Roma-Inter 1-0: le pagelle.

I motivi della sconfitta a mio modo di vedere sono molteplici. In primis, l’atteggiamento troppo compassato. Sarebbe servita più cattiveria ed invece la squadra ad un certo punto si è come accontentata. Poi c’è lo stato di forma non proprio perfetto di alcuni giocatori (Cambiasso e Milito su tutti) e la mancanza di un elemento in grado di dare la scossa entrando dalla panchina.  Benitez dovrà lavorare su questo e risolvere le situazioni spinose, recuperando magari alcuni infortunati . Zanetti, Santon e Motta ieri sera sarebbero serviti come il pane.

Julio Cesar: 5 – Un’pò troppo distratto. Non gestisce bene alcune situazioni e combina un pasticcio colossale in occasione del calcio di punizione a due in area concesso agli avversari.

Maicon: 5,5 – Si vede poco. Davanti si propone raramente ed anche in fase difensiva non è impeccabile.

Lucio: 6,5 – Mezzo punto in meno per essersi fatto anticipare in occasione del gol romanista, ma la sua prestazione è sontuosa.  Neanche un problema muscolare riesce a metterlo fuori gioco.

Cordoba: 6.5 – Sempre molto attento, non sbaglia nulla.  Rimangono i suoi soliti limiti quando deve giocare il pallone.

Chivu: 6,5 – Anche lui molto attento, va in difficoltà solo quando, con un’ammonizione sulle spalle,  viene lasciato solo nell”uno contro uno con l’avversario di turno. Magari poteva evitare quella mezza crisi isterica in pubblico.

Cambiasso: 4,5 – Irriconoscibile, soprattutto in fase di contenimento. Gli avversari lo saltano come un paletto per lo slalom e anche in fase di costruzione si limita all’essenziale. A metà ripresa sciupa di testa una buona occasione.

Stankovic: 6,5 – E’ forse il migliore dei nostri. Lotta con caparbietà e va al tiro dal limite con costanza, sfiorando il gol in un paio d’occasioni. Dove non arriva Lobont è la traversa a fermarlo.

Pandev: 5 – Parte bene nei primi quindici minuti, poi sparisce.  Benitez lo toglie a metà ripresa, inserenzo Coutinho.

Sneijder: 5,5 – Corre, si muove, ma non riesce ad essere incisivo.

Eto’o: 5,5 – Schierato a sinistra fatica ad entrare in partita. In avanti si vede poco e non ripiega quasi mai ad aiutare Chivu. Nella riprea si riscatta parzialmente proponendosi meglio ma sciupando un paio di ottime occasioni per sbloccare l’incontro.

Milito : 5 – Un netto passo indietro rispetto alla partita col Bari, non tanto perchè non timbra il cartellino con il gol, ma perchè ritorna ad essere il giocatore statico delle prime tre di campionato. Non aiuta la squadra e spesso si fa pescare in fuorigioco.

Coutinho: 5,5 – Ha la tecnica e i numeri, ma gli manca la personalità. Non è lui l’uomo che può cambiare le partite entrando dalla panca.

Muntari: 6 – Il suo ingresso in campo al posto di Milito riequilibra la squadra. Pur con i limiti del caso, la sua presenza in mezzo al campo si fa sentire.

About SNIS