Revisionismi

Una Vespa Pic Indolor

Una Vespa Pic Indolor

La 50 Special di Cannavaro ha innescato una serie di reazioni nel mondo dello sport:

Danilo Di Luca: “Il Dottor Santuccione è un entomologo”.
Riccardo Riccò: “C(‘)era una vespa nella mia camera due giorni prima che venni portato in Gendarmeria”.
Leonardo Piepoli: “Ero in stanza con Riccò”.
Michael Rasmussen: Davide Cassani mi vide in montagna nel pieno della stagione apistica”
Justin Gatlin: “La mia squalifica? E’ stato un complotto ordito con le cimici”.
Davide Rebellin: “Il mio doping è il peperoncino”. Ah, no quello era un altro.
Edgar Davids:In Olanda ci sono molti meno insetti. E comunque non diventano capitani”.
Dario Frigo: “Il mio doping era Off”.
Alessandro Petacchi: “Non era un problema di Aerosol, ero allergico al Vape”.
Ben Johnson: “Carl Lewis era il figlio del vento, le vespe volano nell’aria, c’era un evidente conflitto d’interessi”.
Kenderis e Thanou: “L’incidente in moto fu causato da una vespa che entrò nella visiera”.
Zdenek Zeman: “Dal ’94 la J**e si allena in una palude”.
Mimmo Kallon: “A Udine ero nervoso perché fui punto dall’insetto gladiatore“.
Floyd Landis (all’agente): “Senti, dopo la scusa delle birre e del whisky non mi va di inventare altre cazzate”.
Marco Borriello: “Ero fidanzato con una lucciola”.
Ivan Basso: “Le sacche di sangue trovate dal Dottor Fuentes? Fui punto da una zanzara tigre.”

About Luis