23 partite a Natale

Dall’11 settembre al 21 dicembre, in 103 giorni l’Inter giocherà 23 partite, una ogni 4,4 giorni: 16 di campionato, 6 di Champions, una di Coppa Italia.
23 partite equivalgono a 2070 minuti, più del 40% del totale (l’anno scorso se ne sono giocate 57, ma c’erano due Coppe in più e si è fatta molta strada anche in Champions e Coppa Italia: in teoria le partite potrebbero essere appena 45).

A centrocampo, non è arrivato nessun titolare: si ricomincia con Zanetti, Cambiasso, Stankovic e Thiago Motta (il più giovane ha 29 anni).
Alle loro spalle, Obi, Poli, forse Alvarez o persino Crisetig (classe ’93).
Qualcuno aggiunge anche Sneijder, ma chi immagina un tridente più Sneijder è fuori dalla realtà (zero filtro a centrocampo).

Numericamente, il reparto avrebbe senso. Ma negli ultimi anni abbiamo visto quanto siano frequenti gli infortuni di Motta e Stankovic, e non si può evitare di cogliere gli scricchiolii di Cambiasso; quanto a Zanetti, è sempre stato il più presente, ma ha 38 anni compiuti, e forse qualcuno ricorda gli ultimi, tristi tempi di Paolo Maldini.

Affrontare la nuova stagione senza aver fatto un solo investimento a centrocampo, mi sembra la colpa imperdonabile di questa dirigenza, la scommessa più azzardata sulla durata, longevità, integrità fisica di campioni spremuti, usurati, che andrebbero gestiti con il bilancino del turn-over.

Dejan Stankovic

Nella stagione passata, il poker dei centrocampisti ha avuto questi dati quantitativi:
Zanetti (I°) 4640’ (89,9% del totale) – Cambiasso (IV°) 3845’ (74,5%)
Stankovic (X°) 2695’ (52,2%) – Motta (XIII°) 2145’ (41,6%)

Nella stagione del Triplete:
Zanetti (I°) 4950’ (96,5%) – Cambiasso (VII°) 3580’ (69,8%)
Stankovic (X°) 3020’ (58,9%) – Motta (XI°) 2450’ (47,8%)

Nella prima stagione di Mourinho:
Zanetti (I°) 4595’ (98,8%) – Cambiasso (IV°) 4020’ (86,5%) – Stankovic (VIII°) 2785’ (59,9%) – e c’erano ancora Vieira e soprattutto Muntari (VII) 2795’ (60,1%)

Ipotizzando un solo infortunio muscolare che tenga lontano dai campi per un paio di mesi, cosa è realistico prevedere sul minutaggio?
Zanetti non oltre l’80%, Cambiasso non oltre il 70%, Stankovic non oltre il 50%, e Motta altrettanto. È una valutazione decisamente ottimistica, perché presuppone la buona salute di Motta e un calo complessivo di appena il 7-8%.
Ma sarebbe un calo del 25-26% rispetto a due stagioni fa e del 50% rispetto ai 4 titolari del primo anno mouriniano.
In pratica, manca un titolare, uno che giochi quanto Stankovic o Thiago Motta.

Perciò, da queste 23 partite mi aspetto solo il passaggio del turno in Champions e di restare in scia al Milan (4-6 punti di scarto). Sono disposto a scommettere che a gennaio – sempre che non sia troppo tardi – servirà un innesto a centrocampo.

About Taribo59

Rudi Ghedini, bolognese di provincia, interista dal gol sotto la pioggia di Jair al Benfica, di sinistra fin quando mi è parso ce ne fosse una.