Bestialità

Molto semplicemente: in un paese civile Mughini verrebbe bandito da ogni tv e si vedrebbe stracciato ogni contratto e meriterebbe di fare 6/8 mesi di servizio civile nei centri di ascolto. Poi vediamo quanti secondi di incontro con le vittime gli servono per vergognarsi. Così come un’altra vergogna è sentire Cruciani dire delle bestialità in tema abusi sessuali, delle assurdità che spero nessuna vittima di abusi abbia dovuto sentire.

E tutto questo per cosa? Per leccare il culo ad una inutile squadra di calcio. Assurdo.

Si sta barattando la civiltà, la vita, la legalità e la dignità per difendere una cazzo di squadra di calcio, peraltro nell’unico e storico caso in cui non ha colpe. Si sta snaturando e storpiando il concetto di abuso sessuale solo per tutelare l’investimento di tre bambini viziati. In un paese civile i responsabili delle istituzioni che si occupano di questo argomento interverrebbero, quando invece alla radio e sui social sentiamo e leggiamo cose al limite dell’istigazione e della complicità, quasi al punto di far dubitare della condotta personale di alcuni.

Anche la falsa denuncia di abuso è una cosa bruttissima a sua volta abuso, intendiamoci, è una realtà che esiste: ma detto questo, non deve diventare un mezzo di diffamazione o -che è ancora peggio- di invalidazione della colpa a prescindere. La giustizia esiste appunto per tutelare le vittime, chiunque esse siano.

E se avete il macigno di essere o conoscere vittime di abusi, fategli un favore: consigliate loro di non guardare i programmi sportivi e di non ascoltare certe radio. Per il loro bene.

Ricapitolando quindi, nell’ordine:
– Ronaldo non ha bisogno di stuprare
– Non è Tyson, come fa a costringere
– Era una indossatrice
– Se l’è cercata, ha fatto pure la doccia
– Da donna dico che se vai in camera…e cmq se non vuoi nel culo non lo prendi
– Non è uno stupro, è un rapporto sessuale non consenziente
– E’ una troia lo fa per i soldi
– Dopo 10 anni non vale
– Ha cambiato avvocato
– Adesso saltano fuori tutte
– Sono invidiosi perché scopava
– Buone notizie, non ci sono prove
– Se ha accettato i soldi non c’è violenza
…una sequela di convinzioni sbagliatissime e assurde. Non dico di avere fondamenti di criminologia o una laurea con tesi sul predatore seriale, dico di avere il buonsenso per capire quanto è assurdo e dannoso il fiume di cazzate dette su questo argomento.

Se il calcio diventa veicolo di questa merda, allora va chiuso.

dal profilo twitter di Zer0Tituli, che ha prestato la voce a un lettore per dire due parole che in realtà sono urla.
Perché questa non è questione di tifo, ma di civiltà.

About Zer0Tituli

1.007 commenti

  1. Era una partita da vincere e la banda Spalletti l’ha vinta in modo chiaro e autorevole, lasciando pochi argomenti agli avversari e ai nemici di sempre.
    Tuttavia il Milan, a mio parere, si è rivelato squadra assolutamente evanescente, senza gioco né anima, che quindi non può rappresentare una pietra di paragone attendibile per misurare la nostra reale forza tecnica.
    Una sola conferma è stata chiara e solida: la tenuta psicologica e mentale che permette alla squadra di restare in partita e di provare a vincerla fino all’ultimo respiro. Se cerchiamo il pelo nell’uovo nel lavoro e nelle scelte di Spalletti è bene non trascurare il fatto che lui, che per natura cuor di leone non è, ha saputo infondere in una accozzaglia di conigli bagnati la ferocia di una ‘sporca dozzina’.
    Adesso è inutile nasconderci che col Barsa si fa dura col centrocampo, già poco munito, falcidiato dagli infortuni. Ma il calcio, per fortuna, è uno sport imprevedibile e l’importante è giocarsela.

  2. Maigob: La formazione e la preparazione del match di LS ieri sera ha messo uno dei nostri libero di battere a rete almeno 8 volte già dal decimo minuto.
    Se poi non concretizzamo 7 palle gol e lo facciamo al 93……..ci sta.

    Ho criticato LS per la formazione e la preparazione di Sassuolo e Torino.

    Ieri sera mi è piaciuto tantissimo.

    Non ricordo derby da 40 anni con i gonzi che quando avevano palla non mi mettevano nessuna tensione o preoccupazione.

    Anzi no…….. ricordo la stessa rilassatezza in fase di non possesso solo in un Milan Inter 0 a 4.

    “Mister lo vuole il recupero?”

    :-) Ti ricordi che io volevo una sconfitta sportivamente sanguinosa è una umiliazione per il Milan e tu ti accontentavi anche di un buon 1-0?

    beh credo che siamo stati accontentati entrambi

    Perché, beh, parliamoci chiaro, ieri è stata una autentica umiliazione

    Più per la partita che per il risultato

    Che è comunque maturato nella maniera più devastante posdibilevper loro

    Così la stanno vivendo i milanisti, stanne certo

    Chiaro che se non la vincevi era una visa che rimaneva a metà ed un vero peccato

    Comunque bene
    Criticate poi non vuol dire voler esonerare, eh

    Dopo un inizio davvero confuso e inspiegabile credo proprio Spalletti sia tornato davvero sul pezzo e adesso è ELETTRICO :-)

    Mai visto un allenatore e una perdona tanto fiero, carico (in Toscana diremmo “gonfio” per stare all’inter

    Ovvio Mou escluso, ma per me personalmente persino più sinceramente coinvolto, meno calcoli e prospettive

    Per Spalletti l’Inter è davvero l’ALL-IN e sembra volersela godere tutta

    FINALMENTE

  3. Giacomo: Ma poi tanto lo sappiamo che le critiche non sono per il modulo

    le critiche parola grossa… le osservazioni dei tifosotti sono che ogni tanto, quando non la sblocchi, cambi modulo e giochi a 2 punte. e a quel punto deve giocare lau con mau.

  4. modd: le critiche parola grossa… le osservazioni dei tifosotti sono che ogni tanto, quando non la sblocchi, cambi modulo e giochi a 2 punte. e a quel punto deve giocare lau con mau.

    Mi sento tifosotto al 100%

  5. Secondo me siamo stati a un passo dallo sfascio, quando – dopo aver giocato meglio la partita – ci siamo consegnati al milan negli ultimi 10 minuti con la depressione immanente. E’ andata bene, temevo che Cutrone ci castigasse come una nemesi. Ringhio ha tolto Kessie e ci ha reso il favore che gli avevamo fatto (Keita).
    Vivi complimenti a Vecino, uno che vuole vincere e che ha capito che le partite si vincono (e si giocano) negli ultimi 15 minuti. Icardi è mostruoso quando recupera la coordinazione: non era una finta quella di andare sul primo palo, solo che lui ha gambe da pattinatore su ghiaccio. Il povero Musacchio c’è rimasto male a vederselo ripassare dietro. Ora che siamo un pò incerottati forse verrà fuori un mio pallino (forse) ovvero di mettere Skrigno davanti alla difesa e la partita del camp nou si presta. Dite a LS che non sbandieri tanto di bel gioco, fottiamocene del bel gioco e cerchiamo un altro Vecino (o creiamolo).

  6. Maigob: La formazione e la preparazione del match di LS ieri sera ha messo uno dei nostri libero di battere a rete almeno 8 volte già dal decimo minuto.
    Se poi non concretizzamo 7 palle gol e lo facciamo al 93……..ci sta.

    Ho criticato LS per la formazione e la preparazione di Sassuolo e Torino.

    Ieri sera mi è piaciuto tantissimo.

    Non ricordo derby da 40 anni con i gonzi che quando avevano palla non mi mettevano nessuna tensione o preoccupazione.

    Anzi no…….. ricordo la stessa rilassatezza in fase di non possesso solo in un Milan Inter 0 a 4.

    “Mister lo vuole il recupero?”

    Braco Maigob! E’ così difficile comprendere questo ragionamento? Vecino ha sbagliato 1 delle 8 occasioni tirando alto un rigore in movimento, da solo senza pressione dei difensori. Il tecnico mette la squadra in condizione di segnare, se sbagliano il tiro è colpa del modulo?

  7. Per me Spally ha preparato la partita benissimo e ha bloccato il loro centrocampo, indi piguain nullo nelle sgrinfie dei ns centrali che sono i migliori del mondo.
    Asa non avra’ brillato, ma suso stanotte se lo sara’ sognato in uno dei suoi peggiori incubi.
    Valero finche’ ne ha é una delizia, io non lo lascerei mai in panca.
    Che dire di Maurito? Non ci sono parole sufficenti. E poi mi dicono che non é il migliore, ma che deve fare di piú?
    Il suo gol é un capolavoro di intuizione, tempismo, coordinazione, intelligenza e scaltrezza.
    Viva il capitano!
    Brozo guerriero, perisic va ringraziato per l’apporto difensivo nonostante gli acciacchi.
    Milan scarponi, gattuso alla paron rocco, gli ha detto di picchiare e cosí hanno fatto.
    Fossi bilanista non sarei molto fiera, la situazione mi ha ricordato la vernice rosso sangue sul nostro bel murale.
    #interpride