#SaveRafinha

 
“in così poco tempo un sentimento che non posso spiegare”
A volte le squadre non si costruiscono solo con il cervello, con razionalità. Aggiungere centimetri, aggiungere muscoli, comprare gol, come annunciava Sabatini mesi fa. Alzare la difesa, allargare la squadra, acquistare un partner d’attacco di Icardi magari, aumentare la profondità della rosa.
A volte le squadre si formano con il cuore. Con il sentimento di appartenenza, con quella scintilla che ti fa dare quel qualcosa che non pensavi nemmeno di avere. A volte, si dice, che queste qualità mentali e caratteriali si possano trovare in giocatori che hanno avuto la fortuna di giocare per la squadra della propria città, o per la quale tifavano sin da bambini.
Altre volte arrivano quando meno te le aspetti, un po’ di nascosto, dall’altra parte del mondo. Magari da un ragazzo arrivato quasi per caso, che di nome fa Rafael Alcântara do Nascimento, in arte semplicemente Rafinha.
  
rafinha-inter-udinese
  
Un giocatore fermo da mesi e mesi, reduce da svariate operazioni al ginocchio destro, che arriva in punta di piedi, senza clamore particolare, pur venendo da una delle squadre più blasonate del mondo, nella quale è cresciuto. Un giocatore che riprende fiducia pian piano, che si appoggia per prender forza sulle spalle degli 80.000 di San Siro, con i quali nasce un amore accecante, immediato, inaspettato.
Un sentimento che non si riesce a spiegare.
Il ragazzo prende forza, inizia a correre, il vento del Meazza lo aiuta a muoversi, la spinta dei tifosi lo rende leggero; il ragazzo è forte. Gioca ovunque, ha classe, ha testa, è sveglio, non solo come calciatore – quello si vede facilmente – ma come uomo.
Il ragazzo ci aiuta a conquistare il nostro obiettivo, lottando, sbraitando, incazzandosi – perchè serve anche quello -, la gloriosa maglia nerazzurra gli sembra cucita addosso. Ha grinta, ha voglia, stravoglia di emergere, di risollevarsi, e di farlo insieme a noi, ha voglia di tornare a respirare finalmente, di guardare verso l’alto, di rivedere le stelle.
Ma i conti non tornano sempre, non sempre le storie hanno il lieto fine si direbbe, il ragazzo deve tornare nella sua vecchia casa, che però in questi ultimi mesi è diventata tutto fuorché “casa“. “Casa” ora è da un’altra parte, è a Milano. E’ giusto che sia così, è palese, è chiaro a tutti. E’ un destino che si deve compiere. E a cui il ragazzo continua a pensare, ad ogni occasione utile. Il ragazzo è innamorato di noi, e noi di lui.
L’Inter sta trattando molti centrocampisti, tutti molto forti, Vidal, Modric, tutti campioni affermati, certo. Ma le squadre non si costruiscono solo con il cervello. Serve quel dannatissimo cuore.
Riportate a casa il ragazzo.
Riportate a casa Rafinha.
#SaveRafinha

About Vujen

Classe '85, marchigiano, ex-petroliere in carriera e musicista fallito. Appassionato di fotografia, Balcani e di calcio straniero, specialmente francese. Non ha mai visto l'Inter vincere al Meazza. I suoi pupilli sono Walter Samuel e l'indimenticabile Youri Djorkaeff.

1.298 commenti

  1. Tiziano

    Modd oggi la percentuale sale al 6%. Suppongo tu abbia già compreso da tempo che, oh non succede, ma SE succede tu da quel momento in avanti diventerei moddric…

    :) :). :)

  2. Tiziano

    Diventeresti. T9 avena

  3. Kakihara

    Clickbaiting. Come i 16enni.
    Si combatte in Lega Calcio, sul mercato, alle elezioni dei componenti federali, nelle interviste su Sky quando arrivano le domande-killer: nom dietro uno schermo o contro chi non conta un cazzo.

    Ho sconfitto i colleghi gobbi alla macchinetta del caffè!1!1! Si? Intanto l’Orsato di turno ti incula 3 punti. “Eh, ms ho zittito i gobbi, ho issato la bandiera nerazzurra sul tetto dell’ufficio”. Estiqattsi? Se pre 3 punti ti hanno inculato.

    Quando si smetterà di fare clickbaiting, dare contatti al gruppo Rcs e a aboinarsi a Sky, si darà un segnale: non facendol e guerre (e che cazzo sei, il Rommel del Deserto digitale?) xul blog di BoccaProfonda. Se quel blog avesse 30 contatti al mese, da mò che avrebbe chiuso.

    E comunque bello svere nella vits il tempo di “combattere i gobbi”. Invidia. Io penso che quel tempo che si spende, pardon, getta nel cesso a discutere comr dri binNbimikia con dei ritardati juventini che vogliono avere ragione a prescindere lo ai impieghi molto più proficuamente a leggere, stare coi figli, informarsi meglio sull’Inter, stare un pò lontani da un monitor.
    “Combatto”: my coglions! Un eore, dunque. Poi cosa vuol dire “combattere”: termine guerresco che titilla il proprio ego (digitale) ma che ha questo tipo di conseguenze e benefici sulla vita reale: un beato e canonizzato cazzo.
    A combattere deve essere la dir8genza specie se si assiste ad episodi di ventriloquismo e afasia dopo inter-rube dello scorso aprile. Lodevole l’irs dei tifosi online, ma steingi stringi zero conseguenze se chi di dovere delegai ai commentZ sui blogZ la difesa d’ufficio del sentimentZ nerasurro.

    “I fought the Gobbs and I won / I fought the Gobbs and I won”. Sei proprio tuuuuu, John Waaaayne?

  4. Kakihara

    Poi oh, se a qualcuno piace perdere tempo a colpi di “verkoniaaaaH” e “sveglia genteeeeee” in poati che pullulano di dementi che non vogliono altro che buttarla in caciara (discutere? combattere? e a che pro con dei ritardati? sei san francesco di asseesee dei social?) pensando che pipol ès the pauer e firmiamo-la-petizzzione-per-rigiocare-inter-rube-abbiamo-già-30-firme, sui siti che quotidianamente spalano merda sull’inter, contribuendo e accrescendo la loro audience e attirati da titoli e post usati come specchietti per le allodole, beh, oh buongustai. dovrebbero metterla come categoria su pornhub: blackandblue supporters gangbanging with opposite sex.

    -“ma io comBatto!” (con la voce di herbert ballerina).
    -“bbbrav figl mio!” (botta sul coppino del poraccio)

  5. Con tutto il bene che posso volere a Candreva, che non ha colpa se non è Garrincha, mo’ però deve capire che deve andare al Monacò

    Buongiorno

  6. Vox:
    Con tutto il bene che posso volere a Candreva, che non ha colpa se non è Garrincha, mo’ però deve capire che deve andare al Monacò

    Buongiorno

    Che poi Monaco non e’ proprio un brutto posticino…
    Buondi….

  7. riguardo al caso modric, vi riporto una frase di mario corona:
    il fallimento non esiste, esistono i tentativi.

  8. Kakihara:
    Poi oh, se a qualcuno piace perdere tempo a colpi di “verkoniaaaaH” e “sveglia genteeeeee” in poati che pullulano di dementi che non vogliono altro che buttarla in caciara (discutere? combattere? e a che pro con dei ritardati? sei san francesco di asseesee dei social?) pensando che pipol ès the pauer e firmiamo-la-petizzzione-per-rigiocare-inter-rube-abbiamo-già-30-firme, sui siti che quotidianamente spalano merda sull’inter, contribuendo e accrescendo la loro audience e attirati da titoli e post usati come specchietti per le allodole, beh, oh buongustai. dovrebbero metterla come categoria su pornhub: blackandblue supporters gangbanging with opposite sex.

    -“ma io comBatto!” (con la voce di herbert ballerina).
    -“bbbrav figl mio!” (botta sul coppino del poraccio)

    Di certo tu su quei siti non potresti nemmeno provare a starci: hai scritto 2 interventi pseudo-sarcastici (contro interisti, si noti…) in tipico stile bimbo-minkia (quello che tanto deplori) solo perché qualcuno ha osato citarti e contraddirti 😀

    Una cosa è sicura: il tuo atteggiamento è quello tipico del radical-interist-chic, ossia l’interista che per nascita si ritiene superiore, e non si sporca a controbattere le urlanti orde stupido-gobbe: ebbene, è esattamente l’atteggiamento che ha portato la gobba, pur ladrona riconosciuta, ad avere più del doppio dei tifosi dell’Inter.

    Il nemico si combatte: non ti piacciono i termini, la tua sensibilità li ritiene troppo bellicosi? Ok, te lo dico in altro modo: discuti, discuti sempre e comunque con un gobbo che, oltre a tifare i ladroni, si permette pure di prenderti per il culo; se volti le spalle e te ne vai, a te sembrerà di aver fatto il gran gesto, quello, che è scemo sul serio, penserà pure di avere ragione.

  9. interella

    ngiorno, si da parte mia non ho mai avuto contatti con i gobbiladrimerda ma sono sicura conoscendomi che alla famosa macchinetta del caffe’ in un ufficio qualsiasi sarei indubbiamente di poche parole, un bel calcione assestato sulle gengive e si tronca li qualsiasi pseudo discorso, da convinta bausciona dei bei tempi andati…eppero’ Kakihara ha scritto una sacrosanta verita’…noi possiamo insultarli ma tocca alla societa’ difendere l’Inter e sicuramente per decenni non lo hanno mai fatto o fatto come andava fatto vedi MM e non mi aspetto che lo facciano ora delle persone che stanno distanti 8.000 km.

  10. interella

    ..d’altra parte oggi mi rendo conto che quel caravan serraglio che e’ la ns federazione non permette nessun confronto, commissariata da incompetenti, con campionati di lega che non si sa se e come partono con delle governance da circo barnum….vedi pagliacciata sublime affaire parma, vedi chievo….e quando c’e’ un vuoto di sano potere ovviamente e’ li che prendono ulteriore forza i noti poteri ndragghettisti….che lo ripetero’ fino alla fine dei miei giorni andavano radiati, radiati, e invece acquistano CR7….ma di cosa stiamo ancora a parlare?….io personalmente questa barzelletta non intendo seguirla piu’.

  11. Buongiorno Bauscioni. Oggi potrebbe essere il Mister X-ic Day (una mano sulla tastiera, una mezzo metro piu’ in basso).

    Non succede, ma se succede mi aspetto pjanic al Real e sms alle merde.

    Sarà una stagione moooolto interessante.

  12. interella

    ..a me sta storia con tutto il rispetto per il protagonista comincia a darmi fastidio, se ne parla da settimane….ora voi mi dite che l’Inter deve fare per forza un altro cc…okkei…ma e’ saggio sprecare energie per inseguire da gg e gg Modric e non chiudere eventualmente su quello che realmente ti serve? occio che l’ex roma non e’ disponibile nell’immediato e quando lo sara’ ci vorra’ del tempo prima che possa diventare abile e arruolato.

  13. maurizio Bibe

    Salve, i Gobbi vanno combattuti,perseguiti, sbeffeggiati, io in ogni discussione con loro non cedo mai neanche di un millimetro , tuttavia devo riconoscere che la miglior difesa per la nostra Societa’ e’ venuta da un Presidente Indonesiano, che con un semplice comunicato ha zittito e mandato in crisi tutti i Gobbi. dal primo dei tifosi all’ultimo dei dirigenti. Con Facchetti il signor Moratti, doveva far saltare i denti a chi oso’ diffamare il nostro CAPITANO.
    Questo non perdono a Moratti, Ci avrebbero massacrato? Avremmo mantenuto la nostra dignita’.

  14. interella

    …e soprattutto dopo calciopoli e tutte le schifezze venute a galla MM doveva chiedere dei pesanti risarcimenti in tutte le sedi opportune, civili e penali…e in quel momento avrebbe sicuramente vinto e portato a casa almeno una vagonata di dane’ che sarebbero serviti per mantenere a lungo e dignitosamente l’Inter nel calcio che conta….altro che tavolo della ”pace”….na boiata pazzesca.

  15. interella:
    ..a me sta storia con tutto il rispetto per il protagonista comincia a darmi fastidio, se ne parla da settimane….ora voi mi dite che l’Inter deve fare per forza un altro cc…okkei…ma e’ saggio sprecare energie per inseguire da gg e gg Modric e non chiudere eventualmente suquello che realmente ti serve? occio che l’ex roma non e’ disponibile nell’immediato e quando lo sara’ ci vorra’ del tempo prima che possa diventare abile e arruolato.

    A dire il vero “se ne parla” è un po’ un parolone. La società, giustamente, non ha fatto trapelare nulla.
    Ne discutiamo noi tifosi da 11 giorni e cioè da quando con un articolo DiMarzio ha parlato per la prima volta di suggestione Modric. Non è colpa certo della società se Modric e il Real sono rientrati in sede solo da pochi giorni e il loro presidente se la sta tirando manco fosse Beyoncé.

    Se dovesse andar male sono certo che la dirigenza abbia in mano un piano B. Anzi un piano alternativo…noi di “B” non abbiamo nulla.

  16. interella

    Melito a mio avviso a sto giro la societa’ dovrebbe esporsi seriamente almeno per una volta….si, stiamo trattando l’acquisto di Modric (che non significa lo portiamo sicuramente a casa perché non dipende solo dall’Inter) o no, smentiamo categoricamente questa possibilita’….perché il ”finto” silenzio lasci adito ad altra considerazioni….poco simpattiche!

  17. “”Eh no, caro mio, troppo facile stare qui, in area protetta, a discettare fra nerazzurri: assai più difficile, ma necessario, stare sul blogghetto di Bocca a duellare con orde di tifosi gobbi, cosa che ovviamente faccio da tempo; anzi, approfitto per invitarvi tutti a darmi man forte, almeno per tentare di riequilibrare un minimo le forze in campo; devo, purtroppo, ammettere che gli anni di sconfitte hanno ridotto la presenza nerazzurra su quel blog, a volte mi sento abbandonato, contro forze rozzissime ma numericamente sovrastanti.””

    Amico Drj,
    non credo esista in Italia un blog sportivo più fintamente ed ipocritamente ‘obiettivo’ del ‘Bloooog’ di Repubblica. Il giornale è saldamente nelle mani degli Elkann e della famiglia De Benedetti che hanno ovvi interessi finanziari e ‘di cuore’ nella Juventus. Tuttavia sono troppo scaltri per tenere quello che legittimamente potrebbe essere un ‘blog’ di chiaro appoggio e sponsorizzazione dei bianconeri. Di conseguenza ammantano di falsa ‘neutralità’ la gestione del loro ‘bloooog’.
    In realtà ogni spunto sull’Inter viene disturbato da orde di troll e fake nickname che come un mantra riesumano le più schifose bufale sull’Inter, dalle tisane di H.H. alle false malefatte di Guido Rossi. Il tutto sotto l’occhio benevolo del ‘giornalista’ moderatore Bocca.
    Confesso che anch’io ho partecipato al blog fino a qualche anno fa, anche se gli interisti erano rari come le mosche bianche. Poi, come molti altri napoletani o laziali o romanisti o milanisti, ho capito di essere progressivamente diventato solo un utile idiota funzionale a fini che mi ripugnano e ho girato alla larga.
    Oggi penso che ogni clik su quel blog vada obiettivamente contro l’Inter, la sua storia e la sua dignità e me ne astengo.

  18. interella

    e si impara sempre qualcosa, manco sapevo che esiste un blog su o per repubblica…che non ho mai letto un rigo in tutta la mia vita sul cartaceo, figuriamoci nel web.

  19. Serve il beneplacito della proprietà Real per imbastire la trattativa. Se Perez apre alla cessione, la nostra dirigenza che tra l’altro oggi sarò a Madrid per l’amichevole contro l’Atletico, farà le proprie mosse.

    Io direi che i protagonisti di questa vicenda stanno facendo tutto con raziocinio. Modric con molta educazione ha manifestato alla dirigenza del Real la sua intenzione di lasciare il club, ma lo ha fatto ad oggi senza azioni eclatanti e presentandosi regolarmente agli allenamenti (al contrario di Kovacic per dire) e la nostra dirigenza sta pazientemente aspettando il benestare di Perez, nel rispetto degli equilibri tra un giocatore serio e una società galattica, per avanzare una proposta di acquisto.

    Daltronde non mi sembra che le merde, nell’operazione CR3,5, abbiano formalizzato alcuna offerta o fatto comunicati ufficiali, prima che il portoghese non abbia ufficialmente richiesto la cessione.

    Ripeto, ci stiamo muovendo come è giusto che sia.

  20. nuovo post

  21. interella

    ..e dopo passo al prox post, di la, e no Melito, in regime aperto di mercato se ti interessa un giocatore formuli ufficialmente al club di competenza un offerta alla luce del sole in questo caso al real ovviamente con l’assenso del giocatore in questo caso Modric….non e’ vietato e tutti possono richiedere tutti appunto in un regime aperto….il resto sono farloccate di silenzio assenso dannoso alla ns immagine, per me.

  22. maurizio Bibe:
    Salve, i Gobbi vanno combattuti,perseguiti, sbeffeggiati, io in ogni discussione con loro non cedo mai neanche di un millimetro , tuttavia devo riconoscere che la miglior difesa per la nostra Societa’ e’ venuta da un Presidente Indonesiano, che con un semplice comunicato ha zittito e mandato in crisi tutti i Gobbi. dal primo dei tifosi all’ultimo dei dirigenti. Con Facchetti il signor Moratti, doveva far saltare i denti a chi oso’ diffamare il nostro CAPITANO.
    Questo non perdono a Moratti, Ci avrebbero massacrato? Avremmo mantenuto la nostra dignita’.

    mi associo. lo sanno anche i sassi ormai.

  23. interella:
    e si impara sempre qualcosa, manco sapevo che esiste un blog su o per repubblica…che non ho mai letto un rigo in tutta la mia vita sul cartaceo, figuriamoci nel web.

    allora siamo in 2 a pensare che è un giornale di merda?

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*