Chi siamo?

Cinque gol a Cagliari, tante occasioni create, la capacità di superare gli spaventi iniziali (il salvataggio di Medel in rovesciata è un SUCA grosso come una casa a Corrado Orrico e alle sue critiche) facendo valere la propria qualità.
La personalità mostrata dall’Inter in Sardegna premia il passo indietro di Pioli, che schiera un undici titolare sensato senza abbandonarsi agli esperimenti falliti visti contro la Roma e ritrova le giocate di Banega, sontuoso in occasione dell’assist a Perisic per il momentaneo 1-1 e chirurgico sulla punizione del vantaggio nerazzurro (anche se il tuffo di Gabriel resta uno dei tentativi di parata più goffi che io abbia mai visto dai tempi del calcetto nelle notti di dicembre).

L’Inter non perde più le partite con le medio/piccole e questo, in un campionato così livellato verso il basso, è sicuramente un progresso importante rispetto al fallimentare inizio di stagione. Al tempo stesso però si tratta di un minimo sindacale che, classifica alla mano, ci tiene ancora lontani dalla zona Champions, perché le squadre che ci precedono avevano già imparato a vincere le partite “facili” molto prima di noi e, per il momento, continuano a non sbagliare.

Tiene già banco la questione allenatore, dettaglio tipicamente interista, ma diventa difficile non pensare alla posizione che avremmo potuto occupare se a qualcuno non fosse venuta la scellerata idea di mettere la squadra in mano a De Boer senza dargli non soltanto la possibilità di plasmare la rosa, ma neppure quella di prepararla fisicamente nè di introiettare la propria filosofia di gioco. Ci sarebbero voluti tempo e pazienza, elementi che in casa Inter non vengono neppure presi in considerazione.
Inutile comunque parlare di un tema già abbondantemente sviscerato: l’impatto del tecnico olandese con il calcio italiano è stato traumatico e per certi versi ingenuo, ma sappiamo bene di chi sia la colpa.

Il “normalizzatore” Pioli, aggettivo che richiama alla mente l’opera compiuta da Mazzarri nel 2013 con una rosa inferiore a quella attuale e una situazione societaria ben peggiore (e questo gli va riconosciuto, nonostante il mio giudizio sul tecnico toscano rimanga tutt’altro che lusinghiero e lo sapete benissimo), sta effettivamente restituendo gara dopo gara una fisionomia ben definita a questa Inter, restituendo vari interpreti ai ruoli di competenza loro più consoni (e penso a Medel difensore centrale) e infondendo fiducia nei propri mezzi a giocatori già dati per smarriti come Kondogbia, anche in Sardegna tra i migliori in campo.
Quello che ancora non si capisce è quanti siano i margini di miglioramento effettivi non soltanto di questa squadra, ma dello stesso attuale allenatore.
Pioli ha dalla sua, oltre al fatto di essere un interista vero – che non guasta mai- una indubbia capacità di relazionarsi con i giocatori e la non trascurabile caratteristica di saper tornare sui propri passi dopo aver commesso degli errori più o meno gravi.

È tua, Corrado!

È tua, Corrado!

Dati alla mano il tecnico di Parma ha fatto bene, se non benissimo, con le squadre considerate inferiori alla nostra, riuscendo inoltre a battere anche la sua ex squadra con un punteggio rotondo in una prestazione dai due volti.
Contro la stessa Lazio però, ha fallito un’occasione importante in coppa Italia, lasciandosi domare da un “Novellino” come Inzaghi, e le sconfitte fin qui subite riguardano tutte i famigerati scontri diretti; non considero ovviamente il derby d’esordio, nel quale l’unico fattore aggiunto reale era stato il senso di liberazione dalla crisi tecnica e comunicativa che si era creata con De Boer.
In parole povere: quando Pioli si è trovato a dimostrare se l’Inter fosse pronta a giocarsela contro le migliori per batterle, ha fallito.
Lo ha fatto in maniera evidente, sbagliando tutto contro Roma e Napoli, oppure in modo più sfortunato come in occasione del derby d’Italia, ma l’impressione è che i suoi tentativi di “fare il fenomeno” non solo non lo premino, ma non siano neppure nel suo DNA di tecnico.

Insomma, Pioli è indubbiamente un buon allenatore e il suo lavoro nel tempo pagherà.
Il punto è un altro: potrà effettivamente dare qualcosa di più rispetto alla sua comunque genuina e positiva opera di normalizzazione?
Potrà garantire all’Inter, guidando le prossime scelte sul mercato, la personalità necessaria per imporsi anche contro le avversarie più attrezzate, in Italia e in Europa?
Saprà plasmare una identità solida ed evitare schieramenti “a specchio” tanto discutibili quanto improduttivi contro squadre già collaudate?

I risultati finora gli hanno dato torto, ma ci sono ancora quattro scontri diretti che potrebbero dimostrare il contrario.
La volontà di Suning l’abbiamo vista, ed è molto chiara: spendere, farlo bene e, se ce ne sarà la possibilità, dare l’Inter a un tecnico di caratura internazionale già conclamata.
I fantasmi di Conte e Simeone non credo siano soltanto spifferi ad uso giornalistico, ma nascondano sondaggi più o meno reali da parte del club.
Certo, il buon Pioli merita ancora fiducia sia da parte di Zhang che da noi tifosi, perché essere lì a giocarsela ancora per l’Europa che conta è indubbiamente una buona notizia rispetto ai pianti di inizio stagione. Ma per la nuova proprietà cinese potrebbe non bastare, così come addirittura potrebbe non essere sufficiente neppure un clamoroso terzo posto finale.
Penso sia anche una questione di “nome”, e non soltanto tecnica. Discutibile, ma comprensibile.

È di oggi la notizia di un presunto accordo fatto per Bernardeschi in nerazzurro già dalla prossima stagione.
Non so quanto ci sia di vero, fatto sta che da quando Suning ha preso in mano le redini del gioco il cambio di marcia e di strategia è stato piuttosto evidente.
E siccome i soldi ci saranno, adesso la questione decisiva diventerà come spenderli. E per farlo nel migliore dei modi il club dovrà avere le idee chiare fin da subito.
Ecco, credo che il dettaglio più importante sia proprio questo: non mi va di giudicare Stefano Pioli, nè di chiederne la testa per aver fallito 2 o 3 partite, seppur decisive.
Mi interessa invece che a fine stagione, risultati alla mano, Zhang e i suoi si riuniscano attorno ad un tavolo e decidano subito quale direzione intraprendere e a chi affidare l’Inter a giugno, dandogli la possibilità di gestire mercato e preparazione atletica a tutto tondo. A giugno. Non a settembre.

Chi siamo? E cosa diventeremo? Si apra il dibattito.

About NicolinoBerti

Nasco meritatamente in provincia di Livorno e capisco immediatamente di non voler fare nulla nella vita. Ci sono brillantemente riuscito fino ad ora. Amo l'Inter dal 1987. Walter Samuel mi ha lasciato senza neanche un bacio d'addio. Spalletti è più sopportabile di Mazzarri e Lippi come toscano. Odio il 352.

1.582 commenti

  1. Ma a noi che ci fotte se Rosso si compra il bilan? Essere un imprenditore di successo non è automaticamente relazionabile ad essere bravi nel gestire una squadra di calcio. Poi nel merdaio fasullo del campionato italiota è ancora peggio. E per rientrare dai dindi ce ne vuole. Pensiamo a nostra stagione semi fallimentare e come uscirne che l’e’ mei.

  2. A me appurato che in UCL non ci andiamo del 4° 5° o 6° posto frega un cazzo… a me basta che i ladri non facciano triplete…

  3. SS61:
    Ma a noi che ci fotte se Rosso si compra il bilan? Essere un imprenditore di successo non è automaticamente relazionabile ad essere bravi nel gestire una squadra di calcio. Poi nel merdaio fasullo del campionato italiota è ancora peggio. E per rientrare dai dindi ce ne vuole. Pensiamo a nostra stagione semi fallimentare e come uscirne che l’e’ mei.

    Ciao

    Forse non mi sono spiegato bene.
    A me non interessa nulla di chi si compra il Milan.
    Lo può comprare Bill Gates oppure Tommaso Ghirardi che a me non frega niente.
    Io invece rido di gusto e denuncio una delle più grandi PAGLIACCIATE della storia:

    La vendita a se stessi di MILANELLO BIANCO con la annessa sceneggiata a 200 puntate in diretta nazionale.

    E nessun saccente/professore che dubiti o indaghi un attimo.

    Ora il gioco di tale Renzo Rosso è semplice: entra in gioco e si compra il Milan ai saldi dopo che il nano un 200 banane almeno se le è rimesse in saccoccia.

    Ma dai……..

  4. maigob: Ciao

    Forse non mi sono spiegato bene.
    A me non interessa nulla di chi si comprail Milan.
    Lo può comprare Bill Gates oppure Tommaso Ghirardi che a me non frega niente.
    Io invece rido di gusto e denuncio una delle più grandi PAGLIACCIATE della storia:

    La vendita a se stessi di MILANELLO BIANCO con la annessa sceneggiata a 200 puntate in diretta nazionale.

    E nessun saccente/professore che dubiti o indaghi un attimo.

    Ora il gioco di tale Renzo Rosso è semplice: entra in gioco e si compra il Milan ai saldi dopo che il nano un 200 banane almeno se le è rimesse in saccoccia.

    Ma dai……..

    Renzo Rosso chi?

  5. maigob: Ciao

    Forse non mi sono spiegato bene.
    A me non interessa nulla di chi si comprail Milan.
    Lo può comprare Bill Gates oppure Tommaso Ghirardi che a me non frega niente.
    Io invece rido di gusto e denuncio una delle più grandi PAGLIACCIATE della storia:

    La vendita a se stessi di MILANELLO BIANCO con la annessa sceneggiata a 200 puntate in diretta nazionale.

    E nessun saccente/professore che dubiti o indaghi un attimo.

    Ora il gioco di tale Renzo Rosso è semplice: entra in gioco e si compra il Milan ai saldi dopo che il nano un 200 banane almeno se le è rimesse in saccoccia.

    Ma dai……..

    No, no, ho capito bene il tuo discorso. La farsa del secolo prevede nuove puntate. Stiamo seduti e godiamoci lo spettacolo. Almeno ci consoliamo dai nostri fallimenti, società a parte che mi sembra sana e seria.

  6. interella:
    non c’entra nulla, ma ho sentito piccoli rumors su Renzo Rosso/bblann….non so quanto ci sia di vero, so che la meravigliosa azienda tutta italiana, diesel, e’ gia sponsor di quelli, ecco, mi darebbe un enorme fastidio, enorme, molto di piu’ se gli acquisitori fosse il governo cinese, stimo profondamente Renzo, spero che sia una bufala.

    Mah..sarà pur brwvo Mr Diesel…ma sono anni che cerca d salire in B con il Bassano ma non ci riesce. E spende pure dei soldi. In un campionato mediocre come la lega pro. Non mi sembra 1 gran biglietto da visita (sportivamente parlando). C è chi ha fatto molto meglio di lui…Entella Carpi Sassuolo..

  7. SS61: No, no, ho capito bene il tuo discorso. La farsa del secolo prevede nuove puntate. Stiamo seduti e godiamoci lo spettacolo. Almeno ci consoliamo dai nostri fallimenti, società a parte che mi sembra sana e seria.

    Per fortuna non abbiamo concretizzato fallimento societario.

    E non sono d’accordo che stiamo accumulando fallimenti sportivi.
    Ci abbiamo provato, questo si, ma per me fallimento e un’altra cosa

  8. Si infatti e come stare al cinema. Sono invece un attimino preccupato della fase divensiva del barca. Un filino, poi vabbe le tre belve sono in forma e barzagli e soci sono vecchiotti.poi fuori brennero sopratutto impuniti. Uniti e concentrati

  9. Non impuniti.chiaro

  10. Michele69: Mah..sarà pur brwvo Mr Diesel…ma sono anni che cerca d salire in B con il Bassano ma non ci riesce.E spende pure dei soldi. In un campionato mediocre come la lega pro. Non mi sembra 1 gran biglietto da visita(sportivamente parlando). C èchi ha fatto molto meglio di lui…Entella Carpi Sassuolo..

    Tra chi ha fatto molto meglio di lui Colombarini con la Spal che l’anno prossimo vedremo a San Siro. L’unica soddisfazione di quest’annata.

  11. paolo: Tra chi ha fatto molto meglio di lui Colombarini con la Spal che l’anno prossimo vedremo a San Siro. L’unica soddisfazione di quest’annata.

    Si ma la Spal è una società storica. Bassano carpi entella Sassuolo sono realtà che si equivalgono. Di queste la migliore in assoluto è il Chievo. …Campedelli è cmq un grande presidente.

  12. allora:
    Estella ha un presidente che è un testa di cazzo.
    Sassuolo ha un presidente che è un doppio testa di cazzo: un brianzolo arricchito di merda che tifa per il Bilan e va a moroso con la gobba. suning deve andare lì e dire: qui ci sono 30 secchi per berardi o me lo dai o lo vendi a qualcun altro, ma ad una cifra superiore. e se non me lo dai io vado a prendere quello là perché da oggi tra te e me le regole le detto io. ausilio sarà capace di fare cosi’?

  13. ss61 che deve essere delle mie parti lo sa chi è squinzi. quello che chiese a pantani vieni a correre per me alla mapei? e pantani rispose no grazie resto alla mercatone. il giorno dopo i nas all’improvviso trovarono pantani dopato.
    trascurando in questo breve racconto la questione scommesse clandestine gestite dalla camorra

  14. Sbaglio o si teme questo Rosso al Bilan ?
    Non mi sembra che coi jeans diesel faccia un fatturato sufficente per poter competere ad alto livello.
    Per ambire alle 8 – 10 in Europa ci vuole altro.
    Ben venga Rosso al bilan, i soldi in tasca glieli conteremo per la faccenda S.Siro.

    Fozza Inda (saremo di un altro pianeta per quelli dell’altra sponda dei Navigli)

  15. chi voleva comprare il Bilan era squinzi, quello del sassuolo. ma il cav non ebbe il coraggio di darglielo, oppure squinzi non aveva la forza economica per farlo. mah…
    comunque io tifo per il protrarsi della querelle “prestanomi” cinesi. voglio vedere fino a che punto la stampa sta zitta.
    prese a non finire per il culo al closing allenatore dell’inter, e qui tutti zitti.
    ma la rosea non e’ cairo? ma cairo, che si scansa con la giuve ma non con noi, e’ filo rossonero? di cosa ha paura?
    perche’ non pubblica certe cose? perche’ non fa una pagina sull’ennesima conferma della pena a moggi?
    ma cosa c’e’ dietro?

  16. buongiorno, io non temo il patron della diesel x motivi economici, anche se fattura un bel po’ di dane’, non puo’ ovviamente competere con suning, il mio e’ un fastidio, nel senso che se dovesse essere, mi scoccia che una azienda italiana magari ce la possa fare, noi abbiamo avuto bisogno dei cinesi, tutto qui……detto questo, cairo e’ stato ”delfino” del ex cavaliere e quindi…..

  17. …certo che, a guardarla da fuori con occhi disincantati, riciclaggio o no, ma pare che siano state date alla procura tutte le garanzie in materia, se andassero veramente cosi le cose, chiamalo fesso il berlusca, si e’ intascato 200 milioni, probabile ne intaschera’ altri 100 e si tiene malloppo e, forse, societa’…..intavolando altre trattative con altri presunti compratori…..alta finanza.

  18. Cara interella io non ho mai sentito di taluno che vuole acquistare una casa,firma un preliminare e paga oltre il 60% del valore della casa rischiando poi di non stipulare il definitivo.Vorrei proprio conoscerli questi strateghi cinesi filantropi Berlusconiani che fanno queste operazioni benefiche…

  19. ….e aggiungo ad una osservazione che ha fatto Modd…..non credo che cairo gli abbia detto di scansarsi con la gobbaladra…..sono proprio scarsi loro, quasi con tutti, quasi.

  20. interella: noi abbiamo avuto bisogno dei cinesi

    Ho capito, ma che cosa hanno che non va?
    zhang jr si è stabilito a Milano insieme ad altri due funzionari. Zhang sr viene a Milano con una certa frequenza e non fa mancare il suo sostegno anche da lontano. I capitali ci sono, gli piace il risotto di Marchesi, che potremmo volere di più?
    Per come è messa l’industria italiana non vedo soggetti che potrebbero far fronte all’impegno richiesto da una squadra che ha ambizioni molto alte.

  21. …Roby, ironicamente sto dicendo proprio quello, pero’ possiamo usare mille aggettivi, ma fesso no…..hai capito alla veneranda eta’ di 80 anni….che lucidita’…..eheheh….

  22. ….Vox, non ho assolutamente nulla da dire, hai perfettamente ragione su tutto…..chiamiamola la mia….saudade, ecco…

  23. …leggendo le news di oggi….”fiammella accesa x toure’ ”….ecco, pensando al buon mancio se dovesse essere, direi che questa potrebbe essere la classica goccia del classico vaso….lo manderebbe fuori di testa, definitivamente, e’ gia sulla buona strada, visto le deliranti interviste che concede a cani e porci, ciarliero come pochi, compreso la ridicola formazione data a Fiorello sui presunti titolari della nazionale.

  24. Buongiorno!
    Il nostro caro Mancio,così ciarliero e prodigo di formazioni, mi ricorda quello str….o di lippi quando, per fare le scarpe a Donadoni,concedeva interviste un giorno si e l’altro pure…
    Ocio Ventura!!!

  25. Ah, buon pranzo,interisti!!!

  26. Grazie!
    Orecchiette con le cime di rape è un bicchiere di Montepulciano d’Abruzzo.
    Giuncata di capra con un pizzico di pepe rosa sopra.
    Oggi pranzo contadino

  27. modd:
    ss61 che deve essere delle mie parti lo sa chi è squinzi. quello che chiese a pantani vieni a correre per me alla mapei? e pantani rispose no grazie resto alla mercatone.il giorno dopo i nas all’improvviso trovarono pantani dopato.
    trascurando in questo breve racconto la questione scommesse clandestine gestite dalla camorra

    No modd, sono del nord Lombardia.

  28. interella:
    …certo che, a guardarla da fuori con occhi disincantati, riciclaggio o no, ma pare che siano state date alla procura tutte le garanzie in materia, se andassero veramente cosi le cose, chiamalo fesso il berlusca, si e’ intascato 200 milioni, probabile ne intaschera’ altri 100 e si tiene malloppo e, forse, societa’…..intavolando altre trattative con altri presunti compratori…..alta finanza.

    Non si e’ messo in tasca nulla. I soldi sono suoi che rientrano. Perché se quello che raccontano fosse vero i cinesi sarebbero i più fessi della galassia. Caccio 200 milioni di anticipo, senza sapere se ne ho altri 300 per concludere l’acquisto. Dimmi chi è tanto bestia.

  29. ss61, sono stato per un certo periodo della mia vita tra airuno (irun, come dite voi) e brivio, dove renzo tramaglino passo’ il fiume adda per scappare nel bergamasco. com’e’ che conosci alcune parole del nostro dialetto?
    detto questo
    per te e per tutti: invece di fare lo stadio nuovo, compriamo san siro dal comune di milano, scacciamo la terza squadra di milano e che diamine si faccia lei lo stadio nuovo, rimettiamo in ordine l’ippodromo suning, e facciamo 30 31 col vigorelli suning e vai …
    questo sarebbe un investimento da mettere a bilancio: suning, la citta’ dello sport.
    interella, lei che e’ addentro alla milano che conta ed ai personaggi da vetrina, saprebbe immediatamente quantificare il valore di: stadio di proprieta’ con annesso ippodromo di proprieta’ + velodromo di proprieta’ e poi ci mettiamo anche il palaghiaccio e il palazzetto basket.
    insomma: modello river-plate, anche se io tifo per il boca.

  30. interella, dear, sono mesi che te lo dico. ss61, che e’ quello di noi piu’ di buon senso, te lo ha ribadito.
    quei soldi non sono cinesi, ma come fa una donna introdotta come te, che conosce marchesi e renzo piano e claudio abbado e rosso (diesel, non la ferrari) a credere alla favoletta dei cinesi?

  31. Scusate ma vi devo chiedere un’informazione.
    C’è qualcuno che sà come è la situazione per S. Siro ?
    Non penso che Suning possa/voglia aspettare ancora a lungo, capisco il desiderio del sindaco (Interista ?) di apettare i gonzi, ma credo che Suning non voglia andar oltre la prossima estate.
    Fino a quando FCInter è vincolata dal presente contratto d’affitto ?

    Danke schön

  32. come certamente saprete, simeone non vuole venire all’inter. su queste pagine era gia’ stato scritto molte volte, anche da me. bene, allora che vada per la sua strada, che si chiami atletico madrid o inghilterra. uno di meno.
    io posso accettare quasi tutto, ma ho una pretesa assoluta: chi viene da noi deve venire volentieri.

  33. Figurati, se uno che riesce a a dar da bere la storiella di ” Rudy, nipote di Mubarak”, non trovi il modo di far rientrare soldi ripuliti come e quando vuole. E’ questo e’ solo una piccola parte. Chissa’ quanto ce’ ne’ ancora in giro !!!! Povera Italia!!!!! Come sei Ridotta!!!!!!!!!!!!

  34. modd:
    come certamente saprete, simeone non vuole venire all’inter. su queste pagine era gia’ stato scritto molte volte, anche da me. bene, allora che vada per la sua strada, che si chiami atletico madrid o inghilterra. uno di meno.
    io posso accettare quasi tutto, ma ho una pretesa assoluta: chi viene da noi deve venire volentieri.

    A Simeone continuano a rompere le scatole parlandogli di Inter e di altre squadre da più di un anno ormai: sarebbe da idioti parlare di altre panchine a metà stagione e ancora in corsa per la Champions.

    Simeone, che tra l’altro pare abbia una clausola enorme, farà un altro anno all’Atletico- secondo me senza rinnovare- e poi dovrà decidere del suo futuro: premier o noi.

    A giugno 2018 si vedrà, al momento le sue sono le classiche dichiarazioni diplomatiche di chi non vuol creare casini, diamole il giusto peso.

  35. modd:
    ss61, sono stato per un certo periodo della mia vita tra airuno (irun, come dite voi) e brivio, dove renzo tramaglino passo’ il fiume adda per scappare nel bergamasco. com’e’ che conosci alcune parole del nostro dialetto?
    detto questo
    per te e per tutti: invece di fare lo stadio nuovo, compriamo san siro dal comune di milano, scacciamo la terza squadra di milano e che diamine si faccia lei lo stadio nuovo, rimettiamo in ordine l’ippodromo suning, e facciamo 30 31 col vigorelli suning e vai …
    questo sarebbe un investimento da mettere a bilancio: suning, la citta’ dello sport.
    interella, lei che e’ addentro alla milano che conta ed ai personaggi da vetrina, saprebbe immediatamente quantificare il valore di: stadio di proprieta’ con annesso ippodromo di proprieta’ + velodromo di proprieta’ e poi ci mettiamo anche il palaghiaccio e il palazzetto basket.
    insomma: modello river-plate, anche se io tifo per il boca.

    Ah, li sono brianzoli. Io no, io sono laghee, nato e vissuto al lago. Da un po di anni ho cambiato lago, dal Como al Maggiore, ma è un altra storia.
    Sarebbe bello prendere S Siro ma non affatto semplice liberarsi dei gonzi. Primo penso che il comune non abbia interesse a venderlo, secondo come fare a buttarli fuori. Quando avevano preso l’area Portello, poi finita come il closing, quel fenomeno di Fassone che aveva la mission dello stadio, avrebbe dovuto far firmare ai gonzi una lettera di intenti che loro in x anni se ne andavano da S Siro e restava a noi.

  36. Düsseldorf:
    Scusate ma vi devo chiedere un’informazione.
    C’è qualcuno che sà come è la situazione per S. Siro ?
    Non penso che Suning possa/voglia aspettare ancora a lungo, capisco il desiderio del sindaco (Interista ?) di apettare i gonzi, ma credo che Suning non voglia andar oltre la prossima estate.
    Fino a quando FCInter è vincolata dal presente contratto d’affitto ?

    Danke schön

    Inter e Milan hanno un contratto di parecchi anni,fino al 2030.
    L’area ippodromo e’ ,al momento,bloccata dai beni culturali in quanto alcune stalle hanno un valore come”monumenti”.
    Abbiamo sbagliato quando I gonzi avevano annunciato lo stadio al portello, li dovevamo forzare la mano al commune, ma, a quell tempo, non avevamo soldi per potercelo permettere

  37. SS61: Ah, li sono brianzoli. Io no, io sono laghee, nato e vissuto al lago. Da un po di anniho cambiato lago, dal Como al Maggiore, ma è un altra storia.
    Sarebbe bello prendere S Siro ma non affatto semplice liberarsi dei gonzi. Primo penso che il comune non abbia interesse a venderlo, secondo come fare a buttarli fuori. Quando avevano preso l’area Portello, poi finita come il closing, quel fenomeno di Fassone che aveva la mission dello stadio, avrebbe dovuto far firmare ai gonzi una lettera di intenti che loro in x anni se ne andavano da S Siro e restava a noi.

    Abbiam scritto la stessa cosa..daltronde son laghee anche io….

  38. mi sembra che suning abbia un accordo x un progetto di riqualifica del meazza con il comune, infatti hanno dichiarato che se la faccenda bblan non trovera’ seguito e interlocutori, noi andremmo avanti lo stesso e da soli, poi saranno problemi loro, resta il fatto che non rimane piu’ tanto tempo, vedremo……io adoro il lago, sono stata tante volte a Colico, che mi ha sempre affascinato x quella calma e tranquillita’ che ho spesso cercato, ho vissuto x un po’ di tempo anche tra Stresa, Arona e Verbania, ricordi meravigliosi di un tempo che fu.

  39. SS61: Quando avevano preso l’area Portello, poi finita come il closing, quel fenomeno di Fassone che aveva la mission dello stadio, avrebbe dovuto far firmare ai gonzi una lettera di intenti che loro in x anni se ne andavano da S Siro e restava a noi.

    Fassone, Branca, Paolillo… e ancora ci domandiamo come abbiam fatto nel giro di 2 anni a passare dal Triplete a Rocchi e Palombo.

  40. a qualcuno piace cannobio? solo a me?

  41. comunque il mio preferito e’ orta san giulio

  42. mi sto innervosendo, leggo di tal malago’ che parla del buffone nazional/popolare come di un dono divino, patrimonio mondiale, leggo le parole farneticanti dell’avvocato della gobbaladra che dice, non potevamo sapere chi era costui x noi era solo un ultra’….agnelli, ribadisce, come tutti? i presidenti di societa’ ha il dovere di rapportarsi con il mondo ultra’ e non solo? non possiamo costituirci parte civile, cosa che facciamo da sempre, ehh, lo so, aggiungo io, ci provate da sempre, maledetti, perché tecnicamente non si puo’….e via altre puttanate varie….ho una immagine….ma lo vedete voi, mister Zhang, che interloquisce con Caravita e la curva nord?….ma pensano di fotterci ancora con le balle…..lo fanno, TUTTI.

  43. Popolo bauscia, ma che dite voi,so malato?ho appena tirato i piedi alla j***e col bruges nel torneo di viareggio…..sono irrecuperabile

  44. non ti innervosire , dear, la vendetta va consumata fredda.
    fai lo squadrone, e vinci lo scudo per un punto UNO. il 5 maggio. intanto tifiamo barca, che male non fa.

  45. roby, sei assolutamente normale. pensa che io pur di non compare una fiat ho preso una citroen…
    farei una eccezione solo per le alfa romeo, quelle belle intendo (giulia quadrifoglio, 8c, 4c, stelvio, e soprattutto le serie speciali disco-volante e TZ3)

  46. puoi anche fare lo squadrone, ma con l’andazzo solito e’ piu’ facile che rivinci la Champions che lo scudetto, x un punto?……seeeeeeee…….

  47. @Roby.
    Allora, un’altro triplete che se ne va?????????????????
    Priceless!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  48. interella, dear, se ti dicessi che prevedo il futuro, che sono un mago, che ho la chiaroveggenza… ci crederesti?

  49. no, ma non te la prendere eh…….e intanto all’assemblea di lega fanno finta di litigare……con cravatta gialla portavoce, no comment.

  50. e fai bene, perche non lo sono. ma talvolta (non ho mai capito cosa succede) talvolta sento le cose.