Archivi dell'autore: Taribo59

Rudi Ghedini, bolognese di provincia, interista dal gol sotto la pioggia di Jair al Benfica, di sinistra fin quando mi è parso ce ne fosse una.

Plusvalenze e fuochi artificiali

ws

Fuori discussione, il fatto che Walter Sabatini capisca di calcio. Di più: capisce le persone che capiscono di calcio, si fida di loro, investe sulle loro segnalazioni. Solo così si spiega l’incredibile serie di cessione a prezzi maggiorati – di calciatori poco conosciuti, scovati in ogni angolo del pianeta – che ha inanellato nelle sue esperienze a Lazio, Palermo e ... Continua a leggere »

Chi è adeguato a questa panchina?

Pioli.Inter_.2016.17.sconsolato.750x4501-e1492267410820-610x400

C’è qualcosa di peggio che farsi rimontare in un derby al novantasettesimo: è vedere come sia facile trovare in Pioli il capro espiatorio. A scanso di equivoci, nemmeno io penso sia possibile andare avanti con Stefano Pioli, ottimo allenatore e ottima persona, purtroppo inadeguato ad allenare una squadra come l’Inter. Uno come Pioli, per me, può vincere lo scudetto alla ... Continua a leggere »

Rivedere il concetto di “Zona Champions” e puntare al massimo sulle Coppe

MILAN, ITALY - MARCH 15:  Adriano of Inter Milan in action during the UEFA Champions League match between Inter Milan and FC Porto at the San Siro stadium on March 15, 2005 in Milan, Italy.  (Photo by Clive Rose/Getty Images)

Non mi aspettavo la sciagurata Roma di martedì sera. Ero convinto avrebbe vinto, ma è evidente che non capisco il calcio portoghese –gli Europei, i 45 milioni per Joao Mario, il valore del Porto– e tendo gravemente a sottovalutarne l’astuzia e la gestione dei ritmi. Ripenso a Telles, e deduco che gli sia andata bene a lasciare l’Inter per finire in ... Continua a leggere »

Road to Nanchino

suning

Uno. Ci sarà tempo e modo di approfondire i dettagli, ma voglio sbilanciarmi mentre sono ancora febbricitante: Suning, almeno sul breve termine, farà la fortuna dell’Inter. Intanto, per la sua forza economica, decisamente più significativa di quella che Thohir poteva mettere in campo. Poi, per la chiara visione del calcio come know-how, da acquisire pagando, come certi brevetti, prima di ... Continua a leggere »

Banega, l’ovvio dilemma

Ragazzi ok i fotomontaggi, ma addirittura la fascia da capitano?

Trequartista o centrale di centrocampo? Uno dei 3 nel 4-2-3-1 che sembra volere Mancini, o uno dei 3 davanti alla difesa nel 4-3-3 che tanti altri sognano? Ever Banega nasce più arretrato di come Unay Emery l’ha fatto giocare nell’ultimo biennio. Era un centrocampista alla Veròn, è stato reimpostato come fionda per gli attaccanti. D’istinto, mi convince la visione di ... Continua a leggere »

Vertigini

gli-11-del-derby

Il dato più positivo? I sette punti di vantaggio sul Napoli e i sei sul Milan, nella corsa al terzo posto Altri motivi di ottimismo? Molti. Icardi è ancora indietro, la difesa sembra saper difendere, il centrocampo emana potenza e agonismo, Mancini è il “ragazzo fortunato” che ne vince tre con il minimo scarto, e praticamente senza un gioco nell’area ... Continua a leggere »

Scriteriati: squadra, allenatore e società. Bisogna credere alle favole per immaginare un’Inter competitiva senza un’epurazione di massa.

mancini-perplesso

Scriteriata è l’aggettivo che mi sembra più adatto a definire l’Inter 2014-15. Non è più scarsa dell’Inter che sfinì con Stramaccioni, tantomeno di quella allenata da Tardelli, ma dal punto di vista intellettivo questa è l’accozzaglia di calciatori meno valida nei cinquant’anni di Inter che ho seguito. Se in una partita ci sono 100 “scelte” da fare, ne sbagliamo almeno ... Continua a leggere »

Cartastraccia

gazzetta-8-9-10-aprile

In un paio di giorni, l’Inter avrebbe perso tre titolari. Poco male, si trattasse dei titolari di quest’anno. No, si trattava di “certezze” sulla squadra futura, quella che lotterà per lo scudetto (Mancini dixit), il frutto della “rivoluzione” estiva, accuratamente pianificata in questi giorni. Jeremy Toulalan ha firmato il rinnovo con il Monaco (pare sia colpa della moglie: si chiama, in ... Continua a leggere »

Mancini in nerazzurro: gli 11 momenti d’oro (sul campo)

Cattura

1. Parma, maggio 2008 La doppietta di Ibra sotto la pioggia, un grande Balotelli e Nelson Rivas al centro della difesa. 2. Torino, settembre 2005 Il gol di Veron nei supplementari porta alla Supercoppa in casa della Juve. E ancora piove. 3. San Siro, agosto 2006 Al minuto 34, la Roma sta 0-3, poi segna Vieira e comincia la rimonta ... Continua a leggere »

#GazzaBet, l’imbarazzo dei giornalisti RCS per la deriva dell’editore verso le scommesse

Scommessa persa

Giorni fa il Comitato di redazione (Cdr) del Corriere della sera (Cds) ha pubblicato un comunicato, a proposito della campagna pubblicitaria per lanciare «GazzaBet», un sito di scommesse online associato alla Gazzetta dello Sport (com’è noto, Corrierone e Gazza sono entrambi editi da RcsMediaGroup). Nel comunicato, si cerca di spiegare ai lettori due cose: “In calce alle paginate di pubblicità, ... Continua a leggere »