Roma-Inter: fuori Adriano, dentro Cruz

Sarà il Jardinero Cruz la novità ghiotta dello scontro dell’Olimpico. Il puntero argentino ha vinto il ballottaggio col transoceanico collega brasiliano che, secondo la Gazzetta, sarebbe stato punito per aver saltato un allenamento. La gestione Mourinho è molto silenziosa, a dispetto di quello che i media riportano. Maicon arrivò in ritardo a una sessione di allenamento e fu messo in panchina, spostando Zanetti nella linea difensiva. Con tutti gli alibi possibili del mondo, dovuti al ritardo e alle lungaggini del viaggio dal Brasile, se fosse vero sarebbe veramente grave, in quanto su Adriano Mourinho si è speso parecchio.

Cruz, comunque, è una garanzia di lusso che si integra alla perfezione con Ibrahimovic. Lo scorso anno a Roma fece danno, subentrando appena prima del fortunoso pareggio dei giallorossi. Quaresma è favorito sull’ex Amantino Mancini, reduce dalla trasferta in Nazionale, mentre in mezzo dovrebbero giocare Muntari, Cambiasso e Stankovic, con Zanetti dirottato a sinistra, per coprire la perdurante assenza di Maxwell. Al centro Chivu e Cordoba dovrebbero spuntarla sugli acciaccati Burdisso e Materazzi.

La Roma di Luciano “Comportamenti” Spalletti dovrebbe schierare Doni, Cicinho, Loria, Juan, Tonetto; De Rossi, Aquilani, Taddei, Perrotta, Vucinic e Totti. Il capitano dovrebbe essere una novità del primo minuto, ma dipende dal riscaldamento prepartita. Se se la sente inizia, altrimenti lo si vedrà nella ripresa. Una formazione che ha un’unica reale assenza, quella di Mexes dietro, a dispetto dei piagnistei capitolini.

Ieri, frattanto, la Juventus ha subito la seconda sconfitta consecutiva a Napoli. Le assenze gravano su una squadra che è comunque priva di identità e ha molte pecche nelle riserve. Secondo gli ultimi rumours Ranieri rischia grosso, un sostituto è facile da trovare, visto il prestigio della panchina. In ogni caso non è tutta colpa sua. Che abbia chiesto Poulsen è un conto, ma la Juventus è piena di giocatori giovani sopravvalutati e vecchi in via d’estinzione che non hanno nulla a che vedere con la gestione del settantenne.

Commenti (86)

About ex-collaboratori