Un amaro rinnovo

Proprio nei giorni in cui mi ritrovo alle prese con il dubbio amletico del rinnovo dell’abbonamento per la prossima stagione, situazione che ahinoi si ripete ogni anno da sei anni a questa parte, ecco arrivare l’ennesima figura da cioccolatai a minare la mia volontà di concedere ancora fiducia a questa squadra.

Fino a qualche giorno fa ero pronto a scrivere questo post giocando sulla differenza tra fiducia e fede; là dove la prima può venire a mancare, la seconda rimane comunque immutata, anche nei momenti più bui. Mi ero rifiutato di fare l’abbonamento negli anni di Mazzarri, che avevo accolto con palese disgusto, pur augurandogli di smentirmi per il bene dell’Inter. Avevo ricominciato con il ritorno di Mancini, per quanto scettico sui risultati che sarebbero potuti arrivare da una minestra riscaldata. Ho continuato con De Boer perché…beh perché avevo rinnovato a maggio dello scorso anno e c’era ancora Mancio saldamente (?) sulla panchina.

Ho sperato nell’olandese, anche se ho capito fin dall’estemporanea vittoria con la giuve che il suo gioco non lo avrebbe portato lontano nel nostro campionato. Mi sono vergognato del modo in cui è maturato il suo esonero, come ricorderanno i più attenti o quantomeno quelli senza pregiudizi.

Oggi accolgo l’esonero di Pioli ad appena tre giornate dalla fine con amara rassegnazione: un altro tecnico macinato senza pietà dall’Inter, o meglio dall’ambiente Inter che pur con il cambiare delle proprietà rimane sempre il solito schiacciasassi. Cosa che dovrebbe quantomeno dar da pensare, non certo i tifosi ma quanti ci mettono i soldi.

Intendiamoci, la posizione di Pioli era diventata insostenibile: passato così rapidamente dalle stelle alle stalle da non poter nemmeno razionalizzare le cause di un tracollo di simile entità. Arrendevole e in confusione almeno quanto i giocatori che avrebbero dovuto seguire i suoi dettami, non sarebbe di sicuro rimasto sulla panchina dell’Inter la prossima stagione. C’è chi dice che non ci sarebbe rimasto nemmeno in caso di terzo posto, perché la proprietà cinese vuole un nome al top della categoria, ma di certo non ha giovato il circolare prematuro di certe voci che di certo in altre società non si sarebbero sentite se non a cose fatte.

Qualche mese fa avevo scritto che Frank De Boer era una brava persona in un ambiente infame e avevo paragonato il suo esonero a quello di Gigi Simoni. Oggi mi ritrovo a farlo per Stefano Pioli, che per molti sarà stato anche meno convincente di quanto De Boer sia stato per me, ma che viene comunque trattato in modo infame: un esonero a tre giornate dalla fine con ben poco rimasto da salvare mentre i veri responsabili restano come sempre impuniti.

Dicono che sia stato Mr. Zhang in persona a prendere la decisione, se è così lo biasimo, come biasimai Moratti all’epoca. Ok Moratti lo biasimo ancora oggi, ma questa è un’altra storia…

Conoscendo un po’ la mentalità cinese posso arrivare a capire cosa lo abbia portato a fare questo passo dopo l’ennesima brutta figura e per di più con Pioli che pareva aver tirato anche lui i remi in barca, rassegnato a un fine di stagione indegno. Stavo per scrivere indegno dell’Inter, ma se siamo onesti con noi stessi dobbiamo ammettere che negli ultimi venti anni abbiamo visto anche di peggio.

Arrivati a questo punto gradirei che Zhang completasse l’opera però. È consuetudine che all’arrivo di una nuova proprietà o di un nuovo AD, nelle grandi società si faccia pulizia ai vertici dirigenziali, anche solo per tracciare il nuovo corso con uomini di propria fiducia, spesso a prescindere dai risultati più o meno buoni ottenuti dai dirigenti precedenti. Questo all’Inter non è successo, quantomeno non a livello di direzione sportiva e in tutta sincerità la cosa mi risulta incomprensibile, dopo anni di ripetute castronerie e pacchi clamorosi recuperati sul mercato e a fronte di piazzamenti a dir poco deprimenti, per usare un eufemismo. Cosa ancora più vera nel momento in cui si esonera Pioli a tre giornate dalla fine, visto che questo allenatore è stato portato dall’attuale dirigenza sportiva, Ausilio e l’evanescente Zanetti, che per di più avevano praticamente buttato a mare Frank De Boer, reo di essere stato scelto dalla proprietà uscente (altra cosa che non si è mai vista prima in questa galassia). Se poi pensiamo che questi signori sono una emanazione dell’era Moratti si capisce bene come mai i risultati perfetta continuità nonostante due cambi di proprietà.

Ammettiamo che i cinesi non abbiano grandi competenze calcistiche, ma se veramente hanno fatto un investimento di centinaia di milioni di euro senza avere delle idee chiare su chi dovesse essere il loro uomo di fiducia all’interno della società, direi che il nostro destino è segnato: più le cose cambiano più restano le stesse.

Ora c’è Sabatini, nuovo coordinatore tecnico di tutte le squadre di Suning, ma non si sa quale sarà la sua influenza sull’Inter visto che il contratto ad Ausilio è stato rinnovato DOPO il funesto derby di ritorno. Voglio solo sperare che almeno questa volta si abbiano le idee chiare sull’allenatore che sostituirà Pioli già a fine campionato e che non si faccia un mercato a prescindere dalle idee del suddetto. Un’ingiustificata voglia di vedere il bicchiere mezzo pieno potrebbe portarmi a interpretare questo strappo dell’esonero improvviso del tecnico, a solo tre giornate dalla fine del campionato, come un segnale ai tre porcellini: Ausilio, Zanetti e Gardini, su chi sia a comandare all’Inter e che le pacchia sia finita. Speranza stiracchiata, perché i precedenti suggeriscono scenari ben diversi.

In tutto questo casino due paroline anche su noi tifosi, sempre pronti alla critica preventiva e al fischio facile dai comodi (vabbeh) seggiolini di San Siro: Benitez era troppo grasso, Leonardo troppo milanista, Gasperini troppo giuventino, Ranieri troppo vecchio, Stramaccioni troppo giovane, Mazzarri troppo ignorante, Mancini troppo fighetto, De Boer troppo internazionale, Pioli troppo provinciale. In questo gioco credo che nessuno di noi sia innocente. Per quanto mi riguarda ho mal sopportato Benitez e sicuramente mai tollerato Mazzarri, al punto di non fare l’abbonamento per quei 18 mesi, come già ho scritto prima. Mi cospargo il capo di cenere e ammetto: sono colpevole come gli altri.

Ora già so che chiunque arrivi qualcuno di noi avrà qualcosa da ridire. Spalletti o Conte, Sabatini o Leonardo, ci sarà sempre qualche ragione di brontolare, se non di ululare dagli spalti contro il “nemico” di turno. Pronti al varco del primo scivolone a dire con malcelata soddisfazione: ve lo avevo detto!

Sentenze e condanne già emesse da noi “tifosi” ancora prima che il reato venga effettivamente commesso. Poi via a scannarsi nei commenti su questo o quel blog perché perdiamo, o perché vinciamo, ma giochiamo male. Metti Gabigol, cazzo. Avanti così.

Un bel quadretto, non c’è che dire. Chi me lo fa fare in questo scenario di rinnovare per un altra stagione? Non stiamo a negarcelo: la fiducia è poca, per non dire nulla, ma perfino un miscredente come me non va al tempio per fiducia razionale.

Ci va per fede. San Siro è il nostro tempio. Neroazzurro la nostra fede.

About Fonz77

Milanese per nascita e per convinzione. Interista nel sangue da generazioni da parte di madre, mio padre ne sa talmente di calcio che crede che giochi ancora Mazzola... Sono il cümenda del blog, in carne e spocchia. Apostolo del culto José e sempiternamente vedovo dello Special One.

292 commenti

  1. Michele69: Vabbè dai…magari è uno buono.Non lo conosciamo.Io mi ricordo di Zanetti che consigliava Dybala ed Aguero in tempi non sospetti…e poi si sono rivelati grandissimi.Anche Zanetti preso dal Banfield non aveva un gran pedigree…tutti dicevamo…ma.chi azz è Zanetti?

    Ma quindi, Michele69, stai dicendo che quel porcellino di Ssanetti dovrebbe avere più potere e fare il dirigente vero? Ma.non dovrebbe sparire dalla Pinetina, per alcuni?

  2. interella:
    si, ma ti sfugge una cosa, non e’ compito di zanetti, anch’io che non mi chiamo Javier avrei consigliato aguero e dypuffo, lui consiglia solo argentini di solito, che di solito puntualmente non prendiamo…..sono 3 anni che parla con Simeone…..ma quante cazzo di cose avra’ da dirli…..

    Consiglia argentini xché è un campionato che conosce bene. Là ha amici parenti osservatori che lo chiameranno e gli diranno…oh Javier guarda che questo è buono…e lui lo guarderà un po ‘ d partite e si farà 1 giudizio. Poi lo so che non è il suo compito…ma è umano che lo faccia (se pensa che quello é bravo)

  3. Michele69:
    Portiere sceglietelo voi….difesa a 3…Nesta Benatia Marquinos…sulle fasce Lichsteiner e Kolarov…i 3 in mezzo …Pjanic Naingolaan e Pastore vertice alto…centravanti sceglietelo voi…seconda punta Salah.
    Questa squadra è di…Walter Sabatini. Giocatori presi da squadre di seconda fascia. Poi rivelatisi grandi giocatori.
    Ausilio impara.

    La squadra di Ausilio:

    Carrizo
    Montoya, Campagnaro, (nonno) Vidic, Erkin
    Biabiany,Melo, Medel, M’Vila Eder
    Belfodil

  4. Michele, davvero ma ne portasse UNO di buono!!! conosce tutti, ha 100 parenti, consiglieri….ma siamo sicuri che gli altri conoscano lui, nel senso, ma qualcuno in patria se lo fila??

  5. MaistatiinB: Ma quindi, Michele69, stai dicendo che quel porcellino di Ssanetti dovrebbe avere più potere e fare il dirigente vero? Ma.non dovrebbe sparire dalla Pinetina, per alcuni?

    No..non sto dicendo assolutamente questo. Anzi. Ho scritto tante volte che toglierei i lacci col passato e che Jz sono gli occhi e le orecchie di MM all’ interno della società. Dico solo che sto giocatore non lo conosciamo e che magari è buono. Insomma ..non è che xché l ha consigliato jz dev essere x.forza una merda. Ed ho ricordato 2 che merde non erano…dybala consigliato quando giocava in B Argentina ed.aguero 19enne dell’ Indipendiente. Ma se vuoi ti dico che consiglio’ anche Gino Peruzzi che merda era davvero. O quasi.

  6. maigob: La squadra di Ausilio:

    Carrizo
    Montoya, Campagnaro, (nonno) Vidic, Erkin
    Biabiany,Melo, Medel, M’Vila Eder
    Belfodil

    Sembra 1 barzelletta ma purtroppo è tutto vero.

  7. ….anche botta lo aveva visionato lui, consigliato, e il giovanissimo al tempo Alvarez……lassam perdere, va….e x onor di cronaca dypuffo lo ha ”consigliato” quando era gia in italia….di aguero nin zo.

  8. interella:
    Michele, davvero ma ne portasse UNO di buono!!! conosce tutti, ha 100 parenti, consiglieri….ma siamo sicuri che gli altri conoscano lui, nel senso, ma qualcuno in patria se lo fila??

    Vabbè ma.lui consiglia…poi sta ad altri prenderli.

  9. interella:
    ….anche botta lo aveva visionato lui, consigliato, e il giovanissimo al tempo Alvarez……lassam perdere, va….e x onor di cronaca dypuffo lo ha ”consigliato” quando era gia in italia….di aguero nin zo.

    No su Dybala sono certo. L ho sentito con le.mie orecchie pronunciare il suo nome quando Dybala giocava in B Argentina. Le solite domande del cazzo su Chi consiglieresti all’ Inter fatta da 1 giornalista…e lui deciso: Dybala. Tanto è vero che Pierino lo visiono ‘ e sembrava 1 affare già fatto. Poi…dybala al Palermo con blitz degli uomini d fantazampa

  10. Bombetta lanciata da Lele Adani: il mitico Mircea Lucescu lascerebbe lo Zenit e sarebbe pronto a entrare nel valzer delle panchine…
    Noi abbiamo già dato, no grazie

  11. Cmq raga….se volete soffrire riguardatevi i video del rigore su Ronaldo e sul 5 Maggio…guardate i comportamenti d Conte…le sue parole…il veleno sputato contro d noi…chiudete gli occhi ed immaginarlo sulla ns panca. Poi riaprriteli….e decidete.

  12. michele69: … Ho scritto tante volte che toglierei i lacci col passato e che Jz sono gli occhi e le orecchie di MM all’ interno della società…
    ecco, il punto è questo: quando una impresa cambia padrone, il nuovo spazza via la vecchia dirigenza e mette i suoi uomini. si fa per chiarezza. ora comando io e il responsabile sono io. la vecchia dirigenza doveva essere spazzata via tutta a prescindere, indipendentemente se sono buoni o no. se poi ci metti che non sono neanche buoni… suning ha fatto un lavoro a metà. e se ne accorgerà. verrà del casino tra sabatini e ausilio, se poi ci metti anche oriali…mamma mia.
    ps
    quanto a gonde, ne rispetto le buone caratteristiche, ma il popolo bauscia non dimentica. al secondo errore fischi a profusione.
    quanto al cholo, gioca solo sui nervi quindi destinato a crollare.
    l’unico sarebbe quello che non scese dalla scaletta. a me lui sta un pochino sul cazzo, ma sarebbe il meglio per noi. perché lui tiene a bada la stampa. gli altri no.

  13. ..allora a leggere, perché noi non sappiamo ma leggiamo, occasione sassuolo a Milano x visionare ancora acerbi/berardi….poi leggo di tal cecchini…poi risento parlare di bernardeschi……e potrei nominarne x ore pippe che si sommerebbero ad altre pippe e noi pensiamo ai conte, ai Simeone, io ho addirittura nominato il vate…..giusto Lucescu ci meritiamo….o ranieri, dove a capri Sabatini ha avuto una lunga conversazione….si mormora x la nostra ”sorella” cinese….magari era x l’inter.

  14. acerbi è più forte lui da solo che i nostri 3 centrali messi insieme

  15. si, con acerbi decisamente possiamo andare in EL senza soffrire……la prima dichiarazione del Mou a domanda la notte piu’ lunga….la notte piu’ lunga e’ stata quella con il barcellona, in dieci x tutta una partita….cioe’, parla sempre dell’Inter….ha commentato conte panchina Inter ironicamente, ma sono matta o li leggo solo io dei velati messaggi???

  16. interella:
    ..allora a leggere, perché noi non sappiamo ma leggiamo, occasione sassuolo a Milano x visionare ancora acerbi/berardi….poi leggo di tal cecchini…poi risento parlare di bernardeschi……e potrei nominarne x ore pippe che si sommerebbero ad altre pippe e noi pensiamo ai conte, ai Simeone, io ho addirittura nominato il vate…..giusto Lucescu ci meritiamo….o ranieri, dove a capri Sabatini ha avuto una lunga conversazione….si mormora x la nostra ”sorella” cinese….magari era x l’inter.

    Non credere a nulla d cio checscriveranno i giornalai da ora in avanti. Ciò che ha in mente Sabatini lo sa solo lui. Nessun spiffero agli amici degli amici….almeno x ora. Ed a meno che non siano funzionali ai suoi obiettivi.

  17. interella:
    si, con acerbi decisamente possiamo andare in EL senza soffrire……la prima dichiarazione del Mou a domanda la notte piu’ lunga….la notte piu’ lunga e’ stata quella con il barcellona, in dieci x tutta una partita….cioe’, parla sempre dell’Inter….ha commentato conte panchina Inter ironicamente, ma sono matta o li leggo solo io dei velati messaggi???

    Tornerà…ma non ora

  18. ..anche adani ha detto che ha visto negli occhi del vate la paura….adani posa il fatidico fiasco….ha detto che si e’ spento, non e’ piu’ lui…..certo, sono mesi che lo dico, non si diverte piu’, non ha stimoli, lo united non e’ la sua casa….uno che ha allenato il Chelsea non trova motivazioni li, lo united e il suo spirito e’ sparito con fergusson….il nostro con Mou…sono cose incomprensibili ma vere, se Mourinho vuole ritornare s essere lui, Milano e’ la sua casa.

  19. interella, dear, gonde è meglio che non venga solamente per il suo passato. al secondo errore i bauscia fischiano, e si mettono contro suning. meglio di no. però ti vorrei sottolineare una cosa: una volta parlai di calcio in modo sentimentale, come stai facendo adesso tu con gonde, e mi hai detto che il calcio non è più quello di una volta. adesso è business. quindi devi solo sperare in abramovich

  20. …..io voglio sperare nelle multiproprieta’ dello united…..e nella voglia di ritornare a fare l’uomo solo al comando, Jose’ Mourinho.

  21. secondo me non ha voglia adesso, altrimenti si sarebbe proposto. certo che tra lui e gonde c’è un abisso, a suo favore. e lo dico io, che sai mi sta anche un po’ sui maroni…
    adesso dopo questa affermazione arriveranno i crucifige

  22. ….mah….si e’ proposto, a volta bisogna cogliere….carpe diem, ma non dipende ne da te ne da me….vado, va, guardo un film cult italiano, la casa delle finestre che ridono….perche’ mica lo hanno invento gli americani l horror…miscredenti….notte!

  23. …inventato!!!! mi si mozzicano le frasi…ufff

  24. Oggi: Conte: rimango al Chelsea. Simeone : con questa squadra non posso fare d più. Adesso tocca a voi. (rivolto alla dirigenza). Mou: mi spiace sempre quando esonerano 1 allenatore.
    Insomma ..parlando d messaggi nemmeno tanto subliminali mi sembra che il papabile dei 3 sia il Cholo.

  25. Bell horror..con 1 finale inquietante. (Mai come il nostro cmq)

  26. pupi avanti. un maestro.
    io invece stavo guardando la foresta dei pugnali volanti

  27. avati. correttore ortografico di m.

  28. Visto tanti anni fa, mi ricordo ancora la tensione e la paura… e si, interella, i brividi quando l’uomo di Setúbal ha detto che dei minuti così lunghi come stasera li ha vissuti solo al camp nou con noi. Però Adani ha ragione: è cambiato, non è più lui. Se tornasse ce ne pentiremmo, col rischio di offuscare quei due anni indimenticabili, quando si giunse alla fusione perfetta tra allenatore, squadra e tifosi…

  29. allora:
    mourinho no
    gonde no
    spalletti no
    chi?

  30. Buona giornata a tutti gli interisti

    Guardate qua: https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=/amp/www.fcinter1908.it/ultimora/sky-inter-gli-11-ideali-di-spalletti-conte-e-simeone-in-uscita-sabatini-valutera/amp/&ved=0ahUKEwi0meGIyunTAhVFhSwKHVESALQQqUMIJzAD&usg=AFQjCNH-8oD9HY-RIaS2AA3zLdM_jwRiMw

    Articolo pessimo, proposte di formazioni “ideali” che fanno riderr i polli i gobbi e i gonzi (con medel miranda etc tutti al loro posticino), e persino poncharello come pietra miliare per la ricostruzione. Chicca: in una proposta Icardi è sia centravanti che esterno sx.

    Il livello del “giornalismo” è sempre più basso. Qui da noi si trovano discussioni tecniche di livello supremo

  31. Se mai ce ne fosse bisogno aggiungo il mio nome alla lista degli orfani mai consolabili del vate di Setubal..

  32. Leggete questo. Ibrahimovic che va a stracciare i maroni a chi si allena da fighetta… Non ne possiamo trovare un paio così da mettere in squadra? Non possiamo fargli la corte già adesso per quando si ritirerà e dargli un ruolo di collegamento tra squadra e dirigenza? Lui sì che sarebbe sempre ospite gradito al Suning training center in memory of Angelo Moratti (50 caratteri, contro i 7-8 di Appiano o Pinetina)

    http://www.fcinter1908.it/ultimora/forsberg-ibrahimovic-puo-essere-incredibilmente-fastidioso-se-ti-alleni-male-lui/

  33. modd
    12 maggio 2017 a 06:43 Quote
    “allora:
    mourinho no
    gonde no
    spalletti no
    chi?”

    Io modd sono per Simeone; non per il fatto che come qualcuno crede sia interista…….per il fatto che a mio avviso è il più bravo di tutti a cavare il sangue dalle rape (addirittura più del Vate: andate a rivedere che squadre ha allenato al Madrid, a volte formazioni improbabili eppure è riuscito a vincere il campionato, a fare due finali CL e ad arrivare sempre avanti nelle competizioni europee). Considerato che secondo me (e secondo tanti) di rape nella nostra squadra ce ne sono in quantità industriale, credo il Cholo sia il migliore………Su Conte sarà bravissimo ma ancora deve dimostrare tanto; ricordatevi che in Europa con i gobbi ha rimediato figure di merda (Benfica, Gala etc….) e che col Chelsea sta vincendo ma ha uno squadrone; lo stesso che due anni fa vinse col Mou (il quale poi fu boicottato). Con la nazionale non vedo miracoli in quanto un quarto di finale ad un europeo non è niente di che, in particolare se si considera che quattro anni prima Prandelli (un mediocre) era addirittura arrivato in finale…..Per tutto questo io voto CHOLO…..

  34. Interella non fare la furba; non svicolare….. Ti formulo nuovamente la domanda in maniera più esaustiva e tu lascia un attimo da parte il ruolo dei giocatori; mettiamo che arrivi Spalletti dalla Roma e che porti con sè Naningocoso e Dzeko, mentre WS da Londra ci porti Ericksen ed Alley: il tutto però prevede necessariamente per ottenere un po’ di liquidi la cessione di Icardi? Che fai: rinunci al capitano oppure no????!!!!!!!!!!!!

  35. Signori, chiariamoci: anche io voto per il Cholo. Ieri ragionavo solo sul fatto che comunque la si voglia mettere Conte è un’opzione possibile, e che se alla fine fosse lui me ne farei una ragione. Mi vanno bene anche Spalletti, Pochettino, Sampaoli, Di Francesco e Luis Enrique. Se potessi prendere Klopp lo prenderei. L’importante è che decidano in fretta, perché con il futuro allenatore va deciso il progetto tecnico. Faccio solo presente questo sui 4 apparentemente favoriti:
    Simeone: modulo base 4-4-2
    Conte: 3-4-3 o 3-5-2
    Spalletti: 4-3-3 (o 4-3-1-2 col falso nueve)
    Pochettino: 4-2-3-1
    Tutti diversi. Mi si dirà che la tattica non è così importante, che conta il talento dei giocatori, che dipende dalla mentalità, che tanto nel calcio moderno devi saper cambiare modulo… Tutto giusto. Ma quando costruisci una squadra quasi da zero (si spera) e probabilmente hai diverse persone che portano avanti il mercato, devi scegliere un’identità di gioco e assemblare i giocatori principalmente per quella, con 3-4 eclettici che ti possono permettere di cambiare in corsa o adattarti agli avversari in certe partite. Altrimenti rischi di prendere gente a caso e doppioni, e magari di avere alcuni ruoli scoperti o solo con pippe,per cui certi moduli non li puoi nemmeno fare.
    Ha ragione chi di noi dice: prima i dirigenti (e ok, abbiamo WS) poi l’allenatore, poi i giocatori

  36. Simone, se arriva tutta quella roba li e’ evedente che suning ha aperto i cordoni della borsa, certo che devi fare delle cessioni, perisic, brozovic, banega, kondo, eder…..dici che qualche euro lo tiriamo su??? se poi arriva dzeko x Icardi, no…..se vendi Icardi e’ arriva Suarez, si.

  37. Interella

    Che ne pensi del probabile arrivo di Conte in panchina?

    Io sinceramente sarei molto sfavorevole, anzi a dire la verità non vado più allo stadio.
    Ma come fa la dirigenza a valutare questo allenatore?

  38. sono confuso.
    non saprei veramente chi scegliere.
    mou è vero non è più quello di una volta.
    conte è troppo gobbo.
    cholo gioca sui nervi e quindi alla lunga non dura.
    pochettino non lo conosco.
    emery non lo conosco.
    spalletti arriva secondo.
    klopp dopo 2 giornate è in squalifica.
    Silva sembra sparito.
    la scrematura se la faranno da soli: al primo che dice no avanti un altro, i ripensamenti tardivi sono da scartare, cioè prima di dire no ci devono pensare bene.
    poi aggiungo che non vedo chiarezza tra sabatini e ausilio. se poi ci mettiamo anche oriali 3 sono decisamente troppi.
    insomma…zhang ha fatto le cose a meta’ secondo il mio parere.
    meglio metà che niente, come prima non si poteva andare avanti.
    ps
    se vecchi mi fa giocare eder e palacio allora vuol proprio dire che L’AMBIENTE è marcio.

  39. ho gia scritto quello che penso, non e’ la mia personale prima scelta, ma nemmeno la seconda e la terza…..comunque hanno gia in mano l’allenatore, tranquilli, sto giro niente casting.

  40. Modd, vecchi probabilmente fara’ giocare eder e palacio perché se no cade tutta l’impalcatura, suning ha esonerato pioli perché crede nei preliminari di EL…..balle, i motivi sono altri, facciamo finta che ci crediamo.

  41. Buongiorno

    Chi compriamo oggi ????

    Chi ci allena oggi ????

  42. Nerazzurro è il colore che amiamo nerazzurro sei tutto per noi a San Siro in Italia in Europa sei la fede di noi veri ultra’ lalalalalalala!!!!!!

  43. maigob: Chi ci allena oggi ????

    Vecchi

  44. Diabolik: Ma come fa la dirigenza a valutare questo allenatore?

    Uno che da allenatore di club sta vincendo il quarto scudetto consecutivo ?

  45. modd:
    sono confuso.
    non saprei veramente chi scegliere.
    mou è vero non è più quello di una volta.
    conte è troppo gobbo.
    cholo gioca sui nervi e quindi alla lunga non dura.
    pochettino non lo conosco.
    emery non lo conosco.
    spalletti arriva secondo.
    klopp dopo 2 giornate è in squalifica.
    Silva sembra sparito.
    la scrematura se la faranno da soli: al primo che dice no avanti un altro, i ripensamenti tardivi sono da scartare, cioè prima di dire no ci devono pensare bene.
    poi aggiungo che non vedo chiarezza tra sabatini e ausilio. se poi ci mettiamo anche oriali 3 sono decisamente troppi.
    insomma…zhang ha fatto le cose a meta’ secondo il mio parere.
    meglio metà che niente, come prima non si poteva andare avanti.
    ps
    se vecchi mi fa giocare eder e palacio allora vuol proprio dire che L’AMBIENTE è marcio.

    Ti dico la mia.
    Su Mourinho non saprei, lo United gioca male male, anche ieri sera ha sofferto tantissimo contro una squadra di scarti che sa giocare al football. Paga la follia degli ultimi anni, mercati completamente senza senso, giocatori strapagati. Un delirio. Ma meglio non torni, con lui abbiamo già dato, sarebbe brutto rovinare tutto.
    Conte è l’allenatore che mi ha stupito di più, lo aspettavo al varco con la nazionale e ha fatto benissimo, lo aspettavo col Chelsea e ha stravinto il campionato (a marzo in pratica) con una squadra costruita meglio di quella dello united ma con pecche evidenti (anche solo l’europa league sarebbe stata ingestibile con la rosa dei blues).
    Cholo gioca sui nervi, è vero, ma l’atletico è stabilmente tra i migliori club europei da anni, gioca male, è vero, ma è tremendamente solido.
    Pochettino lo seguo da quando è al Southampton, li fece un grandissimo campionato lanciando giocatori che poi sono stati venduti a peso d’oro dai Saints (come sempre). Agli Spurs sta facendo molto bene, non so quanto dipenda dal fallimento delle big (city, utd, arsenal, liverpool), però è vero che giocano. Dubito che possa lasciare White Hart Lane.
    Emery a Siviglia mi piaceva tantissimo, ha vinto, la squadra giocava bene ma se devo associare un club a Emery dico Roma (Monchi). Quest’anno male male col PSG, nel senso che quella notte a Barcellona è stata orrenda, una roba da bruciarsi la carriera.
    Spalletti è insopportabile, bravo finché si vuole ma insopportabile. In un ambiente come quello dell’inter perderebbe le staffe dopo tre giornate insultando tutti, lo vedo molto debole dal punto di vista psicologico, un Mourinho al contrario. Per me è sintomo di stupidità.
    Klopp è una delle grandi delusioni. A Liverpool sta facendo peggio di Rodgers, mi sembra si sia portato a livello della pochezza tattica della premier, lui che a Dortmund era quasi perfetto. Boh. Non lo capisco. Il personaggio è fantastico ma anche sticazzi.
    Silva boh.

    Detto questo io dico che finché non esiste una società non esiste un allenatore e non esiste una squadra. Puoi riportare in vita pure Herrera ma con la confusione che regna ad Appiano farai sempre fatica. Io non vedo la luce, Sabatini è l’ennesimo tassello che aggiunge disordine.

  46. ….chi noi siamo…chi noi siamo…..glielo diciamo…..siamo l’armata neroazzurra e mai nessun ci fermera’……………..

  47. modd:
    sono confuso.
    non saprei veramente chi scegliere.
    mou è vero non è più quello di una volta.
    conte è troppo gobbo.
    cholo gioca sui nervi e quindi alla lunga non dura.
    pochettino non lo conosco.
    emery non lo conosco.
    spalletti arriva secondo.
    klopp dopo 2 giornate è in squalifica.
    Silva sembra sparito.
    la scrematura se la faranno da soli: al primo che dice no avanti un altro, i ripensamenti tardivi sono da scartare, cioè prima di dire no ci devono pensare bene.
    poi aggiungo che non vedo chiarezza tra sabatini e ausilio. se poi ci mettiamo anche oriali 3 sono decisamente troppi.
    insomma…zhang ha fatto le cose a meta’ secondo il mio parere.
    meglio metà che niente, come prima non si poteva andare avanti.
    ps
    se vecchi mi fa giocare eder e palacio allora vuol proprio dire che L’AMBIENTE è marcio.

    Non condivido la tua idea sul Cholo…
    Alla lunga non dura???sono 4-5 anni che l’atletico è ad altissimi livelli, livelli che a Madrid sponda Atletico non avevano mai visto!!!
    Io il mio all-in lo farei proprio su di lui…ma darò piena fiducia a Sabatini e alla sua scelta, qualsiasi essa sia!!!!

  48. @modd
    Non condivido la tua idea sul Cholo…
    Alla lunga non dura???sono 4-5 anni che l’atletico è ad altissimi livelli, livelli che a Madrid sponda Atletico non avevano mai visto!!!
    Io il mio all-in lo farei proprio su di lui…ma darò piena fiducia a Sabatini e alla sua scelta, qualsiasi essa sia!!!!

    Ps: scusate ho fatto casino con il quote

  49. c’e’ gia l’allenatore dell’Inter, pazientiamo 3 settimane, 3 partite e poi lo sapremo…..anche se ho il sospetto che potremo saperlo anche prima.

  50. …e soprattutto vedo un Sabatini in primis nella veste di liquidatore, di tutte le ciofeche cariatidi parassiti che si ”allenano” ad appiano.

  51. interella: suning ha esonerato pioli perché crede nei preliminari di EL…..balle, i motivi sono altri, facciamo finta che ci crediamo.

    Quotone

  52. Noi saremo sempre qua quando l’Inter giocherà….

    interella:
    ….chi noi siamo…chi noi siamo…..glielo diciamo…..siamo l’armata neroazzurra e mai nessun ci fermera’……………..

    interella:
    ….chi noi siamo…chi noi siamo…..glielo diciamo…..siamo l’armata neroazzurra e mai nessun ci fermera’……………..

  53. Buongiorno!
    Giochiamo!
    Si accettano scommesse!
    Chi allenerà l’Inter?
    Io dico Spalletti! (è arrivato Sabatini,se ne va da Roma…)

  54. interella:
    …e soprattutto vedo un Sabatini in primis nella veste di liquidatore, di tutte le ciofeche cariatidi parassiti che si ”allenano” ad appiano.

    Questo è ciò che bisogna fare.punto!

  55. e’ un piacere leggerVi.
    noto che qui ormai nessuno si riferisci piu’ al lavoro di ausilio, sabatini qui sabatini la’…
    nei siti ufficiali invece ausilio conserva i suoi pieni poteri di DS.
    allora, siamo noi sognatori di un mondo migliore? oppure i siti ufficiali ci propinano le solite menate ufficiali di rito?

  56. Credo che mr. Zhang abbia abbandonato malvolentieri l’idea di dare all’Inter un’immagine caratterizzata dall’interismo. Se la catena di comando da Zanetti ad Ausilio e giù fino a Pioli avesse funzionato si sarebbe realizzato un pilastro del manuale del buon globalizzatore: “think globally, act locally”. E tutti saremmo stati felici e contenti.
    I risultati disastrosi della troika hanno rotto il vaso di Pandora.
    Tuttavia, a mio avviso, è improbabile che Zhang decida di sfidare la perplessità o l’aperta ostilità dei tifosi concedendo condizioni faraoniche a chi ha rappresentato per tanti anni, da giocatore e capitano e poi da allenatore, la juventinità. Ho motivo di ritenere che lo consideri un rischio troppo grande per il successo del suo business.
    Per come la vedo io, dopo aver inserito il ‘romano’ Sabatini col conseguente inevitabile ridimensionamento di Ausilio, Zhang punterà tutto su Oriali e sul Cholo per riequilibrare la barca.
    Ma forse vedo probabile questa soluzione solo perché piace molto a me.
    Una cosa è sicura, quello che si legge sui media è solo spazzatura.

  57. Concordo con chi dice che i media non sanno un caxxo su quello che i cinesi vogliono e quindi per loro siamo su tutti (calciatori, allenatori, managers, etc.) e quindi in tutti quei nomi ci sono anche quelli che veramente verranno da noi.
    Io credo che sia già tutto fatto per l’allenatore (ma non solo) e questo mi porta a pensare che sia Spalletti il nostro nuovo allenatore (che a me non piace particolarmente, però ricordando tutti i nomi del dopo Mou non è certamente il peggiore, anzi sarebbe comunque un upgrade) a meno che Gonde abbia già dato la sua disponibilità da tempo (che coincide magari con il momento in cui i giocatori hanno “mollato” Pioli).
    Bisognerebbe risalire ai movimenti e agli incontri avuti da Sabatini dal gennaio 2017 per capirne/saperne qualcosa (forse) di più.

  58. in data 12 / 05 / 17 i nomi sia per l’allenatore che per i giocatori cambiano ogni secondo.
    Zanetti sente Cholo, Ausilio pende per Pochettino, Emery si candida, Sabatini vira su Spalletti, Oriali è amicissimo di Conte, la nonna del giardiniere di Appiano va in chiesa con la nonna di Di Francesco che a sua volta fa da intermediario e cerca di convincerlo.
    Non parliamo dei giocatori, le due B italiche, i giocatori della Roma ( che a questo punto agli Zhang conviene direttamente fare un’offerta a Pallotta per comprarsi l’intera squadra e il Colosseo ), i giocatori del Sassuolo e quelli dell’Atalanta, per non parlare oltre confine.
    Ne sentiremo delle belle dai pennivendoli: tipo ruttosport quando fa il mercato della Juve in estate: praticamente su 70 giocatori.
    Invece sapete cosa penso io? Che l’allenatore l’hanno già scelto, chi non so, perchè se al, appunto, 12 / 05 / 17 non hai ancora l’allenatore in canna,hai voglia in 2 mesi e mezzo ( giugno / luglio e metà agosto visto che il campionato inizia il 20/08 ) rifare una squadra come la nostra che necessita di almeno, fra giocatori nuovi in sostituzione delle varie cariatidi, e vice di tizio e caio, 8 innesti. Per non parlare delle cessioni.

  59. Cominciamo a fare i bravi noi, tifosi dico: cominciamo col dire che stiamo con Sabatini, che apprezziamo il suo arrivo. facciamo la nostra parte.. Su da bravi..

  60. Düsseldorf:
    Concordo con chi dice che i media non sanno un caxxo su quello che i cinesi vogliono e quindi per loro siamo su tutti (calciatori, allenatori, managers, etc.) e quindi in tutti quei nomi ci sono anche quelli che veramente verranno da noi.
    Io credo che sia già tutto fatto per l’allenatore (ma non solo) e questo mi porta a pensare che sia Spalletti il nostro nuovo allenatore (che a me non piace particolarmente, però ricordando tutti i nomi del dopo Mou non è certamente il peggiore, anzi sarebbe comunque un upgrade) a meno che Gonde abbia già dato la sua disponibilità da tempo (che coincide magari con il momento in cui i giocatori hanno “mollato” Pioli).
    Bisognerebbe risalire ai movimenti e agli incontri avuti da Sabatini dal gennaio 2017 per capirne/saperne qualcosa (forse) di più.

    praticamente hai anticipato il mio intervento, allenatore già scelto e di rimando già impostato il mercato…

  61. Io la vedo così: hanno scelto in ordine Conte – Simeone, sapendo che Spalletti è “facile” da avere e può essere la soluzione comoda (e comunque di buon livello, mica vorremo dire che è scarso, no? Magari non regge la pressione, ma scarso non è) nel caso in cui uno dei due big non venga. Secondo me ai cinesi del passato gobbo di gonde non gliene impipa nulla: magari qualcuno ha provato a farglielo notare, ma se ne sbattono, credo che agiscano secondo una logica di “prendi il meglio che si può prendere”, e che guardino proprio alla Premier come punto di partenza. Vediamo se stasera gonde vince il titolo (probabile) che tipo di dichiarazioni fa, ma non aspettiamoci annunci, perché il Chelsea ha da giocare anche la finale di FA Cup per puntare al double. Intanto teniamo d’occhio le sensazioni che arrivano da Madrid, ma anche lì i segnali sono contraddittori. È ovvio che se nessuno dei due big si sblocca o prende una decisione chiara entro brevissimo, WS andrà su Spalletti, che al momento mi pare non abbia altre opzioni praticabili e che comunque penso sia disposto ad aspettare un pochino in più. Io credo che lui a Milano ci verrebbe volentieri, e sono sicuro che speri di non fare l’EL per poter lavorare bene con la squadra.
    Di riffa o di raffa cadremo in piedi. Poi si vedrà che giocatori manderemo in campo…

  62. SgtPepper:
    Buongiorno!
    Giochiamo!
    Si accettano scommesse!
    Chi allenerà l’Inter?
    Io dico Spalletti!(è arrivato Sabatini,se ne va da Roma…)

    Ciò che preferirei per l’Inter: 1) Conte, 2) Simeone, 3) Spalletti.

    Ciò che sembra più verosimile al momento : 1) Spalletti, 2) Conte, 3) Simeone.

    Conte porterebbe molta italianità nello staff ed è un altro fattore che non sottovaluterei, il mettere insieme il maggior numero di teste compatibili tra loro in questo momento può fare solo del bene.
    C’è da ricostruire un’identità distrutta, distrutta al punto da arrivare a corteggiare in ginocchio un ex capitano gobbo per riportare unità di intenti… che in fondo è più importante di qualsiasi modulo o giocatore.
    A questo ci hanno ridotto 6 anni di fallimenti, scommesse e salti nel buio.

  63. Non lo sapremo mai, ma sarei curioso di conoscere la sincera opinione di Pioli a spiegazione della disfatta delle ultime giornate. E la verità di FdB. C’è stato del sabotaggio per entrambi? Sarebbe ora che in questa armata Brancaleone governata da procuratori e personaggi ambigui venisse impiantato un solido gruppo di italiani cazzuti che aspirino anche alla nazionale. Un nocciolo duro ben coeso che faccia da riferimento a mercenari che arrivano copiosi da anni e che regolarmente deludono prima caratterialmente e poi tecnicamente. Cercasi leaders disperatamente. (Quando vedo le interviste a Buffon e penso ai nostri quaquaraquà mi viene da piangere).

  64. @giuanin: entrambi sabotati dalla squadra. o da parte della squadra.
    dichiarazione di gagliardini su eurosport: lo spogliatoio dell’inter e’ pieno di correnti. ->(chiudete le finestre).
    dichiarazione di dambroeus: quando abbiamo fallito la cempions ci siamo rilassati. ->(pero’ i soldini li vogliono buoni).
    dichiarazione di icardi: io sprono la squadra ma nessuno mi segue. ->(perche’ non ti riconoscono come capitano).
    etc…
    ecco questo e’ l’AMBIENTE.
    ps
    i 3 pirla che hanno aperto la bocca sono meno stronzi di quelli che stanno zitti.

  65. giochiamo?
    per me viene pochettino

  66. Per me sarà Spalletti (solo un pronostico non un desiderio)

  67. imho il più probabile è spalletti, poi simeone poi conte.

    Per quanto riguarda Ausilio/Sabatini: il ruolo di DS o DT è cmq subordinato. Quando l’AD era fassone e bolingbroke, stava sotto questi due. Quando han silurato fassone per far spazio all’inglese (sigh), stava sotto bolinbrocco. Quando han silurato quest’ultimo, è rimasto da solo in cima con Gardini (che però è CFA e nessuno nel concreto sa quale cazzo sarebbe il suo compito).

    Con Sabatini tornerebbe a stare sotto un altro dirigente, come in pratica è sempre stato.
    Del resto pure al bilan braida era DS ma c’era galliani e alle merde paratici sta sotto bellosguardo.

    Poi voci di Sabatini come nuovo DS mi ricordo che già giravano prima del rinnovo di ausilio, il che significa che tutto era ampiamente previsto e che quindi pure nel contratto di ausilio sarà stato specificato compiti ed eventuali posizioni gerarchiche rispetto ad altri dirigenti.