Cagliari-Inter: la partita

About Twintercronache

Le #twintercronache di tutte le partite dell'Inter. Live su @Bausciacafe

690 commenti

  1. Mi sembra che lo united l’abbia già capito che chi comanda ora da noi se dice no è no e non no ma se…lo capirà anche il real. E il barca. Fino a che hai questa proprietà,e questa proprietà ha degli obiettivi da raggiungere che prevedono certi acquisti certe cessioni certi non acquisti e certe non cessioni chiunque la pensa in modo diverso conta come il due di.coppe con briscola bastoni. Che si chiami real barca psg city o come cazzo gli pare

  2. Vox:
    Fortunatamente skriniar e Mauro hanno detto che stanno bene dove stanno, peròun breve ma lapidario messaggio da parte della società ci starebbe bene, del tipo: “l’Inter non vende ma compra, e se vende non vende i migliori”
    Così, tanto per far capire che veramente #interiscoming e che non siamo un Udinese qualunque.

    Credo lo abbia già dimostrato anche con il rinnovo di Perisic, tanto per fare un esempio…

  3. [i]È vero, come dice Sarri, che giocando una volta a settimana è un altro sport?

    “Mi sembra lo stesso. Se si arriva tra le prime quattro si va in Champions, dopo c’è l’Europa League, sennò ci sono le amichevoli di fine campionato. La Juventus giocando sempre ha vinto sei scudetti. Se Sarri vuole provare, arrivi settimo e giochi un altro sport. Noi vorremmo giocare tre o quattro partite a settimana”.[/i]

    Lucianone nostro.

    In quella frase di Sarri ci stanno tutti i limiti del Napoli e i motivi per i quali se aspettiamo loro la gobba ne vince 10 di scudetti di fila…

  4. Parola di Spalletti: “Siamo a posto così. Voglio mantenere questa rosa, i miei sono calciatori forti. E mi piacciono sotto tanti punti di vista, non solo quelli tecnici. Per questo passiamo giornate intere ad Appiano Gentile, parliamo di tutto. La rosa è completa, posso coprire ogni ruolo. Vero, in difesa non siamo tantissimi, ma i giocatori sono pronti anche ad adoperarsi anche in altri ruoli. E penso a D’Ambrosio, che può fare il centrale. Ma domani giocherà Ranocchia, poi a fine partita vedremo chi avrà ragione… Ormai conosco il nostro pubblico, ma state tranquilli: Andrea non è in difficoltà”

  5. Spalletti sempre splendido e attento in conferenza stampa. Mi sento già più tranquillo.

    Gioca sicuramente Ranocchia, ma forse anche Vecino.

  6. <a href="#comment-369069"

    Gioca sicuramente Ranocchia, ma forse anche Vecino.

    Comincio il primo giro di rosario.

  7. Io ci credo.

    A me Ranocchia è sempre piaciuto, ho visto in lui buone cose. Poca personalità purtroppo: attribuisco il suo penoso rendimento al fatto di non aver retto la pressione, che non era poca. E’ stato fatto capitano di una delle Inter peggiori negli ultimi 20 anni, è diventato presto capro espiatorio, e sappiamo bene quanto San Siro e tutti noi possiamo essere inclementi. In sintesi, mi sembra che si sia trovato nella stessa situazione in cui ora è Bonucci, solo che Bonucci è uno stronzo arrogante. Spalletti ha fatto dei miracoli non da poco con Santon, Nagatomo, D’Ambrosio. Perché non con lui?

  8. Giacomo:
    Io ci credo.

    A me Ranocchia è sempre piaciuto, ho visto in lui buone cose. Poca personalità purtroppo: attribuisco il suo penoso rendimento al fatto di non aver retto la pressione, che non era poca. E’ stato fatto capitano di una delle Inter peggiori negli ultimi 20 anni, è diventato presto capro espiatorio, e sappiamo bene quanto San Siro e tutti noi possiamo essere inclementi. In sintesi, mi sembra che si sia trovato nella stessa situazione in cui ora è Bonucci, solo che Bonucci è uno stronzo arrogante. Spalletti ha fatto dei miracoli non da poco con Santon, Nagatomo, D’Ambrosio. Perché non con lui?

    Sì, ma infatti non metto in discussione la scelta di frog per domani ma quella della società che ha deciso di tenere due alternative molto rischiose : uno che si è trovato lì per caso e un primavera (ora rotto). Proprio per la sua mancanza di personalità Spero davvero che domani non inizino a mugugnare sugli spalti al primo pallone toccato.

  9. ZeMario, hai ragione, ma non credo che succederà. Ho visto con estremo piacere l’applauso di San Siro a Nagatomo, dopo Inter-Samp, un segno di pace e di rispetto e di riconciliazione verso un altro giocatore che solo l’anno scorso (o meglio, quest’estate) era uno dei nostri bersagli preferiti. Lo stesso è successo con D’Ambrosio, e anche con Candreva, che prima d’ora non credo fosse particolarmente apprezzato (a me è sempre piaciuto, più che altro perché anche quando non mette qualità, mette grinta), e con Eder. Sembra che la Nord si sia rappacificata anche con Icardi. Speriamo che con Ranocchia succeda lo stesso, in fondo se lo merita, povero ragazzo.

    A proposito, io credo che Spalletti abbia un ruolo non marginale in tutti questi piccoli fatti. Che uomo, ragazzi.

  10. ,http://settoreinter.it/blog/santantonio/
    Un motivo in più per apprezzare candreva.

  11. Giacomo:
    ZeMario, hai ragione, ma non credo che succederà. Ho visto con estremo piacere l’applauso di San Siro a Nagatomo, dopo Inter-Samp, un segno di pace e di rispetto e di riconciliazione verso un altro giocatore che solo l’anno scorso (o meglio, quest’estate) era uno dei nostri bersagli preferiti. Lo stesso è successo con D’Ambrosio, e anche con Candreva, che prima d’ora non credo fosse particolarmente apprezzato (a me è sempre piaciuto, più che altro perché anche quando non mette qualità, mette grinta), e con Eder. Sembra che la Nord si sia rappacificata anche con Icardi. Speriamo che con Ranocchia succeda lo stesso, in fondo se lo merita, povero ragazzo.

    A proposito, io credo che Spalletti abbia un ruolo non marginale in tutti questi piccoli fatti. Che uomo, ragazzi.

    Io a Spalletti lo avevo sempre considerato un sopravvalutato frutto anche (lo ammetto) di preconcetti per vecchie polemiche Mourinhane ma se riesci a far rendere al meglio tutta sta gente contemporaneamente non è certo un caso.

  12. Io invece fosse una specie di Sarri, buono a darti un buon gioco ma non a fare qualcosa in più.

    Ma non parlavo solo di rendimento calcistico. Io credo ci sia il suo zampino, ad esempio, nella pace Nord-Icardi, che esula dal semplice rendimento in campo. Non credo sia solo una questione di risultati il sempre maggiore afflusso a San Siro. Mi sembra che Spalletti si stia proponendo come uomo-immagine, tra hashtag vari, dichiarazioni d’amore, eccetera, come se volesse creare un nuovo ambiente, più caldo, più unito, più forte, che comprende anche i tifosi.

    Ad ogni intervista (e lo ha fatto anche oggi) parla di cosa significhi essere l’Inter, vestire la maglia, dell’affetto dei tifosi eccetera eccetera. Per dirla in soldoni, una spettacolare strategia di marketing.

  13. a tutti:
    mi spiegate la differenza tra:
    -Spalletti: siamo a posto così.
    e
    -Ausilio: siamo a posto così.

    un’idea ce l’avrei, ma mi piacerebbe sentire il vostro parere.

  14. juan sebastian REDon

    se lo dice il mister infonde fa sentire apprezzati i suoi giocatori, gli infonde sicurezza e, allo stesso tempo, gli toglie alibi: in poche parole li tratta da uomini

    se lo dice ausilio può voler dire tante cose, dal non abbiamo possibilità x via del bilancio, al non ci sono profili disponibili con le caratteristiche richieste, al non svelo le mie intenzioni a nessuno. tuttavia negli anni ausilio ha perso la fiducia di larga parte dei tifosi x cui ci vediamo solo cose negative. personalmente una dichiarazione di questo tipo x me è come se non fosse mai stata fatta, la trovo semplicemente nient’altro che un titolo di un articoletto su un qualsiasi giornaletto o sito che tratta di sport.

    #interpride

  15. Non è solo quello. Luciano dice siamo a posto cosi,forse diamo un po’ cortini dietro. Chi vuole intendere intenda. E mi dicono che hanno già inteso.

  16. a mio parere è una questione di “punctum”, diceva Roland Barthes nell’analisi delle fotografie, cioè dove inevitabilmente cade l’occhio alla fine.
    detto da spalletti: il punctum è la squadra, cioè spalletti ha la coscienza che manca qualcosa ma dà alla squadra la consapevolezza di essere squadra. u indirizzo l’occhio va da spalletti alla squadra.
    detto da ausilio, sono tutte le motivazioni ben illustrate da j.s.redon. però restano lì, non escono da lì, perché continuano a rimanere come scuse di ausilio anche se vere. quindi il punctum è ausilio.

  17. Secondo me è logico che dicano così. Spalletti sta marcando molto l’accento su “tutti titolari” e cose del genere, cercando – e trovando – un’identità di squadra. Il gruppo è compatto, forte, e se anche ci fosse una nota stridente, tipo anche se Joao Mario ha mal di pancia, sono cose che non devono uscire, devono essere lavate in casa. Sarebbe stato brutto dire: “si, in effetti Joao Mario sta facendo cacare, appena possiamo lo vendiamo e ne compriamo un altro”. Spalletti dice che la sqaudra c’è ed è a posto, ergo lo deve dire anche Ausilio. Poi io credo che vedano bene quali siano i limiti e le potenzialità della squadra e che a gennaio si muovano comunque sul mercato, a prescindere da quello detto finora ai giornalisti.

  18. modd:
    a tutti:
    mi spiegate la differenza tra:
    -Spalletti: siamo a posto così.
    e
    -Ausilio: siamo a posto così.

    un’idea ce l’avrei, ma mi piacerebbe sentire il vostro parere.

    Nessuna differenza, se non quelle che una mente diabolica vuole vedere.

    Ma una conferma: Società e allenatore sono insieme.

  19. mente diabolica era riferito a te Modd, sia chiaro, era una definizione generale di chi vuole trovare problemi per forza quando non ce ne sono.

    Io sono molto vicino a te nella tua percezione di Suning!!

  20. mente diabolica… :-)
    adesso non esagerare. come puoi leggere sopra, ne ho fatto una distinzione solo di forma.
    alla sostanza ci hai pensato tu.
    ps
    Strasburgo psg 2:1 😀 😀

  21. Modd, volevo scrivere: NON era riferito a te, scusa, infatti il resto del messaggio aveva senso solo così! Scusa

  22. nic… mi ero già illuso di un complimento. :-)
    capita mica tutti i giorni che ha persona ti dice che hai una mente diabolica…
    sei un amico

  23. 22 Giugno 2018. Attendo riscontri. 😉

  24. dal CDS-stadio:
    Serie A, Moggi: «Napoli scarico, Juve furba. In Figc ci vuole Agnelli»
    buongiorno

  25. modd:
    dal CDS-stadio:
    Serie A, Moggi: «Napoli scarico, Juve furba. In Figc ci vuole Agnelli»
    buongiorno

    Ma quand’è che schiatta? Scusate ma quando ci vuole, ci vuole…

  26. modd:
    dal CDS-stadio:
    Serie A, Moggi: «Napoli scarico, Juve furba. In Figc ci vuole Agnelli»
    buongiorno

    In un paese normale la sponsorizzazione di Moggi dovrebbe farti perdere credibilità, non guadagnarne.

  27. Nic!: In un paese normale la sponsorizzazione di Moggi dovrebbe farti perdere credibilità, non guadagnarne.

    Pienamente d’accordo. Ma sai anche tu che questo paese di normale ha ben poco…

  28. Che tristezza.

  29. Tanto prima o poi,e data l’età sarà prima…al cupo mietitore non potra’ raccontare cazzate. Quel giorno stappero’ qualcosa di particolarmente buono!

  30. Non sarà mai troppo presto

  31. Tiziano:
    Tanto prima o poi,e data l’età sarà prima…al cupo mietitore non potra’ raccontare cazzate. Quel giorno stappero’ qualcosa di particolarmente buono!

    Spero che quel giorno nessuno della nostra società vada al funerale

  32. MaistatiinB: Spero che quel giorno nessuno della nostra società vada al funerale

    Lasciando stare i funerali, Moggi ha ragione,dal suo punto di vista.
    Lui dice agli Agnelli: io sono stato condannato per aver eseguito i vostri ordini.
    Voi siete ritornati, dopo pochi anni.
    Adesso, dopo tanti anni, vorrei tornare anch’io, assieme a voi.
    Non fa una piega.

  33. MaistatiinB:
    Impero di interella = impeto di interella

    No no, è giusto “impero”, nel senso di “imperativo”….è il tono abituale di Interella

  34. MaistatiinB: Pienamente d’accordo. Ma sai anche tu che questo paese di normale ha ben poco…

    …in un paese normale non ci sarebbe neanche stato posto per il figlio di un corrotto come Pairetto tra gli arbitri di Serie A.

  35. E Puskas segna il suo primo gol in serie A proprio al Milan….ahahahah!!!

  36. Kowalsky:
    E Puskas segna il suo primo gol in serie A proprio al Milan….ahahahah!!!

    Gaudius maximus

  37. Da spanciarsi per il milan

  38. @Roberto.
    Hai centrato il punto al 1000%.
    E la gente ancora lo vuol capire.