Giocatori

Dj Youri: un assolo lungo vent’anni

djorkaeff-rovesciata

20 anni fa era il 5 Gennaio 1997. 20 anni fa si giocava il campionato subito prima dell’Epifania. 20 anni fa a Milano arrivava la Roma. 20 anni fa chi c’era ha visto qualcosa che non potrà mai più dimenticare. Continua a leggere »

Militanza stanca

unnamed-1

Ho sempre concepito l’interismo come militanza. Militanza sportiva da accompagnare o meno a quella politica, per me le due sono inscindibili ma rispetto l’agnosticismo di altri, in ogni caso militanza per un’idea, alla quale a volte si aggiungono in modo arbitrario due lettere semplici per trasformarla in militanza per un ideale, militanza per un concetto astratto, un’utopia, in ogni caso ... Continua a leggere »

Una pessima giornata

cu-pxlvw8aardxz

Ero a San Siro domenica contro il Cagliari e non mi è piaciuto per nulla quel che è accaduto. Hanno sbagliato tutti e alla fine chi ci rimette è l’Inter Nicola Berti Nello spogliatoio vengo acclamato come un idolo. A dirla tutta, i dirigenti che erano presenti alla partita temevano che i tifosi potessero aspettarmi sotto casa per farmela pagare. ... Continua a leggere »

Mauro e Frank, Ever e Joao

csvdew9xyaemn-b

Non ci sono troppe cose da dire sulla vittoria di domenica contro la Juventus. Anzi sì ce ne sono tante, tantissime, ma ruotano tutte intorno a quattro nomi. Quattro nomi che in questi giorni avrete pronunciato e sentito centinaia di volte. MAURO – Semplicemente la miglior partita che abbia mai giocato, senza ombra di dubbio. Mauro Icardi domenica sera ha messo un grosso ... Continua a leggere »

Gli improponibili

14352544_10153943717968494_4838872732274841792_o

Si può parlare di turnover scellerato per la partita di ieri sera. Poi si potrebbe effettivamente analizzare la formazione scesa in campo. E si scoprirebbe che (aspettando Ansaldi) sono scesi in campo 3/4 di difesa titolare, insieme alla prima – e unica – alternativa come centrale difensivo. Che a centrocampo sono stati schierati gli unici due incontristi in rosa, insieme a ... Continua a leggere »

F.C. Palle Mosce

Bausciacafe

Ho guardato la partita del volley, e visto che l’aspettavo dal ’96, dopo ero parecchio sconsolato. Poi ho visto l’Inter, ho bevuto un grappino, e dopo ero parecchio incazzato. Sono uscito, bevuto un digestivo e qualche gobbomilanista ha fatto delle battute spassosissime che però ho incassato con il mio inimitabile stile, sperando che domattina, cioè più o meno adesso, si ... Continua a leggere »

Armando Picchi, il Grande Capitano

Senza titolo

Il 27 maggio 1964 a Vienna l’Inter di Angelo Moratti supera per 3-1 il Real Madrid con una doppietta di Mazzola e un gol di Milani, e conquista la prima Coppa dei Campioni della sua storia. Il 27 maggio 1965 a Milano basta un gol di Jair all’Inter per battere 1-0 il Benfica e alzare al cielo la seconda Coppa dei Campioni. Il 27 ... Continua a leggere »

Quiero verte otra vez

milonga tango argentino buenos aires

È una milonga, è un tango, è un passo argentino, che lega Buenos Aires a Milano! Francesco Repice, 22/05/2010 Svegliarsi di soprassalto sei anni dopo, e scoprirsi improvvisamente più soli. Le ‘solite’ celebrazioni per la Giornata della Gloria Interista, quest’anno, hanno avuto un sapore completamente diverso. Più triste, ma allo stesso tempo più orgoglioso. Ero andato a letto la sera prima con ... Continua a leggere »

Piangina e verginelle: lesson number one

Piero Manzoni sarebbe fiero di noi

Quaranta giorni. Quaranta giorni per buttare tutto all’aria, difficile incredibile e improbabile. Eppure ci siamo riusciti, con vari colpi da maestro e molta farina del nostro sacco: precisione, memorabile stupidità e una encomiabile applicazione alle cazzate. Certo, i bei tempi del rinomato culo dell’Inter son passati e una bella dose di sfiga ci accarezza la fronte partita dopo partita. Ma ... Continua a leggere »

Kovacic non è un regista (per ora)

227663-800

Luglio è il tempo degli esperimenti e Mancini, in queste prime amichevoli, sta provando Kovacic nel ruolo di regista davanti alla difesa, probabilmente per trovare qualcuno (in attesa del mercato) capace di avviare l’azione più velocemente e con più qualità rispetto a quanto fatto da Medel la scorsa stagione. Le opinioni, come sempre accade quando si parla di Kovacic, sono contrastanti: ... Continua a leggere »