Altre fonti

L’infanzia povera e sconosciuta di Cristiano Ronaldo

RONALDO
DR

Non era decoroso presentarsi allo Sporting con i vestiti vecchi e rammendati che aveva di solito, quindi alla vigilia del viaggio per Lisbona, la madre e le due sorelle di Cristiano Ronaldo erano andate a Funchal per comprargli un cambio completo: scarpe, pantaloni e camicia. Dolores Aveiro voleva che il figlio facesse buona impressione e che “nel continente”, lontano da ... Continua a leggere »

Armando Picchi, il Grande Capitano

Senza titolo

Il 27 maggio 1964 a Vienna l’Inter di Angelo Moratti supera per 3-1 il Real Madrid con una doppietta di Mazzola e un gol di Milani, e conquista la prima Coppa dei Campioni della sua storia. Il 27 maggio 1965 a Milano basta un gol di Jair all’Inter per battere 1-0 il Benfica e alzare al cielo la seconda Coppa dei Campioni. Il 27 ... Continua a leggere »

Eusébio: il Dio del popolo

eusebiocry1966_576x324

Per ricordare un grande campione recentemente scomparso, traduciamo e pubblichiamo questo pezzo di António-Pedro Vasconcelos pubblicato sul quotidiano portoghese Público (versione originale). Per omaggiare Eusébio e per capirne un po’ di più. Eusébio è stata la prima persona a impersonificare una tendenza moderna in Portogallo: essere nero o bianco non importa. Il Portogallo ha idolatrato un mozambicano, mentre ammazzava i ... Continua a leggere »

Fratelli del mondo

Bausciacafe

Siavoush, il nostro bomberone-col-mal-di-pancia, quello che dall’Operazione Cotoletta ci minaccia continuamente di trovare un’altra squadra, ha preso spunto dal post di ieri per sollevare una serie di problemi che gli stranieri affrontano ogni volta per sostenere l’Inter. Credetemi, sono tanti e amano l’Inter tanto quanto noi, per questo ospitiamo la traduzione del suo editoriale (in inglese qui) per SempreInter partendo ... Continua a leggere »

Alla ricerca dell’intelligenza calcistica

FUNINO-OFFICIAL-DIMENSIONS

Oggi abbiamo deciso di ospitare un articolo di Blueprint for Football, un’intervista a Horst Wein, l’allenatore degli allenatori.  Si parla tanto di crescere i giovani, ma come farlo? Horst Wein se ne occupa da decenni, partendo dall’educazione calcistica dei più piccoli, fino all’introduzione al calcio giocato vero e proprio, in squadre di 11 giocatori. La sua esperienza è a servizio della ... Continua a leggere »

Come eravamo – Herrera: vento del Sud

2013-01-30 09.52.51

Una volta il calcio era diverso. Ce lo diciamo spesso, ne parliamo tanto, ma in fondo quanto ne sappiamo? Io faccio outing: di calcio del passato so pochissimo, però grazie a Gabriele Porri (Watchdogs) me ne sono innamorata e ho cercato poco a poco di saperne un po’ di più. Per questo quando mi sono trovata fra le mani delle ... Continua a leggere »

L’Inter Campus va all’ONU

Toldo e Figo, con Wilfried Lemke e Cesare Maria Ragaglini.

Inter Campus è uno dei grandi motivi di orgoglio nel tifare Inter, una realtà di cui pochi parlano. E sbagliano. Sbagliano talmente tanto che all’ONU (evidentemente non l’ultimo dei pirla) se ne sono accorti e una delegazione della società ha avuto l’onore di presentare i programmi di Inter Campus alla sede centrale dell’ONU. Inter Campus opera da anni in paesi svantaggiati ... Continua a leggere »

Helenio Herrera, Il Mago (10.04.1910 – 9.11.1997)

nter, 1963-Giuliano Sarti, Giacinto Facchetti, Aristide Guarnieri, Carlo Tagnin, Tarciso Burgnich, Armando Picchi; Jair, Bruno Petroni, Luis Suarez, Sandro Mazzola, Mario Corso

Ci sono dei nomi che ci portiamo dentro dalla nascita, noi interisti, nomi che fanno parte del nostro imprinting, dopo la voce e l’immagine di mamma e papà,  i cognomi dei protagonisti della Prima Grande Inter. Oggi sono 15 anni che ci ha lasciato il Mago, l’architetto di quella grande squadra, il suo nome è per un interista un ricordo ... Continua a leggere »

Juventus: l’imbattibilità si ferma a 49

Le formazioni iniziali.

Zonal Marking è per molti di noi un riferimento. Le analisi tecnico-tattiche delle partite sono davvero molto ben fatte e, soprattutto,  imparziali. Per questo ogni tanto capita che troviate delle traduzioni dei loro articoli qui su Bauscia Café. La Juventus ha perso la prima partita di Serie A da quando è allenata da Antonio Conte e la prima in assoluto ... Continua a leggere »

Benvenuti al circo

Bausciacafe

Da ieri sera mi ritrovo sommerso da notizie riguardanti Hachim Mastour, il baby fenomeno classe ’98 approdato questa estate al Milan con modalità un po’ particolari, diciamo così. E’ successo che Hachim ha debuttato con la maglia del Milan contro -pare- l’Albinoleffe segnando un paio di gol e il suo procuratore, l’irreprensibile Dario Paolillo classe 1990, ha pensato bene di ... Continua a leggere »