Lezioni di giardinaggio

Esistono dei detti -nel calcio ma non solo- che richiamano spudoratamente ad altre professioni, talvolta distanti anni luce dall’idea di ventidue bellimbusti che corrono dietro ad una palla rotolante. Ce ne sono molti, ma quello che più di ogni altro sento di poter far mio in questo periodo, è il famoso motto “potare i rami secchi”. Permettere cioè alla pianta o all’arbusto di crescere più rigoglioso, avendo tolto tutto ciò che non è utile alla crescita della stessa. Le parti migliori dell’albero godranno così di più luce, di più spazio, e tutto il sistema-pianta ne beneficerà.

Provate ora a trasportare questo concetto ed ad adattarlo al sistema-Inter. Dopo un’annata come quella trascorsa in cui si è assistito allo sprofondo soprattutto morale del gruppo, colpevole di aver mollato dopo 3 mesi iniziali vergognosi in seguito ad una sconfitta che li ha temporaneamente allontanati dalla parte interessante della classifica. In cui si è assistito a personaggi che mal si sopportavano -tanto da non parlarsi nemmeno- in campo davanti al pubblico di San Siro così come in privato. In cui si è assistito al manifestarsi di atteggiamenti che hanno moltissimo di epic ma terribilmente poco di professionale da parte di centrocampisti che tutto possiamo definire tranne che “campioni che spostano inesorabilmente gli equilibri”; ebbene dopo questa annata tragicomica -sicuramente la peggiore da un paio di decenni a questa parte- quello che non solo io, ma che tutti i tifosi si aspettano, è che finalmente qualche nodo possa arrivare al pettine e che qualche figura che da anni ed anni si aggira inesorabile per i campi della Pinetina possa capire che i suoi tempi in nerazzurro si sono (finalmente, e colpevolmente in ritardo direi) conclusi.

La mentalità italica di solito è restia a far nomi, “si dice il peccato ma non il peccatore” in fondo, ma noi siamo bauscia e di quello che è proprio della mediocrità italiana ce ne sbattiamo – perdonatemi il francese. Io credo che, sebbene si stia capendo giorno dopo giorno che non si verificherà quel repulisti generale o quasi che molti di noi aspettano tanto, non si possa fare a meno di ripartire senza queste creature fantastiche:

Yuto Nagatomo è arrivato qui più di un lustro fa. E’ assurdo se pensate a quanto poco abbia lasciato alla nostra causa, ma il simpatico nipponico ormai 31enne (!!!) è con noi dal 2011. Più che la sua permalosità (si è offeso pochi mesi fa perché si è osato criticarlo dopo l’errore da oratorio che ha spianato la strada alla vittoria del Napoli a San Siro) è stato meraviglioso osservare il suo lento ed inesorabile declino tecnico (non che ci voglia molto) ed atletico. Non vedo l’ora di osservare la rosa di settembre e tirare un bel sospiro di sollievo.

Gary Medel ha senza dubbio garra. Questo è indiscutibile. Il problema è che se ci interessasse vedere solo agonismo, saremmo fanatici di pugilato. Troppo piccolo per essere un difensore centrale, troppo coi piedi quadrati per essere un regista, la domanda atavica nel guardarlo è sempre “perchè?”. Ci potrebbe rispondere lui, se solo avesse imparato a parlare italiano nei quattro anni in cui ha abitato in Italia. Adios.

foto_0000000320151202181143

Come si dice Adios in giapponese?

Davide Santon gioca 4 partite l’anno da quando ha 4 anni. Viene chiamato “il bambino” e la cosa fa un po’ ridere se si pensa che ha 26 anni e a quell’età mio padre aveva cambiato tre lavori, si era sposato ed aveva già due figli. Se però con “bambino” intendiamo il non prendersi mai una responsabilità che sia una quando è in campo beh, ecco capito il motivo per cui sarebbe bellissimo che andasse a fare un nuovo Erasmus lontano da Milano. Con buona pace della lista UEFA.

Marcelo Brozovic è un buon giocatore. Ma è anche indiscutibilmente una testa di cazzo. E non so voi, ma io le persone così le sopporto -malvolentieri- solo quando sono dei fenomeni. E siccome di sicuro l’Epic Marcelo non è un fenomeno, sarebbe bellissimo accompagnarlo gentilmente alla porta e consigliargli di andare a spaccare spogliatoi da qualche altra parte.

Schermata 2017-07-24 alle 10.44.37

Non sono io, sono gli altri!

Certo si potrebbe poi parlare di Ranocchia, di Murillo, di Biabiany; sicuramente sono molti i giocatori non adatti ai nostri rinnovati sogni di grandezza. Però per me si deve indiscutibilmente passare attraverso queste quattro cessioni, per rinfrancare uno spogliatoio che ha bisogno di capire che sì, la meritocrazia può esistere anche nel calcio e sì, siamo l’Inter, non un club di beneficienza. Non siete d’accordo?

Le vacche grasse sono finite, amici. Devono essere finite. Chiediamo quindi alla dirigenza di farci questo regalo, che per molti conterebbe ben più di un ennesimo acquisto magari poco inspirato.

Iniziamo a potare questi benedetti rami secchi.

About Vujen

Classe '85, marchigiano, ex-petroliere in carriera e musicista fallito. Appassionato di fotografia, Balcani e di calcio straniero, specialmente francese. Non ha mai visto l'Inter vincere al Meazza. I suoi pupilli sono Walter Samuel e l'indimenticabile Youri Djorkaeff.

789 commenti

  1. Pacific:
    @Depressed.
    Tu sei fissato con laJuve.
    Quello che tu chiami “autofinanziamento”, altro non e’ che un insieme di mafia, ndangheta e camorra che sfrutta una nazione intera.

    E tu dovresti provare a ragionare visto che oggi siamo proprietà di uno stato totalitario…

  2. interella:
    mi sa che Robin non e’ su queste frequenze, scherzate? si chiama Nagatomo….seeeeee….attenti a non essere politicamente corretti….

    Scusa? Non l’ho capita…

  3. Barreca chi ?

  4. Michele69: Barreca, detto da alcuni amici torinisti che lo seguono in tutte le partite, non sa difendere. Sa solo attaccare. E spesso gli viene preferito Molinaro..

    Che è poi quel che si diceva dalle nostre parti anche di un certo Roberto Carlos, o quel che dicono i madridisti di marcelo e i torinisti stessi dicevano di Bruno Peres. Penso che i 4 terzini che abbiamo ora non ne fanno uno decente ne in fase offensiva ne difensiva per cui avere anche dei terzini con propensione offensiva che tengano la squadra alta non mi dispiacerebbe affatto, spesso i terzini devono alternarsi: se il destro é piu bravo ad attaccare il sinistro ha propensioni piu difensive o viceversa: se da una parte hai Brehme, dall’altra hai Bergomi, se da una parte hai Maicon, dall’altra hai Chivu ma quando hai Naga o Ansaldi o Santon i discorsi di tattica mi sembrano superflui.

  5. E schiavi di un sistema mafioso. A cui solo una superlega europea in stile nordamericano puo’ ne puo’ porre fine.

  6. P.S.
    Qualcuno faccia presente a “Conte”, che farebbe meglio a preoccuparsi di un “Ranieri bis” per la prossima stagione , perche e’ proprio cio’ che ritengo piu probabile.

  7. ma karamoh..ma chi cazz’e’??? qualcuno lo conosce?

  8. Buongiorno a tutti.
    Oggi un po’ meno ottimista.
    Il tempo passa e malgrado la buona tournée in Cina
    il quadro generale non sembra molto cambiato.
    Ne resteranno troppi dei ribaldi e/o incapaci e più che il campo c’è da temere lo spogliatoio.
    Spero che Spalletti tenga perché se non gli daranno quello che gli hanno incautamente promesso ne parlerà pubblicamente e mi auguro che non ci molli.
    Lui ha dimostrato di saper allenare anche una squadra composta al 70% da smandrappati che si danno da fare solo quando c’è da difendere una posizione personale. Jovetic lo avrei preso a sberle quando con quella faccia da arrogantello faceva segno di voler restare, manco avesse fatto il gol del secolo. Aveva sbagliato un rigore.
    Troppi da mandar via. Suning non compra da Thohir perché mi sa che lo stato gli ha chiuso i rubinetti verso l’estero. Già, lo stato cinese. Una super potenza che non fa niente per dire al dittatorello coreano di non scherzare col fuoco.
    Si può ribattere che neanche i paesi arabi degli sceicchi o la Russia di Putin siano modelli esemplari.
    Eppure con i loro capitali hanno invaso l’Europa.
    Si, parliamo di calcio, ma non si può bellamente bypassare una situazione geopolitica nella quale siamo dei colonizzati.
    Non ho soluzioni, mi faccio domande. Anche sul senso che ha, oggi, appassionarsi ad uno sport come il calcio.

  9. Andrea CN69:
    ma karamoh..ma chi cazz’e’??? qualcuno lo conosce?

    Boh ma chi cazzo sono Karsdorp e Moreno, onestamente?
    E’ il discorso che ti facevo ieri. Ma non è nemmeno del tutto colpa nostra, anni di fregature ci hanno portato a dubitare anche se ci portassero Cristiano Ronaldo.
    Comunque è un ’98, suppongo l’abbiano preso per la Primavera.

  10. Vox:
    Non ho soluzioni, mi faccio domande. Anche sul senso che ha, oggi, appassionarsi ad uno sport come il calcio.

    Questa è la domanda vera.
    E la risposta è, probabilmente, l’abitudine. Tipo quelli che fanno l’abbonamento in tribuna rossa al day one.

  11. @Vox: solo per capire , tu ti preoccupi perchè la Cina blocca i fondi per l’Inter, o perchè non blocca il dittatore coreano ?

  12. Depressedlast: Rispondo su Dzeko.

    Dzeko non l’ha creato Spalletti non diciamo spropositi aveva una media in inghilterra di 1 gol ogni due partite escluso l’ultimo anno. E dal Wolfsburg è andato al City non l’hanno preso dalla Gallaratese. Poi che l’anno passato abbia fatto il suo record è vero in un anno in cui a 20 gol o quasi ci sono arrivati in 7/8.

    Sul resto io non parlo di risultati sportivi parlo di economia.

    Appunto in Inghilterra, come Gomez in Germania, non a caso ho citato Toni come giocatore simile e non Van Basten o Milito.Quanto ai risultati sportivi, mi pare che portino ricavi economici in premi qualificazione e sponsor senza parlare dell’area dello stadio regalata, il tutto ottenuto con i soliti sistemi.

  13. Depressedlast:
    Domani arriva Suning e dice compriamo Bonucci Dybala Alex Sandro Khedira Pianic Higuain sezerny Ruganie alla Juve vendiamo kondogbia brozovic padelli nagatomo santon ranocchia.

    Già mi immagino i duri e purii tifosissimi andare in piazza per protestare perchè a quella cosa là non si vende Santon!!!!

    Poiché li conosci bene saprai che sono delinquenti ma non cretini, comunque nessuno è sceso in piazza quando gli abbiamo mollato Hernanes per 20 milioni, diversamente da quando il meraviglioso Fassone con l’assenso di Perino aveva tramato lo scambio amichevole alla pari tra Guarin e Vucinic già ex calciatore. Siamo duri, onesti e puri, ma nemmeno noi cretini.

  14. vox evito di addentrarmi in temi geopolitici o politici

    Robin: Boh ma chi cazzo sono Karsdorp e Moreno, onestamente?
    E’ il discorso che ti facevo ieri. Ma non è nemmeno del tutto colpa nostra, anni di fregature ci hanno portato a dubitare anche se ci portassero Cristiano Ronaldo.
    Comunque è un ’98, suppongo l’abbiano preso per la Primavera.

    si si su questo hai super ragione ovviamente e nn ci resta che aggrapparci all’ intuito di ws ..

  15. Vox:
    Buongiorno a tutti.
    Oggi un po’ meno ottimista.
    Il tempo passa e malgrado la buona tournée in Cina
    il quadro generale non sembra molto cambiato.
    Ne resteranno troppi dei ribaldi e/o incapaci e più che il campo c’è da temere lo spogliatoio.
    Spero che Spalletti tenga perché se non gli daranno quello che gli hanno incautamente promesso ne parlerà pubblicamente e mi auguro che non ci molli.
    Lui ha dimostrato di saper allenare anche una squadra compostaal 70% da smandrappati che si danno da fare solo quando c’è da difendere una posizione personale. Jovetic lo avrei preso a sberle quando con quella faccia da arrogantello faceva segno di voler restare, manco avesse fatto il gol del secolo. Aveva sbagliato un rigore.
    Troppi da mandar via. Suning non compra da Thohir perché mi sa che lo stato gli ha chiuso i rubinetti verso l’estero. Già, lo stato cinese. Una super potenza che non fa niente per dire al dittatorello coreano di non scherzare col fuoco.
    Si può ribattere che neanche i paesi arabi degli sceicchi o la Russia di Putin siano modelli esemplari.
    Eppure con i loro capitali hanno invaso l’Europa.
    Si, parliamo di calcio, ma non si può bellamente bypassare una situazione geopolitica nella quale siamo dei colonizzati.
    Non ho soluzioni, mi faccio domande. Anche sul senso che ha, oggi, appassionarsi ad uno sport come il calcio.

    Io mi batto come un leone per l’attaccamento nostalgico che ho per la società Inter, alla fine non mi importa vincere a tutti i costi con i soldi sporchi di sangue e petrolio come capita all’estero o con le truffe mafiose o con le pagliacciate cafone a fini elettorali come fanno alcuni nostri compatrioti. Mi basta che la nostra gloriosa società non decada nella mediocrità di una gestione da emporio cinese e che presenti un gioco divertente da seguire allo stadio.

  16. buongiorno, non c’entra nulla la geopolitica e i rubinetti di stato ”chiusi” anche se non e’ proprio cosi, c’entra il fatto che abbiamo una proprieta’ cinese con il braccino corto che si e’ letteralmente spaventata davanti ai folli prezzi europei di questo mercato e che forse ha compreso che nessuno ci guadagna dal calcio come forse pensavano e o credevano loro……Robin la mia era una provocazione tra il serio e il faceto, mi hai bacchettata x una frase innocua sul ns pedatore centrocampista cileno arrivando addirittura a paragonarla a situazioni sociali di ben altra consistenza, testualmente hai scritto che toccava a me e poi agli altri eventualmente, beh noto che gli altri fratelli scrivono quello che piu’ gli aggrada sui ns fenomeni circensi, nessuna polemica solo constatazione.

  17. horus:
    @Vox:solo per capire , tu ti preoccupi perchè la Cina blocca i fondi per l’Inter, o perchè non blocca il dittatore coreano ?

    Ciao Horus
    Se quelli ti sparano un missile che può arrivare fino a New York hai voglia poi a pensare al calcio.
    Riguardo la stretta economica cinese verso l’esterno è una semplice supposizione per dare un senso al fatto che non rilevano le quote di Thohir (cosa non secondario) e che il mercato non sarà come da promesse. Poi, contento di ricredermi

  18. Vox non spareranno niente, fanno finta di essere folli ma sono assolutamente consapevoli che verrebbero spazzati via in un amen, provocano l’occidente e non solo x un motivo, il solito noto i soldi, soldi e piu’ potere nelle stanze che contano.

  19. leggo, domani arriva suning e compra dypuffo, pippita, sandro ecc…..ecco se avessi tipo 400 milioni da spendere sul mercato sarei folle a spenderli x i giocatori della nota perdente seriale con 400 milioni mi guardo intorno in europa e trovo decisamente di meglio, ergo se avessi tutti quei soldi quelli stanno bene dove stanno.

  20. Karamoh, di cui per ora ho visto qualche roba su YT, è un’ala destra di 19 anni. Non credo -venisse preso- venga per stare in primavera, considerato che è il giocatore under 20 con più minuti in campo nei principali campionati europei dello scorso anno. In pratica ha esordito la prima (o la seconda) di campionato, e la partita dopo è stato messo titolare, e non è più uscito.
    In questo suo primo anno da titolare ha segnato una manciata di gol e fatto assist nel Caen, arrivato poi settimo in Ligue 1 (il Caen è una squadra con non grosse ambizione), adesso si parla di interesse anche delle big inglesi per lui… boh.

    Nel frattempo Mammana (uno dei nostri chiacchierati obiettivi per la difesa) è andato allo Zenith del Mancio (che non ha più preso Manolas come sapete) per 16M; una possibile pretendente in meno per Murillo. Sigh.

  21. vox ha ragione. di ricchi scemi ce ne sono troppi in giro. tra russi arabi e cinesi, poi arriveranno gli indiani, poi i narcos messicani, poi…
    i furboni alla raiola fino a mou (anche lui, certo, che ha voluto pogba) ci sguazzano in questo non calcio. in questa vetrina da strapazzo fino al punto di bacare le menti della gente e considerare normale il prezzo di tatuato (cit. piraccini) uguale quello di un ospedale, si inseriscono le paturnie del popolino e dei giornali voglio questo vendo quello compro tizio mi danno in cambio Caio….
    a me il calciomercato fa schifo. soprattutto quello delle figurine. io vorrei giocatori bravi che non hanno mai vinto niente e che danno l’anima in campo. dei veri guerrieri. a sfidare il mondo. non dei seedorf che il 5 maggio rideva con simeone appena finita la partita.
    voglio sansiro di proprietà dell’inter. perché quello è il nostro stadio. e a parte il bilancio, è un simbolo. il nostro simbolo. noi biamo bisogno di veri simboli non di figurine di cartapesta che ci prendono per il culo.
    quanto al dittatore coreano e all’esistenza e a quant’altro che turba il periodo più lungo senza guerre in casa nostra, opto per aeroporti, parcheggi o campi fotovoltaici.
    l’unica cosa che mi tiene attaccato al calcio è il mio amore irrazionale per l’inter.
    ps
    da INTERISTA la Puglia è bellissima

  22. Credo che LS e WS stiano riflettendo sulle risultanze della tournè, forse qualcosa nei piani potrebbe cambiare.. staremo a vedere, ma del materiale c’è..

  23. horus, spero non si facciano fuorviare dai buoni risultati della tourne’ buoni ma fini a se stessi, il campionato inizia tra 20 giorni e noi abbiamo un inizio duro, direi che sarebbe arrivata l’ora di concludere, hanno riflettuto abbastanza.

  24. interella:
    Robin la mia era una provocazione tra il serio e il faceto, mi hai bacchettata x una frase innocua sul ns pedatore centrocampista cileno arrivando addirittura a paragonarla a situazioni sociali di ben altra consistenza, testualmente hai scritto che toccava a me e poi agli altri eventualmente, beh noto che gli altri fratelli scrivono quello che piu’ gli aggrada sui ns fenomeni circensi, nessuna polemica solo constatazione.

    Eh???
    Sicura che non mi confondi con qualcun altro? o__O

  25. Robin….non hai scritto tu di medel?…..gulp, cioe’ sono ufficialmente rincoglionita e questo che mi stai dicendo? signur….

  26. interella:
    direi che sarebbe arrivata l’ora di concludere, hanno riflettuto abbastanza.

    Ecco, più che altro per il mercato in uscita. Se devono vendere Fuser, per dire, sarebbe il momento buono. Il 20 di agosto è tardi, perché poi avresti i soldi ma pure la fretta e soprattutto lo saprebbero tutti.

  27. interella:
    Robin….non hai scritto tu di medel?…..gulp, cioe’ sono ufficialmente rincoglionita e questo che mi stai dicendo? signur….

    No, guarda, in questi giorni ho commentato tanto per i miei standard attuali, però non ricordo o non colgo il riferimento nello specifico. Può essere eh, non capisco se era una cosa percepita in modo offensivo mi scuso, se non a posto così.

  28. quotidiane dichiarazioni d’amore dei nostri giocatori a spalletti. nessuno che canta fuori dal coro. già da qui si capisce che, con le dovute eccezioni, sono dei senza palle.
    poi voglio vedere cosa succede alla prima panchina inaspettata. lì si capirà bene la forza e la coesione dei vari ausilio sabatini zanetti & co.
    vediamo a chi daranno ragione.
    io sto con spalletti, quello delle manone grandi da contadino.
    ps
    una proposta: borca Valero capitano.
    per 2 ragioni:
    la pelata da saggio.
    la barba da saggio.
    che ne dite?

  29. Robin sono io che mi scuso con te, ti ho confuso effettivamente con uno degli autori, sono gia sui ceci, sorry.

  30. interella:
    Robin sono io che mi scuso con te, ti ho confuso effettivamente con uno degli autori, sono gia sui ceci, sorry.

    Tranquilla, a posto :-)

  31. Un *uve merda e la risolviamo 😀

  32. non posso che associarmi al tuo post, a prescindere sempre e comunque, evito di scriverlo perché sai, le donne non lo possono fare secondo alcuni maschietti che evidentemente leggono solo le rubriche di posta su grazia o novella 2000.

  33. tornando al calciomercato degli altri leggetevi come le monde spiega il modo in cui il psg aggirerebbe il ffp x l’acquisto di neymar, sarebbe il qatar a pagare 300 milioni x il calciatore come sponsor del mondiale e sarebbe neymar ha pagare la clausola, nulla da eccepire, finanziariamente corretto…..eh gia, i ricchi scemi che finiranno con le pezze al culo, loro, noi invece faremo autofinanziamento vendendo i vari ranocchia e allegra compagnia ci aspetta un avvenire luminoso.

  34. ribadisco il concetto sui ricchi scemi.
    spendono, vogliono vincere, non vincono, riprovano la seconda volta, non vincono, si rompono i coglioni, ritirano i soldi, abbandonano tutto, squadra fallita.
    psg all’asta.
    io ve lo dico oggi. vedremo…

  35. Ma Bonucci poi l’hanno pagato o no? La hanno trovata la fideiussione?

    E Biglia??

    mah, sento puzza di bruciato

    http://www.ilsussidiario.net/News/Calcio-e-altri-Sport/2017/7/31/CALCIOMERCATO-MILAN-Bonucci-torna-alla-Juve-La-clausola-fallimento-e-l-ipotesi-Pallotta-al-Milan-esclusiva-/776178/

    :-) fantastichiamo, ma non troppo

    tenete presente che NESSUNO crede realmente che il Milan potrà restituire il prestito + interessi al fondo Elliot autofinanziandosi

    per cui sicuramente qualcosa bolle in pentola

  36. vi meravigliereste se il bilan fallisse?
    io no.
    mi dispiacerebbe perché perderebbe lo SPORT.
    quello maiuscolo.

  37. Non so se vi ricordate il film Jumanji, dove un gioco con vita propria attirava i malcapitati di turno con un suono ipnotico di tamburi………
    Tam tam tam tam tam tam tam tam tam tam tam tam

    Chi lo troverá per primo, poi, lo dovrá per forza finire, per evitare grossi problemi.
    Chi osa fare la prima mossa?

    P.S.: Commenti interessanti, sono d´accordo sul fatto che la Puglia é un gran bel posto.

  38. Per un Murillo che se ne va c’è sempre un Ranocchia che rimane (: