Archivi dell'autore: Nk³

Il calcio è uno sport stupido, l'Inter è l'unico motivo per seguirlo. Fermamente convinto che mai nessun uomo abbia giocato a calcio come Ronaldo (ma anche Dalmat non scherzava). Vedovo di Ibrahimovic, ma con un Mourinho in panchina persino i Pandev e gli Sneijder possono sembrare campioni. Dategli un mojito e vi solleverà il mondo.

E sono 5

Campioni del mondo

Continua a leggere »

Mazembe-Inter

Mazembe

Non poteva cominciare peggio il Mondiale per Club per l’Inter: dopo un minuto di gioco, alla prima verticalizzazione Sneijder subisce un contrasto duro che lo costringe ad abbadonare il campo e -ma questo lo scopriremo dopo- la Finale. Però non c’è neanche il tempo per rammaricarsi o per preoccuparsi (anzi, non c’è neanche il tempo per fare entrare Thiago Motta ... Continua a leggere »

Seongnam-Inter

Seongnam

Oggi è il giorno. Era il 15 settembre 1965 quando l’Inter giocò la sua ultima partita di Coppa Intercontinentale. La città era Avellaneda, l’avversario l’Independiente, il risultato (0-0) non ribaltò il 3-0 di Milano e consacrò l’Inter Campione del Mondo per la seconda volta. Sono passati 45 anni. Già questo è un motivo più che sufficiente per fare di tutto ... Continua a leggere »

P.I. a lungo termine: Roberto Mancini e il Torneo dell’Amicizia

Roberto Mancini

Giorni importanti quelli attuali per il “giornalismo” italiano. Una sua entità, conosciuta in letteratura come “prostituzione intellettuale”, si sta infatti evolvendo e, con una nuova interessante e sorprendente caratteristica, sta diventando prostituzione intellettuale a lungo termine. In pratica funziona così: si prende una dichiarazione, la si reinterpreta a piacimento fino a stravolgerne il senso e la si rigira contro chi ... Continua a leggere »

Vienna, Milano, Madrid

Vienna, Milano, Madrid

Se c’è una cosa di cui andiamo molto fieri su questo blog, è il ritardo con cui pubblichiamo le recensioni. Sì, perchè da queste parti -pensate che barbari antichi e poco votati al giornalismo di professione- prima di recensire un libro ci prendiamo la briga di leggerlo (a meno che non l’abbiamo scritto noi stessi, no?). E poi -quanta scarsa ... Continua a leggere »

Triplete (in libreria)

Il titolo del nostro nuovo libro non deve ingannare: “Triplete“ racconta infatti uno degli anni di crisi più nera(zzurra) di sempre. Se il “Manuale di Prostituzione Intellectuale” prendeva in esame le disastrose annate 2008 e 2009, stavolta ripercorriamo le tappe della crisi che hanno portato ad una impresa storica, mai riuscita ad una squadra italiana: il “triplete”, appunto. Il libro ... Continua a leggere »

I piedi in Germania, la testa ad Abu Dhabi, il cuore chissà dove

Bausciacafe

Castellazzi, Santon, Cordoba, Materazzi, Zanetti, Motta, Cambiasso, Muntari, Biabiany, Eto’o, Pandev. Questa la formazione che probabilmente scenderà in campo nell’ultima partita del girone di Champions League stasera a Brema (temperatura prevista: -11) (no, non ho battuto due volte sull’1 per sbaglio). Situazione di classifica: Tottenham e Inter prime a pari punti, col Tottenham in vantaggio per la differenza reti negli ... Continua a leggere »

Ricominciamo, guardando al futuro

Bausciacafe

Bauscia Cafè, l’unico blog capace di superare le 1500 visite al giorno anche se non c’è scritto niente. Se fossimo di un’altra squadra di Milano potremmo farci una toppa, ma grazie a Dio non lo siamo e prendiamo questa notizia semplicemente come una piccola nota divertente in un periodo nero, nerissimo. I problemi tecnici che abbiamo incontrato nei giorni scorsi ... Continua a leggere »

Tre azzardi che valgono più di tre punti

Bausciacafe

Si dice sempre che il derby è una partita a parte, che esula dal resto della stagione, che prescinde dal momento che attraversano le due squadre. Una partita piena di spunti, in cui il carattere conta più di tutto il resto, in cui vince chi lo vuole con più forza. Addirittura una partita in cui chi parte sfavorito è avvantaggiato, ... Continua a leggere »

Lecce-Inter, un solo obiettivo

Bausciacafe

Lecce-Inter è una partita da vecchia Inter. Non siamo più pentacampioni d’Italia, non siamo più Campioni d’Europa, non siamo più i vincitori di tutto. Non faremo tre punti perchè le nostre maglie sono più belle, nè per il nostro meraviglioso nome. Stasera non siamo l’Internazionale, ma un gruppo di giocatori che vuole vincere la partita. Che deve vincere la partita. ... Continua a leggere »