bene I 3 punti e con essi 70 minuti di ottimo calcio, illuminato dai piedi di brozo e de vry in versione regista basso, ottimamente rifinito dal toro, e ben finalizzato da lukaku.

    Tutti gli ingredienti per festa piena e invece bastano due cambi per trasmettere segnale di abbassamento guardia e tornano fuori vecchi fantasmi, radicate debolezze caratteriali che ti inducono a soffrire fino all’ultimo anche partendo da 1 a 4.
    Sembrava di rivedere ultimi minuti di Inter Empoli, con Lazaro in versione dalbert, e la sensazione che ogni momento potesse essere quello buono per la tranvata.

    Portiamo a casa bottino pieno e 70 minuti di bel calcio, ma anche la consapevolezza di avere ancora tanto lavoro da fare e tante cose da sistemare.

    E ora sotto col borussia

    • Analisi equilibrata, corretta. Sono d’accordo. Mi rammarico in particolare per la pochezza di Lazaro, vorrei davvero farne a meno perché ho il sospetto che siamo di fronte ad un altro giocatore psicologicamente debolissimo che si scioglierà ai primi fischi perdendosi per mesi, però cazzo, ma con quello che costano i giocatori uno che tracci un profilo caratteriale un po attendibile prima di comprarli ce lo abbiamo? No perché io vedo che fanno dei colloqui ai centralinisti che sembra che debbano andare a fare i marconisti al fronte, Nel calcio alcuni sembra che dormano ancora con l’orsacchiotto nel letto

      • Non è vero, non diamo sentenze premature, è entrato quando già da un po’ tutta la squadra giochicchiava magari sicuri del risultato già acquisito e dalla pochezza dell’ avversario….e sicuramente un pensiero a mercoledì lo stavano facendo…ho visto Valentino in campo molte volte e ti assicuro che sa giocare.

    • Caro Wolf, purtroppo erano molto meno di 70 minuti
      e anche sul 4-1 avevo (e ce l’avevi anche tu, ci scommetto) una vaga sensazione di precarietà.

      Inoltre non c’è bisogno che ti dica CHI ha fatto i 2 cambi.
      Però diciamolo sottovoce

      che qui se sfanculi Moratti ti portano in trionfo
      ma se critichi la quinta colonna juventina tocca sentirsi le giaculatorie delle groupies del cifotico ipertricotico.

      • Guarda, sgombriamo subito il campo: io odio visceralmente quello che rappresenta (o ha rappresentato) Antonio Conte per la Juventus. Odio la sua storia, mi faccio andare bene -non senza atroci sofferenze interne- il suo presente e tifo che si levi presto dalle palle da vincente.

        Detto ciò, non posso dire che il cielo è giallo solo perché l’azzurro mi fa cagare.
        Cerchiamo solo di essere un filo obiettivi e non in eterna attesa di un mezzo passo falso per svuotare le bozze stipate nel reparto vendetta.

        (però cifotico ipertricotico è davvero notevole 😂)

    • Che un allenatore non possa fare un cambio che reputa giusto per paura che i suoi non reggano mentalmente l’ho sempre trovata una forzatura. Fa parte del processo di crescita anche questo. E poi esce LM ed entra Politano per fare la prima punta, non Ranochia per fare il DC.
      Con il Borussia mercoledì, poi.
      Certo, Lazaro male, ma se non lo metti sul 4-1, quando lo metti?

      • Valentino male…ma degli altri non si parla mai e per altri intendo tutti ma proprio tutti…i gol della sassuolmerda li abbiamo fatti noi.

  • Stellini, il vice di Conte, afferma che per il match col Borussia Sensi potrebbe anche farcela. Sperem.

    • Poverino, non è però stata colpa sua.
      Mandato allo sbaraglio e … bruciato come era nelle scritture.

      Ammonito che non aveva ancora calciato un pallone.
      Ricorderà, come si chiama … Tripordelli ? Tutta la vita.
      Ah ! Dimenticavo, la sedia è tornata ?

  • Per quanto mi riguarda dopo il 4 a 1 hanno mollato………da una squadra di Conte questi atteggiamenti non me li aspetto. Lavorare sodo per non ripetere queste prestazioni specie a livello mentale. Ma Handanovic quando riprende a tuffarsi…lo sapete per caso?

  • Faccio fatica a capire quale sarebbe questa “gestione dei cambi” sotto accusa. Aver tolto Lautaro per Politano, a parità di ruolo e sul 4-1? Aver dato qualche minuto a Lazaro al 75′ sul 4-1?

    Onestamente mi sembra tutto molto sensato, né credo che il crollo difensivo sia dovuto all’ingresso di Lazaro. Che le sue porcherie le ha fatte, per carità, ma mi sembrava un contesto già saltato per altri motivi.

    Quindi, quali sono le colpe sui cambi? Perché se poi siete gli stessi che se fosse andato avanti con Lautaro e Candreva “eh ma Lautaro non riposa mail” “eh ma Lazaro se non lo metti sul 4-1 col Sassuolo quando lo metti” allora non lo so mica se valgono le critiche

    • Concordo.

      È chiaro che un crollo di questa portata, con la squadra che di colpo perde 30 metri di campo, contestualmente ai due cambi, fa storcere il naso.

      Ma è difficile trovare una criticità ai cambi effettuati. Faccio fatica a individuare cambi alternativi che avrebbero potuto sortire effetti diversi.

      • il crollo a meta’ del secondo tempo ha parentela con quello di barcellona e quello con la giuve. cambiano gli interpreti, cambia il contesto, ma questa e’ la regola:
        uno e’ un caso,
        due una coincidenza,
        tre un sospetto,
        quattro una certezza.

        • si, qualità o non qualità, sensi o non sensi la sensazione, scusate il gioco di parole, è che questa squadra se non gira sempre con il motore al massimo va in difficoltà, oggi sotto ritmo anche capibile sul 4 a 2 non ha più trovato la forza anche fisica per ritornare su i livelli del primo tempo…forse troppo presto per dirlo ma 90 minuti al max ancora non li sa produrre.

            • Non è una bella cosa visto che siamo solo all’inizio del campionato 🐍

              • confido un una crescita costante, arriveremo a 80 minuti, poi 85, poi 90. senza crollare a gennaio.
                in questo momento questa squadra ha 70 minuti di grande calcio, poi si siede.

    • Per me (per me, eh!), se togli una punta (la migliore in campo), e ci sta per risparmiarla in ottica borussia, metti Esposito. Perché è la giornata ideale per farlo giocare uno spezzone di partita, sul 4 a 1,e perché inizia ad affinare l’intesa con i compagni visto che DOVRAI farlo giocare, volente i nolente, in qualcuna delle prossime. E oggi era l’ideale. In più, Politano NON può fare la prima punta. Perché noi abbiamo giocato col doppio centravanti. In più, se togli la loro nemesi fino ad allora, metti un altro che si muove sugli stessi spazi, e nulla cambia. Con Politano prendono metri. Per forza. Quanto a Lazaro, il primo gol è clamorosamente colpa sua. E li cambia l’inerzia.
      No. Per me poteva fare meglio. È andata bene, ma non riproduciamo l’esperienza

      • Che ci sta come ragionamento, ti seguo. Però non capisco perché Esposito “è la giornata ideale per fargli giocare uno spezzone” (ed è vero, siamo 4-1 col Sassuolo) e Lazaro no

        • Perché Esposito ti tiene in zona gli uomini del sassuolo mentre Lazaro alla prima minchiata prendono coraggio e lo puntano. E ovviamente se fai una cappella nella tua metà campo sono subito in area, se sbaglia Esposito sono comunque in area loro o giù di lì. Piuttosto Asa sul piede debole

    • Faccio una premessa

      Se siamo andati 4 a 1 Comte ha meriti enormi.

      Quindi la mia critica è minima e non intacca i meriti dei primi 70 minuti.

      Ma io, e dico io, cha al massimo ho allenato la squadra di cui ero presidente e pagavo io per giocare (quindi valgo zero) io un attaccante che da solo spacca sempre la difesa, è immancabile e fa respirare la difesa facendoli giocare in ciabatte……io lo tolgo a 5 minuti dalla fine.

      Lo dico soprattutto perché Conte lo stava già cambiando sul 3 a 1 e solo il caso ha fatto si che ci fosse il rigore prima che l’azione si fermasse.

      Detto ciò i responsabili del calo sono stati gli 11 in campo che visti i 2 cambi immediati hanno confuso la cosa con il fischio finale.

      Spero che Conte faccia capire a tutti l’antifona.

    • Lautaro ha 22 anni o giù di lì.
      Cosa deve riposare ad ottobre?
      Cioè CR7 le gioca tutte a trentordici anni e da noi un ventenne ne deve giocare una su due?

      Candreva-Lazaro, per poco non si disarcionava la partita.

      Partita gestita malissimo. Livello dilettantistico. L’avesse fatta chiunque altro che ha preceduto il gobbo nerazzurro ad honorem l’avremmo mangiato vivo.

      Con Mancini e Spalletti, di sti tempi, eravamo primi,
      con Conte secondi, giocando da schifo contro Cagliari, Udinese e Juve
      e in modo quanto meno discutibile contro un Milan ridicolo.

      In mezzo Lecce e Samp (in zona retrocessione).

      No, perché molti han pure propinato la balla che Conte faccia giocare bene le squadre.

      Poi, oh, capisco il fascino del gobbo dissidente e non c’è nulla di male.
      Al netto dei verbali di Cremona, si capisce.

      • spesso concordo con te oggi in parte, il problema non è che Lautaro non possa giocare il problema è che mercoledì c è una partita, non la sgambata del mezzogiorno, una gara vera e importante, anch io lo avrei tolto a quel punto che era tranquillamente gestibile con qualsiasi cambio…ci sarebbero altre cose da sottolineneare sull’ allenatore e su un sistema di gioco che mia opinione personale mostra qualche lacuna.

        • settimana scorsa però dicevi che Lautaro avrebbe dovuto giocare tutte e 3 le partite per 90′, perché “se non ce la fa a quell’età”.
          Io concordo col fatto che sia giusto farlo riposare.

          • l altra settimana non avevamo sanchez infortunato, doveva ancora arrivare la pausa nazionale che ha provocato danni un po’ ovunque nei campionati, il calcio spesso è contingenza.

      • Secondo me con la parola SCHIFO stai esagerando.

        Esistono molte sfumature tra schifo ed eccellenza.

        Ed il voto ad oggi complessivo è molto più che buono.

        • Ho visto tifosi sbavare bile per prestazioni simili,
          ma in panchina c’erano gli Spalletti e i Pioli

          (con organici molto più “poveri)

          Non comprendo il fascino del gobbo importato da parte del tifoso interista, ma alla luce dei fatti e della disparità di trattamento, ho capito che devo prenderne atto.

          Ma non riesco ad esserne connivente.
          Problema mio.

  • Non vista perché giocava il pargolo, ma due gol a testa per le punte sono proprio quello di cui abbiamo bisogno per andare lontano. Dai Lautaro e Lukakone, dimostratemi che mi son sbagliato!
    Rilassarsi un po’ sul 4-1 ci sta, per fortuna che mi si è scaricato il telefono a venti min dalla fine… 😀

  • Partita emozionante e divertente, come ai vecchi “tempi” sfatato il tabú Sassol, dopo gli infortuni di Sensi e Sanchez, si é dimostrato che si deve vincere con ogni mezzo a disposizione, anche con invasioni di campo non autorizzate. “S” comunica che si firmerá un contratto di collaborazione con: Folgore, SanMarco e teste di cuoio per rafforzare la disciplina, evitare problemi nella tre quarti e controllo del vantaggio.
    Di sotto, si nota una routine “segreta” pre gara anti Dortmund. 😉
    PS: Forza ragazzi e Forza Inter
    http://www.dipendentistatali.org/wp-content/uploads/2014/12/nocs-polizia.jpg

  • Partita strana, doveva finire 2-6 e invece 3-4 ma vittoria netta…
    Ero uno degli scettici su Lautaro e invece continua a lievitare, crescita
    impressionante, bene bene…

    • Si, questo è anche corretto dirlo, perche il Sassuolo ha fatto 3 gol raccogliendo il max che poteva raccogliere, noi forse con 6 eravamo a credito. E senza Sensi…
      Sembra fatto a posta, le partite che precedono la CL dopo un’ora sembrano chiuse, da passeggiare risparmiando energie e invece ci capita sempre qualche cagata che le complica. Colpa nostra certo, però la paghiamo sempre un po troppo salata. MA! A differenza degli altri anni le vinciamo. Hai detto niente! Per ora accontentiamoci

  • È comprensibile voler far rifiatare Lautaro, ma bloccare il centrocampo impedendo a Brozo di salire e fare quei cambi, mi dispiace ma Conte ha toppato e gli è andata bene.
    Deve migliorare sui cambi, sembra che non gli azzecchi mai e forse servirebbero alternative più toste in panchina, rimpiangeremo tanto Sanchez.

  • scegliete un’altra foto per quando si entra in bauscia eh che diamine ce ne sono altre per simboleggiare quello scudetto!!!! complimenti per il rinnovamento del sito la partita conte prenderà per il collo qualcuno

      • problema risolto era perché siccome bauscia é registrato nel mio pc come pagina favorita tutte le volte che entravo finivo sulla foto che non esiste ora arrivo direttamente alla home ciao

  • A chi altro oltre a me Lautaro ricorda Raul?
    E più passa il tempo e più me lo ricorda

  • Ma chi era che rimpiangeva Icardi e diceva che si doveva andare a chiedergli scusa in ginocchio sui ceci?

  • Comunque, uscito Candreva, De Vrij e soprattutto Skriniar sono andati in crisi.

    Lautaro è proprio un gran pippa…

  • Dr Jackyl e Mister Hyde, la pazza Inter che Andonio non vuole, ha un impeto di orgoglio e quasi fagocita la partita.

    C’e’ tanto da lavorare in fase difensiva, la squadra anche nel primo tempo ha sofferto troppo le ripartenze

    L’inter male male

    ok Dazn mode off

    Lautaro é oro puro. Siamo tornati a -1 .

    Lukaku che lascia il rigore della sua possibile tripletta a Lautaro é un gesto notevole, piccole grandi cose.

    Su Lazzaro non so che pensare, entra nel momento Hyde della squadra e contribuisce anche lui, ma il suo problema nr1 si chiama Antonio Candreva, roba che se me lo avessero detto in estate avrei chiamato la neuro.

  • E adesso,per favore diamo a Lautaro ciò che è di Lautaro e rendiamoci conto che abbiamo in casa un futuro Top Player! Futuro molto prossimo!!!

  • Vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno? Tre punti. Partita giocata ottimamente per più di un’ora. Lautaro da stropicciarsi gli occhi, Lukaku che ritrova i gol, Barella quantità e qualità. Quello mezzo vuoto? Gestione della gara non da grande squadra. I cambi hanno inciso negativamente: Lazaro entra e cambia la gara, in negativo però, in modalità Dalbert; Politano ok ci fa vedere la corsa sulla fascia e il giochetto della finta, ma di sostanza e agonismo poco.

  • mah..boh…vabbe’, mi sento di dire che se inizi un secondo tempo sotto ritmo poi non lo alzi più, e i cambi non c entrano, tutta la squadra ha giocato sotto ritmo, si saranno annoiati.

  • Com’era quella? “Pazza Inter? No more!”

    Preoccupanti gli ultimi 15 minuti. Il resto? Fantastico!

  • anche la difesa a tre sta dando seri problemi prendiamo sempre gol da imbucate centrali il terzo poi una cosa indecente 🐍

    • Condivido. Tre grandissimi centrali da difesa a 4. Nessuno dei tre adatto alla 5.

    • A tratti devastante e a tratti impacciato. Ma ha ampi margini di miglioramento. Se riesce a tenere qualche pallone in più è tantissima roba!
      Voto 6/7

      • Infatti è quello che mi fa arrabbiare con il suo fisico dovrebbe proteggere meglio la palla

  • Ci dovremmo vergognare
    a pagare 10 sacchi all’anno ad un allenatore che dire improvvisato è poco.

    3 cambi sbagliati su 3.

    Gestione della partita ignobile, contro il Sassuolo più scarso da quando è in serie A.

    • ci sei ci fai ? 7 vittorie su 8 partite e scrivi queste scemenze? l’unico che qui si deve vergognare sei tu, ma continua pure perché sei una comica

      • Vergognarmi di cosa? Di esprimere una critica nei confronti di una partita gestita male?

        A quanto pare interisti si nasce
        ma gobbi si diventa.

        • vedi che l’anno scorso l’avremmo persa.. forse pareggiata, interisti si è da anni negli stadi , non da tastiera!!!!

        • Ma la critica per la gestione degli ultimi venti minuti, sostituzioni comprese ci sta tutta.

          Però perdonami Este, è lo stesso allenatore che ha messo in campo i ragazzi per i restanti settantanta minuti. Lo stesso allenatore che ne ha vinte sette su otto. Che ha perso punti con le sole merde.

          Parlare di allenatore improvvisato fa un po’ ridere.

    • a te quanto ti pagano per fare certe affermazioni?
      nulla.
      tutto in proporzione.

    • Capisco il tuo odio nei confronti del parruccato…piuttosto me la prenderei con skriniar e de vrij, immobili nel secondo e terzo gol del sassuolo.

    • Beh,dai mi sembra un commento esagerato!
      Piuttosto,il nostro mister si sarà reso conto che la “Pazza Inter”è ancora viva e che quindi il lavoro è ancora lungo.

    • Facile parlare dopo. Io al quarto gol avrei fatto. lo stesso cioe’ riposare il toro e messo lazaro

      • No Suzie, se levi Lautaro devi mettere Esposito. Se no il messaggio che passa è “ora mi difendo e faccio scorrere il tempo”. Ma basta un episodio e Zac!

    • Ah ah, ciao este, vedo che dai tempi di settore il gusto dell’analisi moderata non l’hai smarrito…

    • Un filo esagerato, no?
      Partite così capitano anche alle grandi, colpe da distribuire fra tutti, panchina e campo.
      I cambi sicuramente non hanno sortito effetti positivi, ma insomma, vergognarsi…

      Per “no more crazy” ci vorrà un po’.
      Comunque mi sa che son 12, i sacchi.

  • troppi post.
    non si fa in tempo ad analizzarne uno che già ne arriva un altro.
    troppo dispersivo.

  • Innanzitutto i complimenti per il nuovo sito, trovare il tempo e la voglia di seguire altri progetti dopo il lavoro è complicato, grandi.

    Sulla partita: se non ci fosse stato quella dormita su Berardi staremmo dominando.
    Biraghi un briciolo sottotono, bravi invece gli attaccanti che sono in crescita.

    Ora chiudiamola.

  • davvero vedete lucano che spinge sul gol annullato? a me sembra semplicemente gli tenga una mano sulla spalla come fanno tutti.
    Comunque siamo arrembanti, prendiamo dei rischi ma siamo arrembanti

  • Lautaro é top class, é capace di tutto.

    Meno male che Lukaku non si é ambientato lol

    Figurati quando lo fara 😀

  • periodaccio per i maestri di calcio…mammamia che pipponi, noi che dire? bene, molto bene, avanti così.

  • Anche oggi Lazaro non risorge si insiste con mister testa bassa Candreva 🐍

  • Dopo quello visto ieri al cessum stadium mi domando come possa esserci ancora la voglia di ripartire 🐍

    • Si hai ragione passa la voglia, leggere poi tutte le principali fonti giornalistiche che distorgono sia il regolamento che le direttive per dare ragione ai gobbi mi fa venire la nausea.
      Sappiamo tutti che con qualsiasi altra squadra sarebbe stato dato un rigore da tutti visto come sacrosanto.
      Punto primo, il regolamento per le scivolate è differente, se anche ti rotola dal mignolo del piede su tutto il corpo e poi ti picchia nel braccio largo che non utilizzi per appoggiarti a terra è rigore
      punto secondo il regolamento parla di difensore che calcia via il pallone o lo tira di testa “direttamente”sul proprio braccio, che però deve essere in posizione congrua, non è rigore, e in questo caso il Brocco non calcia ma devia di tallone, il braccio è staccato dal corpo e sopratutto il pallone non va direttamente sul suo braccio ma rimbalza prima per terra.

  • Per come la vedo io, Conte deve aggiustare il centrocampo. In un modo o nell’altro, Vecino e Gagliardini devono diventare affidabili. Sono due scarponi, hanno i piedi montati al contrario, ma non possono essere ciò che abbiamo visto finora, il Vecino di Inter-juve è una roba imbarazzante ma non può essere quello lì.
    Conte tiri fuori qualcosa da questi due.
    E andiamo avanti.

  • A loro è saltato anche mazzitelli, che chiunque in questo momento penserà e chi cazzo è, ma comunque un titolare. 3 a 3 diciamo. Le nazionali più che altro sono state una boccata di fiele.. Sensi è probabilmente la, perdita peggiore. Fin dalle amichevoli estive ci siamo stropicciati gli occhi al vederoi imperversare, dicendoci beh, aspettiamo le partite importanti. E arrivate quelle, idem con patate. Quindi GROSSA perdita, e anche gli altri due, specie Alexis che starà ai box fino a gennaio. MA leggendo comunque le formazioni, NON C’È PARTITA. Quindi poche seghe e portiamo a casa i 3 punti!
    Forza Inter!

    • Mazzitelli è un altro della primavera romanista. E’ pazzesco come più sono forti in primavera, meno combinano da professionisti

  • Secondo me si parte con Politano visto che è rimasto tutta la settimana ad Appiano.

MVP INTER – ROMA

Twitter

Archivio