Inter-Torino: la partita

About Nk³

Il calcio è uno sport stupido, l'Inter è l'unico motivo per seguirlo. Fermamente convinto che mai nessun uomo abbia giocato a calcio come Ronaldo (ma anche Dalmat non scherzava). Vedovo di Ibrahimovic, ma con un Mourinho in panchina persino i Pandev e gli Sneijder possono sembrare campioni. Dategli un mojito e vi solleverà il mondo.

366 commenti

  1. Tiziano

    Certo Maigob! Io avevo parlato solo degli attaccanti,sul resto come hai giustamente detto tu dovunque guardi è una desolazione. A me,ve lo devo proprio dire,anche sto verratti considerato come un unto del signore quando comunque ai psg se Thiago riesce a stare in piedi gioca lui….mah! A me non fa impazzire

  2. Frantijsek

    Come lo vedreste Ventura per il dopo Spalletti?

    Comunque, venendo al punto.
    Primo, è pur vero che fare gli spareggi non è un fallimento (purché li vinci…) se ai mondiali direttamente va solo la prima e nel tuo girone c’è la Spagna. Però almeno due obiezioni vanno fatte: la prima è che la Spagna l’ha incrociata pure Conte pochi mesi prima e non le ha fatto veder palla; la seconda, più importante, è che ti sei presentato in Spagna costretto a vincere (varando quindi quell’assurdo 4-2-4) per la differenza reti. Fosse stato per un gol o due, avrei anche capito: ma non sei riuscito a segnare settordici gol al Liechtenstein che la Spagna ha invece sepolto due volte, andata e ritorno, otto gol prima e otto gol dopo.
    Se la Spagna segna OTTO gol in Liechtenstein, tu non puoi segnarne quattro ed essere pure contento. Ti sei condannato agli spareggi praticamente in queste partite, la trasferta in Spagna è diventata una formalità.
    E se non sei capace di andare oltre un misero quattro a zero contro dei mezzi dilettanti (e anche in Italia è finita cinque a zero, avessi detto), in una di quelle partite che una squadra di club vince diciotto a zero in precampionato, allora la colpa di essere andati agli spareggi anziché direttamente al mondiale c’è.

    Secondo punto, tutto tattico.
    Continuiamo a inventarci 4-2-4 e altri moduli assortiti senza averne minimamente i mezzi.
    Verratti e Insigne sono due pesci fuor d’acqua. Siccome pesano pure venti chili in due e messi uno sull’altro arrivano all’altezza della bandierina del calcio d’angolo, quindi non possono nemmeno affidarsi al fisico, o li schieri in ruoli e moduli a loro congeniali o li lasci a casa e gli risparmi queste figuracce.
    Se Insigne nel Napoli è il terzo del tridente e diventa letale, specie quando taglia in area per Callejon, e nell’Italia è un esterno da 4-2-4 che calpesta la linea laterale senza fare altro, ci sarà un motivo.

  3. Pacific

    @Maigob.
    I tuoi 2 interventi spiegano perfettamente l’italica situazione. Di questa gente c’e’ solo da verognarsi.
    Chiellini, poi che addiriyyura imita Busquets con l’occhiolino, e’ roba da Holliwood.
    Questo e’ il risultato dei danni provocati dal servilismo che continua a perversare sullo stivale.
    E’ quando si trovano di fronte avversari determinati , cercano di usare gli stessi trucchi, ma fuori dei confini , difficilmente funziona. Comunque una cosa resta, la partita di ieri e’ stata una cosa orrenda, immeritevole di un mondiale.

  4. Pacific

    Addirittura.

  5. estecambiasso

    La cosa da spanciarsi è che accusano l’arbitro, gli svedesi che menavano, il destino cinico e baro…

    Ci hanno raccontato la favola che i Chiellini e i Bonucci siano i migliori difensori al mondo, poi di colpo si rendono conto che buttarsi a terra morti per far fermare l’azione d’attacco avversaria funziona solo nel campionato italiano e se hai le strisce acromatiche.

    Da Chiasso in poi, a certe sceneggiate non abboccano più.

    E con Buffon che si teneva la mano sulla bocca, come se si fosse sull’ultimo dei campetti di periferia
    (e non bestemmiate nel campetto dell’oratorio perché il prete dalla canonica vi sente)

    direi che i presupposti per la più grande figuraccia della storia della nazionale italiana ci sono tutti.

    Resta solo da vedere in che modo sarà colpa dell’Inter.

  6. Gianluca

    Certo che Inter tv almeno alcuni contenuti potrebbe trasmetterli gratis !

  7. Gianluca:
    Certo che Inter tv almeno alcuni contenuti potrebbe trasmetterli gratis !

    D’accordo con te.
    Fanno pagare pure il supplemento tette quando compare Nagaja

  8. estecambiasso:
    La cosa da spanciarsi è che accusano l’arbitro, gli svedesi che menavano, il destino cinico e baro…

    Ci hanno raccontato la favola che i Chiellini e i Bonucci siano i migliori difensori al mondo, poi di colpo si rendono conto che buttarsi a terra morti per far fermare l’azione d’attacco avversaria funziona solo nel campionato italiano e se hai le strisce acromatiche.

    Da Chiasso in poi, a certe sceneggiate non abboccano più.

    E con Buffon che si teneva la mano sulla bocca, come se si fosse sull’ultimo dei campetti di periferia
    (e non bestemmiate nel campetto dell’oratorio perché il prete dalla canonica vi sente)

    direi che i presupposti per la più grande figuraccia della storia della nazionale italiana ci sono tutti.

    Resta solo da vedere in che modo sarà colpa dell’Inter.

    +1

  9. Quanto al gioco se Candreva è il migliore in campo……..beh…questo spiega il livello attuale del nostro calcio, non credo ci sia molto da aggiungere. Se Candreva e il migliore è si rimpiange Insigne che rimane in panca vuol dire che si è messo male….ma male male……

  10. nessuno dice niente sul bilan che cerca di far fuori il fondo Elliott (che fa paura a tutti, fifa compresa) per sostituirlo con uno più morbido, ed abbindolare così il FFP o come caxxo si chiama?
    fassone spermatozoo (cit.) è passato alle cose formali. stavolta gioca grosso…se gli va male…
    quanto alla Rubén tua, esiste un numero di topolino (topolino!!!!) in cui si fa accenno alla Rubéntus

  11. rubentus, no Rubén tua

  12. estecambiasso

    mick:
    un mito.

    http://video.corriere.it/ci-menano-piagnemo-allenatore-ternana-spara-zero-nazionale-video-gia-cult-web/85d7c3d6-c6f3-11e7-99d7-14600f2d5761

    Mah, mica tanto, se posso permettermi.
    Il solito che ci propina la storia dei “troppi stranieri”, con la variante sacchiana del “troppi stranieri nella primavera”.

    Sapete dove vanno a parare con questi discorsi, no?
    Del resto, quando dicevo “resta solo da capire in che modo sarà colpa dell’Inter” non è che mi riferissi a molto altro.

    Poi vabbè, qualcuno di buona volontà gli spieghi che la lega pro non esiste più, si chiama di nuovo serie C.
    Giusto perché se si vuol far vedere di credere nei giocatori delle serie minori

    (“damoje un opportunità”)

    almeno si faccia finta di seguirle per davvero.

  13. Michele69

    estecambiasso: Mah, mica tanto, se posso permettermi.
    Il solito che ci propina la storia dei “troppi stranieri”, con la variante sacchiana del “troppi stranieri nella primavera”.

    Sapete dove vanno a parare con questi discorsi, no?
    Del resto, quando dicevo “resta solo da capire in che modo sarà colpa dell’Inter” non è che mi riferissi a molto altro.

    Poi vabbè, qualcuno di buona volontà gli spieghi che la lega pro non esiste più, si chiama di nuovo serie C.
    Giusto perché se si vuol far vedere di credere nei giocatori delle serie minori

    (“damoje un opportunità”)

    almeno si faccia finta di seguirle per davvero.

    L Inter offre alla Nazionale Eder Candreva e Gagliardini. In più abbiamo D Ambrosio che gioca sempre titolare. Nelle varie nazionali giovanili ad eccezione dell’ Under21 siamo tra i club che ne offrono di più. Non possono attaccarsi a nulla…..o meglio….ad 1 cosa possono attaccarsi.

  14. Michele69

    Pochesci ha detto sacrosante verità che pensiamo tutti ma omette di dire alcune cose.
    La prima è che il calcio è diventato spt una questione fisica. Anche x questo si prendono i giovani stranieri da inserire nelle giovanili, perché spesso fisicamente sinsviluppano prima rispetto ai nostri. E visto che alle società interessano i tituli giovanili, non si fanno remore a prenderli.
    La.seconda cosa è l aspetto economico. Noi per Bastoni abbiamo speso 10k. Direte…e’ forte. Il problema però è che l italiano costa sempre a tutti i livelli molto d più di un suo pari straniero. E questo è colpa delle società. Anche d quella d Pochesci. Perché se vai alla Ternana a cercargli 1 giovane da inserire negli Allievi, stai certo che t sparano un botto.
    Non tutti hanno la disponibilità d Suning che aveva offerto tra le altre cose quasi 60k per Pellegri e Salcedo…classe 2001.

  15. #Pochesciridicolo.

  16. MaistatiinB

    Michele69:
    Pochesci ha detto sacrosante verità che pensiamo tutti ma omette di dire alcune cose.
    La prima è che il calcio è diventato spt una questione fisica. Anche x questo si prendono i giovani stranieri da inserire nelle giovanili, perché spesso fisicamente sinsviluppano prima rispetto ai nostri. E visto che alle società interessano i tituli giovanili, non si fanno remore a prenderli.
    La.seconda cosa è l aspetto economico.Noi per Bastoni abbiamo speso 10k. Direte…e’ forte. Il problema però è che l italiano costa sempre a tutti i livelli molto d più di un suo pari straniero. E questo è colpa delle società.Anche d quella d Pochesci.Perché se vai alla Ternana a cercargli 1 giovane da inserire negli Allievi, stai certo che t sparano un botto.
    Non tutti hanno la disponibilità d Suning che aveva offerto tra le altre cose quasi 60k per Pellegri e Salcedo…classe 2001.

    Pochesci dice che dobbiamo cambiare le regole… Sono d’accordo.

    1) Chiedere a un allenatore italiano che fa tanto l’italiano e il patriota e il protezionista di esprimersi in italiano, e non in dialetto, che ce semo rotti li cojoni de sta a sentì er primo che passa che se mette a pontificà

    2) Evitare paragoni tra nassionali (cit.) che magari non hanno vinto molto ma sono comunque rispettabili, oltre che espressione di un paese civile e avanzato come la Svezia, e squadre di “Lega Pro” (o serie C), che sono quelle che spesso intrallazzano con le scommesse o falliscono perché non hanno un sistema di gestione adeguato.

    3) Impedire a un allenatore di usare la retorica del “io mi facevo da parte se vedevo che la mia squadra era impaurita”, soprattutto perché su certi campi e in certe partite lui non c’è mai stato e probabilmente non ci starà mai.

    4) Raccomandare a un sedicente allenatore che insegni ai suoi giocatori a giocare, appunto, e non a menare.

    Molto facile sparare sul cadavere di un collega quando le cose vanno male per ritagliarsi un po’ di celebrità sul web.

  17. Che poi Ventura è il meno colpevole di tutti, anche dei giocatori.
    Chi ce l’ha messo lì? e per quali motivi? Due prime domande da farsi…

    E poi, i “professionisti” dei miei gabbasisi, potrebbero comportarsi da tali o no?
    Lo spettacolo offerto l’altra sera, tra topiche, simulazioni, isterie più o meno collettive è stato veramente penoso.
    Perdere ci sta, ma in un altro modo, con un po’ più di dignità tecnica e professionale.

    Tavecchio föra di ball

  18. Molto facile sparare sul cadavere di un collega quando le cose vanno male per ritagliarsi un po’ di celebrità sul web.
    —>
    +1 maistatiinb, io sto con te.

  19. ps
    per far capire come la stampa è di parte o venduta, metto un paragone tra il fallimento del Parma di qualche anno fa e quello del Modena di qualche giorno fa.
    del Parma ne hanno parlato per mesi, del Modena un giorno.

  20. Io pero’ questo attacco all’inter da parte di Pochesci non l’ho visto. Anche a me puo’ dare fastidio se si comincia a dire che l’inter ha troppi stranieri senza menzionare il fatto che questo valga per quasi tutte le squadre di prima fascia, ma nel suo intervento non ho colto riferimenti a nessuna squadra in particolare. Ha sollevato il problema, e per me questo e’ il problema principale del calcio italiano. Resta da capirne le cause.
    A mio avviso le cause sono 2:
    1) il fatto che le squadre POSSANO schierare anche solamente giocatori stranieri (sentenza Bosman)
    2) il fatto che CONVENGA ECONOMICAMENTE farlo

    Riguardo il punto 1) si puo’ ricordare come il calcio italiano fosse diventato il migliore al mondo ammettendo un massimo di 3 stranieri per squadra.
    Riguardo il punto 2) si puo’ anche pensare di aggiungere come intrallazzi di procuratori e robe tipo Gea possano contribuire ad aggravare la situazione spingendo determinate societa’ a rivolgersi a mercati esteri. Ma questa non puo’ esserne la causa principale, basti vedere che quando i ladri comandavano tutto e tutti il calcio italiano era messo ancora bene.
    A mio avviso il problema si origina nella differenza di prezzo dei giocatori italiani rispetto ai giocatori stranieri. I giocatori costano, tirare su i giovani costa.
    Trattandosi di prezzi non puo’ non c’entrare l’economia. Chissa’ se esiste uno studio su come si e’ evoluta la differenza di prezzo tra giocatori italiani e stranieri prima e dopo l’ingresso nell’euro. Perche’ con l’euro qualunque prodotto italiano e’ diventato meno conveniente rispetto al corrispondente prodotto estero. Mi sembrerebbe assolutamente naturale se il costo dei giocatori italiani fosse salito rispetto a quelli stranieri.

    Detto cio’, con un allenatore da nazionale in Svezia non si perdeva. E sono d’accordo sul fatto che non e’ Ventura il piu’ colpevole, ma chi ce l’ha messo.

  21. Michele69

    modd:
    ps
    per far capire come la stampa è di parte o venduta, metto un paragone tra il fallimento del Parma di qualche anno fa e quello del Modena di qualche giorno fa.
    del Parma ne hanno parlato per mesi, del Modena un giorno.

    Parma e Modena non sono paragonabili…con tutto il rispetto

  22. Frantijsek

    Uno dei problemi del calcio nazionale è che Chiellini (discreto in marcatura ma a volte si addormenta, obbrobrioso con i piedi e la costruzione da dietro diventa una barzelletta quando la palla passa da lui) viene considerato uno dei migliori difensori italiani. Un altro dei problemi del calcio nazionale è che forse è vero, che Chiellini è uno dei migliori difensori col nostro passaporto, il che è quanto dire.
    Poi nella mia Nazionale ideale lui al massimo in panchina (nel forcing finale per pareggiare in Svezia – e non solo – quanti tempi di gioco si sono persi perché lui ha bisogno di cinque secondi e almeno quattro o cinque tocchi prima di giocare la palla? E quando alla fine lo fa, non lo fa nemmeno abbastanza decentemente) ma il problema resta, a meno che non si voglia finalmente cominciare a dar fiducia ai vari Romagnoli, Rugani o Caldara.

  23. Pacific

    Sui fallimenti, la domanda da farsi e’, Perche avvengono????? Credo che la risposta sia semplicissima, per la totale mancanza di controlli fiscali sulle societa’, finche’ e’ troppo tardi. Il famoso F P F sara anche una stronzata, ma almenno tiene tanti con gli occhi aperti ogni tanto. Metti il caso Milan, perche’ si permette ad una societa’ di prendere certi rischi????????????

  24. Pacific

    Dai tanti fallimenti del passato, come Napoli, Fiore, Palermo e tanti altri non si e’ imparato niente.
    Si continua a barcamenare nel buio piu’ assoluto.

  25. michele, con tutto il rispetto Parma e Modena sono assolutamente paragonabili, altrimenti se ti basi sui risultati del ultimi anni ti potrei rispondere: apri la bacheca di bilan e Inter e scoprirai che quella del bilan è più piena della nostra, quindi devi accettare che la stampa osanni il bilan e bastoni l’inter.
    ma non ti risponderò così.
    ti dico invece vedi tutta la storia delle 2 società e scoprirai che non ci sono grandi differenze, eccetto una coppa Uefa pagata dai poveri azionisti della Parmalat.
    quando una squadra più o meno gloriosa fallisce è sempre una tristezza e non ci devono essere 2 pesi e 2 misure. altrimenti il teoria mourinho si manifesta vero una volta di più

  26. il teorema

  27. Sandrex

    Sì anche del fallimento del Latina Calcio han parlato poco.sarà il solito fattore della stampa nemica e prezzolata

  28. sandrex, tu come sempre cerchi solo la polemica, almeno con me, anche quando hai ragione.
    una volta ti abbiamo chiesto roberto danzi ed io quanti anni hai e dove vivi. e tu non hai risposto.
    spero per te che tu non sia un friulano, perché trovo quella gente splendida.

  29. MaistatiinB

    Sandrex:
    Sì anche del fallimento del Latina Calcio han parlato poco.sarà il solito fattore della stampa nemica e prezzolata

    Eppure ha la casacca nero azzurra a strisce verticali…

  30. MaistatiinB

    Vox: Tavecchio föra di ball

    Una cosa: concordo in generalr con la necessità di cacciare Tavecchio.

    Epperò: se oggi abbiamo la Var lo si deve anche a lui.

    Secondo epperò, e almeno su questo sono sicuro che Sandrex non farà battute e mi darà ragione: ricordiamoci che anche nelle ultime elezioni l’inter si è schierata con lui. Siamo almeno corresponsabili della sua permanenza ai vertici del calcio italiano. Se vogliamo fare gli anti-establishment dovremmo cominciare a farlo per davvero.

  31. Michele69

    modd:
    michele, con tutto il rispetto Parma e Modena sono assolutamente paragonabili, altrimenti se ti basi sui risultati del ultimi anni ti potrei rispondere: apri la bacheca di bilan e Inter e scoprirai che quella del bilan è più piena della nostra, quindi devi accettare che la stampa osanni il bilan e bastoni l’inter.
    ma non ti risponderò così.
    ti dico invece vedi tutta la storia delle 2 società e scoprirai che non ci sono grandi differenze, eccetto una coppa Uefa pagata dai poveri azionisti della Parmalat.
    quando una squadra più o meno gloriosa fallisce è sempre una tristezza e non ci devono essere 2 pesi e 2 misure. altrimenti il teoria mourinho si manifesta vero una volta di più

    Parma è realtà internazionale. Ha vinto in Europa. In Italia. Ha fornito giocatori alle migliori nazionali del mondo come Italia Argentina Francia ecc…scusa di che parliamo? Se il Parma fallisce fa un certo effetto xché è stato protagonista assoluto x 20 anni della nostra serie A. Del Modena ricordo solo che ha gli stessi colori e che un attaccante africano di cui non ricordo il nome ci infilò il goal dell’ 1 1 tanti anni fa. …vabbè che 6 modenese e scatta l’orgoglio ma dai…e te lo dice 1 che non ama Parma.

  32. MaistatiinB: Siamo almeno corresponsabili della sua permanenza ai vertici del calcio italiano

    Errore della società già sottolineato nel blog.
    Non è che ci siamo sposati Thohir, eh

  33. estecambiasso

    Non si fa espresso riferimento all’Inter, quando si parla di “troppi stranieri”

    (anche perché se lasciamo metterci in mezzo pure dall’allenatore della ternana, e allora svendiamoci proprio il blasone che si fa prima)

    ma in genere quando parte questa antifona porta sempre alla stessa conclusione.

    Ci tocca sentire che sta storia degli oriundi non va bene,
    però Camoranesi nel 2006 ci andava bene, Altafini pure, Maschio pure, Sivori pure… e almeno questi erano forti per davvero. Anche per Amauri non ricordo particolari piagnistei.

    Se però se si chiamano Eder e Thiago Motta ed hanno la sventura di giocare nell’Inter, salta su il problema.

    Hanno voluto spianare la strada alla Juve per farla concentrare sulla Champions e risarcirla di non si sa bene cosa per Calciopoli, consegnandole in pacchetto la serie A e la Nazionale Italiana in allegato.
    Risultato: la serie A è diventata una roba triste e la nazionale ancora di più

    Ora si accorgono che sta roba non ha funzionato.
    Sì, sì, continuate a pensare che sia colpa del fatto che ci sono troppi stranieri, a noi ormai ce ne frega poco.

  34. @estecambiasso l’antifona di cui parli e’ un’antifona messa insieme da determinati giornalisti. In questo Pochesci non c’entra nulla. Lui ha espresso la sua opinione ed io ho la stessa opinione. Poi capisco che a qualcuno possa saltare la mosca al naso pensando a quanto scritto a suo tempo dalle PI, ma Pochesci non fa parte delle PI.

  35. Fabio1971

    @Sandrex

    Curiosità, ho ingrandito sull’iPhone zoomandolo il tuo avatar, la tua immaginetta accanto al nome, perché mi ha sempre colpito come spicca cromaticamente, si nota subito scorrendo la pagina…

    sempre per curiosità, chi rappresenta? Un chitarrista che non di riconoscere a queste dimensioni… sarei curioso tutto qui

    Grazie, se vuoi

  36. estecambiasso

    Fabio1971:
    @Sandrex

    Curiosità, ho ingrandito sull’iPhone zoomandolo il tuo avatar, la tua immaginetta accanto al nome, perché mi ha sempre colpito come spicca cromaticamente, si nota subito scorrendo la pagina…

    sempre per curiosità, chi rappresenta? Un chitarrista che non di riconoscere a queste dimensioni… sarei curioso tutto qui

    Grazie, se vuoi

    Mi giocherei un Lou Reed, ma effettivamente non è chiarissimo…

  37. Sandrex

    Fabio1971:
    @Sandrex

    Curiosità, ho ingrandito sull’iPhone zoomandolo il tuo avatar, la tua immaginetta accanto al nome, perché mi ha sempre colpito come spicca cromaticamente, si nota subito scorrendo la pagina…

    sempre per curiosità, chi rappresenta? Un chitarrista che non di riconoscere a queste dimensioni… sarei curioso tutto qui

    Grazie, se vuoi

    È lou reed

  38. Michele69: Parma è realtà internazionale.Ha vinto in Europa. In Italia. Ha fornito giocatori alle migliori nazionali del mondo come Italia Argentina Francia ecc…scusa di che parliamo? Se il Parma fallisce fa un certo effetto xché è stato protagonista assoluto x 20 anni della nostra serie A. Del Modena ricordo solo che ha gli stessi colori e che un attaccante africano di cui non ricordo il nome ci infilò il goal dell’ 1 1 tanti anni fa. …vabbè che 6 modenese e scatta l’orgoglio ma dai…e te lo dice 1 che non ama Parma.

    Il Parma è stata realtà internazionale grazie ai soldi farlocchi del Monopoli dei Tanzi.
    Come Siena ha vinto nel basket italico e internazionale con i soldi finti di MPS.
    In più, il caro e simpatico Parma il giorno dopo lo scandalo Parmalat non fu nemmeno mandato in Serie D….ma beneficio’ di un sacco di aiuti per stare a galla. Per essere poi dato in gestione a quegli altri 2 grandi simpaticoni di Ghirardi e Leonardi…..ovviamente ancora ad oggi impuniti.

    Questa in sintesi la storia del Grande Mitico Parma.

    Mi dispiace se qualcuno si offende ma è così.

    Come così in Itaglia succede da tante altre parti, ovvio.

    Se mi date 500 milion,i che ve ne rifilo altrettanti in bond della mia azienda …….5 o 6 coppe forse le vinco anch’io.

  39. Tiziano

    La Croazia in tranquillo controllo. Eppure nonostante abbia un mazzo di carciofi come compagni di squadra,Mitroglou è proprio forte

  40. Fabio1971

    Sandrex: È lou reed

    Grazie mille, non lo avevo riconosciuto,!buona serata

  41. è lui reed dopo la trasformazione (transformer) in androgynous asexuatus fatta da David bowie. gran disco quello.
    ps
    a michele69: il Modena ha dato nella sua storia più giocatori a Inter giuve bilan e nazionale del Parma. e quando arrivò terzo in A dietro al grande Torino credo abbia un record tuttora imbattuto di minor numero di gol subiti in A a 16 squadre. correggetemi se sbaglio. Michele è fortunato se queste cose non le sa perché vuol dire che è giovane.

  42. Michele69

    Maigob: Il Parma è stata realtà internazionale grazie ai soldi farlocchi del Monopoli dei Tanzi.
    Come Siena ha vinto nel basket italico e internazionale con i soldi finti di MPS.
    In più,il caro e simpatico Parma il giorno dopo lo scandalo Parmalat non fu nemmeno mandato in Serie D….ma beneficio’ di un sacco di aiuti per stare a galla. Per essere poi dato in gestione a quegli altri 2 grandi simpaticoni di Ghirardi e Leonardi…..ovviamente ancora ad oggi impuniti.

    Questa in sintesi la storia del Grande Mitico Parma.

    Mi dispiace se qualcuno si offende ma è così.

    Come così in Itaglia succede da tante altre parti, ovvio.

    Se mi date 500 milion,i che ve ne rifilo altrettanti in bond della mia azienda …….5 o 6 coppe forse le vinco anch’io.

    E quindi? ….la discussione è nata sul perché i giornalisti hanno parlato più del fallimento del Parma che di quello del Modena. Risposta: perché a chi legge i giornali ad eccezione di quelli di Modena, del fallimento del Modena frega meno d zero. Perché del Modena ricordi Ballotta come giocatore più importante e famoso d quella realtà. Mentre se pensi al Parma ricordi la Uefa, Coppa Italia, 1 campionato scippato dai gobbi come noi (goal annullato a Cannavaro a Torino regolarissimo) Sacchi Scala Zola Chiesa Adriano Crespo Veron Buffon Thiram Cannavaro…devo continuare? Il paragone è imbarazzante. E poco mi frega che magari come presenze in A le.2.squadre saranno quasi paritarie (Non so ma ho i miei dubbi) perché se anche fosse per il Modena si parla d preistoria e la preistoria non fa vendere i giornali. Perché allora la Pro Vercelli è anche superiore a queste 2 ma se fallisse non fregjerebbe a nessuno. Se poi mi dici che le loro vittorie nascono da 1 truffa hai ragione. Ma questo è 1 altro ragionamento che non tocca solo il Parma ma anche la Lazio , la mafia di Torino, la.camorra d Napoli e potrei continuare…chi pensate che abbia comprato Maradona?

  43. Michele69

    Modd…leggi sopra.

    I giornalisti scrivono per vendere. Magari l età media di.chi legge i giornali sportivi non arriva al grande Torino.

  44. Michele69

    Ps. La mia seconda squadra è la Cremonese. E con il Parma c è molta rivalità. Di difendere il Parma non ne ho voglia. Ma la.vedo così

  45. hai ragione michele, ma a parte il periodo tanzi-parmalat il paragone è imbarazzante a favore del Modena. tempus fugit…
    ps
    c’è qualcuno qui che ha pagato buffone thuram cannavaro asprilla Veron con i Bond Parmalat? con la benedizione del Sole24ore…
    ps
    oggi è il mio compleanno. sono 63. andavo 55 anni fa a vedere la giuve che prendeva regolarmente paga al braglia. e regolarmente ogni anno ne comprava uno o due dal Modena e dalla spal. (e non dal parma allora). E boniperti a Bologna e a Modena lo chiamavano la Marisa. che era la più famosa puttana bocchinara del comprensorio, giocando sulle tendenze sessuali del sopracitato ovino. :-)

  46. MaistatiinB

    Augurissimi Modd!!!

  47. Michele69

    Auguri!

    2 considerazioni sulla partita d domani ed in generale sui Mondiali.
    I Mondiali vengono giocati ogni 4 anni ed è quindi 1 evento eccezionale. La storia dice che Uruguay Italia Germania Brasile Inghilterra Francia e Spagna sono le uniche ad averli vinti. E x questo motivo credo che sarebbe più corretto che queste squadre vi partecipassero SEMPRE. Li metterei sullo stesso piano del Paese ospitante. C è qualcosa d sbagliato nel vedere una Italia a casa con 4 titoli mondiali e magari vedere l Honduras o il Costarica giocarci. È un mio pensiero che esula dal fatto che magari domani non passeremo.
    La seconda cosa è che non trovo corretta la regola del goal in trasferta in 1 spareggio. Differenza reti secca , supplementari e rigori. Credo che fosse più giusto così.

  48. Michele69

    Ed Argentina.

  49. Auguri Modd!!!

  50. Comunque vai alla grande, ne dimostri almeno una dozzina di meno! Il mantra, il tantra, il kamasutra forse…???

  51. grazie ragazzi. questo è il blog più bello del mondo.
    ps
    per me è l’unico. grazie a voi

  52. vox, ti sei dimenticato il tao-yoga… :-)

  53. michele, stavolta sono in pieno accordo con te.

  54. modd:
    vox, ti sei dimenticato il tao-yoga…

    😉

  55. RobyAndria66

    Tanti auguri modd,x me sei un fratello più grande

  56. grazie roby, adesso ti faccio sorridere: I miei figli hanno preso una torta e ci hanno fatto scrivere sopra: “tanti auguri per la tua vecchiaia”.
    tee capii? però quando chiedono i soldini sono giovane… :-)

  57. MaistatiinB

    Michele69:
    Auguri!

    2 considerazioni sulla partita d domani ed in generale sui Mondiali.
    I Mondiali vengono giocati ogni 4 anni ed è quindi 1 evento eccezionale. La storia dice che Uruguay Italia Germania Brasile Inghilterra Francia e Spagna sono le uniche ad averli vinti. E x questo motivo credo che sarebbe più corretto che queste squadre vi partecipassero SEMPRE. Li metterei sullo stesso piano del Paese ospitante.C è qualcosa d sbagliato nel vedere una Italia a casa con 4 titoli mondiali e magari vedere l Honduras o il Costarica giocarci. È un mio pensiero che esula dal fatto che magari domani non passeremo.
    La seconda cosa è che non trovo corretta la regola del goal in trasferta in 1 spareggio. Differenza reti secca , supplementari e rigori. Credo che fosse più giusto così.

    Sono d’accordo, e ti dirò di più. Negli ultimi Mondiali, quelli di Brasile 2014, si è verificata una situazione particolare e storica: erano presenti tutte le nazionali vincitrici, appunto 8, e si sarebbero potute distribuire come teste di serie negli 8 raggruppamenti. I Mondiali, molto più di Europei o Copa América, hanno una mistica che è data dalla loro storia, ormai quasi centenaria, e quella mistica conta molto di più di un qualsiasi ranking del menga. Pensa che effetto avrebbe fatto poter dire: in ogni gruppo della prima fase c’è una squadra che vinto il campionato del mondo… E invece? E invece ecco che il ranking e la distribuzione geo-socio-politico-economica hanno prodotto un simpatico gruppo con Itaglia, Inghilterra e Uruguay, ovvero 3 su 8 delle precedenti vincitrici, ovvero 7 titoli su 19 assegnati fino a quel momento. E intanto in un altro gruppo sono finiti Belgio, Russia, Algeria e Corea; e in un altro ancora Colombia, Giappone, Grecia e Costa d’Avorio. Ma vi pare giusto o logico? E non lo dico da itagliano piangina perché ci hanno fatto fuori, ma solo come amante del giuoco del calcio e dei Mondiali, che restano sempre qualcosa di affascinante, indipendentemente dal proprio grado di patriottismo e da quanto si possa amare o meno la nostra nassionale (cit.). Io ho molto odiato quella di Sacchi, pur ammirando la classe infinita di Baggio, e mi stava molto sul culo quella del Lippi-2, sbertucciata da Slovacchia, Paraguay e Nuova Zelanda.

    A proposito: ci sono voci su chi ospiterà i Mondiali nel 2030, edizione del Centenario? Sarà “solo” a 48 squadre o avremo raggiunto quota 64? Faccio una proposta provocatoria, immaginando che si resti ad appena 48 squadre e con il sistema che pare abbiano in mente, ovvero 16 gruppi da 3 squadre: si faccia un gruppo in ognuno dei paesi che hanno vinto la Coppa (per ora 8, ma in mezzo ci sono ancora le edizioni 2018, 2022 e 2026), e poi gli altri 8 in paesi calcisticamente emergenti o comunque dove il calcio ha grande seguito, coprendo un po’ tutto il globo (ad esempio, a oggi, direi USA, Messico, Australia, Giappone, India, Cina, Sudafrica, Marocco). Ottavi e quarti in varie parti del mondo. Final four da giocarsi in due stadi mitici che siano tra loro vicini: per esempio Wembley e il Bernabéu, oppure San Siro e Monaco, oppure Maracana di Rio e Monumental di Buenos Aires. Certo, un incubo per calendari, viaggi, orari e diritti tv, ma una festa globalissima. E tanto, come diceva il grande Gary Lineker, “Il calcio è un gioco semplice: 22 uomini rincorrono un pallone per 90 minuti, e alla fine la Tchermania vince”…

  58. Pacific

    Auguri Modd. E non ti lamentare , che sei un ragazzino.

  59. Il declino del sistema calcio italiano è un insieme di tanti fattori: i club sono storicamente restii a lanciare i giovani, che però a loro volta vengono formati, a mio avviso, con un’idea di fondo sbagliata, ovvero l’idea della vittoria a tutti i costi. I settori giovanili, e il nostro qua non fa assolutamente eccezione, puntano al titoletto, alla coppetta, al mettere in vetrina più mercanzia possibile per gonfiare le plusvalenze (il fenomeno dei giovani che dopo un gollettino diventano dei campioni da pagare a peso d’oro è una malattia che prima di tutto danneggia proprio loro, checché ne pensino i loro furbi procuratori), e non a formare calciatori in grado davvero di inserirsi bene nella prima squadra. Ci sono paesi, li conoscete anche voi, in cui la nazionale è diventata sostanzialmente un club, in aggiunta ovviamente ai vari club di appartenenza, in cui i ragazzi imparano, anche se in scuole dislocate in giro per il paese, un solo modo di stare in campo, unificato e coordinato da un sistema organizzatissimo. Qua da noi il talento c’è, forse anche (ma toglierei il forse) molto più che nei suddetti paesi, ma va spesso perduto per pochissima lungimiranza dei vari singoli club (a mio avviso troppo liberi di decidere su questioni così importanti come la formazione giovanile) o semplicemente per mancanza di una organizzazione “di sistema”.

    Esempio stupido ed elementare: con tutti i gironi di serie c che abbiamo, aggiungerne uno e “spalmare” le squadre primavera (che diventerebbero a tutti gli effetti squadre b) sui 4 gironi risultanti, senza togliere slot ai club che la permanenza se la sono meritata, sarebbe delittuoso? Ogni girone avrebbe una manciata di squadre b che fanno classifica (così si spinge la competitività), ma che non contano per retrocessioni o promozioni. Sarebbe così infattibile? Così magari anche i nostri ragazzotti inizierebbero a fare delle belle sportellate contro gente magari meno dotata ma con esperienza e fisico “da grandi” e magari arriverebbero in serie a senza dover pagare un dazio così alto.

  60. MaistatiinB

    Sul Malpensante ottima analisi della situazione della nassionale e del sistema mediatico intorno al føball de noantri

  61. Tiziano

    AZZ ho aperto in ritardo ma comunque un triplete di AUGURI modd! Quindi hai 5 anni più di me che sono giovanissimo,direi che non hai di che lamentarti avendo visto ben bene le due inter mondiali..io della prima ricordo dalla vetta alla caduta,tu tutta la parabola suppongo! Ma orase qualcuno lo segue,Luciano ha lanciato anche la NOSTRA parola d’ordine.. #senzatregua . Un grande!

  62. interella

    Modd….buon compleanno! tanti smile e un abbraccio virtuale!

  63. NicolinoBerti

    Unendomi alle celebrazioni per Modd che invecchia, mi limito ad avvisarvi del nuovo post pubblicato con soltanto 7 giorni di ritardo rispetto alla stesura 😀
    Ma tanto della nazionale cimportanasega.

  64. posso dire che se andiamo fuori mi dispiace? avrei piacere solo per quei 5/6 mafiosetti dello spogliatoio e per i dirigenti alla tavecchio, per i restanti 59.999.999 commissari tecnici mi dispiace (ho escluso mia suocera che non capisce niente)(ma in generale…)
    ps
    grazie a interella e a berti e a tutti.

  65. Fabio1971

    @ Modd

    Auguri

    Ti invio un Paltrinieri virtuale :-).

    Scegli tu quale ma vacci piano, che a una certa età :-)

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*