Derby d’Italia – la partita

Ci siamo. L’attesa è finalmente finita, la tensione è al culmine.

Stasera a San Siro andrà in scena la partita dell’anno, quella in cui ogni giocatore sogna di scendere in campo e che ogni tifoso sogna di vedere.

Due squadre ancora imbattute.
Uno dei migliori bomber del torneo da una parte, che cercherà di continuare la corsa verso il titolo di capocannoniere.
La migliore difesa della competizione dall’altra, con ancora zero gol subiti.

L’unica sfida in stagione tra due squadre che non hanno mai giocato in Serie B.
E per questo, l’unico vero Derby d’Italia.

Inter-Pordenone. Che lo spettacolo abbia inizio.

PRODENONE

(Perché le favole, nel calcio, devono sempre essere celebrate)

About Nk³

Il calcio è uno sport stupido, l'Inter è l'unico motivo per seguirlo. Fermamente convinto che mai nessun uomo abbia giocato a calcio come Ronaldo (ma anche Dalmat non scherzava). Vedovo di Ibrahimovic, ma con un Mourinho in panchina persino i Pandev e gli Sneijder possono sembrare campioni. Dategli un mojito e vi solleverà il mondo.

258 commenti

  1. benissimo. grazie eddie. :-)

  2. Ci potrebbe anche stare che quella di ieri sera non fosse una partita per Brozo e Perisic ( ? ) che tendono a schifare impegni che non siano di alto livello ( ! ) , ma vedere i movimenti di quell’idiota di Eder mi ha dato il
    voltastomaco …
    Sui rincalzi sono d’accordo su tutto quello che è stato scritto , data anche l’evidenza dei fatti .
    Morale : teniamoci cari BV e ( se tiene i ritmi ) direi anche Candreva .
    Forza INTER

  3. cmq non capisco i giudizi su dalbert. Ieri non ha fatto male, cioè per carità non si è distinto particolarmente per nessun motivo, ma non mi pare abbia nemmeno commesso errori particolari. Ha fatto sicuramente meglio dei quattro davanti. Idem contro la juve.

  4. Secondo me le delusioni ieri sono state Eder e Brozo. Eder è davvero inguardabile, non mi piace proprio. Ho accumulato un odio funesto verso di lui che era stato parzialmente sopito da Spalletti e ieri sera si è risvegliato più forte che mai. Brozo mi fa davvero paura, paura che sia il nuovo Recoba.

  5. Vorrei solo ricordare che per parecchie settimane e’ stato consigliato da gran parte dei tifosi un pesante “turn over” in coppa. Subito accontentati. Risultato? Come bun senso impone. non si puo’ cambiare 9/11 della formazioni senza pagarne conseguenze. Specie con gente che non aveva neanche visto il campo in precedenza.
    Prendere il risultato e pensare al futuro, cercando di non ripetere gli stessi errori.
    E credo che Spalletti sia stato il primo a capirlo.

  6. Vabbè alla fine era giusto che mettesse in panchinari. Infatti le delusioni (per me) arrivano da due che avevano abbastanza minuti nelle gambe.

  7. Giacomo….ma magari che brozovic fosse il nuovo Recoba…..ma fidati non sara’ cosi, questi giocatori,tutti, anche i pipponi fino ad oggi hanno fatto tutto quello che potevano fare hanno dato tutti secondo me il 110% di piu’ non gli si puo’ chiedere nel senso che questa rosa grazie al lavoro mostruoso del tecnico non ha margini di miglioramento, ha gia raggiunto il tetto massimo, dobbiamo solo sperare e credere che lo manterranno per tutto il campionato.

  8. No, interella, io sono fiducioso. Brozovic secondo me non fa ancora i movimenti giusti. Sabato contro la juve lui e Perisic per tentare di uscire dal pressing avversario tentavano fraseggi veloci che non riuscivano mai. Però si vede, almeno secondo me, che c’è un lavoro iniziato e non ancora completato. Man mano che l’affiatamento tra i calciatori crescerà, aumenterà anche la velocità dell’uscita, del contropiede, il trovarsi a memoria, senza guardare, l’arrivare in porta con due o tre passaggi.
    Questa squadra HA ampi margini di miglioramento, e verranno raggiunti ed esplorati nel tempo. Certo, non guasterà essere primi mentre si migliora.