Archivio per il tag: Mourinho

Lo svantaggio di essere in svantaggio

28_Svantaggio

Il fatto di passare in svantaggio nel corso delle partite di una stagione è una variabile che dipende da diversi fattori: sistema di gioco, assetto tattico, equilibrio, motivazioni, forma fisica, talento, classe dei singoli ecc. La situazione di svantaggio a inizio partita o a partita in corso non è necessariamente una diretta conseguenza del valore delle due squadre in campo ... Continua a leggere »

19 anni di passione e di vita

9596

Raccontare una storia è sempre difficile, raccontare un grande amore, di quelli viscerali lo è ancora di più, ma in fondo, caro Presidente, è la nostra storia, abbiamo gioito e pianto insieme, siamo caduti e abbiamo corso, sempre insieme. Siamo stati presi in giro e abbiamo sempre risposto con un sorriso, a volte amaro. Abbiamo visto il marcio e ce ... Continua a leggere »

Anteprima: Coaching Mourinho

Coaching-Mourinho1-500x758

Ieri sera all’Hall of Fame a Milano c’è stata l’anteprima italiana del libro “Coaching Mourinho”, che uscirà in libreria domani, giovedì 15 novembre. La “Serata Mourinho” è stata un’occasione per parlare di Mourinho e parlare del suo impatto sul calcio nelle varie squadre in cui è stato protagonista (quasi sempre) assoluto. A farlo sono stati Antonio Bartolomucci (Sport Mediaset) e ... Continua a leggere »

Taglia, perchè fai il fenomeno?

Juventus+FC+v+FC+Internazionale+Milano+Serie+QRrUTxS333bl

“Non sono d’accordo quando vediamo le streghe dappertutto, i complotti dappertutto, la congiura contro l’Inter. L’Inter è la squadra più forte: lei stasera ha vinto perchè ha meritato di vincere, perchè ha dimostrato che è superiore a tutte le altre squadre anche in inferiorità numerica! Non trovo giusto dire che in tutto c’è la congiura.” “Il fatto che siamo più bravi ... Continua a leggere »

Pensieri in libertà.

Bausciacafe

Dopo un’po’ di tempo di assenza, causa vicissitudini varie, finalmente torno a scrivere sul blog. Come dite? Frega niente? Ok, me ne farò una ragione… Di cose ne sono successe tante, ma negli ultimi giorni ce ne sono state alcune che mi hanno particolarmente stuzzicato la fantasia. In primis, fresca di giornata, l’eliminazione della J**e dall’Europa League. I bianconeri escono ... Continua a leggere »

Camp Nou

Bausciacafe

Immagino l’umore di Benitez davanti alla tv, ieri sera. Il mio era, se possibile, ancora più euforico. Perché – come ho scritto qualche giorno fa – l’Inter deve liberarsi dal fantasma di Mourinho, deve dimostrare a Mou che è lui ad aver sbagliato, andandosene. Aveva già funzionato perfettamente con Ibra: lui se n’è andato, e l’Inter è nettamente migliorata. Essendo ... Continua a leggere »

Hola Rafa!

Rafa Benitez

Mancava solo l’ufficialità, ora si può dire che è arrivata anche quella: Rafael Benitez Maudes è il nuovo allenatore dell’Inter. Nato a Madrid nel 1960, inizia a giocare da centrocampista nelle giovanili del Real a soli 12 anni e vi rimane fino a 21, senza riuscire mai ad arrivare in prima squadra. Matura la consapevolezza del fatto che non è il ... Continua a leggere »

Le basi per il futuro

Bausciacafe

Nell’ufficio dei miei assistenti c’è una foto della squadra di quando siamo arrivati qui ad Appiano e ieri stavo mettendo una croce su ogni persona che non lavora più con noi: 14 giocatori sono andati via, un preparatore ora è alla Juventus, un altro preparatore porta avanti la sua attività all’estero, un assistente lavora da primo allenatore in Portogallo. La ... Continua a leggere »

De allenatore

Confessioni di un interista ottimista

L’indimenticabile scena in cui Mou apre l’ombrello prima che venga a piovere mi sembra la quintessenza della sua personalità. Quella che aveva sedotto Moratti già prima che il portoghese scegliesse il Chelsea, e che oggi lo porta a Madrid, ancora più ricco di soldi e di “stimoli”, consapevole di correre un gigantesco rischio: abbandonare una squadra vincente per una che ... Continua a leggere »

Lacrime avare

La conquista della terza Coppa dei Campioni è stata all’insegna delle lacrime. Lacrime a dirotto di una ragazza sugli spalti con telefonino e maglia del centenario, idem per un tifoso inquadrato mentre scattava una foto sotto le note di Pazza Inter, lacrime di Zanetti al triplice fischio con un viso scavato dalle rughe, lacrime di Mourinho prima con Moratti, poi ... Continua a leggere »