Sulley Muntari Pallone d’Oro (alle spalle di Ibrahimovic)

L’ultimo giocatore regalato da Moratti che fa le fortune dei cugini“. Così titolava in prima pagina -con evidente sprezzo del senso del ridicolo- il Corriere dello Sport dopo il gol di Muntari al Chievo Verona.

Tante ce ne sarebbero da scrivere su questo titolo come tante ce ne sarebbero da scrivere sull’annosa questione dei giocatori nerazzurri passati alla Milano che retrocede…tante, troppe, ma sarebbero tutte parole al vento. Perchè quelle che scriveremmo noi le ha già pronunciate Alessandro Villa in questo servizio per Inter Channel. Un servizio in cui, badate bene, si citano nomi, cifre, date.

Fatti. Non ridicole parole buttate al vento.

Ci sentiremmo di aggiungere solo una cosa al servizio di Alecs, solo una immagine.
Quella di Christian Vieri che, con uno stacco di testa da par suo, ci regala la vittoria in uno dei derby più emozionanti degli ultimi anni.

About Nk³

Il calcio è uno sport stupido, l'Inter è l'unico motivo per seguirlo. Fermamente convinto che mai nessun uomo abbia giocato a calcio come Ronaldo (ma anche Dalmat non scherzava). Vedovo di Ibrahimovic, ma con un Mourinho in panchina persino i Pandev e gli Sneijder possono sembrare campioni. Dategli un mojito e vi solleverà il mondo.