Covercianers e De Profundis

Tanto per cominciare, lasciate che auguri a tutti voi interisti, Bauscia e non, un buon anno. O semplicemente un anno meno stronzo del solito, in tutto e per tutto.

Ci siamo finalmente lasciati alle spalle il mese di Dicembre, periodo che per la nostra Inter da molte stagioni corrisponde ormai a pessimi risultati, moriremo tutti assortiti, tiro al piccione nei confronti di allenatore e giocatori, armageddon societario e altre amenità che contraddistinguono da sempre la tifoseria più folle, nel bene e nel male, d’Italia.

Ed effettivamente anche questo 2018 che abbiamo salutato con sdegno da poco più di 72 ore ha contribuito attivamente ad alimentare la leggende dal DicembreDiMerda, vero e proprio tormentone del tifoso nerazzurro che sa a cosa stia andando incontro; 2 punti persi a Roma e a Verona per manifesta mancanza di intelligenza calcistica, una sconfitta prevedibile, benché maturata dopo una prestazione tutt’altro che negativa a Torino contro gli innominabili imbattuti e anch’essa evitabile, se solo avessimo almeno un giocatore in rosa in grado di garantire i gol necessari quando Icardi non è in giornata o, semplicemente, quando gli altri sono più bravi a marcarlo, e un suicidio calcistico europeo annunciato a San Siro, contro il derelitto PSV, troppo impegnati nel ciapanò per mettere sul campo il massimo sforzo evitando di tifare Barcellona e di giochicchiare con un orecchio verso le indicazioni di Spalletti (forse) e l’altro al Camp Nou: il dildo finale era previsione fin troppo facile, per chiunque conosca bene l’Inter e la sua storica incapacità di decidere autonomamente le proprie sorti.

Dopo l’eliminazione in Champions League molti hanno chiesto la testa di Spalletti, altri hanno ribadito come questa squadra – a ragion veduta – non sia ancora abbastanza forte per certi palcoscenici, altri ancora hanno sancito che la stagione fosse finita, come se il tifo fosse soltanto una questione di obiettivi da raggiungere e come se l’Inter non avesse altri traguardi, in questa stagione 2018/2019. Traguardi che, peraltro, con il sorteggio di Europa League prima e i risultati in campionato poi hanno improvvisamente riacquistato vigore, grazie alle faticose vittorie di misura contro una direttissima concorrente come il Napoli e contro la classica provinciale che, solitamente, ti porta dritto al cenone di San Silvestro col muso più lungo del naso di Chiellini.

Tutto vero.

Tutto vero.

Molti erano troppo impegnati con l’ennesimo funerale anticipato per accorgersi come l’Inter, nonostante le disgrazie dicembrine, abbia chiuso il girone d’andata al terzo posto e, soprattutto, a +7 sulla quarta in classifica e +8 sulla quinta, la squadra delle tabelle-rimonta-non esattamente tali: tradotto per i non udenti, significa essere pienamente in corsa e con un buon margine di vantaggio per l’obiettivo stagionale di Serie A, ovvero ribadire la qualificazione in Champions League e restare nel calcio europeo che conta per riprovarci il prossimo anno con una squadra finalmente completa, con quella qualità in più tremendamente necessaria per evitare figure barbine su certi palcoscenici, e per consolidare risultati sportivi che faranno da traino ai futuri investimenti e a mercati finalmente meno soffocati dalle morse del fair play finanziario.

Tutto questo per ricordarvi che giusto qualche anno fa, in uno dei momenti “meno peggiori” di un buio sportivo durato fin troppo a lungo, l’Inter schierava contro la Juventus un 352 con Campagnaro, Rolando e Juan Jesus, Nagatomo e Jonathan esterni, Kuzmanovic, Kovacic e Taider in mezzo, e un attacco formato da Alvarez e Palacio. Oggi, al netto di quello che manca e del legittimo desiderio di ogni tifoso interista di vedere tra i titolari Campioni con la C maiuscola e giocatori davvero in grado di fare la differenza in qualsiasi istante, l’Inter è una squadra di calcio, non un insieme di calciatori estratti a sorte da un generatore random di formazioni; è un 11 che cerca, con tutti i propri limiti, in campo e in panchina, di portare avanti un discorso tecnico/tattico preciso, talvolta inciampando banalmente, altre volte facendo perdere la pazienza per quella stupidata di troppo che una squadra compiuta non commetterebbe mai.

Serve pazienza, una volta di più: abbiamo sopportato i cicli finiti, l’incapacità manageriale di cedere e rinnovare, le scelte senza senso di inutili strapagati e svincolati alle soglie della pensione, abbiamo mandato giù il boccone amaro del non poter agire liberamente sul mercato, ma c’è una luce in fondo al tunnel e, che vi piaccia o no, un allenatore come Luciano Spalletti era e rimane la scelta migliore per un club che non può ancora ambire a certi nomi, non avendo a oggi la possibilità di garantire loro gli acquisti che chiederebbero come condizione irrinunciabile per allenare i nostri colori.

Questo è quanto, ed è inutile chiedere teste a giorni alterni, urlare al mondo dei bar dello sport “AVEVO RAGIONE IO!” o sentirsi più esperto di chi, sul campo e sulle scrivanie, ci lavora quotidianamente. C’è una differenza, enorme e sostanziale, tra senso critico e nichilismo, e temo che molti non l’abbiano ancora capita, tra qualche mania di protagonismo di troppo e la tendenza, tutta italiana, alla tuttologia d’assalto.

Buon 2019 a tutti voi, e che i colori nerazzurri possano tornare a regalarci i sorrisi che meritiamo.

Forza Inter.

About NicolinoBerti

Nasco meritatamente in provincia di Livorno e capisco immediatamente di non voler fare nulla nella vita. Ci sono brillantemente riuscito fino ad ora. Amo l'Inter dal 1987. Walter Samuel mi ha lasciato senza neanche un bacio d'addio. Spalletti è più sopportabile di Mazzarri e Lippi come toscano. Odio il 352.

2.846 commenti

  1. Giulio19:
    Solo a me i gol di Cutrone fanno venire l’orticaria?
    Non lo sopporto. Non sopporto che segni lui, un bidone miracolato con due cesti di vimini al posto dei piedi.
    Mi fa incazzare quasi quanto una nostra sconfitta.

    Ditemi che non sono l’unico.

    Anche a me.
    Secondo me è un Paloschi, non un Inzaghi. Lo odio, lo detesto. Buon giocatore, spacciato come baby fenomeno.
    Spero che non riscattino Higuain per vederlo correre da una parte all’altra del campo senza capirci nulla, come sempre fa quando parte titolare.

  2. si ma….cori razzisti a Lazio, buu a dall’Ara, avete sentito di pugno duro e stadi chiusi ?, non è che ci chiudono il nostro per un altro paio di giornate?

  3. Era da tanto che non sentivo “imprenditore di me stesso”. Mi ricordo veniva usato per darsi un tono

  4. Cutrone quando segna fa incazzare anche me, ma più che altro perché ha un modo di esultare fastidioso ed ha anche una discreta faccia di merda (nel senso di espressione del volto).
    Poi però la porta la vede e il secondo gol è un gran gol, altro che balle.
    Chiaro, che non sia il Pippo Inzaghi del futuro è più che probabile, però credo/temo sia meglio del Paloschi citato più sopra.
    Solitamente segna gol importanti quando entra a partita in corso, dall’inizio fa sempre più fatica, poi a schemi un po’ saltati e squadre allungate e che corrono meno diventa letale: ergo è un giocatore da minuti finali, quel rapinatore d’area da mettere dentro alla fine che a noi manca da anni (quest’anno abbiamo almeno il Toro che in parte può rientrare nella categoria, ma solo in parte).
    Per questo i gonzi han preso Higuain e stanno cercando un altro attaccante, perché non si fidano di scommettere 100% su Cutrone titolare, ma come terza punta ha il suo perché eccome.
    Ciò detto sogno una bella entrata à-la Vecino del Matias nostro sulle sue caviglie al prossimo derby, un po’ me ne vergogno, ma mica troppo và! 😉

  5. Salve a tutti quelli col sangue nerazzurro!
    Finalmente si riparte, vediamo di farlo con la giusta concentrazione..
    Modd, non vorrei spingermi a legare il tuo rituale agli ultimi avvenimenti (anche perché, io avevo detto 5 6 mesi, ma sembra che l’operazione fosse già in ponte da prima), ma… Cazzo se ha funzionato il tuo rituale!!
    :)

  6. https://www.fcinternews.it/news/sconcerti-ricorso-della-juve-anche-io-avrei-agito-come-loro-297896

    Quindi se ci tolgono lo scudetto significa che il 2006 come campionato non è mai esistito e pertanto la partecipazione del Milan alla cl e relativa vittoria non è mai esistita.

  7. Riassumendo: si può fare buu in tutti gli stadi tranne al Meazza quando gioca l’Inter; l’unico vero obiettivo degli agnelli è togliere lo scudetto 2006 all’Inter. Sconcerti ha già dato il suo placet. Bello essere la Squadra anti-sistema!

  8. Gg:
    Riassumendo: si può fare buu in tutti gli stadi tranne al Meazza quando gioca l’Inter; l’unico vero obiettivo degli agnelli è togliere lo scudetto 2006 all’Inter. Sconcerti ha già dato il suo placet.Bello essere la Squadra anti-sistema!

    Davvero, che vergogna.

    Facile, poi, da spiegare ad uno Zhang… o ad un altro imprenditore straniero

    che paese siamo diventati :-(

  9. Mauro:
    https://www.fcinternews.it/news/sconcerti-ricorso-della-juve-anche-io-avrei-agito-come-loro-297896

    Quindi se ci tolgono lo scudetto significa che il 2006 come campionato non è mai esistito e pertanto la partecipazione del Milan alla cl e relativa vittoria non è mai esistita.

    Facile poi da spiegare alla Uefa

    Comunque, in un paese ed un sistema calcio non dico serio, ma solo normale – a parte che il problema avendoli radiati ai tempi, ora non si porrebbe – ma in ogni caso, alla presentazione di questo nuovo ricorso nelle conseguenze potenzialmente destabilizzanti per il sistema, i vertici del sistema calcio stesso provvederebbero senza dubbio in maniera precauzionale ad escludere dalle competizioni la suddetta società, proprio per preservare l’intero sistema calcio che le istituzioni dovrebbero rappresentare.

    Poi dopo si ragiona, ma prima si previene un danno al sistema.

  10. sulla questioni ricorsi giuve, sono pessimista. prima o poi un giudice pirla corruttibile lo trovano.
    azz
    torno all’altarino…

  11. Adesso vivono un momento di onnipotenza che gli fa credere di poter chiedere e ottenere la qualunque (e in gran parte è vero)
    Certo se la federazione non comincia a censurarli sul numero degli scudi esposti, per fare un esempio, dimostra la sua inconsistenza già ampiamente mostrata dal fatto che a tutt’oggi non si sappia quante squadre parteciperanno ai prossimi campionati di A e B, quante retrocessioni e via dicendo. Le strategie delle società passano anche da queste decisioni. Un paese di approssimativi

  12. https://www.google.com/url?sa=i&source=web&cd=&ved=2ahUKEwi3p7P8vOrfAhVIyqQKHcL8CAgQzPwBegQIARAC&url=https%3A%2F%2Fwww.ilfattoquotidiano.it%2F2018%2F10%2F03%2Fmassimo-moratti-e-lidea-di-agnelli-per-la-presidenza-della-figc-ma-parte-gia-sconfitto-da-gabriele-gravina%2F4667836%2F&psig=AOvVaw1o7rDkBL4gYrLWj3d0AJye&ust=1547459224687482

    Correva l anno di grazia 2018…mese di grazia Ottobre. Solo 3 mesi fa.
    Quindi ricapitolando…Moratti da’ l ok ad Agnelli per diventare presidente. Ma viene trombato ok partenza dai numeri senza nemmeno concorrere. Ma l ok l ha dato. E senza mettere condizioni. Tipo una piccolissima condizione. Come quella d non rompere più le palle su quello scudo. …meritiamo NOI che ci tolgano quello scudo. NOI e nessun altro.

  13. E voi pensate che i nostri proprietari nkn si siano accorti di come funziona questo mondo – calcio In Italia?
    Dai..

  14. Gg:
    Riassumendo: si può fare buu in tutti gli stadi tranne al Meazza quando gioca l’Inter; l’unico vero obiettivo degli agnelli è togliere lo scudetto 2006 all’Inter. Sconcerti ha già dato il suo placet.Bello essere la Squadra anti-sistema!

    ma non c’era stato il famoso giro di vite e tolleranza zero?

  15. Michele69:
    https://www.google.com/url?sa=i&source=web&cd=&ved=2ahUKEwi3p7P8vOrfAhVIyqQKHcL8CAgQzPwBegQIARAC&url=https%3A%2F%2Fwww.ilfattoquotidiano.it%2F2018%2F10%2F03%2Fmassimo-moratti-e-lidea-di-agnelli-per-la-presidenza-della-figc-ma-parte-gia-sconfitto-da-gabriele-gravina%2F4667836%2F&psig=AOvVaw1o7rDkBL4gYrLWj3d0AJye&ust=1547459224687482

    Correva l anno di grazia 2018…mese di grazia Ottobre.Solo 3 mesi fa.
    Quindi ricapitolando…Moratti da’ l ok ad Agnelli per diventare presidente.Ma viene trombato ok partenza dai numeri senza nemmeno concorrere. Ma l ok l ha dato. E senza mettere condizioni. Tipo una piccolissima condizione. Come quella d non rompere più le palle su quello scudo. …meritiamo NOI che ci tolgano quello scudo. NOI e nessun altro.

    Eh già, ma se solo ti azzardi a far notare qualcosa su M. M. arrivano subito i difensori di Moratti a prescindere, perché ha speso e vinto.

    mi chiedo veramente per assurdo se non avesse vinto, come era possibile, cosa ne penserebbero queste stesse persone

  16. pearl:
    stavo chiudendo…main zona cesarini ti ho beccato, verme, vergognati..tu non sei un uomo figurati se puoi essere interista.

    Sempre a pensar male…

    https://www.google.com/amp/s/viverepiusani.it/la-crema-vaselina-utilizzi/amp/

  17. Per me Agnelli presenta questi infiniti ricorsi per lisciare il pelo ai tifosi. Ormai ne ha perso talmente tanti che lo sa benissimo che li perde.

  18. Fabio1971: Eh già, ma se solo ti azzardi a far notare qualcosa su M. M. arrivano subito i difensori di Moratti a prescindere, perché ha speso e vinto.

    mi chiedo veramente per assurdo se non avesse vinto, come era possibile, cosa ne penserebbero queste stesse persone

    Che ci ha provato almeno. Ma capisco che non avendo lucrato con operazioni finanziarie mirabili per i tifosi moderni appaia come un fessacchiotto.
    Le robe di campo sono di un calcio vecchio, ora ci si esalta con sponsorizzazioni e aumenti di fatturato

  19. Sandrex: Che ci ha provato almeno. Ma capisco che non avendo lucrato con operazioni finanziarie mirabili per i tifosi moderni appaia come un fessacchiotto.
    Le robe di campo sono di un calcio vecchio, ora ci si esalta con sponsorizzazioni e aumenti di fatturato

    no

    si deve fare i conti con anni di gestioni societarie che neanche all’epoca erano sostenibili, e infatti ha dovuto smettere di sostenerle

    le conseguenze si avvertono anche oggi

    poi io sono un morattiano, che deve però fare i conti con la realtà che ci ha lasciato, che non è solo quella del Triplete

    Massimo rispetto per Massimo… ma le agiografie non erano attendibili neanche quelle dei santi

  20. Sei un morattiano hahahahahaha
    Sei pure uno zanettiano e cambiassiano dai, così fai scopa

  21. Ma ci pensate che oggi finalmente torna l’Inter, quella vera?

    Questa pausa è stata insopportabile, durante le feste sarebbe stata meglio.

    Previste le seconde linee, ne vedremo delle belle.

  22. Sandrex: Sei un morattiano hahahahahaha

    perché, tu quando c’era Moratti in carica, cosa eri? un morattiano immagino, no?

    oppure magari e più probabilmente era uno di quelli che gli stracciava i maroni a prescindere, per ogni scelta che faceva, per ogni giocatore che si rivelava un bidone ecc ecc

    Sandrex, il tempo passa

    le cose si vedono meglio con un po’ di distanza e spirito critico

    per quanto ho adorato MM per la passione e lo sforzo (guarda, dei risultati me ne importa meno, il giusto, dato anche che si è giocato per quinquenni e quinquenni in un sistema palesemente falsato, roba da casino che bara)

    …. per quanto lo ho ammirato, tanto mi hanno profondamente disgustato alcune sue scelte, tipo non difendere Facchetti, tipo vantarsi di aver gestito la società acquistando Figo al mare scrivendo sul listino di un bar la cifra, tutte queste cose naif che poi alla fine comunque qualcuno prima o poi finisce per scontare

    tipo noi con un brusco risveglio dalla cima del mondo al fondo della palude. In tempo zero.

  23. Sì peró poi auspichi che venga preso Robben a mó di Figo eh.
    Dai sù che a parole sei sempre stato una banderuola, senza offesa ma quanto scritto negli anni rimane

  24. Sandrex:
    Sì peró poi auspichi che venga preso Robben a mó di Figo eh.
    Dai sù che a parole sei sempre stato una banderuola, senza offesa ma quanto scritto negli anni rimane

    Mah può darsi

    Che male c’è ad essere una banderuola
    Sono anche di peggio, come ti ho già detto non esistono santi

    Non credo Robben Zhang lo prenda facendolo firmare sui cartocci degli involtini primavera, però, per cui mi chiedo sinceramente il senso del tuo paragone

    Non era una critica rivolta ad aver preso Figo o adesso Robben, che c’entra il CHI

    Era sul COME

    Sul COME gestiva la società

    Il tempo passa Sandrex altro che quello che è scritto rimane scritto

  25. @Michele69 e @appassionati di onomastica sportiva

    Che chance può avere di una carriera di alto livello tale Lorenzo Montipò, che ha rubato il posto a Puggioni tra i pali del Benevento?
    La ratio nome portiere/ goals dovrebbe portare almeno a un solido 3-0

  26. Fabio1971: Mah può darsi

    Che male c’è ad essere una banderuola
    Sono anche di peggio, come ti ho già detto non esistono santi

    Non credo Robben Zhang lo prenda facendolo firmare sui cartocci degli involtini primavera, però, per cui mi chiedo sinceramente il senso del tuo paragone

    Non era una critica rivolta ad aver preso Figo o adesso Robben, che c’entra il CHI

    Era sul COME

    Sul COME gestiva la società

    Il tempo passa Sandrex altro che quello che è scritto rimane scritto

    Sai, fosse stato diverso magari non sarebbe arrivato il triplete, che ancora oggi fa esplodere fegati e che sbattiamo (tu compreso) in faccia a tutti.
    Quindi dipende tutto da come uno vuole valutare da fuori le cose

  27. O magari se fosse stato diverso non avremmo ancora i gobbi in giro ad infamare Facchetti senza contraddittorio e probabilmente nessun doppio ricorso per toglierci lo scudetto 2006

    O avremmo vissuto meglio questi ultimi 7 anni?

    Il triplete non è ogni cosa

    Se Snejder non segnava all’ultino in Russia, questo discorso probabilmente non lo avremmo neanche fatto

    Che dire?

  28. Fabio1971:
    O magari se fosse stato diverso non avremmo ancora i gobbi in giro ad infamare Facchetti senza contraddittorio e probabilmente nessun doppio ricorso per toglierci lo scudetto 2006

    O avremmo vissuto meglio questi ultimi 7 anni?

    Il triplete non è ogni cosa

    Se Snejder non segnava all’ultino in Russia, questo discorso probabilmente non lo avremmo neanche fatto

    Che dire?

    Ma che dici?e se nel 65 il portiere del benfica non paperava su jair allora neanche sarebbe esistita la grande inter?ma che discorsi sono?roba da matti

  29. In risposta al ricorso gobbo, si agisca; si faccia una petizione in rete affinché vengano revocati tutti i titoli ottenuti dai gobbi nel periodo moggiano cominciando dalla c.l dopata; io non sono capace di organizzarla non essendo esperto del web. Ma chi é capace lo faccia e si dia il via alla raccolta firme.

  30. “Higuain è l’unico giocatore decente del Milan, piuttosto che venderlo i rossoneri dovrebbero costruirgli una squadra buona attorno. Con quei giocatori ovvio che si faccia fatica. Io farei come Gattuso: lo chiuderei in casa. Se avessi la bacchetta magica, lo metterei all’Inter al posto di Icardi, perché è un super campione. A Mauro direi ‘se vuoi andare, ciao: buon viaggio’. Questo è quello che penso io“.
    Così parlò Antonio Cassano da Bari Vecchia……

  31. Mattia: sia benedetta la FE!! mi libera dall’incubo del layout fatture. ho ansie da prestazione grafica, lo so

    Il layout dell’Agenzia delle Entrate sembra un biglietto da visita listato a lutto con i dati sistemati esattamente dove non vorresti cercarli.

  32. MaistatiinB:
    @Michele69 e @appassionati di onomastica sportiva

    Che chance può avere di una carriera di alto livello tale Lorenzo Montipò, che ha rubato il posto a Puggioni tra i pali del Benevento?
    La ratio nome portiere/ goals dovrebbe portare almeno a un solido 3-0

    Ma se si chiamasse Llorente Montipò da Girona (Catalunia) e giocasse nel Barça?

  33. Domani vado dal commercialista dove c’è una tutor che mi farà emettere la prima fattura dell’anno
    Riprenderò con il cellulare le varie fasi e questo sarà il mio tutorial

  34. Simone:
    In risposta al ricorso gobbo, si agisca; si faccia una petizione in rete affinché vengano revocati tutti i titoli ottenuti dai gobbi nel periodo moggiano cominciando dalla c.l dopata; io non sono capace di organizzarla non essendo esperto del web. Ma chi é capace lo faccia e si dia il via alla raccolta firme.

    Ci chiamano cartonati da oltre un decennio e poi fanno ricorso per il cartoncino; io glielo sputerei in faccia chiedendo la non assegnazione della Coppa dei Campioni dell’olocausto.

  35. Brehme: Il layout dell’Agenzia delle Entrate sembra un biglietto da visita listato a lutto con i dati sistemati esattamente dove non vorresti cercarli.

    leggo direttamente gli xml, tipo Matrix

  36. Simone:
    “Higuain è l’unico giocatore decente del Milan, piuttosto che venderlo i rossoneri dovrebbero costruirgli una squadra buona attorno. Con quei giocatori ovvio che si faccia fatica. Io farei come Gattuso: lo chiuderei in casa. Se avessi la bacchetta magica, lo metterei all’Inter al posto di Icardi, perché è un super campione. A Mauro direi ‘se vuoi andare, ciao: buon viaggio’. Questo è quello che penso io“.
    Così parlò Antonio Cassano da Bari Vecchia……

    Sia chiaro prima che mi attacchiate…………………PER ME E’ UNA STRONZATA…….

  37. Sono d’accordo con Brehme al 200 x 100. Se fosse possibile,anche di più. Magari un ricorso alla WADA per la coppa del 96 in chiara situazione di artificialmente aumentare prestazioni. Con le tecniche di oggi l’epo eccome se verrebbe fuori, è allora sarebbero giustamente cazzi amari per loro.
    Non sarebbe neanche una novità, ci ricordiamo tutti i 6?7? tours de France cancellati ad armstrong no? Ai tempi non erano abbastanza raffinato gli strumenti di indagine, ma ora…

  38. Sandrex: Ma che dici?e se nel 65 il portiere del benfica non paperava su jair allora neanche sarebbe esistita la grande inter?ma che discorsi sono?roba da matti

    Dicio semplicemente che non giudico MM in una maniera perché ha vinto e diversamente se non avessero vinto

    Perché vincere o meno è molto legato anche agli episodi per cui non può essere l’unico parametro

  39. Sandrex, in realtà la grande Inter è nata l’anno prima con ka vittoria al Prater sul Real. Poi l’Intercontinentale. DOPO c’è stato il benefica e il bis in CI sempre contro gli argentini..

  40. Simone:
    In risposta al ricorso gobbo, si agisca; si faccia una petizione in rete affinché vengano revocati tutti i titoli ottenuti dai gobbi nel periodo moggiano cominciando dalla c.l dopata; io non sono capace di organizzarla non essendo esperto del web. Ma chi é capace lo faccia e si dia il via alla raccolta firme.

    lo deve fare la società inter.
    la giuve ce ne vuole revocare uno?
    bene noi ne chiediamo quattro revocati alla giuve.
    inter, fuori le palle!

  41. Giacomo:
    Per me Agnelli presenta questi infiniti ricorsi per lisciare il pelo ai tifosi. Ormai ne ha perso talmente tanti che lo sa benissimo che li perde.

    purtroppo penso che, non avendo ancora vinto la cempions, agnelli confidi nello scudetto non assegnato.
    anche perche il passo successivo sarebbe la richiesta di quello scudetto.

  42. Brehme: Ci chiamano cartonati da oltre un decennio e poi fanno ricorso per il cartoncino; io glielo sputerei in faccia chiedendo la non assegnazione della Coppa dei Campioni dell’olocausto.

    vengo con te. coi forconi.

  43. a rebours.
    baudelaire le chiamava corrispondenze.
    non appena è girata la voce che thoir avrebbe venduto, tacchete ecco che arriva la richiesta dell’annullamento dello scudetto, che thoir aveva difeso con quella meravigliosa frase.
    ps
    zanetti ora tocca a te.

  44. In questo momento, non darei troppa importanza alla provocazione della giuve,
    Anzi meglio non prenderli proprio in considerazione, ci sono cose molto piú
    Importanti che potrebbero cambiare I piani a medio termine……il nodo Erick,
    Il Fondo X, ZIV,Padelli e Ranocchia nell’ordine. Il primo rilascia il freno a mano,
    Il secondo copre il debito?, il terzo deve decidere se vendere subito o spendere, il
    Quarto e il quinto una volta che giocano non li vedrá nessuno dagli spalti…..
    Si tratta della Coppa Italia, é un obbiettivo stagionale, anche se tocca al Benevento
    Bisogna fare bella figura, giocare bene e vincere con merito. Quindi niente scherzi
    Giú concentrati e uniti per passare il turno.
    Forza ragazzi e Forza Inter!!

    PS: dopo quattro anni…..quanto vale oggi l’Inter? Tanto tanto! Imao :)

  45. Vox: Ma se si chiamasse Llorente Montipò da Girona (Catalunia) e giocasse nel Barça?

    Come dicevo ieri, è anche una questione di assonanza con la lingua. Montipò suona quasi catalano, e quindi sarebbe tollerabile. Peccato sia di Novara…

  46. Però montipo-po-po-po-po…(sull’aria si seventh nation’s army) :)

  47. Intanto in coppa ItaGLia dopo un’ora di giuoco il Toro del cazzarri ha zero ammoniti,la mortuaria del piolinho già 4. Arbitra Abisso (come potrà far carriera uno con quel cognome?)

  48. Chiesa è un merdone. Ho appena acceso e si è tuffato due volte, con corollario di urla cavernicole, ottenendo due punizioni e un giallo abbastanza vergognosi. Ha ragione chi dice che è gobbo inside

  49. Beh che avesse “quadrato” la società sotto l’aspetto struttura e organizzazione nessuno può negarlo. Anche come difesa d’immagine verso attacchi esterni niente da dire se non bravo. Piccolo cabotaggio per quel che riguarda l’aspetto sportivo, su questo non può esserci una valutazione positiva ovviamente. Un.periodo di amministrazione controllata e risanamento, insomma di austerity..