Non ho nessun rispetto per la Juventus

Passata la tempesta, come diceva il poeta, è forse arrivato il momento di fissare qualche punto sul nuovo allenatore dell’Inter.
Lo juventino Antonio Conte. L’affronto alla storia e ai valori dell’Inter.
Sì, è decisamente il momento.

Attenzione, sgombriamo subito il campo da qualsiasi equivoco, che già vi vedo lì pronti col ditino puntato: no, non sarà un post di esaltazione per questa mossa della Società (che, in ogni caso, resta la Squadra che amo e per cui faccio disperatamente il tifo); no, non sono una groupie di Conte; sì, ho delle preoccupazioni e delle riserve in merito; no, non penso che moriremo tutti.

–PRIMA PARTE: ANTONIO CONTE JUVENTINO–

Bello il titolo del post, vero? A effetto, una bomba.
Devo ammettere, però, che non sono parole mie. Le ho prese in prestito dal nostro nuovo allenatore che le ha pronunciate da tecnico dell’Arezzo esattamente 12 anni fa.

Ma come? Ma non era juventino?
Eh.

Il punto è che la frase qui sopra ha un significato. Un significato molto preciso nella storia di Antonio Conte e del suo profilo professionale, un significato che va molto al di là della delusione per una retrocessione appena ottenuta. E un significato che non si può ignorare, nel momento in cui si sistema Antonio Conte sulla panchina dell’Inter. Non si capisce, non è abbastanza chiaro?

Proviamo con un altro esempio allora. In piena polemica personale -molto personale- con quel galantuomo di Fabio Capello, che per attaccare Conte aveva parlato del gioco della sua squadra, Conte risponde: “Non mi sembra che con lui ci fosse un grande gioco, di lui mi ricordo solo per i due scudetti revocati“.

Apriti cielo, per carità, come può l’allenatore della Juve dire una cosa del genere? Si scalda Lucianone Moggi, punto sul vivo (“quella era una grande squadra, Conte con me non avrebbe neanche parlato“), si muovono i mammasantissima gobbi, al punto che poche ore dopo lo stesso Conte è costretto a una parziale retromarcia al ritmo di “non fraintendiamo“, “hanno meritato” e bla bla bla.
Già, fatto sta che molti juventini iniziano ad avere più di un dubbio sul capitano simbolo dell’EPOpea agricola.

Ma era stato un fraintendimento davvero, quella frase sugli scudetti? L’occasione per chiarirlo si presenta prestissimo, il giorno in cui Conte diventa CT dell’Italia e puntuale arriva la domanda (quando ancora i giornalisti facevano domande) sul numero di scudetti della Juventus. Attenzione eh, perché è l’esempio finale per capire cosa significhi tutto questo per Conte e come si colloca all’interno del suo percorso professionale. Pronti? Allora, quanti scudetti ha la Juve?Per me gli scudetti più importanti sono stati quelli che ho vinto io, che sono otto: 5 da calciatore e 3 da tecnico“.

L’ho messo anche in grassetto: per ME. Quelli che ho vinto IO.
E’ più chiaro adesso?

Antonio Conte è un leccese che ha allenato il Bari. Uno che ha messo sempre -sempre- il suo successo personale davanti a qualsiasi altra cosa, uno che in piena conferenza stampa a Vinovo -ripeto, in piena conferenza stampa a Vinovo e con il logo dei gdm ben stampato sulla giacca- ha scanditodovessi allenare l’Inter diventerei il primo tifoso dell’Inter. Questo dev’essere chiaro a tutti“. Vi sembra un’affermazione banale, in quel contesto?

Non c’è NIENTE che venga prima del suo successo per Conte, tanto meno la Juventus. E lo ha dimostrato ben prima di prendere un aereo per Milano. Anzi, azzardo di più: Conte non vede l’ora di staccarsi definitivamente da quella parte della sua carriera, e di affermarsi come professionista vincente a tutto tondo. E l’Inter è il punto esclamativo più forte che potesse mettere su questa sua volontà.

Antonio Conte è stato un simbolo della Juventus? Assolutamente sì.
Antonio Conte è juventino? Assolutamente no.
Per  questo il problema è -coerentemente- tutto il loro, che oggi infatti starnazzano per togliere dal Conad la stella sbagliata. E’ lo stesso equivoco di chi pensa che Mourinho sia interista, né più né meno.

408239

–SECONDA PARTE: L’AFFRONTO ALLA STORIA E AI VALORI DELL’INTER–

C’è poi un altro aspetto da tenere in considerazione in questa vicenda, ed è la rivolta di un gruppo di tifosi interisti che vedono minacciati i valori in cui hanno sempre creduto e -addirittura- la storia stessa della nostra Società.

Devo ammettere che questo è l’aspetto che mi fa sorridere di più fra tutti quelli sentiti in questi giorni. Ma come? 111 anni a straparlare di orgoglio, di differenze, di DNA, di noinonsiamoquellarobalà, di iononruboilcampionato…e poi? Basta un Antonio Conte da Lecce a far svanire il tutto?

A sentire le cronache giudiziarie io ero rimasto al fatto che la triade fosse Moggi-Giraudo-Bettega, oggi pare invece sia e sia sempre stata Marotta-Conte-Asamoah. Può essere eh, per carità, magari sono io che mi sono confuso negli anni. E’ che fa sorridere, davvero, ripensare a tutta quella solidità di valori tanto sbandierata e poi calare le braghe così, in un secondo, davanti a…nulla. Davanti a un allenatore.

Addirittura arrivare all’equazione “Conte allenatore=ruberemo le partite” (così, dalla sera alla mattina?) o alla certificazione del fatto che dalla scorsa settimana in rosa sono tutti dopati. Scusate, sommessamente: ma che cazzo dite?

Antonio Conte è l’allenatore dell’Inter. Punto. E in quanto tale si calerà -sarà obbligato a calarsi- nell’ambiente che lo circonda, esattamente come tutti quelli prima di lui. O forse Spalletti ha continuato a buttare veleno sulle nostre vittorie, anche quando sedeva ad Appiano?

Che poi, se davvero ci dovesse essere questa paura, il ritorno di Oriali dovrebbe ben mitigarla no? O il ragionamento vale come al solito solo in negativo, e i valori possono solo essere messi in crisi e mai esaltati? Arriva una bandiera dell’Inter, anzi ritorna una bandiera dell’Inter, e fa francamente ridere pensare che i suoi valori e quelli di tutti i componenti della Società che erano a Milano fino alla settimana scorsa e ci saranno anche dalla prossima, vengano semplicemente rasi al suolo e dimenticati perché…è cambiato l’allenatore. Basta barzellette, davvero.

Ah, a proposito di Oriali: lui è anche la prova del fatto che le rimostranze contro il passato giudiziario di Conte siano un discorso strumentale per cercare un’oggettività al suo essere fuori luogo, più che altro. Lele Oriali ha avuto problemi con la giustizia in passato, addirittura Sabatini è stato radiato dalla giustizia sportiva per poi essere riammesso grazie ad alcuni problemi procedurali: ricordate proteste di piazza e sommosse quando arrivò all’Inter Sabatini? Ricordate capelli strappati e dilaniamenti al grido di una storia irrimediabilmente macchiata? Io no.

Perché quello che conta nella storia dell’Inter è, appunto, la storia dell’Inter. Il suo susseguirsi, il suo riaffermarsi, i valori che l’Inter porta avanti giorno dopo giorno. Altrimenti quella stessa storia sarebbe già stata macchiata da Sabatini, o da Lippi, o da Peruzzi, o da Ibrahimovic o da chissà chi altri prima di loro: e invece non è successo niente di tutto questo. Perché l’Inter è l’Inter.

Se e quando succederà ne riparleremo, e i responsabili o la Società tutta saranno messi alla gogna come PRETENDIAMO che sia.
Se, e quando. Non oggi, e non per un allenatore.

1467195118715.JPG--lele_oriali___conte__lo_chiamavano_bulldozer_____

–TERZA PARTE: UNA PICCOLA OSSERVAZIONE–

C’è poi un fatto che sembra abbondantemente passato in secondo piano, in tutto questo. Un fatto oggettivo, reale.

Brutalmente: oggi sulla panchina dell’Inter siede il quinto allenatore più pagato al mondo.

Simeone, Guardiola, Valverde, Zidane. E subito dopo l’allenatore dell’Inter. Ora che sia il quinto, il sesto o il settimo e che si chiami Conte, Mourinho o Ancelotti non è quello che mi interessa sottolineare. Il punto, enorme, è che l’Inter può permettereselo. Ed è il primo segno di dove si voglia andare.

Perché, diciamocelo serenamente: se durante le presentazioni di Wallace e Taider, durante le scorribande di Jonathan e Rocchi, durante i provini a Carew e le urla di Stramaccioni (vi ricordate quando sognavamo Devis Mangia come allenatore?) ci avessero detto che saremmo stati in grado di pagare il quinto allenatore nel mercato dei Guardiola e dei Simeone, avremmo firmato col sangue. Se anche solo un anno fa ci avessero detto che avremmo potuto fare offerte credibili e portare a casa un allenatore da 10 milioni l’anno avremmo probabilmente risposto con un sorriso amareggiato.

E invece l’Inter c’è e, con Conte in panchina, ha deciso quale strada imboccare al bivio di cui parlavamo un mesetto fa.

Che riesca a percorrerla fino in fondo, che risulti vincente, che ci porti dove speriamo non lo sappiamo oggi e non lo sapremo a breve, ma la strada è tracciata.

Io la seguo, al fianco dell’Inter.
Voi fate un po’ quel che vi pare.

About Nk³

Il calcio è uno sport stupido, l'Inter è l'unico motivo per seguirlo. Fermamente convinto che mai nessun uomo abbia giocato a calcio come Ronaldo (ma anche Dalmat non scherzava). Vedovo di Ibrahimovic, ma con un Mourinho in panchina persino i Pandev e gli Sneijder possono sembrare campioni. Dategli un mojito e vi solleverà il mondo.

2.240 commenti

  1. la fortuna è che stavolta abbiamo in casa gente che conosce questi meccanismi. la sfiga è che la potenza economica non a colori è per ora superiore alla nostra.

  2. dico per ora perche tutto dipende da john elkann e dalla ferrari.

  3. Giacomo: Ma qual è il prezzo giusto?
    Quello di Transfermarket?
    Il prezzo lo fanno la domanda e l’offerta, non le chiacchiere.
    I manager dei top club non aprono Transfermarket prima di fare la loro offerta, offrono in base a quanto si sentono di rinunciare per avere quel calciatore. Se tanti vogliono lo stesso calciatore, il prezzo si alza. Se invece nessuno lo vuole…
    Certo fa riflettere, Icardi fino a ieri valeva 110 e proposte serie 0, oggi ne vale 50-70 e proposte serie 0 comunque.

    Quel che si dice un ottimo procuratore…

  4. Vero modd, vero. Beh, almeno iniziano a ri-vederci come concorrente serio. Era ora.

  5. Melito:
    Sondaggio, per chi volesse partecipare:

    Icardi ceduto in questa finestra di mercato, a qualsiasi prezzo?
    Si – No

    SI, anche perché le offerte non esistono.

  6. Credo vada scambiato con qualcuno, non esistono alternative perché nessuno pagherebbe 50 milioni con la zavorra della moglie. E venderlo a meno vorrebbe dire darla vinta a Wan Danara.

  7. modd: nelle vendite di grossi impianti

    infatti wanda nara è una nota esperta di grossi impianti

  8. Ilbiagio: Al limite son contenti che ci rimanga sul gozzo per un altro anno per prenderlo quando ha solo un anno di contratto ancora. Un lavoro da bastardi che sarebbe nel loro modus operandi.

    Ciao Ilbiagio, ma parli così perchè supponi che icardi non accetterebbe nessuna altra destinazione oltre le merde o perchè nessun altro club può essere interessato a un icardi in saldo?

  9. Ragazzi noi pero’ stiamo dando per scontato che Marotta viva nel fantastico mondo di Amelie e non ha tenuto conto delle ripicche del duo sadomaso e di come tira il mercato.
    Sarebbe scandaloso che il nostro mercato venga bloccato da icardi.
    Secondo me e’ piu’ facile che piuttosto lo tengano a fare il 5 attaccante, ma trovo irreale che non siano preparati ad ogni evenienza, soprattutto dopo che hanno usato il pugno duro

  10. Scusate i congiuntivi ma scrivo di corsa

  11. Melito: Ciao Ilbiagio, ma parli così perchè supponi che icardi non accetterebbe nessuna altra destinazione oltre le merde o perchè nessun altro club può essere interessato a un icardi in saldo?

    Mah, secondo me gli hanno promesso di prenderlo (con grosso contratto) a fine mercato e lui aspetta. Ma se non vendono il pipita e manzukic non possono proprio farlo per me. Troppi costi.
    E lui nel frattempo rifiuta, tanto c’è anche gennaio etc etc.

  12. Luca:
    Ragazzi noi pero’ stiamo dando per scontato che Marotta viva nel fantastico mondo di Amelie e non ha tenuto conto delle ripicche del duo sadomaso e di come tira il mercato.
    Sarebbe scandaloso che il nostro mercato venga bloccato da icardi.
    Secondo me e’ piu’ facile che piuttosto lo tengano a fare il 5 attaccante, ma trovo irreale che non siano preparati ad ogni evenienza, soprattutto dopo che hanno usato il pugno duro

    Sicuramente c’è un piano b se icardi rimane, ma il piano b non credo abbia spazia per un lukaku, per dire. Per il resto (barella, dzeko, terzino dx si). Sperando di portare a casa un po’ di milioni dalla marciumaglia…

  13. ZeMario: Quel che si dice un ottimo procuratore…

    Non che a me piaccia essere schiavo dei superprocuratori, ma basterebbe farlo passare da Wanda a Raiola o Mendes o anche Pastorello e da qualche parte lo avremmo piazzato. Invece….

    Ilbiagio: Mah, secondo me gli hanno promesso di prenderlo (con grosso contratto) a fine mercato e lui aspetta. Ma se non vendono il pipita e manzukic non possono proprio farlo per me. Troppi costi.
    E lui nel frattempo rifiuta, tanto c’è anche gennaio etc etc.

    Per me il nodo della questione è Higuain. Soprattutto essendoci Sarri.
    Higuain è pesante a bilancio, ma se non riescono a sbolognarlo fa nulla, vendono per dire Dybala all’Atletico Madrid e pazienza, tanto Sarri Higuain lo conosce bene e riuscirà comunque a sfruttarlo.
    Se invece riescono a dare via il pipita, allora ci potrebbero essere speranze che lo scambio vada in porto.
    Altrimenti davvero io non so come faremo, pensavo all’Atletico ma l’Atletico sta puntando Joao Felix a quanto pare. La lista delle pretendenti si assottiglia.

  14. Anche perché, come dicevo tempo fa, oltre agli stipendi di conte e godin abbiamo (pare) già 50 milioni impiegati tra politano, radu, salcedo e agume’. Non poco

  15. Ilbiagio: oltre agli stipendi di conte e godin abbiamo (pare) già 50 milioni impiegati tra politano, radu, salcedo e agume’.

    Di contro ci liberiamo dei costi inerenti vrsaliko, keita e cedric.

    Ilbiagio: Sicuramente c’è un piano b se icardi rimane, ma il piano b non credo abbia spazia per un lukaku,

    Su questo non ci piove. Il top bomber arriva solo in caso di cessione di icardi.

  16. Giacomo: Non che a me piaccia essere schiavo dei superprocuratori, ma basterebbe farlo passare da Wanda a Raiola o Mendes o anche Pastorello e da qualche parte lo avremmo piazzato. Invece….

    Per me il nodo della questione è Higuain. Soprattutto essendoci Sarri.
    Higuain è pesante a bilancio, ma se non riescono a sbolognarlo fa nulla, vendono per dire Dybala all’Atletico Madrid e pazienza, tanto Sarri Higuain lo conosce bene e riuscirà comunque a sfruttarlo.
    Se invece riescono a dare via il pipita, allora ci potrebbero essere speranze che lo scambio vada in porto.
    Altrimenti davvero io non so come faremo, pensavo all’Atletico ma l’Atletico sta puntando Joao Felix a quanto pare. La lista delle pretendenti si assottiglia.

    A me sta roba della soubrette che si mette a fare la procuratrice ricorda quella di Totti super manager daa Riomma senza un libro letto in tutta la sua vita. Anche le pulci hanno la tosse e ognuno si sente autorizzato a pretendere qualsiasi cosa. (In) civiltà social.

  17. ZeMario: A me sta roba della soubrette che si mette a fare la procuratrice ricorda quella di Totti super manager daa Riomma senza un libro letto in tutta la sua vita. Anche le pulci hanno la tosse e ognuno si sente autorizzato a pretendere qualsiasi cosa. (In) civiltà social.

    Fortuna che non ho ascoltato tutta la sua conferenza perché avrei vomitato dallo schifo, credo.
    Ho visto che ha anche designato Pellegrini come il prossimo capitano, non menzionando Florenzi che gli stava sulle balle.
    Spero Pallotta venda Pellegrini e tenga Florenzi a vita. Così, per farli esplodere.

  18. Giacomo: Fortuna che non ho ascoltato tutta la sua conferenza perché avrei vomitato dallo schifo, credo.
    Ho visto che ha anche designato Pellegrini come il prossimo capitano, non menzionando Florenzi che gli stava sulle balle.
    Spero Pallotta venda Pellegrini e tenga Florenzi a vita. Così, per farli esplodere.

    Trovandomi a Roma ho ascoltato pezzi raccapriccianti da una delle loro 7 fogne MHZ. Quel “ho lasciato la Roma e non per colpa mia” ha cancellato decenni di grande calcio. Un bambino viziato da una città, una società e molti arbitri ha prodotto un mostro di mezza età . Ho provato vergogna per lui.

  19. ZeMario: Trovandomi a Roma ho ascoltato pezzi raccapriccianti da una delle loro 7 fogne MHZ. Quel “ho lasciato la Roma e non per colpa mia” ha cancellato decenni di grande calcio. Un bambino viziato da una città, una società e molti arbitri ha prodotto un mostro di mezza età . Ho provato vergogna per lui.

    E’ una roba tristissima, ho amato tanto il Totti calciatore e vederlo così distruggere il suo stesso mito è triste, a prescindere dai colori. La maggior parte dei romanisti sono con lui, è naturale, ma una parte sicuramente no, ed ecco, quello lo poteva evitare

  20. Oggi sentivo un tipo per radio che diceva che tra i giovani ( pinamonti, emmers,zinho, gravillon ed esposito sono tra i 60 e 80.
    Mario dalbert gabinett e ciurmaglia sui 40, piu’ altri trico traco … per cui spazio ne abbiamo ( senza contare che si aspettano una mossa di Suning.. tipo Samsung, per aumentare gli sponsor…)….
    Vediamo… di sicuro Marotta non e’ un babbo e il fatto che Oriali si rimetta in gioco mi fa ben sperare

  21. Giacomo: E’ una roba tristissima, ho amato tanto il Totti calciatore e vederlo così distruggere il suo stesso mito è triste, a prescindere dai colori. La maggior parte dei romanisti sono con lui, è naturale, ma una parte sicuramente no, ed ecco, quello lo poteva evitare

    Secondo me c’e’ dietro qualcuno, infatti nel comunicato della societa’ hanno puntato il dito su quello, nemmeno un ignorantone come Totti arriva a tanto

  22. Luca: Secondo me c’e’ dietro qualcuno, infatti nel comunicato della societa’ hanno puntato il dito su quello, nemmeno un ignorantone come Totti arriva a tanto

    Si mormora anche Ferrero, il fatto è che Totti voleva comandare e se davvero avesse dietro una nuova proprietà pronta a entrare in scena vorrebbe comandare anche con loro

  23. Giacomo: Si mormora anche Ferrero, il fatto è che Totti voleva comandare e se davvero avesse dietro una nuova proprietà pronta a entrare in scena vorrebbe comandare anche con loro

    Dipende cosa gli hanno promesso…. magari fosse Ferrero…. vanno giu’ a piombo

  24. Luca: Dipende cosa gli hanno promesso…. magari fosse Ferrero…. vanno giu’ a piombo

    Non credere sai, Ferrero ogni anno porta sistematicamente la Samp in zona Europa salvo iniziare a vendersi le partite a gennaio

  25. Luca: Dipende cosa gli hanno promesso…. magari fosse Ferrero…. vanno giu’ a piombo

    Ferrero chi? Il pregiudicato?

  26. Giacomo: Non credere sai, Ferrero ogni anno porta sistematicamente la Samp in zona Europa salvo iniziare a vendersi le partite a gennaio

    Infatti e’ un maneggione, ma a Roma vogliono un upgrade, altrimenti scoppia il finimondo.
    Fare una rosa media e’ un discorso, farla forte un altro.
    Oltretutto e’ stato appena indagato per sottrazione di fondi……alla Doria

  27. Ufficiale Gianpaolo Milan.

    Curioso di vedere se nei prossimi giorni ci tempesteranno con le sue 1000 interviste recenti in cui si dichiara di fede interista e desideroso di sedere un giorno sulla panchina della beneamata.

    A parti invertite, che ve li dico a fare.

  28. Fra l’altro il milan finalmente abbandona il filone di allenatori ex calciatori del milan, e sceglie un allenatore interista dichiarato, che probabilmente sarà il migliore del dopo Allegri

  29. Wolf tail:
    Ufficiale Gianpaolo Milan.

    Curioso di vedere se nei prossimi giorni ci tempesteranno con le sue 1000 interviste recenti in cui si dichiara di fede interista e desideroso di sedere un giorno sulla panchina della beneamata.

    A parti invertite, che ve li dico a fare.

    Ci fosse stato Galliani ci avrebbero fatto vedere una foto del giovane Gianpaolo che giocava, tra amici, con maglia rossonera e treccine alla Gullit

  30. Luca: Ci fosse stato Galliani ci avrebbero fatto vedere una foto del giovane Gianpaolo che giocava, tra amici, con maglia rossonera e treccine alla Gullit

    Ha già detto : “sin da bambino ho desiderato questo momento”?

  31. ZeMario: Ha già detto : “sin da bambino ho desiderato questo momento”?

    Alla conferenza di presentazione…..vedrai che qualche perla la regalano

  32. Giampaolo è un allenatore. Quello che non era Gattuso.

    Il bilan non giocherà in Europa la prossima stagione e il nuovo allenatore potrà preparare bene le partite di campionato.

    Rimane il problema, grossissimo, di centrare il break even che verosimilmente verrà spostato al 2022. Sarà un triennio difficile per i gonzi. E se non centrassero la qualificazione alla Champions nei prossimi due anni si ritroverebbero anni luce distanti da noi.

  33. Chiesa ha messo giu’ due biglie che sono tanta roba….

  34. Ufficiale anche Politano a titolo definitivo.

    Giusto così

  35. E il buon Pierino ha tirato fuori dal cilindro Gavioli e Rizzo… definitivi al Genoa…..

  36. Cuadrado e Dybala gli fanno una pippa a Chiesa nella classifica dei simulatori. In due minuti Chiesa prima va a sbattere contro il difensore e reclama un rigore inesistente, un minuto dopo chiede un calcio d’angolo quando è ovviamente lui a toccare per ultimo. Questo è veramente gobbo dentro, subito pronto per la juventus. Ottimo giocatore, uomo disgustoso che non vorrei mai vedere nell’Inter.

  37. Barella tanta roba

  38. Manco finito di scrivere e gol per colpa di Barella, mi odio

  39. Giacomo:
    Manco finito di scrivere e gol per colpa di Barella, mi odio

    :)…. vedrai che tra un pi’ arriva la sentenza: non e’ da inter…. gli amici del Gennargentu….

  40. Comunque la punizione la poteva evitare…. ma questo solo soletto…. tomo tomo cacchio cacchio

  41. Luca: :)…. vedrai che tra un pi’ arriva la sentenza: non e’ da inter…. gli amici del Gennargentu….

    Per me nell’ Inter attuale ci può stare benissimo. Se ci sta Politano ci può stare benissimo anche Barella. E comunque 50 milioni sono troppi.

  42. Simone: Per me nell’ Inter attuale ci può stare benissimo. Se ci sta Politano ci può stare benissimo anche Barella. E comunque 50 milioni sono troppi.

    Ma infatti a 50 sta dov’e’…

  43. Barrella mi ha ddetto che desiddera
    Gioccare in continnente,
    Se é ppossibbile a Milano,
    E ccosa vuuoi che ssiano 50 meloni
    Per voi Millannesi.
    Cassu dattevi una mmossa.

  44. Luca:
    E il buon Pierino ha tirato fuori dal cilindro Gavioli e Rizzo… definitivi al Genoa…..

    Se su Rizzo non ci fosse recompra non sarebbe un’operazione perfetta. Rizzo ha fisico e corsa. Mi sembra possa uscire qualcosa d buono. È stato il migliore in campo dei nostri contro la Dea. Sono scettico. Anche xché se Salcedo non si struttura fisicamente a livello muscolare da noi non giocherà mai.

  45. Ma Mandragora come fa a giocare in nazionale ? Poveri noi come siamo messi…….alla continua ricerca di fenomeni …..che non esistono………

  46. Barella un po’ meglio oggi che con la Spagna

    ma voi che odiate tutti Candreva perché sbaglia i cross, sarete forse i primi a lamentarvi quando Ausilio cederà Dimarco a titolo definitivo per 8 milioni?

  47. Giannando:
    Barella un po’ meglio oggi che con la Spagna

    ma voi che odiate tutti Candreva perché sbaglia i cross, sarete forse i primi a lamentarvi quando Ausilio cederà Dimarco a titolo definitivo per 8 milioni?

    Dimarco mette meno cross di Dalbert….. ha trovato il jolly a San Siro come un Aaltonen qualinque

  48. Michele69: Se su Rizzo non ci fosse recompra non sarebbe un’operazione perfetta.Rizzo ha fisico e corsa. Mi sembra possa uscire qualcosa d buono. È stato il migliore in campo dei nostri contro la Dea. Sono scettico. Anche xché se Salcedo non si struttura fisicamente a livello muscolare da noi non giocherà mai.

    Ma leggevo che ci sono in ballo dei giri con il genoa, tipo che prendiamo anche Radi, poi gli rigirismo sia lui che Salcedo. Loro vorrebbero Pinamonti ma lo stanno trattando per un ventello con una squadra portoghese.. mah… Sembra che comunque la recompra la mettano su tutti tranne che Mario e Dalbert

  49. Luca: Sembra che comunque la recompra la mettano su tutti tranne che Mario e Dalbert

    E vorrei vedere!

  50. Vox: E vorrei vedere!

    Li sono gli acquirenti che vogliono obbligarci a metterla:)))