Un sogno

E così, dopo che in 52 giorni hanno generato caos -e si sono messi a tacere- più o meno nell’ordine Wanda, Icardi, Ausilio e Marotta; dopo che anche Zhang ci ha messo la bocca; dopo che, per un paio di volte, quando tutto sembrava rientrare ci ha pensato Spalletti a invelenire di nuovo tutto, e dopo che persino Spalletti si è tappato (per ora) la bocca…parte l’attacco a orologeria della curva nord. A orologeria, sì, perché per l’ennesima volta scelgono scientemente il momento migliore per fare più rumore possibile, per l’ennesima volta per fare il maggior danno possibile all’Inter.

Adesso ci sono proprio tutti, gli attori. Probabilmente dopo la curva manca solo una bella ringhiata convinta del cane di Moratti (vedo già i titoli in prima pagina su tutti i giornali: “Lillo ringhia a una figurina di Icardi, caos Inter”). Di noi, dei tifosi, dell’Inter, frega qualcosa a qualcuno? Di questi due mesi di vergogna e fango che hanno gettato sui nostri colori, qualcuno si preoccupa? Qualcuno ne pagherà le conseguenze?

Probabilmente no. Eppure io invece sommessamente, nel mio piccolo, ho una speranza. Un sogno utopistico più che una speranza, forse irrealizzabile ma incredibilmente dettagliato nel suo onirismo:

è il 26 maggio, c’è appena stato il fischio finale di Inter-Empoli. Mani sui fianchi per tutti, la stagione è finita -sperabilmente e oserei dire obbligatoriamente- con la qualificazione in Champions League. I giocatori stringono le mani agli avversari, poi agli arbitri. Spalletti e Andreazzoli si scambiano i complimenti di rito. Poi, tornano tutti negli spogliatoi.

Entrano nel tunnel di San Siro, girano l’angolo e iniziano ad entrare uno dietro l’altro: Skriniar, Handanovic, Politano, Brozovic, Lautaro…varcano la porta tutti, prendendo il loro posto per vestirsi e tornare a casa, in vacanza dopo una stagione intera. Tutti, tranne tre.

Spalletti, Icardi e Perisic non entrano negli spogliatoi. Qualcuno ha già pensato a loro, e gli ha fatto trovare due trolley e tutte le valigie necessarie per contenere i loro oggetti personali che erano a San Siro e ad Appiano Gentile. In più una tuta per Icardi e Perisic, per non farli uscire in tenuta da gioco. Fuori, ad attenderli, tre taxi già pagati pronti a portarli dovunque essi vogliano, lontano dall’Inter.

Aggiungerei anche il progetto di un nuovo stadio senza curve, ma già così mi sembrerebbe sufficiente.

Chiedo troppo?

41QzXckLZrL._AC_UL260_SR200,260_

About Nk³

Il calcio è uno sport stupido, l'Inter è l'unico motivo per seguirlo. Fermamente convinto che mai nessun uomo abbia giocato a calcio come Ronaldo (ma anche Dalmat non scherzava). Vedovo di Ibrahimovic, ma con un Mourinho in panchina persino i Pandev e gli Sneijder possono sembrare campioni. Dategli un mojito e vi solleverà il mondo.

1.982 commenti

  1. Oggi vale un fantastiliardo, ma quanto sarà costato ai lancieri l’undici titolare dell’Ajax, età media 13 anni e mezzo? Ecco.

  2. Comunque a parte le battute, una cosa importante a nostro favore ci sarà, con l’uscita dal SA : fine delle limitazioni alla rosa (21 al max) che ci hanno creato non pochi problemi. Poi ovvio che dipenderà da come si spendono i soldi. Se male, come dal 2012 all’anno scorso, ovvio che i casini continueranno. Ma per me, DeVrji e Nainggolan non sono acquisti sbagliati, e direi neanche Asamoah a zero. Da Keita mi aspettavo qualcosa di più, da Politano più gol ma come gioco niente da eccepire. Rispetto a mercati passati o giocatori erano più “consoni”. Vediamo quest’anno, Godin per me è buono ma una piccola incognita infortuni va comunque tenuta presente. Certo il valore del giocatore non è sindacabile

  3. Giacomo: Marotta ci ha vinto 7 scudetti comprando giocatori simili a Godin.
    Io è solo questo che voglio, campioni.
    Poi puoi interpretare come ti pare e reagire uguale.

    Sì ma Marotta ha comprato giocatori simili a Godin innestandoli in squadre dove c’era un impianto sopravvissuto a Calciopoli, dove c’era uno stadio di proprietà che macinava utili, e soprattutto con concorrenza composta da squadre in mano a pirati e speculatori.

    Ma se già sai che ti servono anni a costruire una squadra vincente, allora cosa te ne fai dei 34enni? Cosa costruisci? Anche da un punto di vista economico non ha nessun senso se non quello di vivacchiare per difendere ogni anno il terzo/quarto posto.

    Lanciami i giovani, prendi un allenatore con cui crescere, che almeno ti faccia divertire, Fai uno stadio, prendi gente da lanciare, mettici creatività, mettici garra, figa, cosa sei venuto a fare se no?

    Esattamente. Ma temo che sui giovani non si lucri abbastanza, non ci sono procuratori e mediatori da alimentare. E una proprietà lontana, un’assenza progettuale non può che generare storture. Ed è veramente qualcosa che studieranno in qualche università come ogni anno, ma che dico, ogni due settimane, San Siro si riempie di illusione nerazzurra.

  4. Melito:
    Nulla di nuovo ragazzi.

    Uscire dal SA ci permette di fare qualcosa in più ma non ci permetterà di fare ciò che vogliamo.

    Le parole di Marotta vanno verso questa direzione. Servirà tempo. Pazienza.

    Detto questo il mercato estivo sarà regolato dai dettami del Ffp, ma sarà comunque un mercato interessante (ovviamente solo in caso di accesso alla CL).

    Ad occhio e croce direi che potremo inserire quote ammortamenti + stipendi per un totale di circa 50 milioni di euro. Ai quali potremmo aggiungere x milioni di ammortamenti e stipendi liberati dalle cessioni (anche senza plusvalenze).

    L’importante sarà spendere bene questi soldi.

    Scusate se mi auto-quoto. Ma prima di prendermi qualche insulto da interella cerco di spiegarmi meglio :)

    Inserire 50 milioni di quote ammortamenti + stipendi può sembrare poco ma non lo è.
    Può significare per esempio acquistare due giocatori da 60 milioni ciascuno (a bilancio la quota ammortamento annuale per ciascuno sarebbe di 15 milioni) con stipendio annuale di 10 milioni di euro lordi ciascuno.

    E questo indipendentemente da eventuali cessioni.

    Perché se cedessimo alcuni giocatori al prezzo del residuo a bilancio (quindi senza prevedere minusvalenze o plusvalenze) le cose andrebbero molto meglio.
    Per esempio (prendo in considerazione solo i giocatori più o meno vendibili al prezzo di valore a bilancio e che varrebbe la pena di cedere in quanto annualmente hanno un impatto non indifferente sul bilancio) cedendo j. Mario (17mil) Perisic (7mil) miranda (3mil) Candreva (7mil) borja (2mil) libereremmo circa 50 milioni di quote ammortamenti + stipendi.

    Quindi si potrebbero acquistare altri due giocatori da 60 milioni ciascuno.

    Non ho considerato eventuali plusvalenze (per esempio Perisic vale molto più del residuo a bilancio) solo perché entrare nel circolo delle plusvalenze costringerebbe la società (a meno di aumenti di fatturati costanti nel tempo) a procedere a cessioni annuali dolorose.

    Non so se ai palati fini del Café un mercato del genere può sembrare soddisfacente. Io me lo farei bastare.

  5. Robin: Io non dico Messi, Ronaldo e Thiago Alcantara, ma non possiamo tirare a campare in sto modo. Se mi metto con Charlize Theron non posso poi portarla fuori a cena da Gigi il Troione perché con 20 € me la cavo, che cazzo.

    scusa, a me piacciono le bettolacce. mi sai dire dov’e’ gigi il troione? perché la prossima volta che porto fuori a cena charlize theron la porto lì.

  6. Melito: Non so se ai palati fini del Café un mercato del genere può sembrare soddisfacente. Io me lo farei bastare.

    i palati fini del bauscia cafe li portiamo a mangiare da gigi il troione, cosi potranno finalmente conoscere charlize theron. al mio tavolo, naturalmente… :-) :-)

  7. @MarcoS

    A me sembra palese che i presunti leader di questo gruppo costruito con i piedi abbiano fallito clamorosamente, in questa squadra si contano sulle dita i calciatori che abbiano mai lottato per un obbiettivo o che l’abbiano addirittura raggiunto. Questo è un gruppo che si squaglia alle prime difficoltà, che non è abituato a reggere le pressioni derivanti dalla Champion’s League, che non sa remare tutti insieme.
    Servono leader dove prima non ce n’erano, servono campioni fatti e finiti che sappiano guidare la squadra. Con i giovani tipo Lautaro non andremo da nessuna parte, con i falsi leader tipo Icardi, Handanovic, Perisic e Miranda nemmeno. Figuriamoci con i mediocri.

    La squadra in cui Marotta mise campioni veri e pronti tipo Pirlo e Barzagli veniva da due settimi posti consecutivi, in Europa prendeva cazzi in faccia da Fulham e Lech Poznan e della vecchia guardia c’erano solo Del Piero e Buffon.

    Poi mi sono rotto talmente tanto le scatole di sentire la retorica sui giovani che quasi non vedo l’ora di vedere la sveglia che prenderà domani sera l’Ajax da quell’accozzaglia di 30enni tipo Chiellini, Ronaldo, Mandzukic, Khedira, Bonucci eccetera.

  8. @Melito hai fatto male i compiti matematici…togli valero candreva non li compra nessuno te lo metto per iscritto…valero andrà a zero come miranda troveranno un compromesso…candreva prende troppo per qualsiasi squadra italiana e sicuramente ne gldm ne roma ne napoli sono interessate alla mezza pippa infine all estero non ha mercato.

  9. @Giacomo non posso leggere quello che scrivi…sembra che tu faccia finta di non sapere come hanno vinto.. che non c’entrano i fenomeni chiellini e pippaggine varia….non vedi l’ora de che? io non vedo l’ora che domani sera saltino muscoli e tendini…punti di vista.

  10. Ronin: Uno che in campo riesce a essere così freddo …se l’Inter tornerà l’Inter questa lama gelida e affilata può tornare
    molto utile…

    questo è (scritto meglio) il messaggio che lancio da mesi.
    #bastaconpazzainter
    voglio una squadra spietata, che mi faccia ricordare il mio maestro: “le squadre forti sono quelle che vincono ANCHE quando giocano male.

  11. pearl:
    @Giacomo non posso leggere quello che scrivi…sembra che tu faccia finta di non sapere come hanno vinto.. che non c’entrano i fenomeni chiellini e pippaggine varia….non vedi l’ora de che?io non vedo l’ora che domani sera saltino muscoli e tendini…punti di vista.

    Sì, certo, il gol di Muntari ce lo ricordiamo tutti, per carità, ma se anche la juve fosse arrivata seconda sarebbe molto più di quello che abbiamo realizzato noi in questi 8 anni.

  12. no!!! non capisci o non vuoi capire…avrebbero vinto cmq anche con i ns dambro candreva i giovanni gesu i santon i medel i guarin ecc ecc ecc…mettici chi vuoi…sono 8 anni di risarcimenti….e i pochi decenti non li hanno acquistati per questo campionato ma per la Champions puntualmente fallita.

  13. pearl:
    @Melito hai fatto male i compiti matematici…togli valero candreva non li compra nessuno te lo metto per iscritto…valero andrà a zero come miranda troveranno un compromesso…candreva prende troppo per qualsiasi squadra italiana e sicuramente ne gldm ne roma ne napoli sono interessate alla mezza pippa infine all estero non ha mercato.

    Avrò fatto i compiti di matematica male ma valero e miranda a due milioni ciascuno non è roba fantascientifica, Candreva a 7 è difficile ma non impossibile. E comunque si possono prendere in considerazione anche delle lievi minusvalenze specie se si considera che contestualmente si possono prevedere delle plusvalenze come nel caso di Perisic.

  14. ma a me che mi frega arrivare seconda? ma secondo te con Godin si vince? o con Robben che ti piace o con dzeco? con questi si vince? se devo stare piazzata per anni preferisco farlo con gente giovane che corre e si impegna non con la geriatria che mi fa 15 partite perché poi si rompe perché i muscoli gli fanno ciaone.

  15. @Melito e no…non puoi cambiare i numeri, ma anche se,gli dei vogliano, li perdi a zero sono già ammortizzati e risparmi lo stipendio che da anni prendono a gratis….cmq verranno spesi SOLO i soldi dell’ Europa e quelli di un paio di cessioni importanti…e nulla più…non immetteranno nemmeno un nichelino di tasca loro.

  16. pearl:
    ma a me che mi frega arrivare seconda? ma secondo te con Godin si vince? o con Robben che ti piace o con dzeco? con questi si vince? se devo stare piazzata per anni preferisco farlo con gente giovane che corre e si impegna non con la geriatria che mi fa 15 partite perché poi si rompe perché i muscoli gli fanno ciaone.

    Guarda, il mercato dei miei sogni sarebbe: Godin, Kroos, Cavani, più un giocatore davvero forte al posto di Icardi, tipo un Dybala. Del resto mi frega quasi zero che è tutto contorno.

  17. Kroos e Cavani te li puoi solo sognare….dypuffo potrebbe dando a loro il 9…ma tanto va bene tutto…l andazzo l ho capito 3 anni fa, un giugno.

  18. @Giacomo.
    Quello che veramente serve, non sono i giocatori che hanno vinto, ma quelli che hanno fame di vincere , e non solo pensare di aver raggiunto il massimo solo perche’ e’ arrivato all’Inter.
    Nella grande Inter anni 60, l’unico giocatore che aveva vinta qualcosa era Suarez, il resto era un bel misto di esperienza e giovani speranze, che in 2 anni vinsero campionato e Coppa Campioni da debuttanti.

  19. pearl: non immetteranno nemmeno un nichelino di tasca loro.

    NON SI PUO’

  20. pearl:
    ma a me che mi frega arrivare seconda? ma secondo te con Godin si vince? o con Robben che ti piace o con dzeco? con questi si vince? se devo stare piazzata per anni preferisco farlo con gente giovane che corre e si impegna non con la geriatria che mi fa 15 partite perché poi si rompe perché i muscoli gli fanno ciaone.

    a te sfugge che allo stato attuale anche se ad es il Bayern Monaco si iscrive al nostro campionato lotta per arrivare secondo

    se la prima fa quei punteggi record che sta facendo (al netto del rallentantamento voluto e pagato per concentrarsi sulla CL) e a metà aprile ha già vinto matematicamente il titoli (già in cassaforte comunque alla decima giornata)

    questo non è qualcosa su cui puoi lavorare, non dipende solo da te

    e la parte che dipende da te, cioè migliorare a tal punto da recuperare il divario, non è una cosa che fai in un anno, neanche con Conte

    non ricordo in epoca moderna una disparità di forze tanto marcata in campionato fra una squadra e le altre

    come pensi di fare una squadra da 100 punti in un anno quando magari l’altra ne fa comunque 108 – 110?

  21. ma infatti!! appunto.. che me ne frega di arrivare seconda? o terza? io mica mi riferivo al campionato.. io quando scrivevo di Inter vincente mi riferivo all’Europa…e quindi in prospettiva Europa che me ne faccio dei dzeco? solo un esempio…ho più probabilità di andare avanti e fare anno dopo anno esperienza con gente che mi rende e mi da totale affidabilità…e nel giro di una decina d’anni anche meno arrivare a vincere.

  22. si può si può…se arriva da oriente il maggior produttore di profilattici..chen chin chan e sponsorizza per 200 milioni tutte le mutande dei ns eroi vedi se non si può immettere denaro sul mercato.

  23. Pacific:
    @Giacomo.
    Quello che veramente serve, non sono i giocatori che hanno vinto, ma quelli che hanno fame di vincere , e non solo pensare di aver raggiunto il massimo solo perche’ e’ arrivato all’Inter.
    Nella grande Inter anni 60, l’unico giocatore che aveva vinta qualcosa era Suarez, il resto era un bel misto di esperienza e giovani speranze, che in 2 anni vinsero campionato e Coppa Campioni da debuttanti.

    Cosa c’entra? Allora io ti cito l’esempio di Ibra-Eto’o, uno aveva fame di vincere la Champion’s League, uno l’aveva già vinta. E quello che l’aveva già vinta ha continuato a vincere, l’altro è rimasto con la fame.

  24. solo perché sulla sua strada ha trovato una meravigliosa perfetta macchina da guerra cioè l Inter…la sfiga di Ibra.

  25. Giacomo:
    @MarcoS

    A me sembra palese che i presunti leader di questo gruppo costruito con i piedi abbiano fallito clamorosamente, in questa squadra si contano sulle dita i calciatori che abbiano mai lottato per un obbiettivo o che l’abbiano addirittura raggiunto. Questo è un gruppo che si squaglia alle prime difficoltà, che non è abituato a reggere le pressioni derivanti dalla Champion’s League, che non sa remare tutti insieme.
    Servono leader dove prima non ce n’erano, servono campioni fatti e finiti che sappiano guidare la squadra. Con i giovani tipo Lautaro non andremo da nessuna parte, con i falsi leader tipo Icardi, Handanovic, Perisic e Miranda nemmeno.

    La retorica dei giovani è legata a quello che si deve fare: Coutinho o Kovacic hanno generato margine, reinvestito male, ma c’era. Godin oggi era il Miranda di qualche anno fa, che tu oggi insulti. E prima di lui c’era il Vidic di anni addietro, o Podolski. Gente fuori tempo massimo che cerca un ultimo contratto lucrativo. Pesi che affondano i bilanci senza alcuna prospettiva. La Juventus che tu prendi a esempio, che oltre a Buffon e Delpiero aveva anche Marchisio e Chiellini e Trezeguet e Giovinco; non aveva la situazione debitoria dell’Inter e stava anche investendo sullo stadio. L’Inter su che cosa investe?

  26. MarcoS: La retorica dei giovani è legata a quello che si deve fare: Coutinho o Kovacic hanno generato margine, reinvestito male, ma c’era. Godin oggi era il Miranda di qualche anno fa, che tu oggi insulti. E prima di lui c’era il Vidic di anni addietro, o Podolski. Gente fuori tempo massimo che cerca un ultimo contratto lucrativo. Pesi che affondano i bilanci senza alcuna prospettiva. La Juventus che tu prendi a esempio, che oltre a Buffon e Delpiero aveva anche Marchisio e Chiellini e Trezeguet e Giovinco; non aveva la situazione debitoria dell’Inter e stava anche investendo sullo stadio. L’Inter su che cosa investe?

    Trezeguet non c’era già più, mi pare, ma magari ricordo male.
    Chiellini non era granché nella prima di juve, stessa cosa Bonucci, sono diventati forti giocando tanto, giocando con gente di esperienza.
    Miranda io non l’ho nemmeno mai insultato, semplicemente penso sia stato uno dei leader di questo spogliatoio, e i leader qui hanno miseramente fallito.

    Poi non ho capito, vogliamo i giovani per fare plusvalenza? Ma chi se ne frega. Coutinho e Kovacic non hanno mai spostato nulla all’Inter, ma proprio zero. Io voglio giocatori che spostino qualcosa.

  27. Tanto la situazione è questa e finché non si decidono a fare pulizia delle varie sottocorrenti nulla funzionare MAI

    moratti e tronchetti che fanno pressione per far arrivare Mourinho
    ausilio e co che vogliono conferma spalletti
    marotta che vuole conte

    Chi convince Zhang jr porterà in dote l’allenatore di riferimento

    Ma meglio sbagliare perché si segue una unica idea, piuttosto che ognuno che dice la propria e briga per averla vinta.

    Per me Marotta lascia, una volta sconfessato (accadrà, rimane Spalletti) sull’allenatore (ha già accennato a difficoltà “iniziali” di inserimento nell’ambiente Inter e non mi sembra abbia detto “superate”)

    Una situazione che mi ricorda grottescamente quella che ha portato a DeBoer e soprattutto ai casting per Pioli Marcelino pane e vino

  28. pearl:
    @Melito e no…non puoi cambiare i numeri, ma anche se,gli dei vogliano, li perdi a zero sono già ammortizzati e risparmi lo stipendio che da anni prendono a gratis….cmq verranno spesi SOLO i soldi dell’ Europa e quelli di un paio di cessioni importanti…e nulla più…non immetteranno nemmeno un nichelino di tasca loro.

    non immettetanno nemmeno un nichelino di tasca loro? ma finora cosa hanno fatto, che se non c’erano loro eravamo con le pezze al culo… certo non sono come lo sceicco di parigi, questo no. ma porco zio ma come cazzo fai a dire che non hanno tirato fuori un soldo? e non mi stare a spiegare i fondi e le obbligazioni emesse e poi comprate dal popolo. sai cosa c’è? c’è che li spenderanno più volentieri nello stadio nuovo o rimodernato che in giocatori, questo forse si. ma continuare sta menata che non hanno tirato fuori i soldi anche basta. hanno un pò il braccino corto per le aspettative dei bauscioni che pensano che il denaro sia facile e piovva dal cielo

  29. Giacomo.
    Centra invece al 100%. L’ambizione e voglia di fare sacrifici per raggiungere l’obbiettivo e’ il punto determinante.
    La differenza tra Ibra – Eto’ era che uno spendeva troppo tempo davanti allo specchio, mentre l’altro si sacrificava a fare anche il terzino per aiutare la squadra.
    Col tuo modo di interpretare , l’Inter del 1964 non doveva mai vincere a Vienna perche’ non c’era nemmeno uno che la aveva mai vinta.

  30. bah…scritto e riscritto, farà la fine del buon sabatini…credo che le correnti o le maree c entrano poco, sicuramente l organigramma fatto di una moltitudine di testine pensanti non aiuta ma i “paletti” sono altri, verdi di solito pensando ai dollari…non lo seguo diciamo così il nuovo ad ma ho letto la differenza di entusiasmo da dicembre ad aprile…cambiato decisamente umore.

  31. meglio stare con le pezze al culo ma esserne consapevoli.. che sputacchiare a dx e a manca proclami farlocchi che non si possono mantenere…dice un antico proverbio cinese.

  32. Fabio 1971:
    Tanto la situazione è questa e finché non si decidono a fare pulizia delle varie sottocorrenti nulla funzionare MAI

    moratti e tronchetti che fanno pressione per far arrivare Mourinho
    ausilio e co che vogliono conferma spalletti
    marotta che vuole conte

    Chi convince Zhang jr porterà in dote l’allenatore di riferimento

    Ma meglio sbagliare perché si segue una unica idea, piuttosto che ognuno che dice la propria e briga per averla vinta.

    Per me Marotta lascia, una volta sconfessato (accadrà, rimane Spalletti) sull’allenatore (ha già accennato a difficoltà “iniziali” di inserimento nell’ambiente Inter e non mi sembra abbia detto “superate”)

    Una situazione che mi ricorda grottescamente quella che ha portato a DeBoer e soprattutto ai casting per Pioli Marcelino pane e vino

    +1

  33. pearl:
    bah…scritto e riscritto, farà la fine del buon sabatini…credo che le correnti o le maree c entrano poco, sicuramente l organigramma fatto di una moltitudine di testine pensanti non aiuta ma i “paletti” sono altri, verdi di solito pensando ai dollari…non lo seguo diciamo così il nuovo ad ma ho letto la differenza di entusiasmo da dicembre ad aprile…cambiato decisamente umore.

    godi? fai parte del partito #iolavevodetto?
    la cosa non ti fa merito.
    anzi…
    meriteresti di non entrare a sansiro ristrutturato o a quello nuovo

    Fabio 1971: moratti e tronchetti che fanno pressione per far arrivare Mourinho
    ausilio e co che vogliono conferma spalletti
    marotta che vuole conte

    Chi convince Zhang jr porterà in dote l’allenatore di riferimento

    Ma meglio sbagliare perché si segue una unica idea, piuttosto che ognuno che dice la propria e briga per averla vinta.

    repetita iuvant:
    +2

  34. pearl:
    meglio stare con le pezze al culo ma esserne consapevoli.. che sputacchiare a dx e a manca proclami farlocchi che non si possono mantenere…dice un antico proverbio cinese.

    magari è così, magari invece no… chi lo sa?

    France Football – Inter, assalto a Pépé: offerta di 60 milioni al Lille

    è su tutti i media internazionali

    https://www.fcinternews.it/in-primo-piano/france-football-inter-assalto-a-pepe-offerta-di-60-milioni-al-lille-305716

  35. io rientrero’ al Meazza quando qualcuno ne uscirà definitivamente…ho detto e l avevo detto perché? un ze’ po’?

  36. ahahahhhh…si avevo letto, non la prendo nemmeno in considerazione la new…mi viene da ridere.

  37. L’avevo letto anch’io.
    Ma chi cazzo è Pepe’?

  38. pearl:
    meglio stare con le pezze al culo ma esserne consapevoli.. che sputacchiare a dx e a manca proclami farlocchi che non si possono mantenere…dice un antico proverbio cinese.

    un antico proverbio di Concorezzo e/o Lacchiarella dice invece:
    raglio d’asino non sale al cielo.

  39. Beh Pearl, direi che delle pezze al culo ci siamo levati la voglia dal 2012 al 2017 no? O quegli anni non contano? Quando prendevi Rocchi e Mudingay?

  40. mudingay almeno aveva un pregio, era l’unico DAVVERO 30 sul campo.
    ma rocchi…

  41. avete sempre ragione voi….tanto poi il 1 luglio arriva.

  42. pearl:
    io rientrero’ al Meazza quando qualcuno ne uscirà definitivamente…ho detto e l avevo detto perché? un ze’ po’?

    se aspetti manonegrandidacontadino forse ce la fai. ma se aspetti auxiliumlamarissimochefamalissimo mi sa che l’inter la vedi solo per radio

  43. E, soprattutto, buscavi lezioni di calcio da squadre che ora batti tranquillamente. O non ci ricordiamo più di quello che ci cantavano in giro per l’Italia? Io ricordo il voto “il pallone è quello giallo”. Tu forse hai rimosso ma cazzo io c’ero a Firenze ed ero talmente incazzato che non sentivo neanche il freddo. E ti assicuro che faceva VERAMENTE freddo in quei giorni. I santi del calendario sono sicuro di averli svegliati tutti di soprassalto e forse ne ho anche inventato qualcuno che non esisteva!!

  44. Coro non voto. T9 politico di merda

  45. pearl:
    avete sempre ragione voi….tanto poi il 1 luglio arriva.

    cosa fai? l’avvoltoio? stai volteggiando sopra il suningcenterinmemoriadiangelomoratti ?

  46. ahhh quelle che oggi batti tranquillamente cit…tipo Bologna berghem sassuolmerda Torino…gia già già.

  47. Casualemente stamattina ero in viaggio in macchina ed ho potuto ascoltare per intero l’intervista a Marotta. Sinceramente non ci ho sentito nulla di scandaloso o di sconvolgente ed in particolare:
    – il discorso sul FPF era genereico e non riferito all’ Inter
    – il fatto che l’Inter non vincerà la CL nei prossimi 5 anni non lo ha mai affermato; ad una risposta precisa tra ciò che sarà possibile vincere più facilmente nei prossimi 5 anni tra scudetto e cl ha solo risposto scudetto ritenendo che la vittoria della Cl sia più complicata perchè dipende da episodi/dettagli molto di più di quanto possa dipendervi la vittoria del campionato
    – ha detto che la rosa andrà integrata con degli elementi di esperienza (gente abituata a vincere che inculchi la mentalità vincente) e con giovani capaci;
    – ha detto che Spalletti é bravo, ma pure Conte……
    insomma nelle parole di Marotta non ho trovato niente di eclatante; cose ovvie, dette e ridette, trite e ritrite, poi se ogni volta che parla tutti debbano farci un film..fate pure…

  48. …avvoltoio? quindi c è un cadavere, qui siamo d accordo.

  49. Simone: – il fatto che l’Inter non vincerà la CL nei prossimi 5 anni non lo ha mai affermato;

    queso lo ho scritto io, scusa se non era chiaro, era un mio commento in conseguenza di quel che avevo letto

    era proprio la prima frase che avevo scritto, quindi ero io a parlare, e po avevo riportato le dichiarazioni di Marotta in uno o due commenti di seguito, non ricordo

    comunque la vedo un filino meno ottimistica di come la vedi tu :-) a tal proposito

  50. modd: non immettetanno nemmeno un nichelino di tasca loro? ma finora cosa hanno fatto, che se non c’erano loro eravamo con le pezze al culo… certo non sono come lo sceicco di parigi, questo no. ma porco zio ma come cazzo fai a dire che non hanno tirato fuori un soldo? e non mi stare a spiegare i fondi e le obbligazioni emesse e poi comprate dal popolo. sai cosa c’è? c’è che li spenderanno più volentieri nello stadio nuovo o rimodernato che in giocatori, questo forse si. ma continuare sta menata che non hanno tirato fuori i soldi anche basta. hanno un pò il braccino corto per le aspettative dei bauscioni che pensano che il denaro sia facile e piovva dal cielo

    Credo che i più scettici non abbiano solo il sogno dell’emiro che brucia i miliardi, ma più realisticamente avere un’idea del perché Suning spende i soldi come li spende. Qualcuno, io tra questi, auspica proprietari meno ricchi ma più sul pezzo. Vedo come Suning ha gestito la squadra in Cina e non posso nutrire speranze, perché mi sembra altro esempio di gestione randomica. E ai supporter sfegatati di Suning chiedo: secondo voi, perché gli Zhang hanno investito sull’Inter? Per vincere trofei o per rivedere a prezzo più alto dopo aver ristrutturato l’azienda?