Sanchez, movimenti e sorteggi.

Beh vediamo di sistemare un po’ di cosette, mettiamoci al passo con gli ultimi sviluppi.

Biraghi: è sempre bello quando qualcuno “dei nostri” torna a casa, non sarà Dalbert (che il Dio del pallone ce lo conservi sempre in forma, grande campione) ma secondo me sarà utile alla causa.
La scorsa stagione titolare nella disastrata annata della Viola: 40 presenze tra campionato e Coppa Italia, 1 gol 6 assist e qualche presenza con la Nazionale.
Vedremo quanto spazio si ritaglierà.

Sanchez: eh.
Ero innamorato pazzo del Sanchez di Udine, poi francamente l’ho perso di vista, dicono benino al Barca, bene all’Arsenal e un disastro allo UTD…boh, secondo me si sta snobbando un po’ il suo acquisto (non entro nella questione-trattativa, dico solo che il prestito secco non mi piace ma alla fine sticazzi, no?).
Tornando al calcio, esprimesse anche solo l’80% di quanto fatto vedere all’Udinese sarebbe comunque un fattore determinante. Arriverà probabilmente non in forma smagliante, per cui non aspettiamoci subito i fuochi d’artificio. Un altro elemento importante che deriva dal suo acquisto è quello di non far adagiare sugli allori il buon Lautaro, sappiamo bene quanto sia mancata la sana competizione, soprattuto là davanti, in questi anni.
La scorsa stagione 27 presenze, 2 gol 4 assist. Può solo migliorare, daidaidai.

Carolino: va? Resta? Sticazzi.

Sorteggi Champions: poteva andare meglio, ma vedremo almeno delle grandi sfide. Il Barcellona si è rinforzato parecchio, speriamo ci siano troppi galli nel pollaio. Il Borussia è una squadra ostica ma probabilmente inferiore al Tottenham (lo dico perché fa figo, in realtà non so un cazzo, a parte che c’è Jadon Sancho mio fedelissimo a FM).
Lo Slavia Praga è sicuramente inferiore al PSV. (Sgrat)
Giochiamocela.

Cosa aspettarsi da questi ultimi giorni di mercato? Sicuramente Molti Sviluppi secondari, qualche giovane in prestito, una cessione a centrocampo? Vedremo, tanto manca poco.

Daidaidai.
W l’Inter.

About Python

Sono il direttore artistico di Bauscia Cafè. Clandestino nella matrioska e astioso quanto basta. Quando parlo di Tango mi riferisco solo al pallone, del mio primo allenamento ricordo solo il rumore dei calci negli stinchi.

566 commenti

  1. D’accordo solo sul caso Dzeco. Serviva e avremmo dovuto prenderlo.

    Sul resto no. I Perisic, gli Icardi e i Ninja della scorsa stagione sono stati altamente insufficienti. Quindi no. L’upgrade è evidente!

  2. Leonardo Calzoni

    mha……….

  3. Io invece non sono così convinto che aver “perso” Dzeko sia stato così grave, pur riconoscendo le doti del bosniaco.
    E su Lazaro, penso che sia giusto aspettare ancora un po’ prima di bollarlo come un Vrsaljko 2.0: del croato si sapeva che era fragile come un giunco, dell’austriaco non sappiamo quasi nulla. Se starà bene e si metterà al passo con la preparazione, tempo novembre e avrà preso il posto di Candreva. Ha più tenuta (pensando che dovrà tutta la fascia), mette dei bei cross tesi, ha qualche numero tecnico che piacerà al pubblico. Per carità, non sarà il nuovo Maicon, ma un buon funzionale di fascia destra sì. Meglio dei vari Darmian, Zappacosta, Calabria, De Sciglio, etc etc, e, penso, non molto peggio di un Danilo o un Hysaj o un Hateboer. A oggi, come esterni destri nel nostro campionato credo che il meglio sia Florenzi, vedi un po’ te. Poi forse Lazzari.

  4. C’è Guarin svincolato…a Conte è sempre piaciuto.
    Speriamo che se ne sia fatto una ragione.

  5. E un bel “moriremo tutti” ?

  6. Gli hanno dato la 7, appena uscito sul sito

  7. Ciao Ric, penso sia un modo per calmare le acque, visto i deficenti che pascolano le curve….Hanno riportato il tutto a livelli giusti…
    Poi comunque tra 10 mesi ci devi trattare ancora, per cui meglio fare in pace

  8. La logica dell’investimento incrementale vale se fai il credito di imposta sulla ricerca, dove a numero confronti numero e calcoli il delta.

    Nel calcio mi pare una assumption traballante, a meno che non si parli di PES.

    Il vero upgrade nei programmi della società è in panchina e nello spogliatoio. Ci si attende stagione più lineare rispetto a quella travagliata dello scorso anno, e gli ingredienti sembrano esserci.

    Comunque stiamo a vedere, personalmente mi aspetto secondo posto tranquillo, uscita ai gironi di CL come terzi e almeno semifinale EL.

  9. Tatticamente è una capra.
    Sarebbe bello vederlo nel sistema di Conte: le urla di Andonio si sentirebbero fino a piazzale Lotto

  10. Mi sembra talmente distante l’idea di calcio di Andonio da quella di Spalletti Che faccio fatica a fare questi confronti.

    Non si è cambiato solo il parco giocatori, si è proprio cambiato il sistema: dalla difesa a 4 a quella a 3, dal possesso e controllo del ritmo al pressing e verticalizazzioni continue, dall’attacco Icardi centrico alla 2 punte con inserimenti.
    Abbiamo rinunciato anche a cose positive, penso all’assetto difensivo, per cercare di realizzare qualcosa di diverso.

    Questo ha portato delle conseguenze che rendono il confronto difficile: gente che come attaccante esterno pareva finita, come esterno a 5 torna ad essere utile.

  11. Ora viene fuori che Uanda è una santa, sembra che sia stata lei dopo ore di accesa discussione a convincere il compagno, che era fermamente convinto a non muoversi.
    Veritá o tentativo di riabilitare l’immagine della superdotata Uandanara?
    Una cosa è certa, icardi ha voluto che lei giurasse che una volta a Parigi non si sarebbe buttata sul più ricco e giovane Neymar.

  12. Buongiorno a tutti,, anzi, Bonjour a tout le monde!

    Ho un quesito tecnico che mi assilla, e riguarda la lista Champions da consegnare entro mezzanotte. Io darei questa lista di 25:

    Handanovic – Padelli – Berni
    Skriniar – de Vrij – Godin – D’Ambrosio – Ranocchia – Bastoni
    Candreva – Lazaro – Asamoah – Biraghi – Di Marco
    Brozovic – Sensi – Barella – Vecino – Gagliardini – Borja Valero
    Lukaku – Lautaro – Sanchez – Politano – Esposito

    In pratica, della rosa attuale resterebbe fuori solo il baldo giovine Agoumé.

    I cosiddetti “homegrown players” devono essere almeno 8, e tra questi almeno 4 devono essere “club trained”, quindi aver fatto 3 anni nella cantera. Io conto Berni, Biraghi, Di Marco ed Esposito. Gli altri 4 devono essere cresciuti in vivai italiani, e ne abbiamo tantissimi. A me sembra tutto a posto.

    Perché si continua a leggere che baby-Esposito “andrà nella lista B perché è nato dopo il 1998”, e quindi questo implicherebbe che, non rispettando la norma dei 4 elementi del vivaio, dovremmo tagliare uno degli altri giocatori, presentando a quel punto una lista di soli 23 uomini? Dove sta scritto che un ragazzino non possa andare in lista A? Non mi risulta che ci siano limiti di età minima, se non 15 anni.
    E comunque, nel caso in cui fosse davvero impossibile mettere Esposito in lista A, non si potrebbe pensare a un trucchetto, cioè mettere un altro ragazzo qualsiasi cresciuto nelle giovanili, in modo da non dover tagliare uno degli “adulti”? Chi sarebbe l’indiziato per il taglio? Nonnetto Valero? Secondo me, invece, lui può servire nei 15-20 minuti finali di una partita, se c’è da congelare il pallone (anche se è una cosa che a Gonde non è mai piaciuta molto) o comunque da sostituire uno dei ragionatori, Brozo o Sensi.

    Che ne dite? Qualcuno ha informazioni più precise?

  13. a fine mercato io sono contento.
    abbiamo una rosa completa e forte in ogni reparto.
    difesa con 6 elementi per tre posti. e di questi 6 direi che almeno 4 (si’ ci metto anche d’ambro che a me è sempre piaciuto) sarebbero titolari in tutti i top club
    centrocampo con 6 elementi per 3 posti: e vedo da aspettare solo la crescita di barella per considerarlo ottimo: borja valer o è il sesto, servirà, credo, più che altro a insegnare calcio ai più giovani (fra cui il settimo augumè)
    attacco che pur avendo dovuto rinunciare a un bomberone (perchè tale era) come icardi (qui alla luce dei fatti, capolavoro della società, a mio avviso) si trova con 4 elementi per 2 posti. e sono 4 elementi che consentono soluzioni diverse anche per poter modificare a partita in corso. con dzeko sedondo me abbiamo evitato una sola epica
    l’unica perplessità riguarda gli esterni che conte spreme moltissimo. ne abbiamo ben 5 per due posti (candreva, lazaro, asa, biraghi, di marco) ma nessuno mi sembra un fenomeno. c’è da dire che a loro conte chiederà più che altro corsa e presenza sia in fase difensiva che offensiva, se si riesce a lavorare bene a livello di preparazione, potrebbero farcela. e poi ci sarà anche D’ambro, secondo me, utilizzato in questa posizione ogni tanto
    detto ciò, finalmente il mercato è finito, finalmente non si parlerà più di icardi e uanda.
    buon campionato a tutti

  14. Lista champions pubblicata, solo 23 giocatori, ed Esposito in lista B. Fuori lista Berni

  15. Non so se è solo un mio problema, ma sia su PC che su smartphone vedo che gli ultimi post sono di 8 ore fa. Possibile? Nessuno che commenta nulla? Ma la nuova piattaforma non dovrebbe favorire più partecipazione? Forse il rientro al lavoro sta ammazzando molti bauscia…

  16. Ci sono due nuovi post!
    Povera piattaforma…
    😉