Anno uno, giorno uno

Lunedì 9 luglio. Eccolo il primo giorno della prima stagione della “vera” Nuova Inter. Un’Inter tornata finalmente a riveder le stelle, tornata finalmente al livello che storia e blasone le impongono. Un’Inter di nuovo convinta dei propri mezzi, delle proprie potenzialità, del proprio futuro. In Champions’ League, di nuovo. Dopo sei lunghissimi anni di purgatorio.
Se c’è una frase che è stata ripetuta come un mantra, da nuovi giocatori e vecchi capitani, in questo Giugno un po’ anonimo sotto tanti punti di vista (il mondiale da spettatori in primis), è “sono carico”. L’ha detto Nainggolan, l’ha detto capitan Icardi, l’ha ribadito il nuovo acquisto Politano, l’ha ripetuto mister Luciano Spalletti.
“Sono carico”.
La sensazione è che ci si trovi davvero davanti ad una epifania, ad un punto di svolta tanto interiore (mentale quindi) che esteriore (il mercato lucido, deciso, ne è la prova). Sei lunghissimi anni di apnea ed ora si è finalmente tornati a respirare preziosissimo ossigeno. La carica agonistica sembra già a livelli più che alti, e questo fervore è assolutamente contagioso, almeno per quanto riguarda il sottoscritto.

Nessuna tournée, finalmente. Nessun giro intorno al globo per racimolare qualche milioncino estivo, per rimpinguare le nostre casse asfittiche, impoverite dall’eterno FFP che ci ha limitato in questi scorsi anni. Concentrati invece verso l’obiettivo di preparare al meglio, senza fronzoli, senza tanti arzigogoli di visibilità, una stagione che è forse la più importante da anni a questa parte. Siamo ritornati nel giusto, nell’appropriato, nel nostro. Da ora non si scherza più, da ora ci si confronta con le migliori squadre d’Europa, con la voglia di dover capire come fare il successivo step migliorativo, ma con in mente sempre la consapevolezza di averlo nel proprio dnA (la A è maiuscola, scusate) questo essere protagonisti.

Schermata 2018-04-01 alle 11.03.19

Io mi aspetto molto da questa stagione, perché sento che i tempi e gli uomini sono maturi per un altro salto di qualità. Non sto parlando di qualcuno nello specifico, non sto sperando ad un colpo di mercato specifico o risolutore, non sto aspettando l’arrivo di qualche ipotetico Messia, come fanno altre squadre; non sto sperando nell’ignoto, come fanno certi – ormai poveri – parenti lontani, bensì sto sperando nella ragione. Nella programmazione. Nella crescita graduale ed inesorabile, che ci ha portato, passo dopo passo, scalino dopo scalino, a potercela giocare con tutti in Italia, e a confrontarci con i top d’Europa. I tempi sono maturi, gli uomini sembrano essere determinati nella giusta maniera affinché ciò accada. Avverto sensazioni positive, avverto determinazione ma non nervosismo, una serenità nell’aria che mancava ad Appiano da almeno un lustro. E mi tengo stretto.

Non sappiamo come andrà a finire questo anno-uno, appena cominciato. Io so che ho una dannatissima voglia di viverlo appieno, di goderne le sfumature, le gioie – tante – ed anche i dolori – il meno possibile – insieme a tutti i miei fratelli interisti. Ci siamo stretti l’un l’altro per tanto, troppo tempo. Teniamoci per mano ora, guardiamo verso l’alto e respiriamo aria pura, fresca. Guardate le stelle, guardate come brillano per noi. Siamo tornati, si sente. Finalmente.

Amala.

About Vujen

Classe '85, marchigiano, ex-petroliere in carriera e musicista fallito. Appassionato di fotografia, Balcani e di calcio straniero, specialmente francese. Non ha mai visto l'Inter vincere al Meazza. I suoi pupilli sono Walter Samuel e l'indimenticabile Youri Djorkaeff.

1.984 commenti

  1. interella

    ..sorvolo sull apriti tutta? e sorvolo eh….notte a tutti, sgommo che sgommo.

  2. Michele69

    interella:
    Michele si hai ragione, vuole sempre vincere! e’ per questo che e’ il numero uno….vince dalla gobbaladradimerda? colpa nostra….e io appunto mi rifiuto almeno di vedere.

    Sarò un romantico ma of me i fenomeni sono il nostro Ronaldo che lasci a Barcellona x.noi e x giocare con Cokonese e Cauet. E lo avrebbero pagato anche a Madrid….CR7 va dov’ è lo pagano (giusto) e dov e SA d vincere. Per questo per me è gobbo.

  3. Michele69: Per questo per me è gobbo.

    giusto.
    mi ricorda un po’ la vicenda Maradona, che partendo da buenos aires ( boca, non i fighettini del river plate ) non poteva che andare in città col porto. Marsiglia Barcellona Napoli, e infatti…

  4. Tiziano

    Il mio spacciatore evidentemente non ha l’acido che vende il tuo. Data la potenza che ha nel farti vedere un mondo tutto tuo deve eseere veramente a un livello di purezza inarrivabile. Neanche col pentothal. Questo però spiega.

  5. Michele69: +10.Moussa Wague a 10. Che è una scommessa.Che può esplodere.Non uno d 20 25 che sai già che cosa è.

    Ti prego, fallo sapere ad Ausilio, che sono daccordo anche io. Saremmo già in tre.
    È buono, una buona scommessa. Hai ragione, è la mossa e cominciare con D’Ambro titolare.
    Oppure vendere D’Ambro per prendere Wague e un altro più specializzato di lui. Io terrei D’Ambro per il campionato, e Wague per lah CL come titolari frequenti.
    Mi dispiace dirlo perché scombina i piani, ma dopo CR dobbiamo piazzare un colpo sorprendente. Investire tanto, a quanto punto, conviene sull’esterno alto e sul centrocampo.
    Il mio stupido pensiero: vendere Brozovic, ma non alla clausola maledetta, fottuta e inopportuna. Tenere Perisic, perché conviene, nonostante i due siano stati un po’ stronzi alla ripresa del campionato, checche ne dicano i più esperti che sanno di sport. La coincidenza sospetta vale più di supposizioni generaliste su profili fisici sconosciuti, chiaro che i cali sono previsti poi, e manco io ho la Verità. Comunque, sulla costanza, mi fido meno di Brozo, che sarebbe anche il momento di Sua più alta profittabilita.
    Un ultima considerazione in aperta polemica sui commenti circa la Francia coloniale e il Belgio di Leopoldo, verità storiche inoppugnabili e paragonabili ad altrettante atrocità casalinghe. Non abbiamo purtroppo niente da insegnare ai francesi circa l’integrazione, per quanto è ovvio che il calcio sia strumentalizzato ed altrettanto ovvio che ciò avviene in entrambe le posizioni a riguardo.

  6. ZeMario

    Michele69: Barreca è sinistro

    Pensavo si parlasse di terzini in generale, ad ogni buon conto il terzino deve adattarsi alle 2 fasce se in emergenza.

  7. Dimenticavo. Anche Candreva. l’ho guardato la prima volta nell’under 21, ed insieme a Cigarini lo consideravo un giocatore sorprendente, ed infatti è tuttora un professionista esemplare ed ancora uno dei migliori del ruolo nell’arrivare in posizione di cross. Ed ha un tiro molto potente. Ha indubbiamente perso cazzimma e forza, ma ha guadagnato esperienza internazionale. Non vedrei niente di strano se Spalletti gli chiedesse disponibilità ad offrire la sua interpretazione di terzino.
    Se lo comprano gli inglesi, pure bene. Nel frattempo, incrocio le dita pure dei piedi per JM.

  8. ZeMario

    Pacific:
    @ZeMario.
    Invece a me non ha fatto una grande impressione.In tutto il mondiale non ha raggiunto un compagnio, che sia uno con i suoi tanti cross a vanvera, e nemmeno in difesa e’ stato poi una roccia.

    Opinioni, è stato sicuramente decisivo nell’assist contro l’Inghilterra e in un flipper con gol finale un po’ casuale in area con un’altra squadra che non ricordo, mettici pure che dall’altra parte avevano Strinic, decisamente il lato debole dei croati che magari me lo ha fatto sembrare più forte, ma non penso che arrivi in finale della coppa del mondo con due o tre pippe in difesa.

  9. Visto la confernza di ronaldo. Un dio tra gli atleti, ostentava sicurezza e feroce volontà, oltre ad una intelligenza superiore.
    Il più onorevole tra i possibili avversari. Sarà una grande stagione.

  10. Semperfi

    Beh allora dopo tutte queste osanne e inchini,
    Vorrá dire che lo scippo e i furti di questa stagione
    saranno piú legali e digeribili….(?)
    Piuttosto sarebbe meglio prendere coscenza delle proprie forze e virtú. :)
    tempo al tempo.

  11. Jules:
    http://www.fcinternews.it/focus/sport-l-inter-lo-ha-nascosto-ma-c-e-obbligo-per-rafinha-con-la-ucl-277919

    Cosa è? Un fake?

    lo avevo letto anche da qualche altra parte, anch’io pensando che fosse la solita cazzata.
    buon giorno

  12. Semperfi: Beh allora dopo tutte queste osanne e inchini,
    Vorrá dire che lo scippo e i furti di questa stagione
    saranno piú legali e digeribili….(?)

    Saranno più eleganti

  13. kowalsky

    interella:
    Vox e direi che questa volta il velo pietoso devi stendertelo e riposare in un sarcofago…credo che tutti abbiano letto il tuo post e tutti abbiano capito il mio di post….shhhh….interella uno, palla al centro.

    che schifo!

  14. Non è mio costume commentare i post di interella. Ho letto le parole di Nicolato (tecnico under 19). La capacità di interella di interpretare la realtà è amor poco ammirevole….

  15. leonardo calzoni

    La colpa è di chi gli risponde a sta talebana…

  16. Tiziano

    I guanti bianchi non nobilitano il gesto. Il ragazzino dei quartieri spagnoli ( è solo un esempio. A Firenze alle case minime. A Prato al cantiere. A Pistoia alle vele. Tanto per precisare che non è una indicazione geografico-razzista) che con un gioco di prestigio ti sfila il portafoglio dopo averti urtato non è peggio di Arsene Lupin. Sono entrambi ladri. Io savoir faire lo lascia comunque un ladro. È solo passato dai ladri d’Europa ai ladri d’Italia. Un downgrade. Indice del fatto che per rubare in grande stile l, “quando hai dato tutto devi andare e fare posto”…

  17. Tiziano

    Chi si ricorda di Lorenzo Tassi? Quando lo prendemmo 5 anni fa, era il nuovo Roby Baggio. Infatti oggi, 2 anni in prestito all’Arezzo. Se avessimo a suo tempo pensato alla vendita con recompra, bye bye. Per dire che non è per nulla un brutto sistema e che stracciati le vesti stile Francesca Bertini gridando alla strage della nostra meglio gioventù anche no, grazie. Poi vedremo nella stagione che crack diventeranno

  18. Fabio1971

    MaistatiinB:
    Messi omm e’mmerda:
    http://m.fcinternews.it/ex-nerazzurri/burdisso-svela-dopo-lite-con-messi-mai-piu-in-nazionale-282476

    Ma non c’erano dubbi

    Beh, non è certo il solo

    Letto ieri articolo simile su un giovane talento argentino che hai mondiali non ha misteriosamente mai giocato, perché in allenamento si era divertito a fare diversi tunnel a Messi, e irriderlo con giocate analoghe, con la sfrontatezza tipica di chi è giovane e pensa di essere davvero forte

    Solo che bisogna vedere se è vero

    Anche se sono voci o dei diretti interessati, quindi di parte, oppure che filtrano da ambienti della nazionale stessa, quindi da prendere con le molle, ma probabilmente con più di un fondo di verità

  19. kowalsky

    chiedo ai fratelli interisti più tolleranti e democratici del blog: mi spiegate il senso di deridere un nostro nuovo acquisto che ancora non abbiamo avuto modo di veder giocare (escluso amichevole col Lugano) chiamandolo Polita no? Dopo Zero Tituli, Mianggolan e tanti altri che nemmeno i gobbi arrivano a tale mancanza di rispetto verso i nostri tesserati.

  20. Suzie Q

    Politano ha giocato nel primo tempo col Lugano.

    (La cosa più bella del primo tempo al 39′: su schema da calcio di punizione, Politano finge il tiro e serve Gagliardini posizionato da ultimo nella barriera avversaria, tacco per Lautaro nascosto dietro al muro svizzero e super parata di Baumann.)

  21. feyerabend

    kowalsky:
    chiedo ai fratelli interisti più tolleranti e democratici del blog: mi spiegate il senso di deridere un nostro nuovo acquisto che ancora non abbiamo avuto modo di veder giocare (escluso amichevole col Lugano) chiamandolo Polita no? Dopo Zero Tituli, Mianggolan e tanti altri che nemmeno i gobbi arrivano a tale mancanza di rispetto verso i nostri tesserati.

    la mia non è una risposta, premetto. è un aneddoto con moralina finale (tipo fedro). ieri ho riaperto e fatto pulizia in un vecchio account di posta elettronica giunto a limite capienza (quello con cui sono registrato qui). e notavo con sorpresa che la mia frequentazione al cafè risale al 2014 (minimo) con le notifiche derivanti dalla pubblicazione dei nuovi articoli di allora. Non partecipavo molto, ai tempi, ma interagivo con qualcuno e nonostante tutte le critiche, andavo d’accordo persino con Mattoinh7, utente che talvolta entrava in loop polemici di non poco conto, spesso anche un po’ solo contro tutti. beh, nonostante il periodo storico fosse sicuramente peggiore di adesso (ma ve la ricordate la rosa, le amizioni del 2013 e 14?) non avvertivo lo snobismo di alcuni utenti di oggi. un atteggiamento che rende il confronto molto meno divertente di quanto non potrebbe essere. perché l’irrisione sistematica e continua provoca quel senso di fastidio che alla fine ti fa passare la voglia di partecipare al cazzeggio. un po’ come quando sei in spiaggia libera e hai di fianco una famiglia chiassosa. una volta chiedi rispettosamente di abbassare i toni. la seconda idem. la terza sei più assertivo. alla quarta o ci litighi o te ne vai.

  22. leonardo calzoni

    Kowalsky ti capisco ma è il solito discorso… se ti capita guarda le controindicazioni del Tavernello che come ho spiegato anche a Luca fa più danni delle grandine…e purtroppo ci sono un paio di personaggi che nel blog ne ABUSANO.

  23. Tiziano

    Perché, caro Kowalski, la mamma dei… sto cercando il termine… dei (potrei dire catastrofisti ma no, perché sarebbero in buona fede), dei capziosi è sempre incinta. Ecco. Mi sembra il termine giusto. Per qualcuno anche egoriferiti

  24. kowalsky

    Suzie Q:
    Politano ha giocato nel primo tempo col Lugano.

    (La cosa più bella del primo tempo al 39′: su schema da calcio di punizione, Politano finge il tiro e serve Gagliardini posizionato da ultimo nella barriera avversaria, tacco per Lautaro nascosto dietro al muro svizzero e super parata di Baumann.)

    Appunto Suzie, ho scritto “che non abbiamo avuto modo di vedere esclusa l’amichevole col Lugano”…

  25. kowalsky:
    chiedo ai fratelli interisti più tolleranti e democratici del blog: mi spiegate il senso di deridere un nostro nuovo acquisto che ancora non abbiamo avuto modo di veder giocare (escluso amichevole col Lugano) chiamandolo Polita no? Dopo Zero Tituli, Mianggolan e tanti altri che nemmeno i gobbi arrivano a tale mancanza di rispetto verso i nostri tesserati.

    Kowalsky, siamo nell’ambito del protagonismo da tastiera. Quelli che si illudono di esistere, per intenderci

  26. o della patologia

  27. nuovo post!

  28. PrimeTime

    Tiziano:
    Anch’io voglio vedere cristianino in Italia… perché ci aspettiamo che faccia la differenza, no? Soprattutto lui.. il primo del mondiale. Ops. Anzi no. Era già in vacanza dopo aver fatto tutti i gol nelle prime tre partite, tra rigori e rimpalli. Unpo’ come il bluff inglese capocannoniere che nelle partite con squadre forti non ha visto palla. Eh ma loro! Loro hanno fatto un mondiale del cazzo. Come coutinho. Abbiamo gli unici “tifosi” che quando un giocatore di altre squadre fa bene in una manifestazione eh lui si, mica una merda come i nostri! Poi quando TUTTI è 4 I nostri fanno un mondiale da buono (Miranda e Vecino) a ottimo (Ivan e Marcelo) si parla della presentazione del “fluido” all’universo gobbo. Ma senza guardare in casa d’altri, eh!

    Non c’entra nulla. Cristiano ha un palmarès individuale e di squadra superiore a tutta la storia della Juve, se parliamo di trofei internazionali, e anche di trofei nazionali conquistati onestamente.
    Tutti trofei conquistati da capocannoniere della competizione, o da vice, ma solo perché quando lui ha fatto 55 gol, Messi ne ha fatti 56.
    Davvero stiamo mettendo in discussione le qualità di Ronaldo?

  29. PrimeTime

    Giusto dire che Kane debba ancora dimostrare tutto, giusto dire che Coutinho deve dimostrare tutto.
    Ronaldo no. Ha dimostrato di essere il migliore a 23 anni, a 24, a 25, eccetera eccetera, ha 33 anni ed è ancora il migliore. Punto, stop. È un fenomeno, e da quest’anno, un nemico, per cui guai a stendergli il tappeto rosso.

  30. leonardo calzoni:
    La colpa è di chi gli risponde a sta talebana…

    ci sono 2 modi di relazionarsi con lei: il primo (il piu’ cattivo) e’ l’indifferenza, cioe’ non rispondere. ma devono metterlo in pratica TUTTI. il secondo (il meno cattivo) e’ quello di evidenziare ogni cazzata che dice. come quella della scimmia o del sarcofago. cosa che puntualmente faccio. se vi da’ fastidio che io puntualizzi le sue cazzate, basta che me lo diciate e mi adeguo.

  31. modd: ci sono 2 modi di relazionarsi con lei: il primo (il piu’ cattivo) e’ l’indifferenza, cioe’ non rispondere. ma devono metterlo in pratica TUTTI. il secondo (il meno cattivo) e’ quello di evidenziare ogni cazzata che dice. come quella della scimmia o del sarcofago. cosa che puntualmente faccio. se vi da’ fastidio che io puntualizzi le sue cazzate, basta che me lo diciate e mi adeguo.

    Codardo.
    Lo scrivi qui dopo che tutti gli altri sono andati sull’altro post (lei compreso).
    Codardo.
    :)

  32. kowalsky

    Maigob: Codardo.
    Lo scrivi qui dopo che tutti gli altri sono andati sull’altro post (lei compreso).
    Codardo.

    ahahahahahah!!!!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*