Archivio per il tag: Guarin

Nel prossimo episodio

Cosplaying

Che la trasferta di Bergamo sia una delle tappe più insidiose di sempre per i nostri colori è storia risaputa: persino il Grande Condottiero Portoghese ci rimise la pelle, e in malo modo. Non c’è quindi da stupirsi più di tanto se un’Inter atleticamente imbarazzante e senza la minima idea di cosa fare col pallone tra i piedi torni a ... Continua a leggere »

Che culo

Trova gli intrusi.

Essere soddisfatti dopo una sconfitta rischia sempre di passare per un atteggiamento tafazziano o da perdente incallito: l’orgoglio e il cuore valgono comunque zero punti, mentre il Napoli ne ha presi tre, pur non meritandoli. È per questo che il 2-1 del San Paolo non andrà archiviato con la gioia di aver lottato alla pari contro la squadra più in ... Continua a leggere »

Intanto fischiacelo

Flybiany

Ci eravamo lasciati con i postumi di una sonora batosta casalinga e la speranza di non rivedere Guarin titolare, ci ritroviamo con un pareggio strappato con i denti ad una Sampdoria sprecona ma fragile e il colombiano puntualmente inserito nell’undici iniziale. La cosa potrebbe anche andarmi bene, se non fosse per l’ennesima prestazione tutta anarchia e discontinuità, impreziosita da un ... Continua a leggere »

Serata storta (?)

C'è sempre spazio per qualcosa di bello. Di interista. Anche in una brutta serata.

Personalmente non credo nè alle seratacce, nè tanto meno agli incidenti di percorso. Credo piuttosto alle partite preparate male, a momenti dove sfortuna e insipienza tecnica vanno a braccetto, ad avversarie più forti o semplicemente più organizzate. Ecco, Inter-Fiorentina è stata probabilmente un bignami su come NON affrontare un match di Serie A: farne un’analisi tecnica significherebbe dare del caprone ... Continua a leggere »

Vertigini

gli-11-del-derby

Il dato più positivo? I sette punti di vantaggio sul Napoli e i sei sul Milan, nella corsa al terzo posto Altri motivi di ottimismo? Molti. Icardi è ancora indietro, la difesa sembra saper difendere, il centrocampo emana potenza e agonismo, Mancini è il “ragazzo fortunato” che ne vince tre con il minimo scarto, e praticamente senza un gioco nell’area ... Continua a leggere »

Sempre e per sempre

34_Inter_Milan

Un derby non è mai inutile. Un derby non sarà mai una partita come le altre. Così fosse, al fischio finale, non avremmo la faccia da sfinge in caso di sconfitta o l’espressione inebetita figlia della vittoria. Un derby come questo non può, ovviamente, salvare una stagione, ma può renderne un po’ meno amano il ricordo, almeno per qualche settimana. ... Continua a leggere »

Mancini vattene! Grazie Mancio!

È bello anche di spalle.

L’ultimo derby d’Italia, che tale più non è come hanno avuto modo di ricordare i nostri tifosi in quel di Torino con una coreografia tanto piccola quanto magnificamente enorme dal punto di vista simbolico, ha confermato quanto la Pazza Inter stia lentamente tornando realtà e non più soltanto un ricordo sbiadito. Nel bene e nel male. L’agghiacciante primo tempo della ... Continua a leggere »

Il Mancinipanettone di Natale

E adesso, tutti a Marracash!

Lo so, lo so. Siete tutti mediamente in sovrappeso di almeno tre o quattro chili dopo aver gozzovigliato come colpiti dalla tenia selvaggia, mentre invano tentavate di promettere a voi stessi che “no, il dolce no perché per queste feste ho deciso di fare attenzione”. Siamo arrivati a questo Natale con sentimenti contrastanti, dubbi giganteschi sull’immediato futuro e la voglia ... Continua a leggere »

Rasi al Sassuolo

Ciao Squinzi! ...partitina a carte?

Vogliate perdonarmi il titolo agghiacciante, ma ci sono titolisti di quotidiani nazionali che pagherebbero oro per partorire una cagata del genere. Dunque, la partita: siamo al secondo 7-­0 rifilato ai neroverdi del simpaticissimo Squinzi (ciao Giorgio!) in tre partite di serie A. Eppure c’è una sostanziale differenza tra il match di un anno fa in quel di Reggio nell’Emilia e ... Continua a leggere »

Parma – Inter 0-2 Il culo ritrovato, la testa ancora no

The boss: Rock'n Rolando

Marcatori: 3′ st Rolando, 44′ st Guarin PARMA: 83 Mirante; 2 Cassani, 6 Lucarelli, 29 Paletta, 3 Molinaro (18′ st Schelotto, 28′ st Amauri); 5 Gargano, 32 Marchionni, 16 Parolo; 7 Biabiany, 17 Palladino (5′ st Felipe), 99 Cassano INTER: 1‎ Handanovic; 14 Campagnaro, 25 Samuel, 35 Rolando; 33 D’Ambrosio (14′ st Zanetti), 88 Hernanes (43′ st Guarin), 19 Cambiasso, 10 Kovacic, ... Continua a leggere »