Inter – Sassuolo: Scapoli vs Ammogliati e l’ingresso nel terzo millennio

Protagoniste del posticipo per la ventitreesima giornata di Serie A le due squadre peggiori del 2014: il Sassuolo, con quattro punti nelle ultime dieci partite e l’Inter, con 7. Proprio questi risultati negativi hanno convinto Squinzi a interrompere il rapporto con Di Francesco e puntare sul più esperto Malesani.

Non solo il cambio in panchina per emiliani ma anche un vivace mercato di riparazione, tanti acquisti e tutti possibili titolari, da Paolo Cannavaro a Floccari passando per Brighi e Biondini. Abbandonato il 4-3-3 zemaniano di Di Francesco, uno dei punti fermi del 3-5-2 di Malesani resta Domenico Berardi, attaccante rivelazione del campionato con 12 gol e 3 assist all’attivo.

Andamento lento. (da http://www.transfermarkt.it)

Andamento lento. (da transfermarkt.it)

Durante la settimana tutta l’attenzione in casa nerazzurra è stata assorbita dalla presentazione di Hernanes. Finalmente anche noi siamo entrati nel terzo millennio: presentazione degna di un campione in uno dei posti più prestigiosi di Milano, cura per i dettagli e per le dichiarazioni, grande attenzione -finalmente- per i social network, dove l’intuizione di utilizzare l’hashtag #askHernanes ha ottenuto grande successo, tanto da entrare nei Trending Topic di Twitter e permettendo così a molti tifosi di interagire direttamente col Profeta.
Nota di merito per Ausilio che han ben figurato anche durante la presentazione di D’Ambrosio. Branca? Non pervenuto.

Prima e dopo la cura Thohir

Prima e dopo la cura Thohir

Ora i riflettori sono tutti puntati per la prima di Hernanes a San Siro da titolare; vedremo il buon Walter -data la grande duttilità del brasiliano- dove lo impiegherà e quali compagni di reparto gli affiancherà. Visto il forfait di Álvarez probabile il rientro fra i titolari di Guarín, speriamo che il colombiano venga contagiato positivamente dalla presenza del Profeta.

Amala, profetala e vincila.

About Python

Sono il direttore artistico di Bauscia Cafè. Clandestino nella matrioska e astioso quanto basta. Quando parlo di Tango mi riferisco solo al pallone, del mio primo allenamento ricordo solo il rumore dei calci negli stinchi.