Io che amo solo te

About Maty & Oldman

1.266 commenti

  1. Giacomo: Vabbè, ma i terzini dell’Inter non possono valere come esempio, sono il male di vivere. Quella è la differenza tra giocatori normodotati e giocatori scarsi, non tra giovani e vecchi.

    Stavolta niente teatrino. Il dato sull’età era aneddotico e di contesto, ma l’obiettivo era proprio quello che dici tu: una squadra normale dispone di due terzini normodotati, noi, con tutta nostra storia e il prestigio e le ambizioni, non siamo capaci (da anni) di metterne in campo due decorosi.

  2. My two cents sulla partita di ieri.
    Cominciata senza alcuna speranza (privi di attaccanti veri non ne avevo nemmeno io) e finita come ci si aspettava, anzi, il campo avrebbe detto che l’Eintracht di gol doveva farne otto, non fosse stato per il portiere e per la loro dabbenaggine. Ma parlare di gol da segnare, di qualificazione, di rimonta dopo lo svantaggio dopo cinque minuti, eccetera, con in campo un’ala a fare il centravanti, un esterno a fare il trequartista e altre due ali vecchio stampo a fare gli esterni d’attacco, e in più nel finale con l’attacco delegato a due stagisti di sedici anni, è surreale. Mi dicono che il valore degli undici scesi in campo era comunque superiore a quello degli undici in maglia tedesca, ma la cifra tecnica è solo una parte delle variabili che entrano in gioco in una partita di calcio. Chi è il miglior portiere in circolazione, Allisson? E beh, se per assenze varie io devo schierare Alisson come centravanti, non ci faccio nulla col fatto che sommando la cifra tecnica di Alisson più quelle degli altri dieci ottengo un valore superiore all’avversario, se non ho centravanti e ci devo mettere il portiere… Alisson, schierato centravanti, non becca palla, e una qualsiasi squadra di Lega Pro ben organizzata mi batte.

    Analizzando il motivo delle assenze, oltre alle normali (infortuni e squalifiche), ne abbiamo di due tipi.
    Il primo è legato alle contingenze di questa estate e dell’agreement: una rosa europea ridotta a 21 uomini. L’abbiamo pagata in Champion’s, giunti con gli uomini contati soprattutto alla gara decisiva col PSV, l’abbiamo pagata anche ieri. 21 per una campagna europea sono davvero troppo pochi. Ora che l’agreement è finalmente terminato e partiamo alla pari con le altre, sperando sempre di centrare la qualificazione Champion’s, l’augurio è che si possa avere più armi per dare battaglia.
    L’altra contingenza riguarda il Disertore. Quello che vorrebbe la fascia da capitano che per oltre un secolo è stata sul braccio di autentici Eroi del Calcio e per dimostrare che la merita pensa bene di abbandonare la squadra nel momento in cui deve affrontare un impegno internazionale e un derby con posta in palio altissima. Riguardo a lui dico solo una cosa: gli esami medici della società hanno dimostrato che non ha nulla al ginocchio (credo possa soffrire di uno stiramento alle corna, piuttosto, ma vabbè). Considerato il suo rifiuto a scendere in campo e quindi la sua palese inadempienza mi aspetto che venga messo a minimo dello stipendio (1500 euro mensili) da qui alla fine del contratto, visto che non tornerà più in campo con la maglia nerazzurra. Pagarlo per disertare mi sembra troppo.
    S’incazzino pure Albertini e tutta l’AIC, ma su questo punto si deve dare battaglia in ogni sede legale.

  3. DrJ: Ok, almeno sul modulo (un tranquillo 4-4-2) siamo d’accordo… Ma almeno JM è fuori ruolo, e Skriniar non lo toglierei mai dalla difesa, è troppo forte e indispensabile là dietro. Ultima cosa: tutti, ma D’Ambrosio e/o Ranocchione no, te ne prego

    # Leo
    Hai perfettamente ragione, anzi, io sono di quelli che continuano, nonostante tutto, a pensare che la nostra rosa non sia proprio un orrore: quello che non riesco ad accettare è il MODO in cui si pongono, ‘sti mangiasoldi… se dessero davvero tutto ogni volta, ci troveremmo in ben altra situazione, ne sono certo.

    A CC abbiamo Brozo mezzo rotto BV attaccato alla macchina dell’ossigeno e Vecino che gioca come una ranghinatrice scassata.

    JM Brozo e Skriniar a CC è il meglio che si possa mettere assieme.

    Se poi non vuole fare 442 può fare 451 con Politano largo.

  4. Piccolo aneddoto di vita vissuta, pochi minuti fa.
    Ordino la pizza a domicilio, arriva il ragazzo per la consegna e gli vado ad aprire indossando la mia tuta originale Inter 2016-17. Mi fa: sono 16 euro. È io: come? Così poco? A me risultava 18,50. Ha ragione, dice lui. Grazie per l’onestà, un altro non lo avrebbe fatto.
    E io, tutto orgoglioso: sono interista, quindi sono onesto. Io non rubo, mica come gli altri.
    Buona serata e buon appetito, e se ne va con la sua faccetta da gobbo o forse da talantino.
    Altro che pirati.

  5. Follia pura parlare della posizione in campo dei giocatori quando l’approccio è stato da partita di Fantozzi.
    In cinque minuti si poteva benissimo essere sotto di due gol.
    Avremmo dovuto mangiarli vivi, invece qui si parla solo di alibi.

    Alibi, alibi, alibi e solo alibi. Altri alibi.
    Alibi che crescono sugli alberi, alibi che sul finire del letargo spuntano fuori per la primavera, alibi nascosti ma poi è iniziato a piovere, alibi che vanno un attimo a comprare le sigarette e poi tornano davvero, alibi che fan cose che non si raccontano altrimenti gli altri alibi chissà cosa pensano.

    Io mi vergogno a causa di questi smidollati. Voialtri non fate nient’altro che il loro gioco cercando di creare alibi.

  6. Brehme: C’è un errore di digitazione o guasto alla tastiera, la A maiuscola deve intendersi B e per Europa si intendono i preliminari di agosto di Europa League.

    Tu puoi fare il fenomeno quanto vuoi ……ma tra settembre e dicembre questa squadra aveva un senso e stava in campo con dignità contro Giuve e Napoli ……e comandava il gioco contro Lazio Roma e Milan.

    8 punti nel girone di CL non sono da vomito totale.

    Cosa non è andato:

    L’interpretazione dei match point in CL…..un disastro…..principale colpevole LS.

    La gestione sportiva subito dopo l’arrivo di Marotta.

    Ammutinamento?
    Sbracamento perché hanno saputo che sarebbe cambiato tutto a giugno?

    Tutto ciò è gravissimo, aggiungi una preparazione atletica folle e il caso Icardi…….

    Quello che voglio dure io è che ad agosto si credeva di aver migliorato ……poi sbagli gestione, preparazione e motivazione e si precipita.

    Tu a giugno puoi comprare Marcelo Grizman Isco e Rakitic…….ma se sbagli gestione, preparazione e motivazione rischi cmq il quinto posto.

  7. Frantjisek:
    My two cents sulla partita di ieri.
    Cominciata senza alcuna speranza (privi di attaccanti veri non ne avevo nemmeno io) e finita come ci si aspettava, anzi, il campo avrebbe detto che l’Eintracht di gol doveva farne otto, non fosse stato per il portiere e per la loro dabbenaggine. Ma parlare di gol da segnare, di qualificazione, di rimonta dopo lo svantaggio dopo cinque minuti, eccetera, con in campo un’ala a fare il centravanti, un esterno a fare il trequartista e altre due ali vecchio stampo a fare gli esterni d’attacco, e in più nel finale con l’attacco delegato a due stagisti di sedici anni, è surreale. Mi dicono che il valore degli undici scesi in campo era comunque superiore a quello degli undici in maglia tedesca, ma la cifra tecnica è solo una parte delle variabili che entrano in gioco in una partita di calcio. Chi è il miglior portiere in circolazione, Allisson? E beh, se per assenze varie io devo schierare Alisson come centravanti, non ci faccio nulla col fatto che sommando la cifra tecnica di Alisson più quelle degli altri dieci ottengo un valore superiore all’avversario, se non ho centravanti e ci devo mettere il portiere… Alisson, schierato centravanti, non becca palla, e una qualsiasi squadra di Lega Pro ben organizzata mi batte.

    Analizzando il motivo delle assenze, oltre alle normali (infortuni e squalifiche), ne abbiamo di due tipi.
    Il primo è legato alle contingenze di questa estate e dell’agreement: una rosa europea ridotta a 21 uomini. L’abbiamo pagata in Champion’s, giunti con gli uomini contati soprattutto alla gara decisiva col PSV, l’abbiamo pagata anche ieri. 21 per una campagna europea sono davvero troppo pochi. Ora che l’agreement è finalmente terminato e partiamo alla pari con le altre, sperando sempre di centrare la qualificazione Champion’s, l’augurio è che si possa avere più armi per dare battaglia.
    L’altra contingenza riguarda il Disertore. Quello che vorrebbe la fascia da capitano che per oltre un secolo è stata sul braccio di autentici Eroi del Calcio e per dimostrare che la merita pensa bene di abbandonare la squadra nel momento in cui deve affrontare un impegno internazionale e un derby con posta in palio altissima. Riguardo a lui dico solo una cosa: gli esami medici della società hanno dimostrato che non ha nulla al ginocchio (credo possa soffrire di uno stiramento alle corna, piuttosto, ma vabbè). Considerato il suo rifiuto a scendere in campo e quindi la sua palese inadempienza mi aspetto che venga messo a minimo dello stipendio (1500 euro mensili) da qui alla fine del contratto, visto che non tornerà più in campo con la maglia nerazzurra. Pagarlo per disertare mi sembra troppo.
    S’incazzino pure Albertini e tutta l’AIC, ma su questo punto si deve dare battaglia in ogni sede legale.

    Il “disertore “ da 20 gol a stagione continuerà a farli in un’altra squadra, la proprietà si prenderà i soldoni e ci porterà il fedele quanto scarso e finito Dzeko. Noi ci terremo il vero disertore silenzioso, Ivan Perisic, che finge di giocare da due anni e non ha nemmeno il coraggio di farlo apertamente, anzi tratta di nascosto con altre squadre. Siete caduti nel trucchetto dell’ex gobbo che ha costruito la commedia per fare cassa con il pezzo pregiato e pure con il plauso della curva e dei mediocri invidiosi dello spogliatoio e della panchina. Poi se lo vendono a me interessa poco, i giocatori vanno e vengono ma conta solo l’Inter.

  8. una domandina.. ma come mai il ns dambro soldatino ossequioso che per tanti…ehhh ma serve? prox capitan futuro dell Inter non viene convocato in nassionale dal buon mancio che pure lo ha allenato?….ot…ci sono 2 scappati di casa miei amici tetteski che mi stanno inondando di uotts app impazziti per sto grifo attaccante del loro Friburgo convocato?….mai visto giocare.

  9. Visto che la stagione pare mai a donnine e che bene o male si è capito il valore degli acquisti dell’ultima estate, dico che dare via Emmers per riscattare Politano sarebbe errore a mio modesto parere.

    Io non terrei né lui, né Cedric, e neanche Keita (40 milioni, ma quando mai) e userei quei soldi per prendere davvero uno forte a centrocampo.

    E cerchiamo di evitare Conte in panchina, per l’amor di dio: è uno a cui piace comprare pippe per lasciarle in eredità ai successori, nonché un gobbo.

    Perisic visto il crollo del suo valore di mercato direi di reciclarlo come spartitraffico

  10. ahahahahahahhh spartitraffico…muoio!!! ahahahahahahhh

  11. Comunque, per quanto incredibile sia la mediocrità della squadra, del gioco, la scarsissima motivazione, l’incompetenza totale e conclamata di un manager che non riesce a preparare una partita neanche per sbaglio (vedi anche PSV, Lazio…), è ancora più incredibile registrare come la stragrande maggioranza dei tifosi interisti abbia voltato le spalle in un secondo al miglior giocatore degli ultimi sette anni, senza mai concedergli neanche il beneficio del dubbio.

    Il tifoso medio si è dimenticato non dico la tripletta nel derby, ma persino i gol in Champions, il derby d’andata. Si è dimenticato le lacrime di chi usciva contro la Juve vincendo 2-1 per perdere 2-3. Si è dimenticato le classifiche cannonieri. Si è dimenticato chi aspettava cross quasi sempre in tribuna di Candreva e Perisic e doveva trasformare in oro quasi ogni pallone perchè gliene arrivavano talmente pochi da non potersi permettere margine d’errore.

    Il tifoso medio cita i capitani come Facchetti. O Zanetti (dimentico di almeno due campionati di troppo e un percorso da dirigente perlomeno impalpabile). Si è dimenticato Ronaldo, Ranocchia, ma persino Graziano Bini. Si cita Bergomi, che peraltro fu cacciato di squadra nell’indifferenza generale.

    Il tifoso medio dice che le regole valgono per tutti. Ma da quando? Valevano forse per Ibrahimovic o Ronaldo o Vieri? Perchè Icardi dovrebbe essere trattato come Gagliardini? Peraltro, quale regola è stata vietata? Icardi si è forse schiantato con l’auto dopo avere bevuto troppo? Ha detto che avrebbe preferito giocare in un altro campionato? Ha passato la notte in qualche club? Ha ingaggiato faide via social con Corona a proposito di gossip che lo riguardano? (Tutte cose che non hanno visto agire la società con la stessa durezza)

    Il tifoso medio è incazzato con la moglie agente. Primo, perchè è donna. Secondo, perchè è bionda e figa e deve aprire la bocca solo per. Terzo, boh. Cosa ha detto che non ha pensato chiunque abbia visto l’Inter negli ultimi due anni? Quanti hanno aspirato e sognato passaggi decenti per l’unica certezza della squadra?

    Il tifoso medio dice che Icardi prende lo stipendio e deve fare quello che si dice, come fosse un raccoglitore di pomodori. Ho visto nella vita vera mediocri funzionari far scrivere dal proprio avvocato all’ufficio personale, per difendere una pianta di ficus nel proprio ufficio. Ma qui, uno viene declassato da capitano di una squadra con un tweet, senza preavviso, e si pretende che stia zitto e muto. Per il bene dell’Inter.

    Già, l’Inter.

    La squadra dove dirigenti come Ausilio e Zanetti sono stati estromessi come nella Russia brezneviana, senza più voce per rilasciare neanche un’intervista. Dove Marotta, un tizio perculato per un decennio, è adesso benvenuto come Padre della Patria, depositario della Legge. Dove un presidente come Zhang viene incensato nonostante non abbia mai pronunciato una parola, non dico in italiano, ma in qualunque lingua, che facesse sospettare una passione.

    Io come tutti voi non so un cazzo. Non so se Icardi abbia stuprato il parrucchino preferito di Spalletti. Non so se Brozovic e Perisic facessero cose turpi su bambole gonfiabili dalla sospetta chioma bionda. Non so se Icardi ha male al ginocchio o no. Non so se durante gli incontri con Marotta gli abbia letto i meme interisti sul suo occhio di falco. Quello che so è che

    Icardi oggi guadagna come Naingolaan. Meno di Bonucci, Emre Can e Insigne.
    Zhang vuole guadagnare dei soldi da questo investimento.
    Spalletti vuole vedere riconosciuto il proprio genio, senza che nessuno gli faccia ombra.
    Marotta è un bravo venditore: vedi alla voce Pogba, Higuain.
    Icardi è un gran giocatore: vedremo tutti dall’anno prossimo con un’altra maglia. E questo non mi impedirà di ricordare le emozioni che, unico negli ultimi sette anni, mi ha regalato.

  12. MaistatiinB: Stavolta niente teatrino. Il dato sull’età era aneddotico e di contesto, ma l’obiettivo era proprio quello che dici tu: una squadra normale dispone di due terzini normodotati, noi, con tutta nostra storia e il prestigio e le ambizioni, non siamo capaci (da anni) di metterne in campo due decorosi.

    Fortuna che stiamo espandendo questo nostro talento anche ad altre zone del campo.

  13. pearl:
    una domandina.. ma come mai il ns dambro soldatino ossequioso che per tanti…ehhh ma serve? prox capitan futuro dell Inter non viene convocato in nassionale dal buon mancio che pure lo ha allenato?….ot…ci sono 2 scappati di casa miei amici tetteski che mi stanno inondando di uotts app impazziti per sto grifo attaccante del loro Friburgo convocato?….mai visto giocare.

    Un calciatore inutile che Mancini ha convocato anche un’altra volta, e se non sbaglio ha vestito anche la 10.
    D’Ambrosio non viene convocato perché è scarso.

  14. estecambiasso

    Questa Inter è nata carente nei ruoli che in genere sono più costosi
    (regista, attaccante che salti l’uomo, un trequartista coi piedi buoni, e almeno un terzino di quelli forti davvero).

    In più abbiamo pensato bene di non riscattare Cancelo e neanche di dare una chance a Rafinha che, oltre a non fare affatto male nei 6 mesi con noi, pareva avesse acquisito un attaccamento lampo ai nostri colori come non si vedeva da un po’.

    Ma il problema è che era l’unico, quindi ovviamente incompatibile con l’ambiente.

    Comunque, pronti via, Spalletti mette su una squadra se vogliamo più che dignitosa, un esoscheletro che con i tre o quattro acquisti di cui sopra, nel giro di un paio d’anni avrebbe potuto risalire sul serio la china.
    La stagione prosegue tra acuti e qualche inciampo, ma tutto sommato la squadra rema nella stessa direzione, le falle si fanno sentire ma a volte vengono sopperite da un buon palleggio, altre volte no.

    Terzo posto tranquillo,
    girone di CL non passato ma, a ben guardare, gagliardo rispetto alle squadre con cui ci confrontavamo
    (le due qualificate sono ancora entrambe in corsa).

    Poi, di colpo, il primo tradimento: gli ultras ne combinano una delle loro, uno ci resta pure, due o tre finiscono dentro, poi finisce in carcere anche il capoultrà. Reputazione sputtanata, scossone nell’ambiente, partite a porte chiuse.
    Continuiamo a galleggiare, ma qualcosa inizia a scricchiolare, rinnovi che non ci sono, gente che di colpo vuol essere ceduta e la cosa viene strillata ai quattro venti, Nainggolan va per feste con conseguenti punizioni affatto celate, Icardi che abbandona la squadra per una ripicca di cui ancora ci sarà molto da scoprire.

    Stranamente, i giocatori coinvolti sono quelli che hanno più valore intrinseco, passano per traditori, debosciati, i tifosi son già rassegnati,
    ma che dico,
    non vedono l’ora che i tre vengano ceduti.

    In questo casino, Spalletti che non sarà Brian Clough ma il suo onesto lavoro lo stava facendo, insegnando perfino ad Icardi a fare lavoro di sacrificio a costo di segnare meno, si ritrova la nave ribaltata dagli stessi ammiragli.

    Da allora, l’Inter, già carente, ha smesso anche solo di essere una squadra di calcio.
    Quando tira, se tira, non becca la porta.
    Tiri da lontano, quasi zero.
    Punizioni trasformate zero.
    Calci d’angolo, uno ogni 50 sul portiere e/o difensore avversario.

    A me sembra tutto così lineare: la voglia di rendere grande l’Inter non c’è mai stata.
    Dagli ultrà, ai dirigenti, alla proprietà.

    Se ne andranno quelli che almeno potenzialmente qualcosa potevano darcela (allenatore e giocatori più forti)
    rimarremo con la zavorra.

    E 60.000 persone, tra cui lo scrivente, che continuano a foraggiare la più grande operazione di marketing degli ultimi anni

    solo per quel vecchio concetto di passione, che viene ogni giorno più mortificata

  15. Semperfi: Se é giusta o sbagliata la linea “M” solo i risultati lo diranno, ma se non si raggiungono gli obbiettivi……..
    Anche lui, dovrá rispondere sul perché di tutte le esplosioni, mi sembra giusto e logico, anzi ti diró di piú se Steven a fine stagione non si va in CL e non impara l´Italiano é meglio che lascia anche lui, per un Presidente di immagine, Interista e con un CV di rispetto, anche cosí si comincia un progetto, che dopo tre anni dovrebbe essere giá a metá strada e invece ancora non decolla…. imho

    Quoto , ma al posto di “anche così si comincia un progetto” preferisco “SOLO così si comincia un progetto”
    Il responsabile dell’attuale situazione , noi da fuori non lo conosceremo mai anche perchè penso non sia uno solo , ma in ogni caso sono ormai ANNI che in primavera ci troviamo in queste condizioni : di veramente nuovo quest’anno c’è il caso MI9 e (purtroppo) la conferma che non siamo ancora competitivi nè in Italia nè in Europa
    All’inizio del Campionato si era capito che qualcosa scricchiolava ( Sassuolo , Parma … ) e che gli acquisti non erano stati proprio azzeccati , ma la novità-CL era partita bene e tutti credevamo nella svolta “epocale”… poi l’eliminazione e punti persi malamente (ed anche sfortunatamente) con la quasi-certezza (oggi) di un biennio buttato nel cesso e di dover ripartire … con Dambro,Cadrega,Vecino,Gaglia,Politano,JM,BV,Cedric,Dalbert …

    P.S.: sarò banale , ma non abbiamo un Primavera da 188cm x 80Kg ,anche grezzo , da buttare nella mischia ???
    anche l’occhio vuole la sua parte

  16. Vorrei sapere da voi cosa ne pensate di queste frasi pronunciate da Spalletti dopo la partita con l’Eintracht:
    “Non sono riuscito a far capire alla squadra che non c’era da forzare immediatamente”.
    E poi:
    “Non so cosa ci si possa aspettare, o che cosa si crede si possa andare a prendere a questo punto del campionato”

    Vi sembra che uno cosi possa portarci in zona CL?
    Fino a dicembre l’ho sempre sostenuto, ma credo che prima se ne va meglio e’ per il bene dell’Inter e tutto mi fa credere che I giocatori la pensino come me.
    Comunque ne avremo la certezza domani.

    Ps. Qualche anima buona mi dice perche’ ha messo Cedric a sinistra e Dambrosio a destra?
    E Politano trequartista e Candreva a fare I soliti cross inutili dato che Keita di testa non ne prende uno anche se buoni?.
    Dato che mi dicono che sono poco lucida vorrei delle risposte sensate, grazie.

  17. @SuzieQ.
    Su un punto , non trovo proprio alcun dubbio. Spalletti era da mandare a raccogleir funghi il 12 -12 2018.
    Non mi ha mai convinto , anche prima di arrivare all’Inter. Parla troppo, e troppo spesso a sproposito,
    e nei momenti determinanti, puntualmente sbraca.

  18. Edoardo: sarò banale , ma non abbiamo un Primavera da 188cm x 80Kg ,anche grezzo , da buttare nella mischia ???
    anche l’occhio vuole la sua parte

    Oh sì, ne abbiamo a mazzi. Sono grezzissimi:
    Zaniolo 185 x 79
    Odgaard 188 x 82
    Pinamonti 186 x 72
    Bastoni 190 x 75
    Zinho Vanheusden 187 x 80
    Senna Miangue 192 x 81
    Come dici? Alcuni li abbiamo già ceduti a titolo definitivo? Alcuni non ci servono perché di prime punte ne abbiamo ben 2 e le integriamo con esterni e centrocampisti che si inseriscono e con le loro vampate ci assicurano valanghe di goals? Altri sono in prestito e giocano regolarmente e bene, ma siccome sono ventenni dovranno stare ancora in giro a marcire perché a noi serve gente esperta come Godín o Asamoah? [assist di tacco per Giacomo]
    Emmers e Di Marco non li metto in lista perché non si avvicinano al tuo canone atletico. E poi Di Marco ha 22 anni, è già vecchio!

  19. Suzie Q:
    Vorrei sapere da voi cosa ne pensate di queste frasi pronunciate da Spalletti dopo la partita con l’Eintracht:
    “Non sono riuscito a far capire alla squadra che non c’era da forzare immediatamente”.
    E poi:
    “Non so cosa ci si possa aspettare, o che cosa si crede si possa andare a prendere a questo punto del campionato”

    Vi sembra che uno cosi possa portarci in zona CL?
    Fino a dicembre l’ho sempre sostenuto, ma credo che prima se ne va meglio e’ per il bene dell’Inter e tutto mi fa credere che I giocatori la pensino come me.
    Comunque ne avremo la certezza domani.

    Ps. Qualche anima buona mi dice perche’ ha messo Cedric a sinistra e Dambrosio a destra?
    E Politano trequartista e Candreva a fare I soliti cross inutili dato che Keita di testa non ne prende uno anche se buoni?.
    Dato che mi dicono che sono poco lucida vorrei delle risposte sensate, grazie.

    Qui dentro sono uno dei massimi sostenitori di Spalletti e ti dico serenamente che lo Spalletti contro il Francoforte andrebbe arrestato. Non ne ha azzeccato mezza, semplicemente. Mosse contro ogni logica, a mio modo di vedere.
    E’ partito pensando che fossimo già battuti. E questo non può mai andare bene. Mai.
    Poi non capisco perché abbia messo in campo la formazione titolare se poi l’idea era quella di resistere fino al 75′. Già mi dà fastidio che l’idea fosse quella, perché generalmente in questi casi la prendi nel culo (mi perdonino). Ma comunque con quell’idea la logica imponeva di tenere Keita o Perisic in panca, che non erano al meglio, mettendo dentro magari Ranocchia, e giocandosela con la difesa a 3 o magari con Skriniar a centrocampo dall’inizio (mosse che fra l’altro abbiamo visto a partita in corso). Come si può pensare di combinare qualcosa al 75′ quando sai di non avere riserve e di avere il fiato corto, con Politano che generalmente crolla dopo 50 minuti?
    Cioè, invece di giocarcela quando eravamo freschi, ha voluto aspettare che fossimo stanchi? Boh.
    La mossa Cedric-D’Ambrosio è un’altra che non ho capito.

    Per quanto riguarda il proseguimento della stagione.
    Non nego di averlo visto depresso, sfiduciato, forse si sente un po’ abbandonato dai suoi uomini e dalla società, forse ha capito che la spada di Damocle pende sulla sua testa.
    Io penso che si possa arrivare in CL anche con Spalletti.
    Anche perché non vedo chi possa sostituirlo.
    Se vengono Conte o Mourinho da lunedì brindo con il vino buono, ma semplicemente non credo, mi sembra impossibile.
    Comunque ora ci sarà il derby, poi c’è la sosta, se perdiamo il derby – e il derby lo perdiamo – lunedì è il momento perfetto, e l’ultimo utile, per cambiare allenatore. Vedremo cosa farà la società.

    Tra parentesi, se come diceva mi pare il CdS, i prossimi nomi sulla panchina sono Sarri e Giampaolo, io mi do fuoco. Per prendere uno di quei due mi tengo Spalletti anche se depresso.

  20. @MaistatiinB
    Buongiorno professore, per onestà intellettuale mi sento di dirti che Asamoah è il calciatore dell’Inter da me più detestato della stagione.
    La classifica ad oggi vede:
    1: Asamoah
    2: Candreva
    3: Politano

  21. Pacific:
    @SuzieQ.
    Su un punto , non trovo proprio alcun dubbio. Spalletti era da mandare a raccogleir funghi il 12 -12 2018.
    Non mi ha mai convinto , anche prima di arrivare all’Inter.Parla troppo, e troppo spesso a sproposito,
    e nei momentideterminanti, puntualmente sbraca.

    per me l’inter di quest’anno e’ finita il giorno di sant’Ambroeus. li’ e’ il mio spartiacque.

    spalletti fa 30 ma non 31. forse anche 29.
    perisic e’ uno stronzo.
    icardi e’ una stronza.
    chi se ne frega se la torta viene offerta prima o dopo la partita.
    chi se ne frega di suning cazzari se non ci sono alternative.
    ausilio e’ dannoso.
    zanetti e’ inutile.
    i marciapiedi sono stanchi di parlare.
    la rivoluzione di marotta, come tutte le rivoluzioni, ha un prezzo alto da pagare e tempi lunghi di sviluppo.
    zhang al zoven deve venire ad abitare qui, puo’ sceglere tra ferrari maserati lamborghini pagani e alfa sportive
    zhang al vec, invece, deve fare piazza pulita della vecchia dirigenza che ragiona ancora empire-style: se non lo fa non ha capito un cazzo.

  22. Brehme: . Noi ci terremo il vero disertore silenzioso, Ivan Perisic, che finge di giocare da due anni e non ha nemmeno il coraggio di farlo apertamente, anzi tratta di nascosto con altre squadre.

    purtroppo siamo in pochi ad averlo capito :(

  23. Cosa direbbe alla squadra per questo rush finale di stagione?
    “Usare la professionalità necessaria, mettendo da parte tutti questi motivi per cui la squadra si è spaccata a metà. È più importante da parte dei tifosi la storia dell’Inter e l’Inter di tutti i loro motivi del cavolo”.

    finalmente due parole giuste dall ex presidente !!

  24. @Gianluca – parole giuste, pulpito sbagliato (come direbbe in questo caso correttamente modd).
    Queste cose dovrebbero venire da uno Zhang a caso, non da Moratti in primis. È ora che si facciano sentire seriamente.
    Ma voi ve li immaginate Agnelli, Berlusca, Florentino o persino Dela in una situazione del genere?
    Al momento mi sembra di essere un PSG senza soldi, dove la voce del padrone si sente al massimo una volta l’anno, Marotta o non Marotta.

  25. E grazie a DK3 per aver tirato una riga sui vari commenti inapppropriati. Totalmente d’accordo.

  26. A proposito raga. Non perdiamo un derby di campionato dal gennaio 2016.

    E poi:
    – Inter Bells
    Inter-Udinese 3-1
    – Esordio con terza maglia
    Inter-Parma 0-1
    – BUU
    Inter-Sassuolo 0-1
    – Nomi in cinese
    Inter-Bologna 0-1
    – Maglia celebrativa nike?

    Tutto è contro di noi.

  27. Polveriera Inter, rivelazione dallo spogliatoio:

    “Ci sono tre bande. Zero i rapporti con Spalletti e…”

    Oltre il caso Icardi, spiega il quotidiano nazionale, l’Inter è divisa in tre anime e la conferma è diretta

    Valutate voi:

    http://www.fcinter1908.it/copertina/polveriera-inter-rivelazione-dallo-spogliatoio-ci-sono-tre-bande-zero-i-rapporti-con-spalletti-e/

    (Fonte: La Repubblica 16-3-2019)

  28. A dargli credito, ovviamente, l’unica cosa buona è che Ausilio è dall’arrivo di Marotta che sta cercandosi una nuova squadra… perché depotenziato

  29. Il nove ne esce come un santo……. che sia un articolo sotto dettatura?

  30. Le mie posizioni sono molto vicine a molti di voi anche se con qualche sfumatura diversa, quindi anch’io dico la mia.

    Squadra, ma soprattutto Società, da rifondare quasi completamente, in tutti i settori.
    La invereconda pochezza, troppe volte esibita ha molte cause: carenze puramente tecniche in molti interpreti, mancanza di virtù quali la indispensabile professionalità , l’abnegazione e lo spirito di squadra, una conduzione tecnica in gran parte censurabile sotto vari profili, una governance societaria inadeguata (Ausilio e non solo), una proprietà distante (non solo fisicamente), non competente di calcio e di cui occorre ancora verificare la concreta ambizione di riportare l’INTER ai vertici.
    Ho già avuto modo di dire che il mio giudizio su Suning non è preconcetto, ma resta sospeso fino al termine del mercato estivo 2019.

    Rimanendo a quanto ha detto il campo fino ad oggi, ci sarà ben poco da salvare: Skrigno, il centrale olandese, Brozo, Lautaro, Handa (nonostante qualche “handata”…), forse altri 2 /3 comprimari per la panchina.

    Poi c’è da mettere mano al portafogli per i ruoli che costano di più, come ha rimarcato estecambiasso: terzini di qualità, che sappiano difendere e attaccare, centrocampisti “di piede e di gamba”, almeno due altri attaccanti di valore.
    Ma, SOPRATTUTTO, giocatori con CARATTERE, non un manipolo di indegni.

    E guidati da un vero CONDOTTIERO (possibilmente NON Conte).
    Poi ne parliamo.

  31. Defjam:
    Il nove ne esce come un santo……. che sia un articolo sotto dettatura?

    mi hai anticipato di un secondo. non se può più di questi articoli prezzolati e di queste presunte voci dall’interno… solo con noi e contro di noi succedono queste cose… adesso icardi ha litigato con spalletti per difendere i compagni ahahahhahahh! nenche una parola su un vigliacco che inizia a ricattare a gennaio su un contratto che scade due anni e mezzo dopo. vergogna!

  32. Defjam:
    Il nove ne esce come un santo……. che sia un articolo sotto dettatura?

    Defjam:
    Il nove ne esce come un santo……. che sia un articolo sotto dettatura?

    :-)

  33. Fabio 1971:
    Polveriera Inter, rivelazione dallo spogliatoio:

    “Ci sono tre bande. Zero i rapporti con Spalletti e…”

    Oltre il caso Icardi, spiega il quotidiano nazionale, l’Inter è divisa in tre anime e la conferma è diretta

    Valutate voi:

    http://www.fcinter1908.it/copertina/polveriera-inter-rivelazione-dallo-spogliatoio-ci-sono-tre-bande-zero-i-rapporti-con-spalletti-e/

    (Fonte: La Repubblica 16-3-2019)

    L’articolo è incompleto perché mancano all’appello personaggi storici come Boiardi, Massoni e Rosa+Croce, ma anche altri più “spinti” e attuali che sicuramente albergano ad Appiano e Corso Vittorio Emanuele come Cosa Nostra, ‘Ndrangheta, Camorra, Sacra Corona Unita, Triade Cinese, Kosher, Organizacija, Yakuza e Gangpeh.

    Mai fidarsi dei giornalisti superficiali! 😀 😀 😀

  34. Gianluca: purtroppo siamo in pochi ad averlo capito

    Figurati che quando predicava di venderlo durante i mondiali mi sono preso fischi e rimbrotti….

  35. Ero io che predicavo, eh?
    T9 abatino

  36. Per la sua salvezza, dobbiamo assolutamente vincere il derby

    https://m.fcinternews.it/focus/repubblica-spalletti-via-se-perde-il-derby-pronto-cambiasso-poi-conte-303186

    Che poi
    Se Cambiass regge, gli fai un quadriennale blindato come monito ai giocatori che non pensino di giocare contro e ci fondi il progetto

    Altro che Conte

    Fate una scelta coraggiosa una volta nella vita

  37. Fabio1971:
    Per la sua salvezza, dobbiamo assolutamente vincere il derby

    https://m.fcinternews.it/focus/repubblica-spalletti-via-se-perde-il-derby-pronto-cambiasso-poi-conte-303186

    Che poi
    Se Cambiass regge, gli fai un quadriennale blindato come monito ai giocatori che non pensino di giocare contro e ci fondi il progetto

    Altro che Conte

    Fate una scelta coraggiosa una volta nella vita

    Spalletti mi pare abbia un triennale, eppure i calciatori se ne sbattono lo stesso.
    Cambiasso mi fomenta e mi provoca il durello, lo ammetto, ma io preferisco sempre seguire la ragione. Il logos.
    Poi chi lo sa, vedremo.

  38. Giacomo:
    @MaistatiinB
    Buongiorno professore, per onestà intellettuale mi sento di dirti che Asamoah è il calciatore dell’Inter da me più detestato della stagione.
    La classifica ad oggi vede:
    1: Asamoah
    2: Candreva
    3: Politano

    La mia top 5 horror di quest’anno è:
    1. Candreva
    2. Perisic
    3. Miranda
    4. Nainggolan (per le attenuanti fisiche)
    5. Icardi (che ha molte colpe, ma se le divide con tanti altri, e non mi riferisco solo alla moglie)

    Seguono a ruota, in un gruppo indistinto, Asamoah dambroeus Vecino Gagliardini Vrsaljko

    Politano e Keita si salvano un po’ perché sono in leasing, un po’ perché qualcosa qua e là hanno fatto vedere. Borja si salva perché non è stato centellinato quanto sarebbe stato giusto. Dalbert Cedric Ranocchia hanno giocato troppo poco per essere giudicati compiutamente.

    Alla fine chi si è salvato, almeno finora, Sono i soliti 5 su cui tutti ma proprio tutti siamo d’accordo,noi e i pennivendoli: Handa Skriniar de Vrij Brozo e Lautaro. Dimenticavo: si salva anche Padelli, che è un bel fioeu ma soprattutto è interista

  39. MaistatiinB:
    Alla fine chi si è salvato, almeno finora, Sono i soliti 5 su cui tutti ma proprio tutti siamo d’accordo,noi e i pennivendoli: Handa Skriniar de Vrij Brozo e Lautaro. Dimenticavo: si salva anche Padelli, che è un bel fioeu ma soprattutto è interista

    Io tolgo anche Handa.
    Non è un portiere top, sicuramente non è uno da cui ripartire, vista anche l’età.
    E non lo so, vedendolo in campo non mi sembra il leader di nessuno, poi sbaglierò io.

    Comunque c’è un nuovo post, l’ho visto solo io?

  40. Gianluca: purtroppo siamo in pochi ad averlo capito

    direi che lo abbiamo capito tutti.
    PS
    il problema non e’:
    icardi stronzo, perisic santo OPPURE icardi santo, perisic stronzo
    il problema e’:
    icardi stronzo E perisic stronzo

  41. Giacomo: Spalletti mi pare abbia un triennale, eppure i calciatori se ne sbattono lo stesso.

    Beh, anche Conte e Mou per esperienza te lo potrebbero confermare :-)

    però certamente, un Cambiasso con il contratto a progetto di prova, che chiede sacrifici e disciplina, non dura neanche il tempo di andare a cena

  42. Fabio1971:
    Per la sua salvezza, dobbiamo assolutamente vincere il derby

    https://m.fcinternews.it/focus/repubblica-spalletti-via-se-perde-il-derby-pronto-cambiasso-poi-conte-303186

    Che poi
    Se Cambiass regge, gli fai un quadriennale blindato come monito ai giocatori che non pensino di giocare contro e ci fondi il progetto

    Altro che Conte

    Fate una scelta coraggiosa una volta nella vita

    se viene cambiasso dopo non voglio conte.

  43. modd: se viene cambiasso dopo non voglio conte.

    Ma nemmeno prima di Cambiasso

  44. modd: se viene cambiasso dopo non voglio conte.

    appunto

    o uno o l’altro

    uno, cioè Cambiasso

    ho deciso di diventare un estremista di questa soluzione coraggiosa, non voglio nessun altro, neanche Mou

    cifre folli e autentiche bombe ad orologeria innescate, come dimostra la loro storia più recente

    Cambiasso può essere il futuro, il nuovo Mou o Guardiola, per intenderci

    ma se non avremo questo coraggio, non lo sapremo mai

  45. Sempre meglio, eh…

    quando dico “chiudiamo le curve” e offriamo loro uno svago nello stesso orario in qualche campo di lavoro forzato a costruire autostrade e dighe, a mano….

    Tifoso del Cagliari ha un infarto sugli spalti, vergognosi cori da ultrà viola: “Devi morire”
    L’uomo è morto poco dopo: era con la madre e la sorella

  46. archiluca: mi hai anticipato di un secondo. non se può più di questi articoli prezzolati e di queste presunte voci dall’interno… solo con noi e contro di noi succedono queste cose… adesso icardi ha litigato con spalletti per difendere i compagni ahahahhahahh! nenche una parola su un vigliacco che inizia a ricattare a gennaio su un contratto che scade due anni e mezzo dopo. vergogna!

    Ricattare? Cavoli ma tu hai notizie fresche allora…tutti i calciatori chiedono soldi, soprattutto quelli più forti che prendono decisamente meno di altri che si ubriacano

  47. Forzaneroblu: …tutti i calciatori chiedono soldi, soprattutto quelli più forti che prendono decisamente meno di altri che si ubriacano

    Sì ma quelli più forti e che chiedono più soldi sono quelli che però ti fanno vincere qualcosa, almeno ogni tanto, anche se la squadra non è il top

    Ho detto Ibra?

  48. Per la sua salvezza, dobbiamo assolutamente vincere il derby

    Per quella di cambiasso vorrebbero dire :)

  49. Mia Top horror 2019

    1 – Politano
    2 – Cadrega
    3 – Perisic
    4 – Dalbert
    5 – Vecino

  50. Gianluca: Per la sua salvezza, dobbiamo assolutamente vincere il derby

    OK e saremmo tutti contenti … ma SE così NON fosse ( e ti do buono anche il pari ) … ???