Inter-Werder Brema 4-0: le pagelle

Julio Cesar: 5,5 – partenza da brivido con un’uscita fuori area scriteriata. Si riscatta deviando in angolo un insidioso calcio di punizione. Incerto anche nelle uscite. Non sta bene e si vede. A fine primo tempo è costretto a lasciare il posto a Castellazzi.

Maicon: 6 – Altra prestazione da ignavo. Un paio di incursioni a inizio partita, poi con la squadra nettamente in vantaggio si limita all’essenziale.

Lucio: 6,5 – Altra buona prova. Puntuale in chiusura e pronto a far ripartire l’azione. Anche lui deve arrendersi per problemi muscolari.

Cordoba: 7 – Attento e concentrato, in pratica non sbaglia nulla.

Chivu: 6 – Partita diligente. In fascia va in difficoltà solo una volta e quando passa in mezzo al posto di Lucio non lo fa rimpiangere.

Cambiasso: 6 – Segnali di risveglio. Ha il merito di andare a strappare dai piedi di un avversario il pallone da cui nasce il primo gol di Eto’o. Meno statico che nelle ultime partite.

Stankovic: 7 – Canta e porta la croce.  Conferma l’ottimo momento con un’altra partita di quantità e qualità. Deve solo aggiustare la mira.

Sneijder: 6,5 – Come al solito si muove tantissimo, ma stavolta in maniera molto più efficace. Sbaglia un gol già fatto, ma alla seconda occasione non perdona chiudendo il match.

Coutinho: 6 – Parte male fallendo clamorosamente il gol e perdendo diversi palloni, un paio dei quali in zone pericolose del campo. Alla lunga prende confidenza e si riscatta offrendo apprezzabili giocate. Nella ripresa va addirittura vicinissimo alla marcatura.

Biabiany: 6 – Percorso inverso di Coutinho. Parte bene mettendosi in luce con alcune discese sulla fascia. Progressione impressionante, con la quale lascia spesso sul posto gli avversari diretti. Cala alla distanza. Nella ripresa solo il fallo di un avversario gli impedisce di involarsi verso la porta.

Eto’o: 8 – Tre gol e un assist sono il suo bottino personale, ma i suoi movimenti risultano fondamentali nell’economia del gioco della squadra. Ancora una volta il migliore. Impressionante.

Castellazzi: 6,5 – Pronti via disinnesca subito un’insidiosa conclusione rasoterra. Con le sue uscite alte da sicurezza al reparto.

Obi: 6 – Pochi minuti ma di buona qualità, facendo intravedere buone prospettive.

Santon: 6 – Entra al posto dell’infortunato Lucio e si disimpegna bene. La buona notizia non è tanto la prestazione ma il suo rientro. Sperando che duri.

About SNIS