Nel caso non ce ne fossimo accorti…

Io non so com’è. Chiamatela pancia piena, chiamatelo torpore post vacanze, chiamatelo un po’ come vi pare, ma qui sembra che ci siamo dimenticati che oggi gioca l’Inter, cazzo.

Ora, lo dichiaro fin da subito, questo non è un post, è una dichiarazione di guerra.

Sono due settimane che ci ammorbano con il poker d’assi del Bbilan, con le cazzate di Balotelli, che a quanto pare è rimasto responsabilità nostra, anche se abbiamo inchiappettato il City e il Mancio (sorry, sciarpetta, business is business) per 28 fottuti milioni di neuri.

Il Triplete è acqua passata a quanto pare e in fondo è giusto anche così. Il mercato di sicuro è acqua passata quindi non stiamo a menarcela troppo su chi è arrivato, chi no, chi è andato.

Frega un cazzo, meglio se ne faccia una ragione anche il Panza. Io non ne voglio sentire di menate e di scuse.

I giocatori ci sono. Vecchi vincenti e giovani vogliosi, possibilmente con più di un neurone sano (cit.) e quindi in grado di imparare dai primi.

Noi ci siamo.

Per quanto mi riguarda ho i coglioni fumanti. Ho una gran voglia di metterlo nel culo a tutto il circo e non vedo perché non cominciare con la baby giuve. La squadra più moggizzata d’Italia (cit.). Giusto pure a Lucky Luciano voglio troncarlo in culo. Che poi è facile, sono anni che ci passano i tram, si entra lisci senza vasella.

Quindi ci vediamo al baretto e poi via a sostenere i ragazzi.

Questa sera risotto al radicchio con prosciutto San Daniele.

About Fonz77

Milanese per nascita e per convinzione. Interista nel sangue da generazioni da parte di madre, mio padre ne sa talmente di calcio che crede che giochi ancora Mazzola... Sono il cümenda del blog, in carne e spocchia. Apostolo del culto José e sempiternamente vedovo dello Special One.