E va bene così, senza rigore

Parto con questa considerazione dal sapore simil canoro, un tributo non voluto al Festival di Sanremo.

In realtà va bene così un cazzo. Sto cercando di sorvolare con uno spirito zen che non mi appartiene la partita di domenica sera allo Stadium, sto cercando di non dare troppo peso al rigore non fischiato su Icardi perché non voglio scrivere un post carico di autocommiserazione mista a disprezzo e gretta dietrologia su un chiaro episodio che poteva cambiare la partita. Alla fine mi dico: “ma anche te, cosa ti illudi? Di avere un rigore a favore contro la Juve a Torino? A questo punto tanto vale sparare alto e chiedere pure una nottata con Emily Ratajkowski”. Probabilmente il giorno che la mia illusione diventerà realtà sveleranno anche chi ha ucciso John Kennedy e ci diranno per filo e per segno cosa succede nell’area 51.

A parte questo, domenica sera è stata una grande partita decisa da un grande gol, peccato di un giocatore non dell’Inter, ma sono dettagli. Ieri sera ho visto due squadre in campo che si sono affrontate a viso aperto, senza esclusione di colpi e, soprattutto, nessun timore reverenziale e neppure il famoso scansamose che, dalle parti dello Stadium, non è cosa da dare per scontata.

Mi piacerebbe a questo punto dare un punto di vista, assolutamente soggettivo, su tutta la partita. Da bravo allenatore da divano alla lettura della formazione ho avuto un sussulto: difesa a tre? Perché? Perché cambiare la formazione in una partita così importante?

All’inizio ero molto perplesso da questa scelta, soprattutto per due motivi:

  1. Cambiare una formazione rodata e consolidata (7 vittorie di fila non possono essere un caso) in una partita così importante mi lasciava perplesso perché, ovviamente, vai a minare degli automatismi che abbiamo raggiunto con molta fatica;
  2. Il 3-5-2 nelle sue varie sfumature è il modulo di Mazzarri, allenatore a cui associo un sentimento che mixa mediocrità, frustrazione e una notevole dose di antipatia.

Fatte queste premesse potete facilmente immaginare con quale ottimismo mi sono goduto il pre-partita.

Veniamo alla partita. Fischio d’inizio e Brozovic sbaglia 3 passaggi di fila. Partono subito le bestemmie, ovviamente filtrate causa vicinanza di persone particolarmente simpatizzanti di nostro Signore. Cross dalla sinistra e sforbiciata volante di Dybala e il mio cuore si ferma. “Partiamo bene” penso tra me e me e inizia a materializzarsi nella mia mente lo spettro del faccione di Mazzarri che morde la bottiglietta. Prendiamo coraggio, iniziamo ad attaccare e tempo zero Candreva si becca il giallo. Accendo il primo marlborino per sfogare lo stress da partita compromessa. Ci spostiamo rapidamente sulla sinistra dove attaccano Perisic e D’Ambrosio con una certa regolarità e precisione. Inizio a credere che forse possiamo dire la nostra stasera e, quando Joao Mario prende palla, mi esalto. Tra me e me penso “e bravo Pioli, l’hai pensata bene stavolta” e contestualmente realizzo che ci sarà un motivo se io la partita la guardo dal divano di casa (non mia) e Pioli da Parma se la vede dalla panchina. Stessa partita, stesso HD, ma dislocazione geografica leggermente diversa.

Ammetto di essermi sbagliato su di lui. In un mio precedente post avevo bocciato la scelta di allontanare FdB a favore di Pioli perché mi era sembrata una mossa alla Moratti che, imbeccato dagli amici del caffè del lunedì mattina, sale in ufficio ed esonera l’allenatore. Mi sono dovuto ricredere su di lui ma alla fine “solo i morti e i pirla non cambiano idea” e, per lo meno circa alla prima opzione, posso stare tranquillo visto e considerato che sto scrivendo questo post.

Continuiamo ad attaccare, bene così! Avanti tutta!

Calcio d’angolo per noi, mischione in area e su D’Ambrosio si avvinghia un bavoso Lichtsteiner. Ovviamente nessun fallo e nessun rigore. Icardi subisce una 619 da Mandzukic. Ovviamente nessun fallo e nessun rigore.

Il mio entusiasmo si affievolisce e in me inizia ad aleggiare il timore per una beffa incombente.

Calcio d’angolo per la Juve, Perisic rinvia fuori dall’area di rigore. Non faccio in tempo a pensare “fiuuu pericolo scampato” che Cuadrado si inventa un gol alla Holly e Benji. 1-0 Juve. Depressione totale. Accendo il secondo marlborino e penso “va beh dai, alla fine anche all’andata eravamo andati sotto, recuperiamo” e invece purtroppo così non è stato.

Mi trovo quindi a scrivere della sconfitta, una sconfitta che però tutto sommato non mi lascia troppo deluso. Perdere allo Stadium ci può stare. La cosa che mi consola è come sia arrivata questa sconfitta: ci abbiamo provato, siamo scesi in campo per giocarcela e, in fin dei conti, il primo tempo non ho visto una differenza abissale tra noi e i padroni di casa. Dispiace perdere, ovviamente, ma la differenza la fa lo spirito con cui si arriva alla sconfitta. Ricordo con grande frustrazione i tempi in cui si andava a Torino con Palacio unica punta e Alvarez trequartista, della serie “prima non prendiamole”. Domenica siamo scesi in campo e abbiamo giocato per vincere. Questo conta. Il tempo del sacco dello Stadium arriverà, le basi ci sono (Gagliardini di cui si è già scritto molto, Joao Mario, Perisic, Icardi e un monumentale Medel). Qui quindi mi inserisco e spendo due parole sui singoli, senza gettare ovviamente la croce addosso a nessuno.

Benissimo Pioli (la mossa del fingo di parlare con qualcuno per evitare lo scazzo con Brozovic denota molto buon senso)
Bene Medel, bene Gagliardini in mezzo e bene Joao Mario.
Così così Murillo, Brozovic (un po’ fumoso e impreciso) e Perisic (bene il primo tempo, male il secondo).
Maluccio Icardi (gli concedo l’attenuante dell’uno contro tutta la difesa juventina) e Candreva (si è visto pochissimo).
Senza Voto Kondogbia e Eder.
Male Rizzoli (manca un rigore e mezzo, il rosso a Perisic al 192esimo mi sa molto di pre-mestruo)

Comunque nel bene e nel male Fozza Inda, sempre.

About El Cacha

Inguaribilmente Interista per una certa vena autolesionista, devoto al santone di Setúbal e troppo scandinavo per assomigliare a Maicon.

880 commenti

  1. interella dimmi chi può far gol su punizione da noi. abbiamo bioni giocatori ma fuoriclasse si e no 2

  2. ….notte interisti.

  3. interella:
    anche sta cosa che dobbiamo sperare che la roma abbia la testa alla coppa italia, alla el, al pupone, allo stadiio….basta!!! non e’ questo che serve all’Inter….mammamia…..gli interisti.

    Certo.. perché per superare la Roma basterebbe vincerle tutte. Ah no..

    Stai già mettendo le mani avanti per domenica. D’altronde non puoi fare altro, Pioli le ha vinte quasi tutte.

    PS. Se il mister dovesse sbagliare qualche scelta domenica prossima, sarò il primo a sotttolinearlo.

  4. ….nessuno, 10% forse banega, non abbiamo gli specialisti. notte dear Modd.

  5. …..ARGHHHH …il mister HA sbagliato fino ad ora e fino a prova contraria le 2 piu’ importanti, TIM CUP e cessum stadium….spetta….anche al san paolo una figura di cacca…..dettagli eh.

  6. @Il_Casa

    Per caso stai seguendo le prestazioni di quel Fazio su Rai2? :)

    Ecco, quell’altro, quello che gioca centrale nella Roma, mi sta davvero impressionando.

  7. Sulla TIM Cup non hai tutti i torti.
    A Napoli negli ultimi 20 anni abbiamo vinto una volta, forse, a Torino è stata rapina a mano armata.
    Il percorso resta ottimo.

  8. Credo che quella di oggi sia stata una buona vittoria anche se sofferta.
    Credo che quella con la roma sia una vera e propria prova di maturità da vincere e basta.
    Credo che Suning sia consapevole della difficoltà di raggiungere il 3° posto e per questo secondo me valuterà Pioli nel complesso ma anche nelle prove contro roma, napoli, milan, atalanta, fiorentina, lazio.
    Credo sia assurdo che i primi cambi di icardi siano all’inter palacio ed eder… Paradossalmente sarebbe più sensato che Icardi fosse il cambio di qualcun altro più bravo di lui.

  9. interella:
    …..ARGHHHH …il mister HA sbagliato fino ad ora e fino a prova contraria le 2 piu’ importanti, TIM CUP e cessum stadium….spetta….anche al san paolo una figura di cacca…..dettagli eh.

    Interella.
    Non ti sta simpatico Pioli si è capito.
    Paradossalmente avevi più fiducia in De Boer. Il cui problema non era vincere con le grandi, ma vincere in assoluto.

    Io non ti dico che tu non abbia ragione sul fatto che sia necessario vincere anche con le big (che poi vincendo con tutte le medio-piccole fai 84-90 punti). Ma perché? perché farsi del male ogni domenica continuando a sbandierare l’inadeguatezza del miglior mister che abbiamo avuto dal 2011 a oggi? Perché metterlo in dubbio addirittura preventivamente, prima ancora che possa giocare la Domenica contro la Roma? Perché non considerare che ha preso a stagione in corsa una squadra piena di malumori e disastrata psicologicamente, tatticamente e fisicamente da un allenatore inadeguato?

    Per inseguire nomi accattivanti che non hanno mai allenato in Italia. Perché ogni domenica vaneggiare in questo modo?

    A fine stagione, come dice Pioli, si tireranno le somme.

  10. Nic!: Interella.
    Non ti sta simpatico Pioli si è capito.
    Paradossalmente avevi più fiducia in De Boer. Il cui problema non era vincere con le grandi, ma vincere in assoluto.

    Io non ti dico che tu non abbia ragione sul fatto che sia necessario vincere anche con le big (che poi vincendo con tutte le medio-piccole fai 84-90 punti). Ma perché? perché farsi del male ogni domenica continuando a sbandierare l’inadeguatezza del miglior mister che abbiamo avuto dal 2011 a oggi? Perché metterlo in dubbio addirittura preventivamente, prima ancora che possa giocare la Domenica contro la Roma? Perché non considerare che ha preso a stagione in corsa una squadra piena di malumori e disastrata psicologicamente, tatticamente e fisicamente da un allenatore inadeguato?

    Per inseguire nomi accattivanti che non hanno mai allenato in Italia. Perché ogni domenica vaneggiare in questo modo?

    A fine stagione, come dice Pioli, si tireranno le somme

    Amen!
    Ecco,”vaneggiare”mi sembra il verbo più appropriato!
    Non capisco perché le rispondete ancora…

  11. E il miglior mister che abbiamo avuto dal dopo triplete. Ha un ottima squadra con le mancanze croniche che conosciamo. Li ha uniti creando la famosa amalgama senza la quale il professionista passeggia. Mi piace anche l atteggiamento in generale. Poi in coppa ha avuto il braccino corto. Quando si parla di quello che non ha fatto o ha fatto de boer bisogna sempre per onesta aggiungere il nostro amato mancini ,perche anche l olandese ha trovato una squadra che pascolava mentre ciuffo discuteva sulla buonauscita dove fisicamente io a 56 anni con le borse della spesa correvo piu di meta squadra.. Siccome non vinci a napoli da ventanni non e che non ci devi provare,se no togliamola dalle trasferte.

  12. Se è il miglior mister lo vedremo dopo la Roma.. calma please..

  13. Ho rinunciato ad un’uscita in barca per seguire le partite dell’Inter, del Napoli e della Roma. La mia conclusione è che possiamo ambire al 4° posto lottando sino all’ultimo con la Lazio, che è un’ottima squadra. Il 3° sarebbe un miracolo e richiederebbe che una delle nostre concorrenti entrasse severamente in crisi, logorata dalle coppe o a causa di una preparazione sbagliata.

  14. buon giorno a tutto il parlamento.
    ieri sulla rai ho voluto rivedere il gol di barbosa. capita un servizio sul calcio degli anni 80, e tra un maradona e un falcao e un van basten e un rummenigge capita di rivedere la cempions lig vinta dalla giuve all’heysel.
    prima l’appello di scirea ai tifosi, gia’ sapendo dei morti, dettato da non so chi, “calma, giochiamo per voi”.
    prima orrenda vergogna (non di scirea, ma della societa’ juve)
    poi il rigore regalato un metro fuori dall’area, ovvia pressione sull’arbitro per motivi socio-politici.
    poi l’esultanza de le roi platini al rigore in rete. e qui la vergogna delle vergogne.
    sai che sono 30 morti per te, e tu esulti in quel modo? IN QUEL MODO?
    era da un pezzo che non lo vedevo, quel filmato.
    ringrazio Dio (se c’e’, o chi per lui) di non essere nato ne’ in una casa giuventina, ne’ di esserlo diventato.
    il mio onore morale vale infinitamente di piu’ di qualsiasi vittoria celebrata in QUEL modo.

    quanto al resto, ripeto umilmente e salmodiailmente che
    – mazzoleni poteva darci il rigore contro.
    – eder non e’ da inter.
    – palacio non e’ piu’ da inter (comunque grazie).
    – handanovich e’ uno dei migliori in circolazione (vedi ieri).
    – stravedo per dambroeus anche quando sbaglia, ha la garra.
    – arriveremo quarti perche’ e’ un campionato farlocco.
    – abbiamo tanti titolari che in una squadra forte sarebbero in panchina
    – contento per barbosa.
    – se battiamo ariomma sara’ una grande impresa, perche’ loro sono piu’ forti di noi (adesso vediamo con che difesa giocheremo)

  15. o si infortuna ancora medel, o non c’è speranza
    credevo avesse impostato bene la squadra quando è iniziata la striscia di vittorie, invece era solo perchè senza medel (e non potendo ovviamente schierare andreolli) era costretto a giocare a calcio
    tornato medel si è messo a tre stopper dietro, è finita la storia, giochiamo esattamente come con mazzarri
    ieri abbiamo sculato con l’infortunio di murillo, costretto a cambiare modulo è uscita la sovrappposizione del terzino (e il grande passaggio di banega) e il gol.
    se no potevamo giocare fino a martedì, non si segnava
    la svolta della stagione è stata la sconfftta con la lazio in coppa, non solo per l’eliminazione, ma perchè visti due/tre contropiedi della lazio pioli si è terrorizzato e ha cambiato tutto

  16. @piraccini:
    finalmente qualcuno che si ricorda di mancini 2.0. e’ lui il principale colpevole del disastro iniziale, piu’ di FDB dagli occhi di ghiaccio e dal visino dolce, sognatore di un calcio interstellare (lo vedremo a barca?) bello ma che puoi fare solo in una societa’ assolutamente quadrata e ricchissima, con dei campioni anche votati a correre senza palla.
    il ciuffo isterico, manifestatosi in toto al frocio di sanguigno sarri, ha recentemente dichiarato che lui allenerebbe la giuve, perche’ lui e’ un professionista. che vada. stankovic rifiuto’ la giuve.

  17. ….perfetto, un commento perfetto e soprattutto che ricalca la realta’, realta’ calcistica che molti perdono di vista, io non vaneggio sono interista e pragmatica, buongiorno e vado.

  18. interella, dear, tu sei interista (come o forse piu’ di noi) ma NON sei pragmatica.
    da sognatrice ti piaceva FDB, da non pragmatica non vedi i pregi di pioli. che non e’ perfetto, certamente, ma non e’ cosi scarso come lo consoderi tu.

  19. per chi difende de boer: fdb faceva giocare medel a centrocampo, fosse solo questo basterebbe a licenziarlo (come mancini?, esatto, come mancini)

  20. pasha: la svolta della stagione è stata la sconfftta con la lazio in coppa, non solo per l’eliminazione, ma perchè visti due/tre contropiedi della lazio pioli si è terrorizzato e ha cambiato tutto

    potrebbe essere maledettamente vero

    però la nostra coperta è sempre corta, tiri su da una parte, ti scopri dall’altra

  21. non ti fidi più di ansaldi, santon e nagatomo, nessuno dei tre?
    ok, dichiari in pratica di essere in emergenza: in emergenza metti murillo o medel terzino e lasci lo stesso schema
    lo abbiamo fatto con cordoba, lo ha fatto il milan con stam
    è un ripeigo, ma non stravolgi la squadra tornando al libero anni settanta staccato venti metri dietro

  22. fate piangere

    il mister ha vinto 9/10 delle ultime partite,ha tanti mezzi giocatori e qui si dubita di lui

    ma andate a tifare juve va’.

  23. Rischiare Miranda diffidato prima dell’ultima ancora di salvezza della stagione, per me è stato un errore gravissimo.
    Ora anche Murillo ha qualche problemino, mi piacerebbe vedere come ci presentiamo davanti a questa Roma.

    Se Domenica si sbaglia siamo al capolinea e se devo essere sincero non sono per nulla ottimista.

  24. pasha:
    sei un troll,sicuro

    non ti fidi più di ansaldi, santon e nagatomo, nessuno dei tre?
    ok, dichiari in pratica di essere in emergenza: in emergenza metti murillo o medel terzino e lasci lo stesso schema
    lo abbiamo fatto con cordoba, lo ha fatto il milan con stam
    è un ripeigo, ma non stravolgi la squadra tornando al libero anni settanta staccato venti metri dietro

  25. medel terzino a marcare salah? ho capito bene?

  26. ci presentiamo con medel e andreolli centrali

  27. ….FdB non aveva a centrocampo Gagliardini, o la coperta corta vale solo quando fa comodo, il modulo che sta utilizzando da qualche partita il mister cosi impostato non va bene, vedremo presto se il problema e’ solo nella mancanza di giocatori titolari.

  28. rischiare miranda effettivamente e’ stato un azzardo. ma se poi vai a bologna e un signor nessuno ti fa gol, dopo saremmo qui a dire: se perdo con ariomma che son piu’ forti ci sta, ma se pareggio a bologna no.
    quindi avanti a tutta e vediamo.
    pochi sono ottimisti per domenica, pero’ spes ultima dea.

  29. Ma piantiamola con sto De Boer.
    Aveva tutta la mia curiosità. Ha deluso come allenatore, non come professionista, questo lo ammetto.
    E poi si tira in ballo Mancini. Volevo scriverlo che una grossa fetta di colpe la aveva Mancini, ma ci sono stati tanti altri problemi sotto la guida di De Boer al di la della condizione fisica.
    In 4 settimane è riuscito ad avere contro TUTTO lo spogliatoio. A scontentare giocatori che ora sono al centro del progetto e non è riuscito a essere pragmatico ne a dare qualcosa alla squadra. Non ci ha capito nulla. NULLA.
    Non aveva Gagliardini? Mi pare che Pioli vinca senza Perisic, Icardi, Brozovic o chi per loro. Almeno le partite da vincere.
    Pioli ha trovato gli stessi problemi fisici e in più lo scazzo creato dall’olandese volante.

    Detto questo io non stravedo per Pioli. Ma tanto da qui a fine stagione non si fa diversamente. E visto che male non stiamo andando, rimandiamo il giudizio. Perché le tue sentenze ad oggi valgono 0.

    pasha:
    non ti fidi più di ansaldi, santon e nagatomo, nessuno dei tre?
    ok, dichiari in pratica di essere in emergenza: in emergenza metti murillo o medel terzino e lasci lo stesso schema
    lo abbiamo fatto con cordoba, lo ha fatto il milan con stam
    è un ripeigo, ma non stravolgi la squadra tornando al libero anni settanta staccato venti metri dietro

    Guarda che anche ieri a larghi tratti eravamo schierati con il 4-2-3-1. Lo schema è lo stesso. Solo che senza Brozo, Banega, Icardi e con J.Mario arretrato che ti piaccia o no non hai la stessa efficacia.
    E con altri giocatori con diverse caratteristiche cambia l’interpretazione.
    Ma poi non eravamo noi a chiedere una squadra che vincesse anche giocando male?
    Eccoci, e per inciso, vorrei sapere da quanto non avete paura di perdere con le piccole?
    Questi sono stati 2 step conquistati fondamentali. Vi siete dimenticati troppo in fretta degli ultimi 4-5 anni.

    Johnny®:
    Rischiare Miranda diffidato prima dell’ultima ancora di salvezza della stagione, per me è stato un errore gravissimo.
    Ora anche Murillo ha qualche problemino, mi piacerebbe vedere come ci presentiamo davanti a questa Roma.

    Se Domenica si sbaglia siamo al capolinea e se devo essere sincero non sono per nulla ottimista.

    Sarà difficilissimo, sarebbe una vera impresa.
    Ma con la fatica che abbiamo fatto a Bologna non avrei tolto nessuno dei titolari, viste le già numerose defezioni.
    Alla fine avessimo perso 3 punti a Bologna con la Roma nemmeno avrebbe avuto senso vincere.

  30. interella: FdB non aveva a centrocampo Gagliardini

    neanche Pioli prima del mercato invernale, no?

    eppure mi sembra abbia fatto meglio comunque… nel frattempo

    de Boer è stato esonerato fra il 31 ott 2016 e il 1 novembre, il contratto di Pioli è dell’ 8 novembre, Gagliardini è stato preso l’11 gen 2017 – Alle 16,00

    Un poo’ di allenamenti li avrà dovuto fare, per inserirsi..

    L’olandese fu esonerato dopo aver sommato 14 punti in 11 partite… ammetterai che un po’ di strada Pioli ne ha fatta, anche senza Gagliardini:

    Dopo 6 partite di campionato e con la pausa natalizia, Pioli ne ha fatti 13 in 6.. e poi ha proseguito, anche grazie a Gagliardini, certo…

    Dopo 25 turni, l’Inter ha conquistato 48 punti, di cui 31 messi in cascina da Pioli in 14 partite, per una media di 2,21 punti a partita:

    :-)

    chiudo sottolineando che L’Inter è la squadra che ha segnato più gol (13) in questo campionato negli ultimi 15 minuti di gioco.

    sintomo di due cose

    1) che le cose funzionano, perché la squadra prima mollava subita una rete o se non riusciva a segnare

    2) che abbiamo tuttora una difficoltà tremenda a segnare, e qui Pioli c’entra relativamente, si, ma solo in parte, e qui occorre lavorarci

  31. scusate ma state scrivendo le stesse cose che scrivo io, ovvio che tutte le partite non vanno sottovalutate ma perché solo nell’Inter se non sono disponibili TUTTI i titolari diventa una tragedia? ieri giocavi con il bologna, che ha perso con le riserve dei gonzi che erano pure in 9, ora presumo che Andreolli poteva benissimo essere schierato in quella partita, giocata male, senza rischiare Miranda diffidato, non c’era nessun motivo logico x farlo, se hai ”paura” di non battere il bologna non ti presentare proprio contro la roma.

  32. Forse era rimasta paura dall’andata, dove il Bologna è venuto a far risultato in casa nostra

  33. ….allora noi non abbiamo dei giocatori di fut bol ma dei pisciasotto…..come ho pensato in molte circostanze.

  34. interella:
    scusate ma state scrivendo le stesse cose che scrivo io, ovvio che tutte le partite non vanno sottovalutate ma perché solo nell’Inter se non sono disponibili TUTTI i titolari diventa una tragedia? ieri giocavi con il bologna, che ha perso con le riserve dei gonzi che erano pure in 9, ora presumo che Andreolli poteva benissimo essere schierato in quella partita, giocata male, senza rischiare Miranda diffidato, non c’era nessun motivo logico x farlo, se hai ”paura” di non battere il bologna non ti presentare proprio contro la roma.

    Nono, non scrivi affatto le cose che scriviamo noi.
    Tragedia? Abbiamo pur vinto.
    Ci sono tutti i titolari? ieri mancavano: Brozo, Kondo, Icardi.

    Niente di personale, ma inventarsi le cose per fare un torto a un allenatore che non stimi ma che ci ha fatto fare degli step necessari a crescere (che poi si continui con lui o meno) delinea malafede.

  35. interella:
    no non c’ero, ma ho visto live i pink Floyd a venezia….chi c’era?

    Oi ndemo a vedare i pin floi…..oi nedemo a vedare i pin floi….

  36. Nic!: Niente di personale, ma inventarsi le cose per fare un torto a un allenatore che non stimi ma che ci ha fatto fare degli step necessari a crescere (che poi si continui con lui o meno) delinea malafede.

    ma veramente bisogna interfacciarsi seriamente con una che porta in palmo di mano De Boer e Stramaccioni pur di screditare l’attuale?
    bastano i numeri per sconfessarla, mica bisogna perderci più di tanto tempo dietro se non per farsi due risate

  37. modd:
    buon giorno a tutto il parlamento.
    ieri sulla rai ho voluto rivedere il gol di barbosa. capita un servizio sul calcio degli anni 80, e tra un maradona e un falcao e un van basten e un rummenigge capita di rivedere la cempions lig vinta dalla giuve all’heysel.
    prima l’appello di scirea ai tifosi, gia’ sapendo dei morti, dettato da non so chi, “calma, giochiamo per voi”.
    prima orrenda vergogna (non di scirea, ma della societa’ juve)
    poi il rigore regalato un metro fuori dall’area, ovvia pressione sull’arbitro per motivi socio-politici.
    poi l’esultanza de le roi platini al rigore in rete. e qui la vergogna delle vergogne.
    sai che sono 30 morti per te, e tu esulti in quel modo? IN QUEL MODO?
    era da un pezzo che non lo vedevo, quel filmato.
    ringrazio Dio (se c’e’, o chi per lui) di non essere nato ne’ in una casa giuventina, ne’ di esserlo diventato.
    il mio onore morale vale infinitamente di piu’ di qualsiasi vittoria celebrata in QUEL modo.

    quanto al resto, ripeto umilmente e salmodiailmente che
    – mazzoleni poteva darci il rigore contro.
    – eder non e’ da inter.
    – palacio non e’ piu’ da inter (comunque grazie).
    – handanovich e’ uno dei migliori in circolazione (vedi ieri).
    – stravedo per dambroeus anche quando sbaglia, ha la garra.
    – arriveremo quarti perche’ e’ un campionato farlocco.
    – abbiamo tanti titolari che in una squadra forte sarebbero in panchina
    – contento per barbosa.
    – se battiamo ariomma sara’ una grande impresa, perche’ loro sono piu’ forti di noi (adesso vediamo con che difesa giocheremo)

    Come non appoggiartelo…..

  38. interella:

    no non c’ero, ma ho visto live i pink Floyd a venezia….chi c’era?

    Non dico più nulla.
    Onore a te, eri a un concerto storico. che invidia!

  39. siete prevenuti siete in malafede e non leggete i post….la tragedia la fanno i tifosi interisti che tutta la settimana….bisognabattereilbolognamioddiosenomoriremotutti…..te capi’? il bologna eh…..

  40. SS61: Come non appoggiartelo…..

    scelta di parole infelice ed equivoca :)

  41. Io ho sentito parlar male di Mourinho, figuriamoci se mi sorprende sentire parlar male di un allenatore che sta cercando in ogni modo possibile di portarci ad una rimonta che, se culminasse con la qualificazione in Champions, avrebbe del clamoroso, visto che quando ha preso in mano questa squadra, eravamo al tredicesimo posto.
    Noi dobbiamo solo pensare a vincere, perché è chiaro che sopra di noi nessuna farà punteggio pieno da qui alla fine del campionato.
    Le prime 3 giocheranno tutte fra loro, noi abbiamo gli scontri diretti in casa, quindi crederci è d’obbligo. E anche la fastidiosa Atalanta è in casa.
    Ah vero, abbiamo perso in casa dei gobbi schifosi. Forse sfuggono due particolari: come è stata arbitrata quella partita, e il fatto che l’ultima partita non vinta dal male assoluto in casa risale al 2015.

  42. nessuno ha parlato male di pioli, nessuno, crederci e’ un dogma, da oggi si BISOGNA battere la roma, la roma eh…non le squadre affrontate fino adesso, di rifugiati, di pippe e di retrocesse gia da un mese.

  43. interella, dear, bisogna che porti qui un po’ delle tue amiche. siamo in troppi uomini… vedi sopra.
    e poi commentare sport con le donne e’ bellissimo. tra noi uomini prima o poi un accordo si trova.

  44. ….si che trovate gli accordi, hai voglia, siete tutti omologati…..le mie amiche, brave donne, non sanno nulla di calcio, una sera ho organizzato una cena con partita della beneamata inclusa….si sono annoiate e sono rimaste inorridite da tutto quello sporco sulle magliette dei giocatori….pensavano all’eventuale bucato.

  45. A me sembrano tutti discorsi inutili.

    Per far meglio di De Boer bastava anche mettere un tostapane in panchina, per cui chiuderei il capitolo e amen.

    Pioli è arrivato da normalizzatore e da buon pragmatico plasmato dalla gavetta ha ridato un senso ad una squadra che non ne aveva. I numeri sono dalla sua e quindi amen bis, senza dimenticare che alcune lacune di rosa sono comunque ancora presenti.

    Altro dato oggettivo è che si è perso le tre partite più importanti: lo scontro diretto a Napoli dove ci hanno piallati, la partita coi gobbi che è legata ad n fattori anche extracalcio e la partita secca con la Lazio, a Milano tra l’altro.
    Anche questi sono aspetti da considerare.

    A Giugno si tireranno le somme. Io ho l’impressione che sia il classico allenatore con cui fare 30, ma è impossibile fare 31, ma chi lo sa; molto dipenderà dal mercato.

    In ogni caso, per ora, poco importa. Abbiamo avuto Mancini che stava spaccando uno spogliatoio e tutto un ambiente dietro le sue paturnie da fighetta isterica, sostituito (?) da uno con una media punti da serie B, ergo, fino a Giugno va bene così e poi chiariscano che ambizioni hanno per l’Inter.

  46. siamo tutti omologati? per esempio io e sandrex saremmo omologati? (ho fatto un esempio e nulla piu’ !!)
    comunque chiama qui le tue pie donne, che ci pensiamo noi a disomogeinizzarle. credimi, ci sono delle boccucce sante qui. ah scusa .. le boccucce sante sono una priorita’ femminile. diciamo che ci sono persone che sanno scrivere qui.
    altro che bucato.

  47. Nic!: scelta di parole infelice ed equivoca

    Tranquillo era una battuta. Faccio parte della vecchia generazione a cui piace il triangolo.

  48. Ragazi ma Miranda ha fatto un fallo come li faceva il miglior Materazzi…..quando andava via di testa….contro il nulla….comunque dietro erano gia’ schierati……Pioli non ha rischiato proprio nulla….il difensore centrale della nazionale brasiliana quei falli li non li deve fare e deve sapersi amministrare…..
    Conferma sempre di piu’ che I centrali da prendere sono 2

  49. Mi pedonerete ma, per formazione e modo di pensare, ho bisogno di numeri per farmi un’opinione.
    E i numeri più significativi sono questi:
    girone di andata 19 partite (De Boer e poi Pioli), 22 gol subiti
    ultime 10 partite (Pioli), 3 gol subiti
    Anche se è possibile che per la fretta non siano esatti, i numeri confermano una sensazione e cioè che con Pioli la difesa ha assunto una compattezza e una sicurezza come non si vedeva da anni. Un ulteriore segnale è la minor propensione di Handa a fare vaccate, spesso causate da equivoci con i compagni.
    Per quanto riguarda l’attacco, inteso alla maniera vecchia e cioè il reparto che è preposto a cacciare la palla in rete, non possiamo nasconderci che dei sei giocatori in rosa (Barbosa, Biabiany, Eder, Icardi, Palacio e Perisic), tre non sono presentabili neppure in panca e uno rimane un oggetto piuttosto misterioso ed evidentemente non ancora spendibile in una partita intera. Quindi per fare un numero decente di gol rapportato al possesso palla non basta Pioli ma ci vorrebbe un esorcista o una fattucchiera di quelle brave.
    Riguardo al centrocampo non sarebbe corretto fare confronti perché indubbiamente l’innesto di Gagliardini sta facendo la differenza.
    Conclusione: De Boer sta molto bene dove è adesso, senza rancori ma senza rimpianti.
    Per giudicare Pioli si deve arrivare a fine anno e capire bene, in ogni caso, quali sono le reali ambizioni e le possibilità di Suning.

  50. i numeri hanno la loro importanza ma nel calcio non dicono tutto, certo che pioli ha dato maggior compattezza in difesa e vorrei vedere se giochi con 3 difensori piu’ un medel stile libero, ma cosi facendo a mio modestissimo avviso togli ancora un qualcosa al gioco in attacco, il mister in vista della partita con la roma deve impostare la squadra ancora piu’ compatta e deve dare una spalla ad icardi togliendo e facendo riposare candreva o se vuole persistere con una sola punta metta joao mario al posto del gia nominato sopra, le possibilita’ di suning sono tante, vedremo a fine campionato dove saremo, credo che sia questo il nocciolo x la riconferma del mister.

  51. domanda….ma se l’inter pareggiava a napoli, se vinceva il derby, cosa tra l’altro fattibile, e in un campionato normale portava a casa un punto dal cessum, dove sarebbe adesso in classifica?

  52. interella:
    domanda….ma se l’inter pareggiava a napoli, se vinceva il derby, cosa tra l’altro fattibile, e in un campionato normale portava a casa un punto dal cessum, dove sarebbe adesso in classifica?

    in parte vero, vedremo Pioli (anche se sarebbe meglio dire i giocatori) cosa faranno negli scontri diretti e valuteremo/valuteranno

    l’unica cosa che ti riconosco, nei tuoi ragionamenti
    ma con il vizio, che prima vediamo che succede, poi lamentiamoci NEL CASO, gli scontri da dentro o fuori iniziano adesso, Lazio a parte.

    ti porti anche riprendere, se de Boer avesse raccattato qualche mezzo pareggio in più, invece di farci perdere con laqualunque in casa e fuori, dove saremmo adesso in classifica?

    perché guarda, non se ne esce più…

    con simpatia

  53. ….simpatia ricambiata, ma come scrivi tu…..anche se sarebbe meglio dire i giocatori, appunto, e’ quello che sostengo da mesi, mesi eh…e a proposito di questo mi e’ rimasta ben impressa una frase che ho letto in un fondo in un altro blog….cosi si puo’ capire il perché in una partita vincono e convincono contro la gobba e poi nelle altre il tracollo, quando non si gioca da squadra e x la squadra…

  54. mattoinh7: Ecco, quell’altro, quello che gioca centrale nella Roma, mi sta davvero impressionando.

    Lo giuro: mai avrei pensato che Fazio potesse imporsi in questa maniera.

    La difesa che gli ha cucito intorno Spalletti è perfetta per lui. Tecnicamente non è malvagio per essere un difensore, ha un fisico imponente e buona capacità di lettura. Il suo problema è legato alla capacità di accorciare in avanti e scivolare lateralmente (dentro l’area è un giocatore, quando deve scivolare sull’esterno è un altro: lento e poco a suo agio fuori area), ma la difesa a tre con Manolas e Rudiger ai suoi lati copre in toto le sue lacune ed esalta le sue qualità. E’ stata una intuizione davvero felice. Rudiger e Manolas, per esempio, sono rapidi e aggressivi sull’uomo, dinamici e forti fisicamente, ma nelle letture talvolta possono sbagliare qualcosa (ad esempio i tempi di uscita in avanti) ed in fase di impostazione non sono ordinatissimi: Fazio offre copertura ai due (che gli risparmiano le scivolate laterali) e centralizza l’impostazione arretrata, dando sicurezza a tutto il reparto. E’ in pratica quello che accadde alla Juventus quando schierò il blocco arretrato Chiellini-Bonucci-Barzagli: a quattro accusavano tutti qualche problema, mentre a tre sono riusciti a trovare gli equilibri e a crescere anche individualmente ed in sicurezza.

    Andando oltre, con questo sistema riescono a mettere Emerson/Bruno Peres sulle fasce (che avrebbero dei problemi come terzini puri) e Strootman e De Rossi (tanta roba entrambi) in mezzo al campo (nessuno sarebbe in grado di giocare mezz’ala, per dinamismo): è davvero il sistema che gli fa quadrare i conti alla grandissima. Nainggolan trequartista è più libero di fare esplodere la sua energia per tutto il campo e Salah è in una posizione più centrale, più vicino alla porta e brucia meno energia in recuperi e rientri, risultando più pericoloso in fase di ribaltamento; infine Dzeko (che si sposa bene con Salah in quella posizione) che probabilmente è in questo momento il migliore centravanti che c’è in Italia (i suoi miglioramenti sono anche legati al nuovo sistema, più affine alle sue qualità rispetto alla soluzione dello scorso anno).

    Per me Spalletti ha realmente fatto un grande lavoro ed ha avuto un’intuizione brillante: il 3412/3421 (che poi può variare a partita in corso, naturalmente) si sposa alla grande con le qualità dei giocatori a sua disposizione e ne esalta le caratteristiche: i due giocatori chiave sono proprio Fazio e Dzeko. :)

  55. interella:
    domanda….ma se l’inter pareggiava a napoli, se vinceva il derby, cosa tra l’altro fattibile, e in un campionato normale portava a casa un punto dal cessum, dove sarebbe adesso in classifica?

    Quarta. 😀