Archivi dell'autore: Fonz77

Milanese per nascita e per convinzione. Interista nel sangue da generazioni da parte di madre, mio padre ne sa talmente di calcio che crede che giochi ancora Mazzola... Sono il cümenda del blog, in carne e spocchia. Apostolo del culto José e sempiternamente vedovo dello Special One.

Un amaro rinnovo

Bausciacafe

Proprio nei giorni in cui mi ritrovo alle prese con il dubbio amletico del rinnovo dell’abbonamento per la prossima stagione, situazione che ahinoi si ripete ogni anno da sei anni a questa parte, ecco arrivare l’ennesima figura da cioccolatai a minare la mia volontà di concedere ancora fiducia a questa squadra. Fino a qualche giorno fa ero pronto a scrivere ... Continua a leggere »

Walk of Shame

Bausciacafe

Ho pensato molto a cosa scrivere qui, visto che non lo faccio da molto tempo. Ho pesato ogni parola a partire dal titolo che forse non vale la partecipazione al gioco dell’autunno/inverno 2016, #appianoexpress, ma diamine mi consentirebbe certamente di propormi come titolista della Gazzetta dello Sport! C’è tutto quel che serve: il gioco di parole, il concetto di vergogna ... Continua a leggere »

5-5-5

Bausciacafe

5 come i gol della partita e noi, cazzo, ne abbiamo fatto uno solo (nella porta giusta) 5 come gli assurdi cambi di modulo fatti dal Mancio 5×4 come le sigarette che mi hanno fatto fumare, mannaggialamaiala avevo quasi smesso Serata da veri Oronzo Canà Già mi prudeva la palla sinistra quando ho sentito che si è fermato Jovetic, ma ... Continua a leggere »

Lavare a 90 gradi. Centrifuga a 800.

Bausciacafe

Torno a scrivere dopo molto tempo con la soddisfazione di aver mantenuto la promessa fatta a me stesso alla fine della scorsa stagione: distacco dall’Inter fino a quando Marco Branca fosse rimasto in società. Ringraziando Erik Thohir posso nuovamente prendere in mano la penna. Con mio rammarico non lo faccio per parlare di una bella vittoria sul campo (semi cit.), soddisfazione ... Continua a leggere »

La parte migliore dell’Inter

Bausciacafe

Sono momenti cupi questi, per gli Interisti. Il futuro è sempre incerto o forse dobbiamo sperare che sia tale, perché le pessime conferme delle ultime stagioni in merito alla direzione della Società fanno preferire un salto nel buio, ma con nuovi entusiasmi rispetto alla depressione generale dell’ambiente. Capite bene che si fa fatica a trovare qualcosa di cui scrivere, ma ... Continua a leggere »

L’ultima maglia

Samu

Ci stavo pensando da un po’ e non lo avevo fatto quasi per scaramanzia, ma dopo quel che è successo domenica a Siena ho deciso di comprare una maglia dell’Inter, l’ultima. Originale si intende che noi non siamo mica dei barboni. Embè, sticazzi. Direte voi. Che cosa c’è di speciale nel comprare una maglia dell’Inter? Poi che c’azzecca la scaramanzia? ... Continua a leggere »

Roma – Inter 1-1: Ovvero portare a casa la pelle

Indovinate chi la prende?

Marcatori: 22′ Totti (r), 46′ Palacio Roma: 13 Goicoechea; 23 Piris, 3 Marquinhos, 5 Castan,  42 Balzaretti; 48 Florenzi (23′ st Perrotta), 16 De Rossi (1′ st Tachtsidis), 4 Bradley; 8 Lamela, 9 Osvaldo, 10 Totti (36′ st Destro) Inter: 1 Handanovic; 23 Ranocchia, 26 Chivu, 40 Juan Jesus; 55 Nagatomo (12′ st Obi), 4 Zanetti, 21 Gargano (39′ st Mudingayi), 31 Pereira; ... Continua a leggere »

Nun è successo gnente

Bausciacafe

Abbiamo solo perso. Di nuovo. Un punto nelle ultime tre partite è quello che onestamente ci siamo meritati, anche al netto di numerosi e innegabili errori arbitrali che hanno condizionato la nostra storia. Che l’Inter si sia fermata dopo la vittoria contro la Vecchia Baldracca è solo un caso fortuito. Al massimo può essere stato un evento catalizzatore di qualcosa ... Continua a leggere »

Sun Tzu e il calcio

Bausciacafe

“L’arte della guerra” di Sun Tzu è uno dei testi più citati e probabilmente meno letti della storia dell’umanità. Mantengo questa ferma convinzione perché se davvero manager e politici seguissero gli insegnamenti di Sun Tzu (o Sunzi) il mondo non sarebbe messo così male, ma questa è un’altra storia. Io mi sono preso la briga di leggerlo e vorrei provare ... Continua a leggere »

Cuchu, maledetto Cuchu

Bausciacafe

“Cuchu, maledetto Cuchu, ti ci porto io all’INPS”. Con questa esclamazione uno degli avventori abituali dell’Old Camillo’s Pub salutava, qualche mese fa a dire il vero, una prestazione non proprio brillantissima di quello che per molti anni è stato un pilastro del nostro centrocampo. Un punto di riferimento assoluto nell’Inter del Triplete. Uno per cui José Mourinho si è sempre ... Continua a leggere »