Bauscia Cafè

Guardare il dito sempre e la luna mai

Premessa: Questa non è una difesa al Mancini uomo, nemmeno un atto d’accusa nei confronti di Sarri. Non è nemmeno un’analisi sociale, perché non ne sono in grado. E ancora, non ce l’ho solo con i giornalisti, ma finché ci saranno loro a raccontarci le storie, sono figure più rilevanti dei tifosi o cittadini stessi. Gli allenatori hanno delle responsabilità nei confronti dei tifosi, i tifosi hanno delle responsabilità, i giornalisti idem.
Anzi, non abbiamo scritto niente proprio perché in questi giorni abbiamo letto di tutto, visto di tutto, sentito di tutto. Tutto tutto tutto. E ancora, purtroppo, ne leggeremo.

Siamo il paese del Family Day, bellezze, di che vi stupite?

A distanza di due giorni ho capito che:
– Se ti sei scandalizzato, anche solo un pochino, sei un buonista
– Mancini -non sarà Mourinho- ma è un ottimo stratega
– Sarri ha sbagliato, ma…
– Tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo perso la brocca, per cui…
– Mancini ha anche lui la “fedina penale” sporca, quindi…
– Solo Madre Teresa di Calcutta può denunciare un fatto
– Se ne sente di peggio, quindi…
– Era solo goliardia/ironia/capisciammè
– Mancini segue una dieta ferrea a base di ortaggi
– Mancini avrebbe dovuto proporre a Sarri uno scambio di coppia
– A Mancini puzzano i piedi

Le cose più intelligenti le ho lette qui, e mi complimento con l’autore. L’hanno scritto loro, tifosi del napoli, su un blog del Napoli, tra tifosi che gridavano al complotto. Complimenti davvero, hanno scritto molto di quello che avrei voluto scrivere io, inutile ripeterle qui.

E i giornali? I media? Quelli super partes?
Dopo la botta adrenalinica iniziale, sfruttando la famelica caccia al click, si è passati via via ai classici italiani: il revisionismo, il cercare lo sporco sugli altri per sentirsi meno sporchi, il “tu non puoi parlare”.
Si dice che, Mancini, anni fa diede del “frocio” a un giornalista. E quindi?
Quindi una volta causato un incidente stradale non avrei diritto a lamentarmi dopo un tamponamento? Dopo anni, un persona dotata di senno non può cambiare?
Ma soprattutto, mettiamo il caso di un giornalista Mediaset: siccome lavorano per Lui non potrebbero mai esprimere un giudizio su nessun altro indagato?
Mancini ha davvero detto quelle cose? Allora è stato uno stronzo, anche lui. Certo, Né più né meno di Sarri. Ma perché il giornalista non ha raccontato l’episodio, allora? Ah già, siamo italiani, certe cose non si fanno. Non si cresce. Si manda in archivio che può sempre tornare utile, vedi mai.
Si vuol dire che Mancini abbia cavalcato l’onda? Può essere, si può dire. Ma è solo un modo di vedere le cose con un occhio chiuso e l’altro semi aperto. La sostanza non cambia.

Invece di approfondire la questione, allargare gli orizzonti, i nostri eroi hanno pensato bene di chiedere un parere a tutti, da Silvione a Ulivieri, dai politici agli attori.
Ma sì, buttiamo tutto nel calderone, più ce n’è e meglio è. Più la merda puzza, più ti ci abitui.

Gli stessi che ghignavano dandosi di gomito durante la conferenza stampa di Sarri, son quelli che ci dovrebbero raccontare i fatti. Siamo sta roba qua, non se ne esce.
Non ho letto da nessuno la seguente frase: un uomo “A” si è rivolto a un altro uomo “B”, nessuno è uscito dal campo, sia mai. È Inter contro Napoli, è tifosi contro tifosi.
Che bravi che siete, già la domanda più posta “chi ha ragione tra i due?” ci fa capire che siamo appena all’inizio della salita.

Non c’è un vincitore, ha perso Sarri, hanno perso giornalisti, tifosi di ogni colore e le loro becere ironie, ha perso il presidente del Napoli che non ha proferito parola (vedi mai che i cinepanettoni ne risentano). Hanno perso gli interisti che hanno offeso i tifosi del Napoli con le solite stronzate e viceversa.

Invece di unirci ci spezzettiamo sempre di più, in questo paese non si può denunciare.
Avanti così.

Avatar

Python

Sono il direttore artistico di Bauscia Cafè. Clandestino nella matrioska e astioso quanto basta. Quando parlo di Tango mi riferisco solo al pallone, del mio primo allenamento ricordo solo il rumore dei calci negli stinchi.
Odio Bauscia Cafè.

462 commenti

MVP INTER – HELLAS VERONA

Twitter

Archivio