Concentrazione

Non è facile scrivere questo articolo oggi. Non perchè sia successo qualcosa di più o meno grave, semplicemente perchè faccio una fatica terribile a capire cosa sia successo ieri sera a San Siro.
Mi sembra di aver assistito non ad una partita singola, ma a due eventi ben distinti e contrastanti, l’uno non influenzabile dall’altro. Non è facile quindi capire quale sensazione è prevalente nell’animo mio, come in quello di tutti gli altri tifosi nerazzurri, dopo l’esordio stagionale in casa contro il Torino dell’ex Mazzarri.
Tendenzialmente, vuoi anche per un discorso temporale o di causa-effetto, si tende a stare incazzati come iene (ma quanto sono incazzate poi le iene? esiste un “incazzatometro”? Un tempo si sarebbe detto “una cosa non troppo simpattica nel suo insieme”, per scimmiottare le classiche interviste da marciapiede del lunedì mattina). La cronaca parla di una squadra che verso il finire della prima metà di gara si è divorata a più riprese un 3-0 che ti faceva dire “e vabbè, lo faremo poi”, e che ha concluso la partita in pareggio, con un paio di rammarichi granata per un – loro, stavolta – terzo gol mangiatosi in varie occasioni.
Schermata 2018-08-27 alle 15_Fotor
Allora, a questo punto, oltre a rammaricarsi per l’ennesimo passaggio a vuoto di una squadra e di un portiere che (attenzione: nel primo incredibile gol granata le colpe sono da attribuirsi anche a D’ambrosio, ma vorrei che qualcuno mi spiegasse cosa stava pensando Handanovic mentre ha deciso di smaterializzarsi dalla visuale di Belotti) è sempre meno sicuro e in palla, ma che ricorderemo più per le lamentele per non giocare la Champions’ piuttosto che per la voglia di fare autocritica e migliorare un fondamentale in cui è sempre stato carente, come quello delle uscite – dicevamo oltre a questo, bisognerebbe capire quale squadra sia l’Inter.
Un primo tempo che non si fatica a definire dominato è un fatto che rimane, non va via, alla luce del risultato finale. Eppure questo ottimo inizio – uno dei migliori degli ultimi anni addirittura, in quanto ad autorevolezza, tranquillità, volontà – viene spazzato via da un secondo tempo francamente ridicolo anche solo da commentare con un minimo di senso critico.
Il fatto è che una partita in cui si conduce amabilmente e che si conclude con un sospiro di sollievo per un pareggio è di per sè un evento piuttosto raro in uno sport in cui il segnare punti è l’essenza del gioco, molto più che in altre attività come basket o pallavolo, per intenderci. Eppure perché guardando la nostra squadra e le prestazioni che la caratterizzano si ha sempre l’idea di assistere ad un qualcosa di “già visto“?
Una prestazione schizofrenica come quella di ieri è un qualcosa che metterebbe a repentaglio le coronarie di qualsiasi tifoso, ed il fatto che noi siamo per nostra natura allenati a situazioni del genere (“pazza Inter amala” recita il simpatico jingle) oggi è più un motivo di scoramento che di divertimento.
luciano-spalletti-inter_bynmzbtoextf1f0zlnm3jczff
Cos’è che atavicamente rende questa squadra incapace di reagire ai momenti difficili? Cos’è che la rende intrinsicamente inaffidabile? Sono cambiati tecnici, uomini in campo, uomini mercato (a tal proposito questo è un aspetto che andrebbe considerato in maniera più approfondita, se è vero da come ho letto, che ieri sedevano in panca 200M di investimenti. Duecento milioni, signori. E chi ha avallato la scelta di spendere 200M per la panchina spero che prima o poi risponda di determinate scelte… ma non divaghiamo). Io non so cosa sia, se è l’aria di Appiano o la marca dell’acqua naturale, che ci rende così “disconnessi” ed incapaci di portare a casa la pagnotta ogni santa volta.
Ma una cosa è certa. Se non si è naturalmente in grado di sopperire a certe mancanze, ci si impegna per farlo. Tirate fuori quella cazzo di concentrazione, quindi.
Non è ammissibile aver perso 5 punti per strada su 6 disponibili per due errori individuali di calciatori professionisti che hanno quasi 70 anni di età in due. L’esperienza dovrebbe essere quel quid in più, ed invece certi errori grossolani che ti aspetteresti da dei ragazzini li commettono alcuni tra i giocatori più maturi (e pagati, vorrei anche dire) della rosa.
Non è banalmente tutto qui ovviamente, ci sono molti articoli nei vari blog interisti e nella stampa generalista che esaminano in maniera molto approfondita la prestazione ridicola del secondo tempo di ieri sera; quello che intendo dire io è che molto banalmente nel gioco del calcio si deve saper giocare a calcio. Se sbagli uno stop, se strattoni un avversario, se sbagli clamorosamente un’uscita, se ti fai superare dal pallone con l’avversario a due metri, non ci sono tattiche o motivazioni che tengano. Sono errori grossolani, individuali, inconcepibili per professionisti al top della carriera, che non devono verificarsi mai, o quasi. O quantomeno che vanno limitati al massimo, e in definitiva che non devono essere una giustificazione per risultati che non arrivano.
Non si deve sbagliare.
Se si sbaglia, si tirano fuori le palle e si recupera la situazione.
Altrimenti – e si parla per assurdo ovviamente – si arriva al punto da giustificare una stagione da decimo posto con “è andata così, tanti errori, che ci vuoi fare”. Non si giustificherà un bel nulla. La sensazione di una squadra non pronta sul profilo mentale più che su quello tecnico o tattico, o di preparazione, o di amalgama (fate voi) è forte, e nauseante.
Concentrazione. Per favore. Grazie.

About Vujen

Classe '85, marchigiano, ex-petroliere in carriera e musicista fallito. Appassionato di fotografia, Balcani e di calcio straniero, specialmente francese. Non ha mai visto l'Inter vincere al Meazza. I suoi pupilli sono Walter Samuel e l'indimenticabile Youri Djorkaeff.

1.419 commenti

  1. interella:
    ahh se la metti cosi! se e’ per questo quello che tu intendi ”odio” ne ho molto di piu’ sul d ambrosio per esempio, per non citare il penoso candreva, che il radia al confronto mi sta pure simpatico…piantala di mettere in bocca alle persone cose che non hanno mai detto,…strano tu lo faccia con me o con brehme…e mai con altri…quelli esempio la pensano in maniera uguale alla tua, poca cosa.

    innanzi tutto ho la massima stima di brehme, e se discuto con lui e’ perchè è uno che ha delle cose da dire. e quando dice cose sulle quali non sono d’accordo glielo faccio sapere. e lui ed io non ci siamo mai offesi.
    questo per differenziare le cose.

    stessa cosa con te, ho scritto più volte che sai di calcio, ma la differenza è che tu offendi a destra e a manca.

  2. e per finire contesto la tua affermazione, perché non ho mai messo in bocca agli altri cose che non hanno detto. e si , du questo insisto anche fino a socmel ec du maroun.

  3. no io non offendo nessuno…ma indubbiamente le menti eccelse del blog mi rompono gli zebedei…e voi rimanete a prescindere menti eccelse e rosicone….vi meritate 1000 anni di di tal d ambrosio, candreva e pipponi politicamente corretti.

  4. ma voi chi? ma che cazzo dici?

  5. vergognati! mi tacci di odiare i giocatori da sempre? con me caschi male…scriptum resta.

  6. rileggi i tuoi commenti su nainggolan degli ultimi giorni.

  7. voi, tu! anche tu! bello, ti faccio un disegnino?…lasciamo stare mi rendo conto che mi sto abbassando.

  8. Interella ma io non ho capito: ma nainggolan ti piace oppure no?

  9. scripta manent, appunto

  10. i miei commenti su radia sono sempre stati coerenti e sicuramente non degli ultimi giorni, caschi male te l ho scritto..con me caschi male.

  11. interella:
    voi, tu! anche tu! bello, ti faccio un disegnino?…lasciamo stare mi rendo conto che mi sto abbassando.

    ogni sera litiga con uno diverso

  12. NOOO…mai piaciuto mai!! ma lo fate apposta? mai, nemmeno a 20anni nemmeno al cagliari nemmeno alla roma…penso da sempre, figurati, che si faccia pure…che certe prestazioni…che poi spariva per intere giornate…lasciamo stare…la penso da SEMPRE cosi.

  13. forse alludi alla pipi verde? al doping?

  14. …ma non lo odio, a parte la gobbaladradimerda non odio proprio nessuno….e’ un giocatore dell’Inter e oggi spero mi sia funzionale al massimo anche se ho qualche dubbio sulle sue ”muscolarita”’ a divenire ma spero ardentemente di sbagliarmi perché mi, ci, serve…soprattutto in chiave Champions…sperando che continui anche con noi la ”dieta” speciale.

  15. interella:
    NOOO…mai piaciuto mai!! ma lo fate apposta? mai, nemmeno a 20anni nemmeno al cagliari nemmeno alla roma…penso da sempre, figurati, che si faccia pure…che certe prestazioni…che poi spariva per intere giornate…lasciamo stare…la penso da SEMPRE cosi.

    Ah ok. Adesso è chiaro.

  16. interella: e’ un giocatore dell’Inter e oggi spero mi sia funzionale al massimo

    Amen

  17. Povero Nango a quest’ora devono fischiargli le orecchie….. Cosí meglio che gli dedico una canzone….
    “Sai che bevo sai che fumo” Nicola di Bari
    Poi simpatizzo perché a quell’etá manco io ero
    Un angioletto… :)
    Daie.
    Buonanotte

  18. leonardo calzoni

    Se c’è uno che si fa di sicuro non è Naingolan, ma chi in questo blog è diventata una barzelletta…
    Adesso sento al Sert se c’è un posto libero…roba preoccupante.

  19. modd:
    il nostro maigob che simula un dialetto bolognese non si degna di dire cosa gli ha fatto venire due maroni.

    Non è che non mi sono degnato ……sono uscito subito dopo aver letto la solita litania.

    E Zaniolo
    E Emners
    E Vecchi
    E i fortissimi giovani da mettere subito titolari
    E Brozovic
    E Perisic
    E Nainggolan
    E l’adduttire di Naingollan
    E il fegato di Naingollan

    Va bene dire la propria opinione 10, 100 1000 volte……ma ogni tanto che un opinione si basi su un minimo dato di fatto o storico o recente o immediato.

    Nulla, ci si basa su fantasie, inesattezze, invenzioni o totali manipolazioni della realtà pur di ribadire per 3 mesi concetti sempre identici ma mai supportati da nulla.

    Quindi anch’io posso dire

    Ec do maron.

    PS. Non è dialetto bolognese, anche se ci somiglia, è il mio dialetto.

    Buongiorno

  20. Ieri è stato un spasso assistere ai duelli notturni, appena esce un’affermazione forte modd è sempre in prima linea a controbattere e ci prova gusto, anche se alla fine si indigna. Senza di lui il blog si ammoscerebbe, fa il moderatore ma è la spalla perfetta per ogni provocazione.

  21. Brehme:
    Ieri è stato un spasso assistere ai duelli notturni, appena esce un’affermazione forte modd è sempre in prima linea a controbattere e ci prova gusto, anche se alla fine si indigna. Senza di lui il blog si ammoscerebbe, fa il moderatorema è la spalla perfetta per ogni provocazione.

    Io invece le provocazioni le accetto e inizio un dibattito o di approvazione o di disapprovazione se hanno origini o basi oggettive con un fondo di verità…….

    Se sono bordate tirate a caso o si basano costantemente su sentito dire o addirittura hanno origine fantasiosa o del tutto falsa……..le reputo stronzate

    Con te per esempio posso essere d’accordo o in disaccordo ma le tue opinioni le leggo, partono sempre da situazioni certe, oggettive e documentate (fosse altro perché credo tu le nostre partite le vedi tutte e la storia la conosci bene) ……

    Altri che scrivono 35 post al giorno 30 dei quali basati su robe inesatte o ancora mai successe…..alla lunga stancano un tantino.

  22. Ngiorno (cit.) a tutti.

    Non ho letto nessuna analisi approfondita della lista Champions che abbiamo presentato. Ci ho pensato tutta notte, ed ecco alcune domande che vorrei fare ai dirigenti, in special modo a chi so io:

    – ma non si era detto che le splendide e fantasmagoriche trattative condotte con i vertici UEFA ci avevano permesso di allentare i paletti del fpf e che non saremmo stati costretti al limite di 21 giuocatori in lista A? E poi vogliamo ancora sostenere che qualcuno non ha amici nella stampa che si sforzano di lucidarne l’immagine, a colpi di titoli dati in pasto a noi tifosi e di articoli pieni di “pare che”, “avrebbe raggiunto”, “secondo quanto filtra”…? Io conto 21 nomi in lista, non uno di più

    – tra questi 21 ci sono ben 4 (quattro, four, vier, cuatro, quatre) portieri, ovvero un fantascientifico 19% della rosa. E ci sono appena 4 (quattro, four, vier, cuatro, quatre) centrocampisti di ruolo, a fronte di 7 tra terzini e ali, ovvero il 33% della lista. Proverò a fare qualche ricerca, ma non so quante volte sia successo che una squadra mettesse in lista A quattro portieri. Pensate a Spalletti che si gira verso la panchina in cerca di cambi per girare l’inerzia di una partita a Londra o al Camp Nou e vede solo gente coi guantoni. Che fa, li manda tutti a scaldarsi per confondere Valverde e Pochettino? O è una tattica subdola per pungolare Handanovic?

    – di nuovo ripropongo la solita vecchia domanda, che mi trascino dal girone d’andata dell’anno scorso: davvero si può pensare di ambire al vertice con una rosa così corta nel settore di centrocampo? Una contrattura o un cartellino di troppo e sei contato o costretto a improvvisare.

    – in questa ottica, come diavolo pensavano di infilare un Modric in questa lista, ammettendo di riuscire a prenderlo evidentemente non a costo zero???? Ah già, si metteva qualche giovane al posto di giocatori costosi Solo che, dopo averli dati via tutti, passavi alla under-15… Me lo vedo Modric a dialogare con Pompetti, invece che con Kroos.

    – a proposito di giovani. Adesso capite perché, dopo le varie partenze, dicevo che Emmers (tra l’altro provato con discreti risultati in estate) era da tenere per avere un uomo in più a centrocampo? E capite perché avevano ragione coloro che si lamentavano del fatto che dopo gli inutili inseguimenti di Vidal e Modric non si era pensato di prendere comunque qualcuno, anche a costi contenuti, giusto per far numero? No, ma la linea (non solo qui, anche sul Malpensante) era: “o arriva il giocatore de classe, il toppleie (anche se non di primo pelo), oppure siamoappostocosì. O Modric o morte (cit)”. Adesso il toppleie non ce lo abbiamo, e pazienza, ma non abbiamo nemmeno l’uomo di emergenza da gestire per una rotazione o per subentrare in caso di infortuni o squalifiche.

    – e Pompetti? Non si diceva che secondo Vecchi era uno dei più pronti? E allora perché non mettere lui in lista, come elemento del settore giovanile, al posto di De Gennaro? Invece Pompetti non è nemmeno in lista B. Atroce sospetto: vuoi mica vedere che si punta tutto sulla Youth League, sperando di alzare il valore dei fanciulli e poi usarli come moneta di scambio anche l’anno prossimo?

    Chiamatemi pure capiscer o maicuntent o pessimista (va bene tutto, ma gobbo o gonzo No, grazie), ma io, se fossi un giornalista, queste domandine pepate proverei a farle alla coppia PA + LS. Diceva bene ieri qualcuno (scusate, non ricordo chi) che il destino dei due è forse inscindibile, dopo questo mercato.
    Intanto, visto che non sono un giornalista, le domandine pepate le faccio a voi del Cafè.
    E senza mai dimenticare che “non c’è niente più grande dell’Inter”

  23. Oh, dico la mia sulle prime giornate:
    – Sassuolo. Inizio incoraggiante, ma per poco; poi meglio il Sassuolo (!!!), anche se ovviamente gli “episodi arbitrali” hanno fatto la differenza nel risultato. Voto complessivo, 4
    – Torino. Primo tempo quasi entusiasmante, 2 gol + occasioni varie per dilagare, ma il Toro era troppo brutto per essere vero e noi abbiamo dato troppo; quando i granata sono scesi in campo noi siamo usciti, totalmente scoppiati. Volendo essere onesti – per forza, siamo interisti… – alla fine si poteva addirittura perdere. Voto complessivo, 4,5.
    – Bologna. Finalmente Spalletti ha capito che la famosa “preparazione” non consente, al momento, nessun pressing furibondo: squadra raccolta e molto più compatta che nelle prime gare. A questo punto, però, è balzata agli occhi la assoluta mancanza di gioco e di idee dei nostri eroi contro difese schierate: difficile muovere 11 catenacciari, se tu stai fermo ad aspettare palla fra i piedi o non tenti mai un dribbling per creare superiorità numerica. Risultato, 60 minuti di nulla cosmico (chiedo scusa, ma non era pazienza la nostra, era semplice impotenza…), interrotti per fortuna dall’unico che ha le palle per farlo. Di lì in poi il trionfo, inaspettato ma molto apprezzato. Voto, 6 per il risultato, sperando che sblocchi le menti arruffate e confuse dei beneamati.

    La cosa migliore? Anche le altre hanno perso punti. La gobba? Ormai sono anni che vince le partite per pura inerzia, hanno imparato a vincere anche giocando da schifo: speriamo di impararlo prestissimo anche noi.

  24. Maigob: Io invece le provocazioni le accetto e inizio un dibattito o di approvazione o di disapprovazione se hanno origini o basi oggettive con un fondo di verità…….

    Se sono bordate tirate a caso o si basano costantemente su sentito dire o addirittura hanno origine fantasiosa o del tutto falsa……..le reputo stronzate

    Con te per esempio posso essere d’accordo o in disaccordo ma le tue opinioni le leggo, partono sempre da situazioni certe, oggettive e documentate (fosse altro perché credo tu le nostre partite le vedi tutte e la storia la conosci bene) ……

    Altri che scrivono 35 post al giorno 30 dei quali basati su robe inesatte o ancora mai successe…..alla lunga stancano un tantino.

    Hai ragione, ma a me divertono comunque anche se alla fine degenerano nel battibecco. Potrebbero chiudersi anche prima e su questo concordo, ma c’è sempre quel qualcuno che non demorde e la tira per le lunghe rispondendo ogni volta con lo stesso tono. La cosa più insopportabile è quando dal battibecco divertente, per mancanza di idee o di cervello si degenera nell’insulto da social politico, allora mi altero anche io e stavo per abbandonare il blog per irritazione. Poi ho visto che i pochi che insultano qui sono la maggioranza negli altri blog e in generale il livello dei contenuti è da salamella nell’antistadio.

  25. DrJ:
    La gobba? Ormai sono anni che vince le partite per pura inerzia, hanno imparato a vincere anche giocando da schifo: speriamo di impararlo prestissimo anche noi.

    Lo smontaggio del VAR, ottenuto a livello di regole internazionali dopo le sbavate di rabbia dello Sbruffon, i gestacci del macellaio Chiellini e il messaggio mafioso del troglodita Ovino, le garantisce l’assoluta tranquillità. Ma prendete nota del fatto che la tenuta difensiva quest’anno è in netto calo e le scarpate impunite dei centrocampisti ne sono prova, staremo a vedere in Champions.

  26. MaistatiinB:
    Ngiorno (cit.) a tutti.

    Non ho letto nessuna analisi approfondita della lista Champions che abbiamo presentato. Ci ho pensato tutta notte, ed ecco alcune domande che vorrei fare ai dirigenti, in special modo a chi so io:

    – ma non si era detto che le splendide e fantasmagoriche trattative condotte con i vertici UEFA ci avevano permesso di allentare i paletti del fpf e che non saremmo stati costretti al limite di 21 giuocatori in lista A? E poi vogliamo ancora sostenere che qualcuno non ha amici nella stampa che si sforzano di lucidarne l’immagine, a colpi di titoli dati in pasto a noi tifosi e di articoli pieni di “pare che”, “avrebbe raggiunto”, “secondo quanto filtra”…? Io conto 21 nomi in lista, non uno di più

    – tra questi 21 ci sono ben 4 (quattro, four, vier, cuatro, quatre) portieri, ovvero un fantascientifico 19% della rosa. E ci sono appena 4 (quattro, four, vier, cuatro, quatre) centrocampisti di ruolo, a fronte di 7 tra terzini e ali, ovvero il 33% della lista. Proverò a fare qualche ricerca, ma non so quante volte sia successo che una squadra mettesse in lista A quattro portieri. Pensate a Spalletti che si gira verso la panchina in cerca di cambi per girare l’inerzia di una partita a Londra o al Camp Nou e vede solo gente coi guantoni. Che fa, li manda tutti a scaldarsi per confondere Valverde e Pochettino? O è una tattica subdola per pungolare Handanovic?

    – di nuovo ripropongo la solita vecchia domanda, che mi trascino dal girone d’andata dell’anno scorso: davvero si può pensare di ambire al vertice con una rosa così corta nel settore di centrocampo? Una contrattura o un cartellino di troppo e sei contato o costretto a improvvisare.

    – in questa ottica, come diavolo pensavano di infilare un Modric in questa lista, ammettendo di riuscire a prenderlo evidentemente non a costo zero???? Ah già, si metteva qualche giovane al posto di giocatori costosiSolo che, dopo averli dati via tutti, passavi alla under-15… Me lo vedo Modric a dialogare con Pompetti, invece che con Kroos.

    – a proposito di giovani. Adesso capite perché, dopo le varie partenze, dicevo che Emmers (tra l’altro provato con discreti risultati in estate) era da tenere per avere un uomo in più a centrocampo? E capite perché avevano ragione coloro che si lamentavano del fatto che dopo gli inutili inseguimenti di Vidal e Modric non si era pensato di prendere comunque qualcuno, anche a costi contenuti, giusto per far numero? No, ma la linea (non solo qui, anche sul Malpensante) era: “o arriva il giocatore de classe, il toppleie (anche se non di primo pelo), oppure siamoappostocosì. O Modric o morte (cit)”. Adesso il toppleie non ce lo abbiamo, e pazienza, ma non abbiamo nemmeno l’uomo di emergenza da gestire per una rotazione o per subentrare in caso di infortuni o squalifiche.

    – e Pompetti? Non si diceva che secondo Vecchi era uno dei più pronti? E allora perché non mettere lui in lista, come elemento del settore giovanile, al posto di De Gennaro? Invece Pompetti non è nemmeno in lista B. Atroce sospetto: vuoi mica vedere che si punta tutto sulla Youth League, sperando di alzare il valore dei fanciulli e poi usarli come moneta di scambio anche l’anno prossimo?

    Chiamatemi pure capiscer o maicuntent o pessimista (va bene tutto, ma gobbo o gonzo No, grazie), ma io, se fossi un giornalista, queste domandine pepate proverei a farle alla coppia PA + LS. Diceva bene ieri qualcuno (scusate, non ricordo chi) che il destino dei due è forse inscindibile, dopo questo mercato.
    Intanto, visto che non sono un giornalista, le domandine pepate le faccio a voi del Cafè.
    E senza mai dimenticare che “non c’è niente più grande dell’Inter”

    MaistatiinB purtoppo non ho tutte le risposte alle tue domande. Magari qualcuno piu’ preparato di me ti darà delle risposte più esaustive.

    Detto questo, a me risulta che sia stato escluso escluso il solo Gagliardini (Ciaomario e Dalbert non li avrei messi in lista nemmeno se questa avesse permesso 42 giocatori, a volte alcuni elementi sono più deleteri che altro), ed è stato escluso non a causa della rosa numericamente limitata ma per la lnorma del Ffp che prevede che il valore economico della rosa attuale (la somma degli acquisti dei cartellini) non deve superare quella della rosa presentata nell’ultima competizione Uefa a cui si è partecipato.
    E Gagliardini è stato pagato abbastanza (mi pare una trentina di milioni).

    Io non so perchè si parlasse di mediazioni tra il nostro club e la uefa con deroghe alla normativa uefa, ma non mi sembra che a pubblicizzare queste notizie fosse il nostro club nella persona di Ausilio e Spalletti.
    Questo deve insegnarci una volta di piu’ che di ciò che si legge sulla stampa, il 90% delle volte sono boiate.

    Io direi di vedere il bicchiere mezzo pieno, c’è chi diceva che non avremmo potuto inserire parte dei nostri 7 acquisti recenti, evidentemente così non è stato!

    Infine non credo che le limitazioni del Ffp ci stanno cambiamdo il mondo. Senza le limitazioni ìSpalletti avrebbe avuto in panchina il solo Gagliardini, per cartà un elemento importante, ma sempre di un solo elemento non imprescindibile si tratta.

  27. Brehme:
    Ieri è stato un spasso assistere ai duelli notturni, appena esce un’affermazione forte modd è sempre in prima linea a controbattere e ci prova gusto, anche se alla fine si indigna. Senza di lui il blog si ammoscerebbe, fa il moderatorema è la spalla perfetta per ogni provocazione.

    tu ed io saremmo come pannella e almirante ai bei tempi di tribuna politica. onesti avversari e profondi amici.

  28. MaistatiinB: E capite perché avevano ragione coloro che si lamentavano del fatto che dopo gli inutili inseguimenti di Vidal e Modric non si era pensato di prendere comunque qualcuno, anche a costi contenuti, giusto per far numero? No, ma la linea (non solo qui, anche sul Malpensante) era: “o arriva il giocatore de classe, il toppleie (anche se non di primo pelo), oppure siamoappostocosì. O Modric o morte (cit)”. Adesso il toppleie non ce lo abbiamo, e pazienza, ma non abbiamo nemmeno l’uomo di emergenza da gestire per una rotazione o per subentrare in caso di infortuni o squalifiche.

    onestamente ero io uno di quelli che la pensava così

    ma mai avrei immaginato che avrebbero però prestato Emmers

    per me lui era uno delle rotazioni, dato il precampionato fatto sempre presente in campo con buoni risultati

    per questo immaginavo corretto puntare al top e se non riuscivi, non disperdere altre risorse preziose in comprimari, ma utilizzare “normalmente” Emmers, appunto

    adesso, si, per la CL siamo corti corti, e come si vede, gli infortuni non mancano e non mancheranno

    a volte è difficile capirli

  29. quanto alla lista cempions, qualcuno aveva spiegato molto bene perche’ 19 giocatori. e perche’ candreva.
    se non sbaglio, furono i paletti patteggiati da thoir, il che vuol dire che o e’ stato un coglione (e non lo e’) oppure la nostra situazione era abbastanza tragica.
    senza sapere esattamente se e’ possibile o no, dico la mia
    – gagliardini lo avrei inserito al posto di candreva
    – emmers forse lo avrei inserito
    il resto, i 4 portieri, sanno di esagerazione non correggibile
    concordo pienamente che c’e’ una penuria di centrocampisti.

  30. DrJ:
    Oh, dico la mia sulle prime giornate:
    – Sassuolo. Inizio incoraggiante, ma per poco; poi meglio il Sassuolo (!!!), anche se ovviamente gli “episodi arbitrali” hanno fatto la differenza nel risultato. Voto complessivo, 4
    – Torino. Primo tempo quasi entusiasmante, 2 gol + occasioni varie per dilagare, ma il Toro era troppo brutto per essere vero e noi abbiamo dato troppo; quando i granata sono scesi in campo noi siamo usciti, totalmente scoppiati. Volendo essere onesti – per forza, siamo interisti… – alla fine si poteva addirittura perdere. Voto complessivo, 4,5.
    – Bologna. Finalmente Spalletti ha capito che la famosa “preparazione” non consente, al momento, nessun pressing furibondo: squadra raccolta e molto più compatta che nelle prime gare. A questo punto, però, è balzata agli occhi la assoluta mancanza di gioco e di idee dei nostri eroi contro difese schierate: difficile muovere 11 catenacciari, se tu stai fermo ad aspettare palla fra i piedi o non tenti mai un dribbling per creare superiorità numerica. Risultato, 60 minuti di nulla cosmico (chiedo scusa, ma non era pazienza la nostra, era semplice impotenza…), interrotti per fortuna dall’unico che ha le palle per farlo. Di lì in poi il trionfo, inaspettato ma molto apprezzato. Voto, 6 per il risultato, sperando che sblocchi le menti arruffate e confuse dei beneamati.

    La cosa migliore? Anche le altre hanno perso punti. La gobba? Ormai sono anni che vince le partite per pura inerzia, hanno imparato a vincere anche giocando da schifo: speriamo di impararlo prestissimo anche noi.

    applausi

    soprattutto per aver colto il senso di impotenza che si respirava fino al 60imo

    e che ha spinto anche qui sul blog a qualche commento un po’ dettato dalla disperazione (sportiva) e dal fastidio

  31. alfabeto
    s come scudetto
    su skriniar ormai e’ stato detto tutto.
    su spalletti e’ stato detto tutto e anche troppo.
    scudetto, appunto. radio televisioni giornali dopo 3 partite 3 danno gia’ lo scudetto alla giuve.
    be’… IO NON CI CREDO…
    lasciatemi l’illusione di fare il culo alla vecchia baldracca (prima di cr si diceva rompere i maroni)
    voto 4, voto 4.5, voto 6—-
    benissimo, non si puo’ che migliorare.
    pare che skriniar stia imparando a giocare anche a sinistra (il capitano)
    pare che politano sia meno scarso di quello che si poteva prevedere.
    etc…
    se c’e’ qualcuno che NON pensa che la giuve ha gia’ vinto si faccia avanti. nel frattempo non ho paura a stare da solo.

  32. modd: be’… IO NON CI CREDO…

    beh, io purtroppo si

    ma più che crederci o meno, mi limito a constatare, troppo divario con le medio-piccole, puntuale l’aiutino quando serve, questo anno non faranno feriti in campionato, troppo cruciale (provare a) vincere la CL

    ma sono cose che penso dal momento dell’acquisto di CR7, paradossalmente fin qui ininfluente
    il “peggio” deve ancora venire, da questo punto di vista

  33. modd: se c’e’ qualcuno che NON pensa che la giuve ha gia’ vinto si faccia avanti. nel frattempo non ho paura a stare da solo.

    portati un buon libro, perché tempo che ci dovrai stare parecchio :-) :-) :-(

  34. temo

    e portatene più di uno, di libri…. :-(

  35. Fabio 1971: portati un buon libro, perché tempo che ci dovrai stare parecchio

    comincero’ con la philosophie dans le boudoir, di donatien alphonse francois (detto il marchese de sade).
    e’ molto interessante, lo consiglio anche a coloro che sin da ora pensano che la giuve abbia gia’ vinto.
    cosi’ si tirano su il morale.

  36. modd:
    quanto alla lista cempions, qualcuno aveva spiegato molto bene perche’ 19 giocatori. e perche’ candreva.
    se non sbaglio, furono i paletti patteggiati da thoir, il che vuol dire che o e’ stato un coglione (e non lo e’) oppure la nostra situazione era abbastanza tragica.
    senza sapere esattamente se e’ possibile o no, dico la mia
    – gagliardini lo avrei inserito al posto di candreva
    – emmers forse lo avrei inserito
    il resto, i 4 portieri, sanno di esagerazione non correggibile
    concordo pienamente che c’e’ una penuria di centrocampisti.

    Le motivazioni di Z.T. per l’inserimento dell’asino Candreva, che gongola come non mai sostenuto da tutte le P.I. esultanti per il de-potenziamento della nostra rosa Champions, sono ridicole e illogiche.
    “L’ho inserito perchè due anni fa ha fatto l’Europa League” : fantastico, è stato uno dei protagonisti della scampagnata che ci ha portato 0 punti nelle sfide con il Beer Sheva ; ripresentiamolo pubblicamente anche al cospetto del Barcellona.
    Avere un terzo esterno quando hai penuria di centrocampisti centrali anche in Campionato, con Asamoah in Coppa d’Africa, quindi uno in meno sia nel ruolo di terzino sinistro, senza anche il povero Dalbert, sia nel ruolo di centrocampista.
    Concordo che Emmers, inseribile come proveniente dal vivaio, avrebbe fatto comodo numericamente.
    Quando si parla di ripetere 50 volte gli stessi concetti, abbiamo uno staff tecnico e dirigenziale che ripete alla nausea sempre gli stessi errori.

  37. Brehme: l’inserimento dell’asino Candreva

    ma c’e’ un giocatore che ti abbia fatto incazzare piu’ di candreva? nella storia dell’inter, intendo. avrei bisogno di un termine di paragone.

  38. Brehme: Le motivazioni di Z.T. per l’inserimento dell’asino Candreva, che gongola come non mai sostenuto da tutte le P.I. esultanti per il de-potenziamento della nostra rosa Champions, sono ridicole e illogiche.
    “L’ho inserito perchè due anni fa ha fatto l’Europa League” : fantastico, è stato uno dei protagonisti della scampagnata che ci ha portato 0 punti nelle sfide con il Beer Sheva ; ripresentiamolo pubblicamente anche al cospetto del Barcellona.

    credo però il problema sia puramente di natura contabile, non sportivo, tecnico o tattico

    conti alla mano, per come sembra funzionare questa storia delle liste Uefa, togliere o tenere Candreva non cambiava nulla, semplicemente non inserivi nessuno al suo posto

    così ho letto, poi vacci a capire qualcosa

  39. modd: se c’e’ qualcuno che NON pensa che la giuve ha gia’ vinto si faccia avanti. nel frattempo non ho paura a stare da solo.

    Io penso che gli unici che possono far perdere sto scudetto alle merde siamo noi.
    A patto di stare calmi e non cedere ad isterismi che fanno solo il loro gioco.
    Che la stagione è lunga, lunghissima. Una roba infinita.
    E la CL ruba parecchie energie, fisiche e mentali.
    E CR7 per ora è più un problema che una soluzione e mi sto iniziando un pochino a divertire.

    Quindi, se c’è spazio – e c’è – mi porto un bel libro di Izzo e ti faccio compagnia.

  40. io non faccio compagnia a nessuno perché sono anni, compreso quello scorso che secondo me li si con una rosa ampia come questa il colpaccio era fattibile perché se mi ci vedo al posto del napoli….ma poi a forza di svegliarmi sempre sudata sono piena di reumatismi….la lista Champions e’ corretta, togliere o no candreva non cambiava nulla, il ballottaggio era tra gaglia e vecino li ha scelto il tecnico che a dire il vero cambia poco tra uno e l’altro….i 4 portieri vengono tutti inseriti perché tre sono a parametro zero e servono per rispettare il numero minimo di giocatori italiani obbligatorio e di quelli cresciuti nel vivaio, ngiorno.

  41. leonardo calzoni

    Ne Candreva ne Gaglia sono il massimo della vita ma a livello funzionale avrei fatto la scelta Gaglia…i parametri Uefa di sicuro hanno inciso sulla decisione, ma ammettiamo ci fosse un infortunio o una squalifica di Vecino non avremmo un incontrista da mettere a meno che sia Asamoah il jolly di centrocampo…giustissima l’esclusione di J.Mario e Dalbert, questi due li scancellerei da tutte le liste…vergognosi.

  42. Quindi la Fifa ci ha dato ragione sulla vicenda Modric. Florentino poco galactico. Forse qualcosa a livello politico si sta muovendo. Mi sa che Suning (e la Cina) conti qualcosina…manco un’ammonizione.

  43. …un pensiero fuggente e struggente per il nostro, immenso, Capitano…uomo e giocatore onesto e pulito e meraviglioso…di un Inter che fu e mai ritornera’.

  44. dambroeus battera’ il record di zanetti?

  45. Vujen: Quindi, se c’è spazio – e c’è – mi porto un bel libro di Izzo e ti faccio compagnia.

    Sarei felicissimo di aggiungermi, porterei senza dubbio i libri che mi ha gentilissimamente ricordato MaistatiinB

    Non ci credo però

    Però è ancora molto presto

    Due cose soni vere:

    gli unici siamo noi a poterli superare, non aspettatevi miracoli da Roma e Napoli e non credo possano spingere il Milan a tal punto, anche se come propaganda ad Elliot e compari un Milan scudettato farebbe gola

    CR7 se non diventa alla svelta la soluzione, comincia a diventare il problema. Vediamo come andrà in Cl

  46. …spetta che il bello deve ancora arrivare…mica penserete che abbiamo comperato CR7 per il campionato da oratorio vero? quello lo vincevano pure con sturaro….spetta che a gennaio si sta delineando uno scambio clamoroso…Marcelo/alex sandro….spetta che i 10 gufi che ho in dotazione non bastano piu’.

  47. ..che abbiamo??? uhhhhhh….lapsus, sob.

  48. 2017
    Lazio Napoli 1 4
    Napoli Milan 2 1
    Samp Napoli 0 2
    2018
    Lazio Napoli 0 1
    Napoli Milan 3 2
    Samp Napoli 3 0
    Differenza -3

    2017
    Sassuolo Inter 1 0
    Inter Torino 1 1
    Bologna Inter 1 1
    2018
    Sassuolo Inter 1 0
    Inter Torino 2 2
    Bologna Inter 0 3
    Differenza +2

    2017
    Napoli Milan 2 1
    Milan Roma 0 2
    2018
    Napoli Milan 3 2
    Milan Roma 2 1
    Differenza +3

    2017
    Torino Roma 0 1
    Roma Atalanta 1 2
    Milan Roma 0 2
    2018
    Torino Roma 0 1
    Roma Atalanta 3 3
    Milan Roma 2 1
    Differenza -2

    2017
    Chievo Gobba 0 2
    Gobba Lazio 1 2
    Squadra X retrocessa – Gobba
    2018
    Chievo Gobba 2 3
    Gobba Lazio 2 0
    Parma – Gobba 1 2
    Differenza +3 (considerando che a memoria, l’anno scorso la gobba ha sempre battuto le retrocesse)

    E’ vero che dopo 3 giornate è prematuro, ma quando si parla di scudo io la ragionerei così

  49. interella:
    ..che abbiamo??? uhhhhhh….lapsus, sob.

    Gobberella :-)

  50. interella: …spetta che il bello deve ancora arrivare…mica penserete che abbiamo comperato CR7 per il campionato da oratorio vero?

    certo, gli hanno chiesto di non segnare, di non sprecarsi a segnare in questo campionato da oratorio e di tenerseli tutti per la C_L, i goal

    infatti, quando ha segnato Matuidi CR7 si è semplicemente inczzt, 😉 da quanto la ha presa sportivamente questa storia di aver segnato zero.

  51. Michele…ahahahhhahhhahhhhh…..(sto pensando seriamente ad una durissima autopunizione)

  52. interella:
    Michele…ahahahhhahhhahhhhh…..(sto pensando seriamente ad una durissima autopunizione)

    Tipo che ti farai andar bene Barella considerandolo quasi del livello di Modric? Ed aggiungo…comprando anche la sua maglia

  53. Fabio io spero che rimanga a secco in europa…che tanto qui che segni o meno cambia nulla…poi non saprei giudicare, manco ho visto mezza partita e o prestazione.

  54. Michele si….a proposito…mi e’ giunta una vocina da cagliari, pare che sia il giocatore sia la proprieta’ fossero d’accordo sulla sua partenza vs Milano….il problema e’ sempre quello…nemmeno il cagliari ha voluto concederci il prestito con diritto ma solo con obbligo…e quindi gira e rigira e rigira ancora siam sempre li.

  55. interella:
    Michele si….a proposito…mi e’ giunta una vocina da cagliari, pare che sia il giocatore sia la proprieta’ fossero d’accordo sulla sua partenza vs Milano….il problema e’ sempre quello…nemmeno il cagliari ha voluto concederci il prestito con diritto ma solo con obbligo…e quindi gira e rigira e rigira ancora siam sempre li.

    Arriverà il prossimo anno..pazienza. Il fatto che sia rimasto lì e non è andato da nessun altra parte (e lo cercavano anche in premier) per me è un segnale positivo nei ns confronti.

  56. Per chi non avesse visto TikiTaka, la Wandona se l’e’ cavata egregiamente, molto abbottonata(anche esteticamente) ha risposto. con stile politically correct alle domande piu’ maliziose che le facevano, brava!
    Livello PI = rasoterra se si conta che le hanno chiesto persino della zebra.
    Lei e Mauro sono due tamarri pazzeschi ma sono una coppia ben assortita e molto unita, direi anche che sono due sempliciotti, nel senso che non hanno mai fatto il passo piu’ lungo della gamba.

  57. Fra Vecino e Gaglia avrei scelto Gaglia per la CL.
    Con lui in campo Brozo gioca meglio e la difesa prende meno gol.
    Perche’ non abbiamo pensato a Boateng? E’ in prestito gratuito.

  58. modd: ma c’e’ un giocatore che ti abbia fatto incazzare piu’ di candreva? nella storia dell’inter, intendo. avrei bisogno di un termine di paragone.

    A parità di incazzatura fra i recenti direi Riccardino Alvarez, con la stessa perizia balistica nei cross e i dribbling inutili e sempre uguali, finto talento, testa bassa sui piedi, sufficientemente ruffiano per accattivarsi gli allenatori mediocri e palmares da mestierante : molto simile a Candreva.
    Prima ancora Cristiano Zanetti, insulso giocatore sempre rotto, ritenuto imprescindibile e fondamentale dall’allenatore imbecille di quella stagione, del quale come sempre ci si scorda il nome, soprattutto per il fatto che per lui abbiamo rinunciato ad Alessandro Nesta, regalando più di un lustro di vittorie al Bilan.

  59. Maigob: ci si basa su fantasie, inesattezze, invenzioni o totali manipolazioni della realtà pur di ribadire per 3 mesi concetti sempre identici ma mai supportati da nulla.

    La chiama “coerenza”
    Per me è minimalismo internauta o anche allarmismo in assenza di pericolo o semplicemente spaccamento di maroni (come dici tu)

  60. Brehme: A parità di incazzatura fra i recenti direi Riccardino Alvarez, con la stessa perizia balistica nei cross e i dribbling inutili e sempre uguali, finto talento, testa bassa sui piedi, sufficientemente ruffiano per accattivarsi gli allenatori mediocri e palmares da mestierante : molto simile a Candreva.
    Prima ancora Cristiano Zanetti, insulso giocatore sempre rotto, ritenuto imprescindibile e fondamentale dall’allenatore imbecille di quella stagione, del quale come sempre ci si scorda il nome, soprattutto per il fatto che per lui abbiamo rinunciato ad Alessandro Nesta, regalando più di un lustro di vittorie al Bilan.

    mariolino corso e alvaro recoba?

  61. Il pensiero giornaliero non puo’ che andare al grade Giacinto.
    Il secondo va a Vujen, che finalmende puo’ prendersi un po’ di riposo, dopo aver tirato la carretta per tutta l’estate.

  62. modd: mariolino corso e alvaro recoba?

    Cosa centrano con il quesito e la risposta ?

  63. Per me Politano é un ala sinistra.
    Se ben utilizzato tra due stagioni costerá 60M
    e sará richiesto dalla Premier.
    La mancata convocazione in Nazionale mi
    Lascia molto perplesso.
    Contento per Zaniolo…
    Curioso di Mancini come CT.

  64. Brehme: Cosa centrano con il quesito e la risposta ?

    ero curioso di sapere se ti hanno fatto incazzare o no. perché vedi, a me, più uno ha talento e più è in grado di farmi incazzare. gradirei il tuo pensiero

  65. modd: ero curioso di sapere se ti hanno fatto incazzare o no. perché vedi, a me, più uno ha talento e più è in grado di farmi incazzare. gradirei il tuo pensiero

    Sono due esempi con similitudini tecniche ma con destini e carriere molto diverse. Corso fu un precursore in Italia di alcuni gesti tecnici e ruolo in campo per certi versi anomalo che portò a grandi successi individuali e di squadra. Recoba è stato un talento dalla tecnica sublime su un fisico non adatto e ancor peggio non allenato, paragonabile per certi versi a Beccalossi. Io non mi accanisco mai con chi mi delizia con la sua classe, anche episodicamente, anche se potrebbe fare di più per se’ e per la mia squadra. Non sopporto il calciatore scarso ma cialtrone e ruffiano, che sembra bravino ma si capisce subito che non lo è e non lo sarà mai per davvero, anche se viene solitamente sopravvalutato, il fenomenino da serie inferiore, senza stoffa e cervello. Quello che ha mezzo numero e poi sbaglia tutto, l’eterno limitato che inganna con il finto impegno pubblico e allenatore e che si crede davvero bravo, ripetendo allo sfinimento i suoi ovvi errori senza mai imparare nulla: una vera sciagura per una squadra. Non ho mai insultato, per dirti, il povero Medel perché era un mediocre sincero, che cavava fuori dai suoi limiti il meglio possibile con un impegno e una gestione del suo gioco con intelligenza e mestiere, anche se erroneamente collocato in campo. Spero di averti fatto capire cosa mi rende furioso in un giocatore come Candreva.

  66. Brehme: Sono due esempi con similitudini tecniche ma con destini e carriere molto diverse. Corso fu un precursore in Italia di alcuni gesti tecnici e ruolo in campo per certi versi anomalo che portò a grandi successi individuali e di squadra. Recoba è stato un talento dalla tecnica sublime su un fisico non adatto e ancor peggio non allenato, paragonabile per certi versi a Beccalossi. Io non mi accanisco mai con chi mi delizia con la sua classe, anche episodicamente, anche se potrebbe fare di più per se’ e per la mia squadra. Non sopporto il calciatore scarso ma cialtrone e ruffiano, che sembra bravino ma si capisce subito che non lo è e non lo sarà mai per davvero, anche se viene solitamente sopravvalutato, il fenomenino da serie inferiore, senza stoffa e cervello. Quello che ha mezzo numero e poi sbaglia tutto, l’eterno limitato che inganna con il finto impegno pubblico e allenatore e che si crede davvero bravo, ripetendo allo sfinimento i suoi ovvi errori senza mai imparare nulla: una vera sciagura per una squadra. Non ho mai insultato, per dirti, il povero Medel perché era un mediocre sincero, che cavava fuori dai suoi limiti il meglio possibile con un impegno e una gestione del suo gioco con intelligenza e mestiere, anche se erroneamente collocato in campo. Spero di averti fatto capire cosa mi rende furioso in un giocatore come Candreva.

    sei di una chiarezza esemplare.
    diversamente da te, a me fa incazzare un altro tipo di giocatore, il talentuoso sprecato. perché non mi bastano quei cioccolatini al rhum (cuneesi) che mi danno ogni tanto quei tipi li’. la loro indolenza, suffragata da un vago senso di presa in giro a chi applaude la giocatina sapendo che si accontentera’, mi manda in bestia. lo spreco di natura (leggasi aumento dell’entropia e del disordine molecolare) mi scatena istinti omicidi. vedere recoba che nel cortile di mm scommetteva su quante volte consecutive tirava una punizione colpendo la traversa mi faceva trasecolare. candreva e il suo buonismo pietista ancorché privo del minimo talento mi fa arrabbiare, non incazzare. son due cose diverse. spero anch’io di essere stato chiaro.
    ps
    mi sono innamorato di rafinha perché, pur avendo i piedi buoni, pur avendo le ginocchia distrutte, non si tirava indietro e ci metteva la gamba

  67. modd:
    diversamente da te, a me fa incazzare un altro tipo di giocatore, il talentuoso sprecato. perché non mi bastano quei cioccolatini al rhum (cuneesi) che mi danno ogni tanto quei tipi li’. la loro indolenza, suffragata da un vago senso di presa in giro a chi applaude la giocatina sapendo che si accontentera’….

    E’ il ritratto di Zaniolo che fa Vecchi nella sua intervista:
    In Primavera, con noi, faceva la differenza. E gli riusciva talmente facile, che a volte si accontentava un po’…

  68. Suzie Q: E’ il ritratto di Zaniolo che fa Vecchi nella sua intervista:
    In Primavera, con noi, faceva la differenza. E gli riusciva talmente facile, che a volte si accontentava un po’…

    Io non vorrei che certi ragazzi venissero bollati come testine prima ancora di essere stati su palcoscenici importanti. Ci sta che il primo della classe per distacco si prenda ogni tanto delle pause perché si sente di un’altra categoria. Fa parte del processo di crescita del talento, che poi va coltivato e deve sapersi coltivare, senza disperdersi o non mettersi a frutto fino in fondo (vedi balotelli). Però aspettiamo a darlo per bruciato prima ancora di esordire in serie A

  69. E comunque ci converrebbe proseguire sull’altro post….