Benebene Malemale: Pescara – Inter

La prima di campionato finisce con un risultato così rotondo e meritato da lasciare molti dubbi sulla reale consistenza del Pescara. L’uno due di Sneijder e Milito tra il 17° e il 20° minuto del primo tempo ha messo in ginocchio i padroni di casa che non hanno avuto la forza e la capacità di modificare l’atteggiamento fatto di attese e veloci ripartenze.

Oh Benebene

– Il nuovo acquisto Gargano pressa, copre, chiude. Quasi perfetto come cerniera di chiusura davanti alla difesa grazie a una intensità e intelligenza che insieme non si vedevano da tempo in questa squadra, ci sarebbe qualche sbavatura in fase di impostazione ma la mole di lavoro è così tanta che qualche imprecisione gliela si può facilmente perdonare.

– Sneijder è il faro della squadra, è motivato e sereno tanto da aver pure ritrovato la fiducia nei compagni. L’olandese nervoso che si intestardiva nelle soluzioni personali è un vecchio ricordo.

– Andrea Ranocchia liberatosi del fantasma di Lucio è tornato a essere il promettente difensore per cui 2 anni fa l’Inter sacrificò il giovane Mattia Destro. Nessuna distrazione difensiva e sempre sicuro e bello da vedere con il pallone tra i piedi.

– Andrea Stramaccioni è alle prime armi e deve dimostrare ancora molto, nella rinascita di Sneijder e Ranocchia si vedono le sue qualità di motivatore.

Oh Malemale

– Troppi lanci lunghi dei difensori e troppi palloni persi nel primo tempo: sul risultato di 0-2 il pallone dovrebbe arrivare velocemente e con precisione sui piedi di Sneijder per provare a mettere uno degli attaccanti davanti al portiere. Non succede mai. E’ andata naturalmente meglio nella ripresa quando il pescara si è allungato e sono aumentati gli spazi.

– In conferenza stampa Antonio Cassano aveva detto di essere al 50% della condizione. Non mentiva.

– Non c’è ancora in rosa un vice Milito, Palacio è bravissimo e potrebbe sostituirlo ma sarebbe un adattato. Mancano 4 giorni alla fine del mercato, proviamo a concludere in bellezza.

Wesley si carica la squadra sulle spalle

 

About sgrigna

Organizza eventi per gli amici Bauscia da quando ha smesso con il calcio giocato, perché dicono si debba correre. Dicono. Ama l'Inter come ama l'Inter.