Calcio Mercato

Gli improponibili

14352544_10153943717968494_4838872732274841792_o

Si può parlare di turnover scellerato per la partita di ieri sera. Poi si potrebbe effettivamente analizzare la formazione scesa in campo. E si scoprirebbe che (aspettando Ansaldi) sono scesi in campo 3/4 di difesa titolare, insieme alla prima – e unica – alternativa come centrale difensivo. Che a centrocampo sono stati schierati gli unici due incontristi in rosa, insieme a ... Continua a leggere »

Il mercato di Zhang

1871904-39435073-2560-1440

Ci sarà tempo e modo, nei prossimi giorni, per passare in rassegna il mercato dell’Inter e capire cosa c’è stato di positivo o di negativo in questa sessione. Prima però forse c’è un altro aspetto da sottolineare. Che magari colpisce di meno, magari dà più adito a discussioni, ma non può passare in secondo piano. Questo aspetto si chiama Jindong Zhang. ... Continua a leggere »

Di transizioni e sensazioni

14222212_10153901756498494_6222842748843778275_n

Un tempo questa era la giornata degli Zarate e dei Poli presi all’ultimo secondo in un’atmosfera di truce disperazione, dopo tre mesi di trattative confuse e di misteriosi viaggi transoceanici dai quali il nostro d.t. tornava con terzini bisognosi di cane guida e in trequartisti claudicanti. E’ vero che anche oggi siamo qui a sperare in colpo di coda dell’ultimo ... Continua a leggere »

Interista chiacchierone sogna sotto l’ombrellone (1)

Il fascino di un Massimo Ranieri orientale, diciamolo.

Inauguriamo (o almeno ci proviamo) un nuovo appuntamento ideato per riassumere le notizie salienti del calciominchiato 2016/2017 prendendole come chiunque dovrebbe fare: mai troppo sul serio. Qualora capitaste in spiaggia in Toscana, ricordatevi inoltre di assecondare il tifoso viola di turno avvisandolo che sì, lo scudetto si può fare, se solo il campionato finisse a novembre. Poi offritegli da bere. ... Continua a leggere »

Banega, l’ovvio dilemma

Ragazzi ok i fotomontaggi, ma addirittura la fascia da capitano?

Trequartista o centrale di centrocampo? Uno dei 3 nel 4-2-3-1 che sembra volere Mancini, o uno dei 3 davanti alla difesa nel 4-3-3 che tanti altri sognano? Ever Banega nasce più arretrato di come Unay Emery l’ha fatto giocare nell’ultimo biennio. Era un centrocampista alla Veròn, è stato reimpostato come fionda per gli attaccanti. D’istinto, mi convince la visione di ... Continua a leggere »

L’Inter di Mancini

INT

Samir Handanovic, Mauro Icardi. In molte delle “formazioni spettacolo” fatte girare in queste ore dai media sono gli unici due titolari dell’Inter che erano già in rosa prima del ritorno a Milano di Roberto Mancini. Non andrà così nella realtà e troveranno facilmente spazio anche Juan Jesus, Medel, Guarin e Palacio oltre agli “invernali” Santon e Brozovic, ma il significato ... Continua a leggere »

Nel dubbio, è comunque più forte Pogba.

La faccia di chi ha beffato l'Inter.

Non leggo quotidiani sportivi dal 2010 e non è un caso: in quel periodo era curioso vedere che razza di titoli avrebbero inventato o come avrebbero tentato di ridimensionare le imprese dell’Inter di Mourinho. Finita l’abbuffata di tituli è cominciato un periodaccio di vacche magre che persiste e che soltanto in questa estate 2015 sembra avere intenzione di togliersi dai ... Continua a leggere »

Spararne cento per azzeccarne uno

Bausciacafe

L’altro ieri mi è capitato tra le mani quasi per caso questo post di Rudi. Era il 14 giugno 2011 ovvero, giorno più giorno meno, esattamente 4 anni fa. Vi invito a rileggerlo molto attentamente, perché è parte integrante di quanto sto per scrivere. Neymar è perduto, l’ha preso il Real Madrid con una spesa di 100 milioni in 4 anni. ... Continua a leggere »

Mateo Kovacic. Ovvero: da un’opportunità, creare un problema

1010

No, vi tolgo subito tutte le paure: questo non vuole essere il millesimo post che esalta Kovacic, né il millesimo che lo condanna alla dannazione eterna. Ne avrete lette ormai di tutti i colori da fior fior di esperti con la verità in tasca e io non sono nessuno per smentirli. Non ho la sfera di cristallo né tantomeno certezze ... Continua a leggere »

Scriteriati: squadra, allenatore e società. Bisogna credere alle favole per immaginare un’Inter competitiva senza un’epurazione di massa.

mancini-perplesso

Scriteriata è l’aggettivo che mi sembra più adatto a definire l’Inter 2014-15. Non è più scarsa dell’Inter che sfinì con Stramaccioni, tantomeno di quella allenata da Tardelli, ma dal punto di vista intellettivo questa è l’accozzaglia di calciatori meno valida nei cinquant’anni di Inter che ho seguito. Se in una partita ci sono 100 “scelte” da fare, ne sbagliamo almeno ... Continua a leggere »