Siamo ciò che siamo

A mente leggermente più fredda, dopo la disfatta di domenica, rimangono due sensazioni ben stampate in testa, riguardo questo periodo assolutamente deludente della nostra squadra. La prima: l’accanimento mediatico – e dei tifosi in secondo luogo – nei confronti di un team “responsabile” di non aver vinto tre partite in campionato è assolutamente fuori luogo, sproporzionato in quanto a ferocia, e decisamente immotivato se consideriamo i trattamenti riservati a tutte quelle altre squadre che, nonostante il nostro appannamento, ci guardano dal basso in alto in classifica. Questo discorso meriterebbe un post a parte nei prossimi giorni.
La seconda: di cosa è veramente responsabile questa Inter?
Di non vincere in campionato da tre partite? Sono sicuramente uno stop importante, ma non è oggettivamente la fine del mondo. Abbiamo avuto crisi più profonde da cui siamo usciti, già all’inizio di questa stagione come anche nello scorso inverno.
Di non avere in gioco brillante e spumeggiante? E’ vero, abbiamo grossi limiti sotto questo punto di vista, ma davanti a noi abbiamo due sole squadre, una oggettivamente irraggiungibile ed un’altra ben oliata da anni ed anni di percorso comune dei propri calciatori. Tutte le squadre che hanno cambiato quanto e più di noi in questa estate, ci seguono in classifica. E questo è un fatto.
Di cosa è quindi responsabile questa Inter? Di non essere più forte di ciò che è? Divertiamoci per un secondo: prendiamo i nostri giocatori, e piazziamoli nella mitica Inter del triplete. Quanti di quelli di oggi giocherebbero titolari nel 2010? Io personalmente azzarderei solo una sostituzione tra Skriniar e Lucio, ma sarebbe – lo ripeto – un azzardo dato più dalle sensazioni che da dati reali. Per il resto, non ci penserei minimamente a fare altri cambi. Radja per Dejan? Anche no. Perisic per Eto’o? Non scherziamo. D’ambrosio per Maicon? Con tutto il rispetto, non fatemi ridere.
Non possiamo pretendere che una 500 vada come una Ferrari. Non è nella sua natura. Allo stesso modo non possiamo pretendere che giocatori che non sono campioni, che non hanno dimostrato mai nulla, che prima di venire da noi avevano come climax della propria carriera alcune annate alla Lazio o al Wolfsburg, diventino delle macchine da guerra, dei cecchini infallibili, dei futuri palloni d’oro. A volte può capitare, per l’amore del cielo, ma quanto spesso?

lautaro

Noi siamo ciò che siamo.

Non vinciamo semplicemente perché non facciamo gol, e non facciamo gol perché ci mangiamo delle occasioni clamorose. E le mangiamo perché purtroppo Candreva non è Eto’o, perché Lautaro non è Milito, perché D’ambrosio non è Maicon. E via dicendo.
Il problema forse sta nella comunicazione, nel come i tifosi intendano la nostra squadra, nel messaggio che è passato in questi tempi.
“Andiamo a vedere le stelle” non vuol dire diventare automaticamente stelle, forse vuol dire letteralmente “andiamo a vedere le stelle nei cieli degli altri”. Rendiamocene conto, e ripartiamo con umiltà e con voglia di arrivare.
Ciò che manca a questa squadra è la consapevolezza di avere ancora tutto da dimostrare, e la voglia di farlo. A partire dalla prossima partita, fino ad arrivare all’Europa League. Tutto il resto viene dopo.
Il perché di questa situazione dipende sì da problemi di natura tecnico tattica (ad esempio: sviluppiamo molto il gioco sulle fasce, e attualmente abbiamo a disposizione due ali: una in partenza fino a ieri, 30 anni, onesta carriera in Germania e due buoni anni da noi, l’altra desaparecida, punto di massimo sviluppo una decina di gol alla Lazio 3 anni fa. Questa è la mediocre realtà. Oppure in attacco non abbiamo un singolo giocatore in grado di aiutare la squadra contro le difese chiuse, la nostra terza punta è… Ranocchia!), così come di organizzazione in ambito mercato e sviluppo dei giovani, per finire al messaggio che via media (social e non solo) si vuole dare relativamente a questa squadra. Un messaggio che ha alzato l’asticella degli obiettivi e le velleità dei tifosi senza che ci sia stato un reale upgrade rispetto allo scorso anno (anzi).

Questo è l’errore principale. Per il resto non vinciamo da tre partite, punto. Spiace, ma è così. Non possiamo vincerle tutte, perché siamo ciò che siamo.

About Vujen

Classe '85, marchigiano, ex-petroliere in carriera e musicista fallito. Appassionato di fotografia, Balcani e di calcio straniero, specialmente francese. Non ha mai visto l'Inter vincere al Meazza. I suoi pupilli sono Walter Samuel e l'indimenticabile Youri Djorkaeff.

1.540 commenti

  1. L’inizio è abbastanza grigio

  2. ma non vedete come giochiamo male da dio?

  3. Il modo in cui i calciatori si stanno tuffando è roba da parrocchia.
    Turisti della serie A

  4. estecambiasso:
    Il modo in cui i calciatori si stanno tuffando è roba da parrocchia.
    Turisti della serie A

    i calciatori del Parma, of course

  5. mah aperitivo lungo finito la musica è finita gli amici se ne vanno e pure io…minchia che cesso di partita è sarà colpa dei giocatori del parma che si tuffano

  6. ma come…..é una partitona; non saltiamo un uomo nemmeno per sbaglio……

  7. Il migliore dei nostri è Bastoni. Con Icardi ha vita facile. Dopo direi Naingolan. Vecino è sempre a rischio espulsione, mamma mia!

  8. PIETOSO

    Il modo in cui riusciamo a trasformare potenziali contropiede in azioni lunghe e manovrate che al massimo si concluderanno con un calcio d’angolo è davvero incredibile, calciatori dal quoziente intellettivo calcistico sotto le scarpe

    E voglio sapere chi è quel tizio là davanti con la 9 e che cosa ha fatto a Icardi, bastardo

  9. Giacomo:
    PIETOSO

    E voglio sapere chi è quel tizio là davanti con la 9 e che cosa ha fatto a Icardi, bastardo

    sostituirlo si può……non é lesa maestà

  10. si bruttina, manca il migliore contro il Bologna Dalbert, forse era stanco, Icardi arriva sempre secondo, Naigolan è troppo fermo ma soprattutto D’ambrosio gioca ad minchiam.

  11. E chi ci metti>? Pinamonti non c’è più.

  12. Simone: sostituirlo si può……non é lesa maestà

    Ridatemi il mio Icardi porco mondo

  13. Giacomo:
    PIETOSO

    Il modo in cui riusciamo a trasformare potenziali contropiede in azioni lunghe e manovrate che al massimo si concluderanno con un calcio d’angolo è davvero incredibile, calciatori dal quoziente intellettivo calcistico sotto le scarpe

    E voglio sapere chi è quel tizio là davanti con la 9 e che cosa ha fatto a Icardi, bastardo

    Mai vista una ripartenza veloce con Spalletti in panca, sarebbe sleale daiii loro sono tutti scoperti, non si fa!

  14. Comunque è iniziato il carnevale qua da me, a Parma siamo sempre al 2 novembre

  15. ricviareggino:
    si bruttina, manca il migliore contro il Bologna Dalbert, forse era stanco, Icardi arriva sempre secondo, Naigolan è troppo fermo ma soprattutto D’ambrosio gioca ad minchiam.

    Ma davvero mi chiedo come faranno i Tifosi a rinnovare ancora l’abbonamento sapendo che si troveranno ancora D^ambrosio con contratto in rinnovo……

  16. Giuanin:
    E chi ci metti>? Pinamonti non c’è più.

    Lautaro::::

  17. Ma è solo una mia impressione o perisic piuttosto che passare a icardi, la palla se la mangia?
    Dai che magari è la volta che porto bene…

  18. ma perché non gioca il nuovo?
    non è che spalletti ha chiamato a raccolta i suoi fedelissimi vecchi e dice: se muoio io moriamo tutti insieme? sarebbe davvero alla frutta, ma ho paura che sia così.

  19. Ilbiagio:
    Ma è solo una mia impressione o perisic piuttosto che passare a icardi, la palla se la mangia?
    Dai che magari è la volta che porto bene…

    no dai, gliene ha messa una sui piedi, ma Icardi ha la reattività di un menhir da un po’ troppe partite

  20. e vogliamo parlare di Joao Mario che non fa male, basta non ci sia da tirare, quello è un tabù

  21. modd:
    ma perché non gioca il nuovo?
    non è che spalletti ha chiamato a raccolta i suoi fedelissimi vecchi e dice: se muoio io moriamo tutti insieme? sarebbe davvero alla frutta, ma ho paura che sia così.

    già già, dalla partita con il Bologna mi sa che è così. per me invece fa bene

  22. Forse la Wanda in campo renderebbe di più. Però che scarsume diffuso…
    E il top Player è davvero inguardabile. Salvo solo il solito Brozovic e in parte i due centrali, che comunque riescono a soffrire con nientepopodimeno che Bobby English.
    Soverchiati da gente che risponde al nome di Scozzarella Siligardi e Gagliolo. Facciamo sembrare quasi un calciatore perfino kucka.

  23. Il Malpensante starà scrivendo il classico paragrafo in cui sostiene che l’arbitro ha ferito male la partita a nostro danno perché ha ingiustamente ammonito Vecino

  24. e mi dicono che il doppio passo doppio di perisic è diventato un cult…sara’ citato nella prox uscita quindicinale di topolino.

  25. cazzoo 1 palla 1 palla

  26. MARTINEZ!!!!! è spalletti in Siberia con perisic e naingolan.

  27. Certo che giocare senza centravanti x 80 minuti è masochistico…..

  28. quando dicevo martinez prima punta e icardi seconda qualcuno mi prendeva per il culo…
    icardi se vuole diventare un vero calciatore ( e lo può fare) deve cambiare procuratore. solo questo.

  29. Due punte

    E immediatamente goal della punta entrata

    E subito dopo un goal pazzesco fallito a 1 cm dalla linea, su assist della punta appena entrata

    E nel proseguimento dell”azione pure un palo

    Vorrà dire qualcosa?

  30. Fabio1971: Vorrà dire qualcosa?

    Che abbiamo ragione a definire Spalletti un testone

  31. Come ha giocato il nostro giocatore da 10 milioni di Euro?

  32. e se non entrava Lautaro…..campa cavallo

  33. ma io non guardo in faccia nessuno…l ho già scritto che Icardi può fare panca.. ILSIRE…c è un allenatore che deve decidere se non ha coraggio io non tengo colpa.

  34. E’ tornato Radja Nainggolan, di nuovo decisivo come solo lui sa essere
    Grandissimo Lautaro, deve giocare di più, ma al posto di Icardi
    Icardi desaparecido, ha bisogno di rifiatare, di serenità, di ritrovare il gol
    Brozovic è semplicemente mostruoso, il migliore in campo
    Vecino non è un essere umano
    De Vrij e Skriniar solita sicurezza
    Asamoah e DD33 sono ignominiosi
    Perisic e Joao Mario benino

  35. Con Naingolan e Brozovich c’era un centrocampo. Il lavoro di Perisic è sempre importante. Icardi in questo momento è inferiore a Ranocchia.

  36. Ve le buco ste due punte

  37. Leonardo Calzoni

    Defjam:
    Come ha giocato il nostro giocatore da 10 milioni di Euro?

    Ha fatto ridere i polli….

  38. Fabio1971:
    Due punte

    E immediatamente goal della punta entrata

    E subito dopo un goal pazzesco fallito a 1 cm dalla linea, su assist della punta appena entrata

    E nel proseguimento dell”azione pure un palo

    Vorrà dire qualcosa?

    4 4 2
    E che Lautaro sa giocare a calcio. Finalizzatore e assistman.
    Punto!

  39. MaistatiinB: Che abbiamo ragione a definire Spalletti un testone

    :-) tranquillo le ha già levate le due punte, appena passati in vantaggio ha tolto Icardi

    Menomale onestamente con due minuti da giocare

    È inutile
    Proprio proprio non ce la fa

    E si che la lezione di cosa accadde con la Juve a togliere Icardi per proteggere il risultato…

    Anche se stasera mancava un minuto o due (poi diventati 4), ma immaginavo cosa sarebbe accaduto se con un rimpallo il Parma avesse pareggiato :-)

  40. Giacomo:
    Ve le buco ste due punte

    =) =) =)

  41. il ns giocatore capitano si è rotto i coglioni…va a luglio…molti tifosi interisti gli hanno rotto i coglioni e offeso pesantemente la moglie…fara’ bene in EL quello che probabile gli interessa, ha già un accordo basta solo che pazientare un po’ di mesi….e che sara’ mai….sono anni che sopportiamo pippe indicibili, pazienza tra un po’ ce ne liberiamo.

  42. Dai dai, buono il secondo tempo, con reazione a una situazione che stava diventando un buco nero. Peccato vedere il capitano ridotto ad un fantasma (non abbiamo segnato per la due punte, ma perché finalmente ne avevamo una che giocava…)
    Ad maiora, che c’è ancora da crescere.
    E saluti a tutti, vado in ferie in USA per un paio di settimane, quindi vedrò poco…
    Ciao!!!

  43. pesatori angelo

    per fortuna nostra ha cambiato prima dell’ottantesimo

  44. ….ritrovato naingolan davvero per pietà non si può leggere, ma davvero.

  45. Defjam:
    Come ha giocato il nostro giocatore da 10 milioni di Euro?

    l’ho detto decine di volte. deve imparare a fare la seconda punta. la prima è lautaro

  46. Si magari ricordiamo. Anche che quando, poco fa non sei mesi fa, diamo partiti con due punte abbiamo fatto cagate perché qui mi pare che i commenti, più mobili della donna al vento, sono legato solo al momento della partita. Io ho visto solo dal 70ezimo in là ma non facevamo che attaccare stile inglesi anni 80. Poi se volete il Barcellona, tifare il Barcellona. In questi ultimi 25 minuti a dire il vero nessuno mi è dispiaciuto. E Nainggolan mi pare che stia prendendo sempre più autonomia e movimento, che è quello che gli è mancato perché la palla la sa giocare. E probabilmente Lautaro, ora, dà il meglio da subentrato. Intanto 3 punti a Parma era parecchio più difficile che in casa col Bologna. Giovedì c’è da dare continuità con i grassi tirolesi

  47. Palla rubata da Perisic, conduzione palla e assist di Nainggolan e gol di Martinez…. serata dura x qualcuno :)

  48. Fabio1971:

    È inutile
    Proprio proprio non ce la fa

    sì sì, rischio inutile

    Anche se stasera mancava un minuto o due (poi diventati 4), ma immaginavo cosa sarebbe accaduto se con un rimpallo il Parma avesse pareggiato

    sono diventati arbitrari anche i minuti di recupero, incredibile

  49. pearl:
    il ns giocatore capitano si è rotto i coglioni…va a luglio…molti tifosi interisti gli hanno rotto i coglioni e offeso pesantemente la moglie…fara’ bene in EL quello che probabile gli interessa, ha già un accordo basta solo che pazientare un po’ di mesi….e che sara’ mai….sono anni che sopportiamo pippe indicibili, pazienza tra un po’ ce ne liberiamo.

    paghi 110 e prendi due. ma è il due che non vuole nessuno. quindi resta.

  50. Ilsire occhio che te le cerchi

    :) :) :)