Lazio-Inter: la partita

About Twintercronache

Le #twintercronache di tutte le partite dell'Inter. Live su @Bausciacafe

2.225 commenti

  1. C’è poco da friggere.
    Nel bene (poco) e nel male (molto) negli ultimi tre anni il nostro gioco ha avuto un punto di riferimento ben riconoscibile: Icardi e la ricerca ossessiva dei suoi gol. Il risultato, con insignificanti variazioni tra la gestione Mancini o D.B. o Pioli, è stato una melina a centrocampo inconcludente e pericolosa per le ripartenze avversarie e un numero infinito di cross che hanno fruttato proporzionalmente un esiguo numero di gol.
    Senza stare a cercare, a babbo morto, di chi sono state le colpe maggiori è innegabile che sia imperativo cambiare radicalmente l’approccio. I cross non bastano, anzi sono diventati una manna per le difese avversarie che neutralizzando Icardi bloccano il 90% del nostro potenziale offensivo.
    Ecco che un tecnico come Spalletti, che predilige un gioco manovrato con interpreti veloci e propositivi, può essere l’uomo giustio per un cambio radicale di impostazione.
    La domanda è: Icardi, a prescindere dalle sue qualità individuali di realizzatore, è in grado di partecipare ad una rivoluzione nel gioco che non lo veda solo spalle alla porta ad aspettare il pallone che scappa alla selva di gambe avversaria ma lo veda protagonista di una manovra collettiva più veloce e meno prevedibile?
    Personalmente ne dubito ma se Spalletti ci riuscirà allora saranno i classici due piccioni con una fava.

  2. Ma se facessimo un tentativo con Locatelli? Se costa il giusto può essere un buon investimento.

  3. per me Icardi nonostante in alcuni periodi si sia anche sforzato di mettersi più a disposizione della squadra, non credo abbia nelle corde quel tipo di gioco

    Spalletti difficilmente cambierà l’impostazione a 3 punte, a maggior ragione entrando in una squadra che lavora da 3 anni in questa direzione.
    Io non credo poi sia tanto una questione di modulo, ma proprio di caratteristiche degli uomini e dei movimenti richiesti.

  4. Ah, tra le altre la Roma diretta in Champions più pronti-via quasi 40 milioni in arrivo per Salah, mi fa pensare che i giocatori della Roma ce li faranno vedere col binocolo a meno di accordi già raggiunti in tempi non sospetti.

  5. Giulio19:
    Il discorso è sempre quello. Con Mister Spalletti e il suo modulo mi tengo Perisic tutta la vita e cedo Icardi. Il croato sarebbe fondamentale (e mi permetto di dire, insostituibile, soprattutto a certe cifre), Icardi invece diventerebbe ingombrante e continuerebbe a recitare la solita parte del palo della luce.
    E comunque ribadisco: se Perisic è molto deciso ad andar via, è giusto che vada. Inutile dire che non abbiamo bisogno di gente col mal di pancia.

    “Oh ragazzi, giochiamo con la Fiorentina!”

    Quoto

  6. Ciao!
    Anche secondo me Icardi è in bilico.
    Anche perché NON è un capitano!!!
    E negli ultimi mesi NON si è comportato da capitano!
    Anche questo importassimo ruolo ha bisogno di un degno interprete…

  7. Spunto di riflessione per tutti :
    MI9 se ne andrà , ma in quanto a “pali della luce” anche Dzeko non mi sembra male ; però Spalletti è riuscito a fargli fare un bel po’ di reti anche se credo poche quelle veramente decisive.
    Non sono un tecnico , e il “contorno” di Dzeko non era/è quello di Maurito , però …

  8. Inter-nato nel '72

    Domanda a quelli che ne sanno, dopo aver visto l’Under 20:
    Dimarco si può far rientrare oppure non è il caso?

    Non so, magari per avere uno che sa battere i calci d’angolo (e le punizioni)

    Scemenza? Eresia?

  9. Scusate ma….io ho 1 palo della luce che ogni anno fa dai 22 ai 25 goal. Non aiuta la squadra, è sempre marcato da almeno 2 centrali che raddoppiano su di lui. E che faccio? Risolvo il problema cedendolo? E non magari affiancandoglii 1 attaccante forte che lo aiuti in mezzo all’ area? Mi sembra di sognare.
    Nel calcio ci sono ruoli che sono decisivi, la cosiddetta spina dorsale. Il centravanti fa parte di questi. Le ali non lo sono.

  10. Poi sul fatto che Spalletti preferisca Perisic a lui avrei qualch e dubbio. Dzeko ha reso il meglio fine e quest’ anno con al fianco Salah ed a volte EL Faraone che proprio ali non sono. Sono seconde punte. Attaccanti.

  11. Icardi fa sempre più di 20 goal giocando con 1 modulo non adatto a lui. E questo da anni. Figurarsi quanti ne potrebbe fare se giocassimo con 2 attaccanti

  12. PS pepe pericolo scampato. Va al Psg x 2 anni. Mi sembrava strano che WS volesse un profilo d 34 anni.

  13. Michele69:
    Icardi fa sempre più di 20 goal giocando con 1 modulo non adatto a lui. E questo da anni. Figurarsi quanti ne potrebbe fare se giocassimo con 2 attaccanti

    Infatti questa sarebbe la soluzione. Modulo diverso dal 4231 che leggo (ma non mi fido dei giornalai) anche Spalletti adotterebbe.
    Manco è arrivato e già profetizzano…

  14. Inter-nato nel '72

    Acrostico di una Notte di Primavera

    Javier
    uscì in
    veranda
    esultando,
    mentre
    echeggiavano
    risate
    di
    allegria

  15. QUOTONI tutti quelli di Michele69. Alla faccia del palo della luce…

  16. A me Icardi non piace e non lo ho mai negato: quindi se arrivasse una congruz offerta lo cederei e terrei Perisic che mi sembra più forte. Premesso questo, però, l’ idea che un giocatore di valore possa essere ceduto perché non adatto al modulo del mister di turno mi fa girare tremendamente le balle: ma solo perché a mio avviso il bravo allenatore non è quello che si basa su un modulo in maniera ossessiva e quindi sceglie i giocatori per il modulo, ma quello che adotta il modulo che sia congeniale alle caratteristiche dei suoi giocatori. In definitiva il bravo allenatore è quello che conosce bene tutti i moduli e li pratica a seconda delle caratteristiche dei giocatori in rosa.Ad esempio: Perisic è un’ ala, può non piacere ma è un’ ala che si può adattare a fare la seconda punta al massimo. Ma non è un giocatore da 4.3.3 classico perché non si accentrata molto e non vede la porta con facilità. Se si gioca con i tre in avanti tutti e tre debbono essere bravi a vedere e cercare la porta. Perisic non è un fenomeno in questo, Candreva poi anche meno……….

  17. Evito di fare ipotesi, aspettiamo la firma di Spalletti, poi vediamo cosa decidono. La cosa che mi spaventa è che Sabatini lasci fare a pierino, non lo penso, ma se così fosse mettiamo pure una pietra sulla prossima stagione. Intanto mi aspetto un po di pulizia, sane cessioni perche’ alcuni mestieranti non li voglio vedere più.

  18. Io un pensierino/tentativo per Iniesta lo farei…33 anni…come Pirlo quando arrivo alla Rube…

  19. Il gobbame sta farneticando che la vuole vincere il prossimo anno. Secondo me è una mazzata da cui risollevarsi sarà dura.

  20. La voce di un fallito frustrato:

    Parleranno ancora del Triplete che hanno fatto solo loro e per carità capita una volta nella vita di conquistare una fotomodella. Se però per il resto della vita stai in bagno, non è na gran vita permettimi. E quindi fatti la fotomodella e stai in bagno. Noi continuiamo ad uscire dal bagno e conquistarci le loro mogli”. Così Paolo Rossi, di JuveTv

  21. MaistatiinB:
    Interessante
    https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=/amp/www.fcinter1908.it/ultimora/ravezzani-juve-dovrebbe-chiedere-scusa-allinter-per-quanto-affermato-da-paolo-rossi/amp/&ved=0ahUKEwj8oNS-oKfUAhWKaRQKHXbCCacQqUMIITAB&usg=AFQjCNGDNiKw_w54khUsGFMUE0YRRJc_rQ

    Adesso passano alla fase degli insulti rabbiosi. Sta mazzata per loro è troppo grande. Stamattina in ufficio i gobbi strisciavano e nn riuscivano nemmeno a reagire agli sfottò. Vuoti, senza energia. Ragazzi a mente fredda dico, che mazzata…..

  22. MaistatiinB:
    La voce di un fallito frustrato:

    Parleranno ancora del Triplete che hanno fatto solo loro e per carità capita una volta nella vita di conquistare una fotomodella. Se però per il resto della vita stai in bagno, non è na gran vita permettimi. E quindi fatti la fotomodella e stai in bagno. Noi continuiamo ad uscire dal bagno e conquistarci le loro mogli”. Così Paolo Rossi, di JuveTv

    Rifiuto umano.

  23. Ma voi sapevate che al Marbella abbiamo un giuovane talentuoso in prestito che si chiama…
    Zé Turbo????
    Ma che cazzo di nome è? Ma è come Ranocchia… Certi nomi non sono fatti pet avere successo nello sport

  24. MaistatiinB:
    Ma voi sapevate che al Marbella abbiamo un giuovane talentuoso in prestito che si chiama…
    Zé Turbo????

    MaistatiinB:
    La voce di un fallito frustrato:

    Parleranno ancora del Triplete che hanno fatto solo loro e per carità capita una volta nella vita di conquistare una fotomodella. Se però per il resto della vita stai in bagno, non è na gran vita permettimi. E quindi fatti la fotomodella e stai in bagno. Noi continuiamo ad uscire dal bagno e conquistarci le loro mogli”. Così Paolo Rossi, di JuveTv

    ahahahah quanto gli brucia il culetto

    questa se la portano nella tomba, altro che gobbete l’anno prossimo