L’ultima settimana

Ci siamo. Tra otto giorni inizia il massimo campionato di calcio, inizia la Serie A. Tutto il mondo nerazzurro, unico mondo che ha sempre accompagnato, di anno in anno, la sua storia con quella del massimo campionato, è in fibrillazione. Si comincia, con il primo incontro subito ostico contro il Sassuolo del più grande rosicatore della serie A, mr. Squinzi, e poi esordio in casa contro l’ex dal dente avvelenato Mazzarri. Biglietti per San Siro già praticamente introvabili, abbonamenti terminati da tempo.
C’è una voglia incredibile. C’è elettricità nell’aria, c’è quella sensazione di dover spaccare il mondo che è da lustri che non si percepiva. Si respira adrenalina pura. Una settimana, e finalmente si comincia.
Come si arriva ai nastri di partenza? Sicuramente meglio rispetto alle ultime stagioni (per alcune delle quali non ci sarebbe voluto a dire il vero troppo sforzo); la squadra è carica, i protagonisti hanno già un livello di garra da codice rosso, la qualificazione in Champions’ ha sbloccato qualcosa, a livello progettuale ed economico certo, ma soprattutto mentale. Ha instillato un seme carico di convizione che sta pian piano sbocciando nella testa dei nostri calciatori.
Siamo forti, davvero. E’ ora che si inizi ad esserne convinti.
inter-OK-3-800x500
Non tutti i tasselli sono ancora al proprio posto però. La rosa va ancora sistemata, vanno allontanati elementi che non si meritano dal punto di vista umano prima che tecnico di vestire i sacri colori (Ciao Mario, ciao!), altre cessioni saranno propedeutiche agli ultimi innesti (Keita pare in dirittura d’arrivo e secondo me il suo apporto potrà essere fondamentale), alcuni sogni balcanici si capiranno se realizzabili, oppure no. La rosa ha già qualche acciaccato di troppo ed alcuni tasselli fondamentali sono ovviamente non presentabili al momento (i croati sono arrivati pochi giorni fa e devono ancora svolgere tutta la preparazione), quindi sarà fondamentale partire subito con la giusta concentrazione per cercare di non perdere preziosissimi punti per strada, proprio all’inizio.

Manca una settimana, l’ultima, e poi si inizierà quello che tutti noi speriamo essere l’anno della definitiva rinascita del blu e del nero. Un purgatorio durato tanto, troppo, che va abbandonato. Un torpore durato anni da cui dobbiamo scrollarci. Una mediocrità che non ci appartiene, che non è nel nostro dnA (la A maiuscola, please). Sempre da soli, contro stampa, contro i principali rivali che non perdono occasione per rinsaldare la loro amicizia storica, contro una mentalità che abbiamo sempre rifiutato, ad ogni costo. Stringiamoci l’un l’altro e rimaniamo saldi, questo sarà un anno di battaglia.

Insieme, noi, l’Inter.

About Vujen

Classe '85, marchigiano, ex-petroliere in carriera e musicista fallito. Appassionato di fotografia, Balcani e di calcio straniero, specialmente francese. Non ha mai visto l'Inter vincere al Meazza. I suoi pupilli sono Walter Samuel e l'indimenticabile Youri Djorkaeff.

2.202 commenti

  1. modd: comunque se dici che ieri abbiamo giocato a 2 punte anche tu hai bisogno di una registratina.

    Forse si!
    Io so che si è incensato Lautaro per la partita con l’Atletico, lo si è innalzato molto in alto.
    Bene ieri stesso modulo, stessi compagni, stesse richieste.

    Non ci si può, e non mi riferisco a te, fare la figura delle banderuole, sostenere tutto e il contrario di tutto a seconda del risultato.

    Con l’Atletico per tutti Lautaro doveva giocare li, ed era impensabile tenerlo in panchina, finalmente le 2 punte, ecc.ecc.
    Ieri lo si è snaturato.
    Peccato fosse la stessa posizione.

    Ha ragione mattia.
    E’ giovane, ha cannato, non aiutato dalla prestazione pessima di tutti.

  2. Melito: Sottile differenza tra il provare a fareuna cosa e il riuscire a farla.

    Io posso provare a fare cento palleggi col pallone (lo ammetto, sono una schiappa), ma realisticamente non ci riuscirò, eppure al primo palleggio in testa mia scatta la vocina “dai Melito, te ne mancano solo novantanove”

    Quindi cercare di fare come il napoli l’anno scorso, e quindi – con quella prospettiva – essere OGGI molto delusi per la partita di ieri.
    Insomma quello che dicevo 2 ore fa prima dei vari distinguo nelle vostre risposte

  3. estecambiasso:
    Io non ho mai detto che quando il campionato inizia smetto far polemica.

    Ed è per questo che risulti piacevole e positivo.

  4. se Palacio sbaglia la posizione in un modulo a 2 punte mi incazzo, se lo fa Lautaro cazzo gli devi dire? è arrivato da 1 mese in Italia.
    poi non ho visto la partita, quindi non so neanche quanto Icardi gli abbia dato una mano.
    adesso la pressione è tutta su Spalletti, almeno fino a quando Vrsaliko, Miranda, Brozovic, Vecino, Naingollan, Perisic non saranno in condizioni presentabili

  5. modd: no, non hanno giocato da 2 punte. era uno schema che non si e’ capito, ma non erano 2 punte.

    Non insistere altrimenti ti dice che non capisci di calcio…….anzi ” che affermazioni del genere le puo’ fare solo chi non mastica calcio”….

  6. Ieri , se ce ne fosse stato comunque bisogno, si e’ sentita la mancanza di Skrinjar.
    Nella fase difensiva, perche’ nessuno dei due centrali ha mai alzato la linea per compattare la squadra, sempre molto lontani i reparti, nella fase di possesso perche’ una mano a Brozo serviva eccome, visto che loro raddoppiavano sempre.
    In fase di attacco non ho capito se eravamo 4411 o 442, in fase di non possesso Asa era a centrocampo,
    Secondo me ieri sera non era un 4231

  7. Non c’è attacco stellare e non c’è difesa d’acciaio in grado di vincere una partita di football senza un centrocampo che sappia far gioco e dare equilibrio ai reparti.
    Questa è la mia modesta esperienza come scadente calciatore e appassionato spettatore di lungo corso.
    Cosa si può pretendere da Vecino se non una partita modesta, da modesto comprimario senza un acuto e senza un’idea vincente?
    E cosa si può pretendere da Brozovic, un giocatore geniale e risolutivo che però da anni ci ha abituato a lunghi periodi di prestazioni irritanti?
    Non so cosa aveva in testa Spalletti ma certo che con Nainggolan k.o., dopo aver cercato invano Vidal, Barella e addirittura Modric, pretendere di dare un gioco alla squadra con solo Vecino e Brozo è un progetto quanto mai ambizioso.
    Comunque una doccia fredda come questa è meglio riceverla alla prima giornata che in prossimità di Natale, come è bella tradizione degli ultimi anni.
    Niente è perduto. Spalletti sbaglia spesso ma, finora, non fa mai gli stessi errori.
    Domenica fuori Dalbert (anch’io mi ero illuso dopo Madrid ma il ragazzo è un coniglio bagnato), dentro Perisic e Skriniar e soprattutto Naingo.
    Sarà un’altra Inter.
    Sursum corda.

  8. Nic!: Ha ragione mattia.
    E’ giovane, ha cannato, non aiutato dalla prestazione pessima di tutti.

    Per me invece è un equivoco che ci porteremo a lungo dietro

    troppo (potenzialmente) forte per tenerlo fuori
    ma non c’è posto nel nostro modo di giocare per lui e Icardi, se non adattando e stiracchiando i vari ruoli

    a volte funziona, più spesso no

    si chiama equivoco, non perché hai la certezza che sia tutto sbagliato, ma perché non ha una soluzione più evidente di una altra

    per me o cambia modulo quando entra anche Lautaro, o sostituisce Icardi per averlo fresco (non gradirà) o quando gioca a fare il palo in area di rigore

    che poi la squadra è innegabile che di base continua ad essere costruita per il solito nostro modulo di tutti questi ultimi anni

  9. Io sinceramente mi sarei anche rotto le palle di sentire parlare di moduli, di schemi, di numeri. Io vorrei vedere una squadra che riesce a tirare verso la porta avversaria. Ieri sera la prima ed unica parata il portiere avversario la ha fatta al minuto 91 su una conclusione di testa di un nostro difensore. E prima c’era stata un occasione grandissima che il centravanti fenomeno (ma magari arrivasse Perez con 150 milioni a portarselo via………..ma Florentino non è proprio cretino da questo punto ed a lui piacciono quelli bravi per davvero……). In pratica contro il Sassuolo un’occasione e mezza. Indipendentemente dai moduli, dai numeri, dalla preparazione questo non è ammissibile. Non chiedo la testa dell’allenatore alla prima giornata ci mancherebbe. Chiedo però che l’allenatore la smetta con le supercazzole e ci faccia vedere una squadra decente che le chiacchiere stanno a zero….

  10. ma infatti Lautaro per me non deve essere un titolare, per quanto forte possa essere. é una soluzione in corso di partita o titolare quando ci sarà il momento di far rifiatare Icardi. l’unica via per il 442, e quindi le 2 punte, è Candreva e Perisic sulle fasce e Brozovic Naingollan nei 2 centrali. imho

  11. Simone: Non insistere altrimenti ti dice che non capisci di calcio…….anzi ” che affermazioni del genere le puo’ fare solo chi non mastica calcio”….

    vedi simone, siccome io NON mastico calcio le posso fare. poi e’ ovvio che c’e’ chi e’ d’accordo (la minoranza) e chi e’ contrario (la maggioranza)

    Fabio 1971: Per me invece è un equivoco che ci porteremo a lungo dietro

    troppo (potenzialmente) forte per tenerlo fuori
    ma non c’è posto nel nostro modo di giocare per lui e Icardi, se non adattando e stiracchiando i vari ruoli

    e infatti e’ proprio cosi’. se non si fa di icardi un giocatore totale (e lo puo’ fare) non ci si salta fuori.

  12. Simone: Non insistere altrimenti ti dice che non capisci di calcio…….anzi ” che affermazioni del genere le puo’ fare solo chi non mastica calcio”….

    permalosone :)

  13. mattia:
    ma infatti Lautaro per me non deve essere un titolare, per quanto forte possa essere. é una soluzione in corso di partita o titolare quando ci sarà il momento di far rifiatare Icardi. l’unica via per il 442, e quindi le 2 punte, è Candreva e Perisic sulle fasce e Brozovic Naingollan nei 2 centrali. imho

    E che deve rifiatare Icardi. Al massimo farà 500 metri a partita…………..Se poi si mangia un gol come quello di ieri sera allora è proprio inutile. Florentino vienilo a prendere per favore che rischiamo di bruciare Lautaro per non creare casi di lesa maestà….Ricordate che se Lautaro lo si fa giocare nel suo ruolo che è di punta (prima o seconda va bene lo stesso) e non di spalle alla porta in una sorta di raccordo tra centrocampo ed attacco, ruolo che ricopriva ieri sera senza risultato, è forte quanto Aguero……..ha bisogno solo di un po’ di tempo. I colpi li ha tutti.

  14. Nic!: Ed è per questo che risulti piacevole e positivo.

    Se avessi voluto farmi raccontare la favola del “va tutto bene” avrei tifato Milan e mi sarei messo con la maglietta sotto il balcone di Kakà.

    Gli interisti, invece, ahi noi, hanno capacità critica.

  15. ps
    qui a modena arrivano le prime voci che il campo pessimo ieri sera e’ stato fatto apposta per mettere in difficolta’ chi gioca e fraseggia meglio. mezzucci neanche da dilettanti 3a categoria. da squinzi, inteso come dispregiativo di gonzi.

  16. Nic!: permalosone

    Ho la memoria di un elefante e ti seguiro’ sempre per coglierti in errore…………………………………….:-)….

  17. Simone: E che deve rifiatare Icardi. Al massimo farà 500 metri a partita…………..Se poi si mangia un gol come quello di ieri sera allora è proprio inutile. Florentino vienilo a prendere per favore che rischiamo di bruciare Lautaro per non creare casi di lesa maestà….Ricordate che se Lautaro lo si fa giocare nel suo ruolo che è di punta (prima o seconda va bene lo stesso) e non di spalle alla porta in una sorta di raccordo tra centrocampo ed attacco, ruolo che ricopriva ieri sera senza risultato, è forte quanto Aguero……..ha bisogno solo di un po’ di tempo. I colpi li ha tutti.

    Icardi non è un giocatore che amo particolarmente, per molti motivi, ma soprattutto perché quel tipo di centravanti non esiste più nel gioco moderno. già l’ultimo Trezeguet subiva delle critiche per il suo modo di stare in campo, figuriamoci Icardi. poi lo abbiamo, é forte in quel ruolo, e quindi dobbiamo sfruttarlo al meglio. quando comincerà a dover giocare ogni 3 giorni, dovrà rifiatare anche lui

  18. Simone: E che deve rifiatare Icardi. Al massimo farà 500 metri a partita…………..Se poi si mangia un gol come quello di ieri sera allora è proprio inutile. Florentino vienilo a prendere per favore che rischiamo di bruciare Lautaro per non creare casi di lesa maestà….Ricordate che se Lautaro lo si fa giocare nel suo ruolo che è di punta (prima o seconda va bene lo stesso) e non di spalle alla porta in una sorta di raccordo tra centrocampo ed attacco, ruolo che ricopriva ieri sera senza risultato, è forte quanto Aguero……..ha bisogno solo di un po’ di tempo. I colpi li ha tutti.

    @nic!
    e siamo in due.
    oh nic, solo per parlare di calcio ehh… non per avere ragione. come smpre.

  19. modd:
    ps
    qui a modena arrivano le prime voci che il campo pessimo ieri sera e’ stato fatto apposta per mettere in difficolta’ chi gioca e fraseggia meglio. mezzucci neanche da dilettanti 3a categoria. da squinzi, inteso come dispregiativo di gonzi.

    Pensa che furbi noi a cascarci coi mezzucci da 3a categoria. Sai squinzi ti direbbe che ha fatto guerriglia (come quella che auspichi sempre tu) al più forte e ha vinto

  20. Nic!: Ma se mi si dice che Lautaro è stato penalizzato dal mister non ci sto.

    Io non ho detto questo

  21. Sandrex: Pensa che furbi noi a cascarci coi mezzucci da 3a categoria. Sai squinzi ti direbbe che ha fatto guerriglia (come quella che auspichi sempre tu) al più forte e ha vinto

    mi sa che ci siamo cascati come polli. stavolta potresti avere ragione.
    sai com’e’… scarpette sbagliate… troppa vergogna a dirlo… ma siccome spalletti non tiene neanche la piscia qualcosa gli e’ scappato detto. ad ogni modo questa NON e’ una giustificazione.

  22. L’esperienza della scorsa stagione insegna che durante il campionato succede di tutto.
    Siamo partiti male, malissimo, ma i conti si fanno alla fine, bisogna mettere in preventivo una
    percentuale di risultati negativi, la squadra é nuova e ha bisogno di un rodaggio.
    Sono convinto che siamo forti,
    Non cominciate a piangere e a strillare prima di gennaio, dove si fará il primo bilancio.
    Nel frattempo tifate e lasciate stare i ragazzi, se giocano o no lo decide il Mister. Con il Torino ci saremo come sempre a tifare tutti, forza ragazzi e forza Inter!
    PS: Chi non salta gonzo o gobbo é! :) come quei pirla masochisti che vengono a rompere le balle al café.

  23. A me piace Spalletti ma se vedo Asamoah ala quando non l’ hai mai provato in amichevole mi vengono i brividi.
    Se Brozo non è in condizione metti lui no? possibile che Karamoh dopo la preparazione non puo’ giocare? E Gagliardini? Col Sassulo!??!? In una settimana preapara la partita con quelli piu’ in forma e col modulo adesso piu’ collaudato. 5 gg di stimolo sull’ orgoglio e sta partita di merda non la fai!! A me non rode il culo della scoffitta a me rode il culo del packaging. Sempre gli stessi errori e basta!??!? Sembrava chievo-inter con FDB che aveva preso la squadra 7 minuti prima….

  24. Se Icardi a sassuolo diventa Pancev. non lo schierate piu’. Dalla contestazione ormai non ne imbrocca piu’ una…

  25. nuovo post

  26. sandrex: secondo me il fatto è che ci ritroviamo, alla luce di quanto visto ieri ma magari poi ingraniamo a palla e cambia tutto, con la solita prospettiva di un’annata da terzo-quarto posto, che magari va bene a tutti ma che dopo le esaltazioni estive e le dichiarazioni di Spalletti sulla lotta scudetto portava ad aspettarsi ben altro.
    E parla uno che non ha visto manco mezzo secondo delle amichevoli estive e leggeva commenti a fiume su “squadra tosta, quadrata, mercato da 8 anzi da 10,lautaro bisogna subito aumentargli ingaggio e mettere clausola a 300 milioni” ecc ecc..chiaro che uno ingenuotto come me si appresta a vedere la prima di campionato aspettandosi tuoni e fulmini e si trova davanti allo stesso cannovaccio già visto.

    Se prepari le partite come ieri.
    Se giochi come ieri.
    Se le vivi con la cattiveria di ieri…..
    Non arrivi ne terzo ne quarto…..e nemmeno settimo

  27. Sandrex: Quindi cercare di fare come il napoli l’anno scorso, e quindi – con quella prospettiva – essere OGGI molto delusi per la partita di ieri.
    Insomma quello che dicevo 2 ore fa prima dei vari distinguo nelle vostre risposte

    Gorgia