Giocatori

L’arte di arrangiarsi

spall

La vittoria -netta, sicura, per certi versi anche inaspettata- contro la malcapitata Fiorentina alla prima di campionato ha restituito alla tifoseria, accorsa in massa a San Siro nonostante il caldo, le ferie e le disillusioni ataviche delle nostre trattative estive, un accenno di positività; in effetti solo a pensare a dodici mesi fa, con un nuovo allenatore straniero subentrato da una ... Continua a leggere »

#SerieAisComing

1

Finalmente ci siamo. Tra meno di una manciata di giorni inizierà ufficialmente anche per i colori nerazzurri l’anno calcistico 2017/2018. Domenica sera a San Siro arriverà la Fiorentina del fresco ex di turno Pioli, e tutte le chiacchiere, le idee, le intenzioni le e promesse sbandierateci sistematicamente da Maggio a questa parte dovranno essere seguite da una linea. E’ tempo di ... Continua a leggere »

Amichevolmente

"Mourinho, non ti sentooooooo"

Temo che una doverosa premessa sia d’obbligo, prima di analizzare quanto osservato nelle tre partite del nostro primo trofeo stagionale messo in bacheca, la International Champions Cup, nome altisonante per un torneo estivo che, come al solito, diventa indicativo soltanto per gli addetti ai lavori e, soprattutto, per Luciano Spalletti: il mercato sinora è stato deludente, inutile girarci troppo attorno. Pur ... Continua a leggere »

Lezioni di giardinaggio

Schermata 2017-07-24 alle 10.44.37

Esistono dei detti -nel calcio ma non solo- che richiamano spudoratamente ad altre professioni, talvolta distanti anni luce dall’idea di ventidue bellimbusti che corrono dietro ad una palla rotolante. Ce ne sono molti, ma quello che più di ogni altro sento di poter far mio in questo periodo, è il famoso motto “potare i rami secchi”. Permettere cioè alla pianta ... Continua a leggere »

La difesa che vorrei

Schermata 2017-07-19 alle 22.51.24

In questa arida e polverosa estate 2017, sia dal punto di vista metereologico che per quanto riguarda il mercato dell’Internazionale Milano, sono molti i nomi accostati finora alla casacca neroblu dagli addetti ai lavori. Vuoi per la endemica riservatezza di Sabatini nello sbottonarsi in merito a trattative (“lavorare bene, ed in silenzio” è ormai il tormentone dell’estate), vuoi perché effettivamente ... Continua a leggere »

Dj Youri: un assolo lungo vent’anni

djorkaeff-rovesciata

20 anni fa era il 5 Gennaio 1997. 20 anni fa si giocava il campionato subito prima dell’Epifania. 20 anni fa a Milano arrivava la Roma. 20 anni fa chi c’era ha visto qualcosa che non potrà mai più dimenticare. Continua a leggere »

Militanza stanca

unnamed-1

Ho sempre concepito l’interismo come militanza. Militanza sportiva da accompagnare o meno a quella politica, per me le due sono inscindibili ma rispetto l’agnosticismo di altri, in ogni caso militanza per un’idea, alla quale a volte si aggiungono in modo arbitrario due lettere semplici per trasformarla in militanza per un ideale, militanza per un concetto astratto, un’utopia, in ogni caso ... Continua a leggere »

Una pessima giornata

cu-pxlvw8aardxz

Ero a San Siro domenica contro il Cagliari e non mi è piaciuto per nulla quel che è accaduto. Hanno sbagliato tutti e alla fine chi ci rimette è l’Inter Nicola Berti Nello spogliatoio vengo acclamato come un idolo. A dirla tutta, i dirigenti che erano presenti alla partita temevano che i tifosi potessero aspettarmi sotto casa per farmela pagare. ... Continua a leggere »

Mauro e Frank, Ever e Joao

csvdew9xyaemn-b

Non ci sono troppe cose da dire sulla vittoria di domenica contro la Juventus. Anzi sì ce ne sono tante, tantissime, ma ruotano tutte intorno a quattro nomi. Quattro nomi che in questi giorni avrete pronunciato e sentito centinaia di volte. MAURO – Semplicemente la miglior partita che abbia mai giocato, senza ombra di dubbio. Mauro Icardi domenica sera ha messo un grosso ... Continua a leggere »

Gli improponibili

14352544_10153943717968494_4838872732274841792_o

Si può parlare di turnover scellerato per la partita di ieri sera. Poi si potrebbe effettivamente analizzare la formazione scesa in campo. E si scoprirebbe che (aspettando Ansaldi) sono scesi in campo 3/4 di difesa titolare, insieme alla prima – e unica – alternativa come centrale difensivo. Che a centrocampo sono stati schierati gli unici due incontristi in rosa, insieme a ... Continua a leggere »