Archivi dell'autore: Grappa

Il mio sogno è vedere Klopp a San Siro con una tutaccia nerazzurra che si fa espellere ad ogni partita per aver staccato la testa al quarto uomo. Passo il mio tempo a ciarlare di santoni calcistici o presunti tali, ma in realtà mi ispiro a Fassone. Inoltre faccio una carbonara che te dico fermate.

Così no

during the serie A match between FC Internazionale and Parma Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on September 15, 2018 in Milan, Italy.

Il motivo per cui non si può fare a meno di dare la priorità agli episodi arbitrali di sabato rispetto alle considerazioni tecniche, è che le scelte di Manganiello e Rocchi stanno fuori dalle regole del gioco del calcio. Non sono classificabili come errori, perché commettere errori del genere non è possibile. E la delusione, la frustrazione e la tristezza ... Continua a leggere »

Sensibilità (/sen·si·bi·li·tà/, s.f.)

29872623_10155509703563494_4980765298372068975_o

Non sto a sindacare ciò che ha visto l’arbitro. Era sicuramente un’azione dub­bia e un’azione dubbia, al 93esimo, dopo che all’andata c’è stato un rigore secondo me sacrosanto al 95esimo non dato a noi…Tu non puoi veramente ave­re il cinismo di distruggere, infrangere il sogno di una squadra che sul campo ha messo tutto. […] E tu ti ergi a ... Continua a leggere »

Gli improponibili

14352544_10153943717968494_4838872732274841792_o

Si può parlare di turnover scellerato per la partita di ieri sera. Poi si potrebbe effettivamente analizzare la formazione scesa in campo. E si scoprirebbe che (aspettando Ansaldi) sono scesi in campo 3/4 di difesa titolare, insieme alla prima – e unica – alternativa come centrale difensivo. Che a centrocampo sono stati schierati gli unici due incontristi in rosa, insieme a ... Continua a leggere »

Terrore sulla fascia

terrore

Salotto di Dick Vircibaldi, notissimo attore hollywoodiano. Vincent Tremayne, il suo agente, siede su una poltrona del lussuoso salotto, battendo nervosamente le dita della mano destra sul bracciolo. Nell’altra mano tiene un bicchiere di whisky, pieno per metà, e lo agita di tanto in tanto, senza mai portarlo alla bocca. Dick entra nella stanza con indosso una fragorosa vestaglia viola ... Continua a leggere »

Di transizioni e sensazioni

14222212_10153901756498494_6222842748843778275_n

Un tempo questa era la giornata degli Zarate e dei Poli presi all’ultimo secondo in un’atmosfera di truce disperazione, dopo tre mesi di trattative confuse e di misteriosi viaggi transoceanici dai quali il nostro d.t. tornava con terzini bisognosi di cane guida e in trequartisti claudicanti. E’ vero che anche oggi siamo qui a sperare in colpo di coda dell’ultimo ... Continua a leggere »

Il peccato originale

Michelangelo,_Fall_and_Expulsion_from_Garden_of_Eden_00

La situazione è più o meno la seguente: dopo due mesi di incertezze generali, con l’allenatore sempre appeso al filo, metà squadra in tournée negli USA e metà a Appiano con Gregucci, si è arrivati al cambio di allenatore il 9 di agosto. Il nuovo tecnico ha avuto modo di lavorare una settimana scarsa, con una sola amichevole all’attivo (peraltro, ... Continua a leggere »

Gli effetti del Leicester sulla gente

Ch_eHp1UgAAMaeX

Il Leicester City, come ribadito in queste settimane in ogni angolo del pianeta, ha compiuto un’impresa leggendaria. Se ne sente parlare ovunque: per strada, al bar, alla fermata dell’autobus, dentro l’autobus, dal fruttivendolo, alla lezione di aquagym per signore over 60, dappertutto. La straordinaria affermazione della squadra di Ranieri avrà necessariamente delle ripercussioni sulle prossime stagioni sportive e, anche, su ... Continua a leggere »

I tragici

12718253_10153469457063494_6420860578601569060_n

Questa squadra ha sempre avuto una natura tragica. Il termine “tragica”, qui, è inteso in senso drammaturgico, come componimento destinato alla rappresentazione: un componimento che tratta vicende intrise di pathos, di tensione, di sofferenza, e che termina con un atto purificatore. Stasera (ieri sera) abbiamo assistito a tutto questo: una rinascita, improvvisa e inattesa, animata da forze occulte e imperscrutabili. ... Continua a leggere »

Il salumiere Manenti

mapi-group-sede

Giampietro Manenti, ieri, ha tenuto l’assemblea dei soci… da solo. Non c’era nessuno, tranne lui, nella sala delle riunioni del centro sportivo di Collecchio. “Mi sento accerchiato – ha detto – Ma io vado avanti”. Dopo aver promesso ancora una volta che lunedì pagherà tutti gli stipendi, se n’è andato da un’uscita secondaria a bordo di una Volvo bianca” (La Gazzetta ... Continua a leggere »

Un lavoro di fino

IndividualMasterImages_0002s_0006_Guanciale-12

Cagliari, 22 febbraio. Vigilia della 24esima giornata di campionato. Roberto Mancini, col volto parzialmente nascosto da un cappellino e da due robusti occhiali da sole, si aggira per il reparto profumeria della Conad di via della Pineta, nei pressi dello stadio Sant’Elia. Un ragazzo gli si accosta. “Eccomi, capo”, gli dice il ragazzo, senza guardarlo in faccia. Mancini sussulta. “Zitto…non conosci le ... Continua a leggere »