Inter-Lazio: la partita

About Twintercronache

Le #twintercronache di tutte le partite dell'Inter. Live su @Bausciacafe

827 commenti

  1. Roberto Danzi: Wow: nessuno me l’aveva mai detto fino a ora. Solo Joe (il mio cocker) me l’aveva fatto capire a modo suo…
    Naturalmente, prescindo dai commenti post-partita delle mie numerose partner, tutte rigorosamente italiane.
    Comunque, ricambio, ricambio…

    Cazzo dici? Ti ho paragonato a Gianni Brera…

    Nic!:
    Sempre difeso, e anche io ho notato la cosa dell’esultanza ieri sera.
    E’ sempre stato umile e intelligente. Ha chiesto scusa ai tifosi quando sbagliava.
    Si è sempre ispirato ai colori considerandoli importanti e tentando di onorarli.
    Si è anche umiliato ammettendo di non essere Maicon.
    L’esultanza di ieri sera vuol dire tanto. Correre dalla difesa per abbracciare un giovane compagno in un momento difficile per cui il gol vuol dire molto significa aver presente tante cose.

    E’ vero ha avuto momenti imbarazzanti e capisco che alcuni tifosi non lo vedano di buon occhio.
    Ma ha sprazzi ha anche dimostrato qualità se non altre fisiche e di garra.

    Capisco chi non lo stima, ma spero che abbia un riscatto e che dimostri oltre alle qualità umane di poter essere da Inter.

    Ze Mario gli attribuisce solo la partita con la Lazio. Non è così, per me è stato pedina importante dall’arrivo di Pioli, interpretando un ruolo a metà tra il Difensore Centrale e il di Fluidificante che accompagna la manovra con grande concentrazione e buoni esiti.

    Mi perdonerai se non ho visto l’amichevole natalizia e l’abbraccio a Gabigol ma D’Ambrosio è un discreto ventottenne che non penso abbia grossi margini di miglioramento. Felicissimo per la sua prestazione con la Lazio ma dopo Brehme all’Inter abbiamo dovuto aspettare (a parte la fugace meteora Roberto Carlos lasciato andare da uno che gli preferiva Pistone) Zanetti, Maxwell, Maicon e Chivu (che comunque era meglio da centrale) per avere dei terzini decenti, ecco , penso che ad oggi nonostante l’abbraccio a Barbosa D’ambrosio sia ancora più vicino ai volenterosi fratelli paganin rispetto a Maicon. Felice di essere smentito dopo una prima partita con la Lazio davvero superlativa ,ma l’abbraccio a Barbosa purtroppo non basta a farlo diventare un campione. Vedremo.

  2. Roberto Danzi: Hai ragione…
    Un cocker e due uomini, però…

    Non un bel bottino effettivamente. :)

  3. effettivamente… il meglio è il cocker.
    che se togli l’er resta il cock
    ok buona notte

  4. Scrivo dopo un po’ di tempo per togliermi qualche sassolino dalle scarpe.

    Fino a poco tempo fa caldeggiavo l’arrivo di Pioli e per questo sono stato considerato addirittura un infiltrato.

    Ora, alla luce dei risultati vedo tutti soddisfatti.

    Mi chiedo: ma qualcuno ci capisce di calcio?

  5. la domanda me la sono posta anch’io. ma per me stesso, non per gli altri.
    io qui leggo volentieri i pensieri di tutti.
    in ogni caso non trovo nulla di strano nel cambiare parere, basta non essere “qual piuma al vento”.

    quanto al resto, i marciapiedi continuano ad essere preoccupati.

  6. Johnny®:
    Comunque parlando di stretta attualità, ho elaborato il mio pensiero sulla vicenda : se davvero Gagliardini non fosse una semplice manovra di disturbo e verrà preso alle cifre che si sentono, permettetemi di essere non perplesso, ma di più.

    22 anni (non 18-20) con 13 presenze in A nemmeno tutte da titolare nell’Atalanta…28 milioni!.
    Ok i giovani italiani, ma qui mi pare si stia un po’esagerando…per me queste operazioni si fanno SOLO quando hai già certezze ferree ed un sistema stracollaudato, quindi non il nostro caso.
    Ho una paura fottuta che possa ripetersi quel che è successo con Barbosa ed oggi non possiamo permetterci di toppare un altro acquisto da 30 milioni.
    Occhio eh, non discuto le qualità del giocatore, ma se vogliamo davvero fare un upgrade ci serve qualcosa di pronto da subito… Badelj o Luiz Gustavo in questo senso sarebbero più funzionali, costerebbero la metà e potrebbero incidere già su questa stagione.
    Con Gagliardini magari trovi il centrocampista dei prossimi 10 anni, ma il rischio di ricadere nell’ennesimo errore di valutazione su un’incognita che se va male ti resta sul groppone (vedi Kondogbia) è concreto, inutile nasconderlo…

    A questo punto spiegatemi a cosa servono gli osservatori… licenziamoli tutti ed il primo che infila 5-6 partite positive ci presentiamo lì col malloppo e lo prendiamo, easy.
    Intanto le altre stanno andando su tutte le piste che stiamo lasciando in secondo piano.

    PS : se poi oltre a Gagliardini arrivasse anche uno dei 2 sopracitati sarò il primo a mordermi la lingua, ma se abbiamo in canna un solo colpo e lo spariamo così, io non salto di gioia.

    Tutto giusto…il problema è il tipo di operazione che puoi fare adesso a gennaio, sempre per il fpf…

    Badelj e Gustavo, te li darebbero(?) ma con obbligo di riscatto, andando ad incidere sul bilancio attuale, cosa che alla uefa non sta bene, considerando anche che l’attuale dirigenza ha in programma di ridiscutere gli accordi già dalla prossima stagione.

    Quindi hanno deciso (e qui immagino che ci sia stato anche l’ok di Pioli) di virare su un giocatore, italiano, giovane e di belle speranze (e fino ad ora di speranze ne ha date più di una)…

    Ma per fare questo hanno dovuto aumentare l’offerta, considerando che la bjuve, da quello che dicono, aveva offerto l’obbligo di riscatto, ma molti meno soldi.

  7. Diabolik:
    Scrivodopo un po’ di tempo per togliermi qualche sassolino dalle scarpe.

    Fino a poco tempo fa caldeggiavo l’arrivo di Pioli e per questo sono stato considerato addirittura un infiltrato.

    Ora, alla luce dei risultati vedo tutti soddisfatti.

    Mi chiedo: ma qualcuno ci capisce di calcio?

    Diabolik ,eh già!
    Non sono un tecnico ma anch’io ero molto contento dell’arrivo di Stefano Pioli!
    Questo conosce il calcio e ha i piedi ben piantati a terra! Umile e con un discreto discreto pelo sullo stomaco!
    Adesso,speriamo di far bene a Udine sennò qui dentro ripartirà la giostra con tanto di fulmini e saette…:-)
    Sentite cosa dice Icardi oggi sulla gazza…per quel che può valere!

  8. Diabolik:
    Scrivodopo un po’ di tempo per togliermi qualche sassolino dalle scarpe.

    Fino a poco tempo fa caldeggiavo l’arrivo di Pioli e per questo sono stato considerato addirittura un infiltrato.

    Ora, alla luce dei risultati vedo tutti soddisfatti.

    Mi chiedo: ma qualcuno ci capisce di calcio?

    Che poi noi tifosi possiamo caldeggiare quanto vogliamo, ma se la squadra decide di muovere il culo solo quando vuole lei (leggasi: allenatore di turno, minacce societarie, varie ed eventuali), tutte le nostre belle pippe mentali che ci siam fatti vanno un po’ a farsi fottere.
    Io ero uno di quelli che diceva che anche cambiando De Boer non sarebbe cambiato nulla.
    Ecco.. Per essere contento di essere stato smentito, però, ho deciso di aspettare ancora qualche giornata. Non vorrai mica ricadere nelle solite trappole illusorie..

  9. condensatore alfa

    Noto un latente ottimismo, supportato non so da cosa, ma tant’è.
    45′ minuti giocati come una vera squadra di calcio dovrebbe sempre fare sono bastati a farci ringalluzzire?
    Che vi devo dire? Speriamo bene.

    Ah, buon anno a tutti!

  10. condensatore alfa:
    Noto un latente ottimismo, supportato non so da cosa, ma tant’è.
    45′ minuti giocati come una vera squadra di calcio dovrebbe sempre fare sono bastati a farci ringalluzzire?
    Che vi devo dire? Speriamo bene.

    Ah, buon anno a tutti!

    Secondo me piu’ che i 45 minuti ha inciso la voglia, da parte della societa’, di lanciare un segnale a gobbi e cino-caymanesi…. Suning puo’ comprare chi gli pare… Speriamo non sia un fuoco fatuo come quando, appena insediatosi Mr. Tohir, blocco’ Guarin in uscita alla gobba. A noi manca prima di tutto una base di societa’ solida, che unita a maggiore competenza, potrebbe riportarci dove eravamo 6 anni fa…
    Buon Anno anche a te

  11. Io non ho mai criticato Pioli prima del suo arrivo.
    Non esalto il suo lavoro oggi e nemmeno mi esalto per un po’ di punti recuperati.

    Ho aspramente criticato la “dirigenza italiana” per la exit strategy con Mancini. La “spaccatura interna” a proposito dell’insediamento di FDB, soprattutto sul difenderlo nei momenti di difficoltà e nel modo di allestire l’organico ad agosto.

    Ancora oggi vedo enormi lacune in rosa, molti paracarri inutili e troppi doppioni…..Ma soprattutto non vedo ancora un lavoro di squadra che porti a delle basi forti da cui partire.
    Spero Pioli riesca in questo lavoro difficilissimo oggi da noi.
    Ho già scritto tempo fa che di Pioli al momento piace il non aver voluto fare lo sparagnino nei frangenti di gioco e nelle indicazioni da bordo campo……e visti i precedenti e il contesto questo già per me è tanta roba.

    Stop.

    Mi ritengo cmq uno che di calcio non capisce un cazzo, anche perche vedendo e ascoltando chi lo fa di mestiere….Lo considero un vanto.

  12. A proposito di fenomeni da panchina:

    Ho appena udito a sky il grande Prandelli.

    Nemmeno il tempo di disfare la valigia dalla sua ennesima figura di merda e già si mette comodo a pontificare.

    Dice che le proprietà straniere sono una grande opportunità “ma devono mantenere una morale sana e richiamarsi a quei valori che il calcio italiano ha”

    MA CI RENDIAMO CONTO ?????????
    PRIMO NON SAI NEANCHE CHI HA INVESTITO SULL’INTER E NON PUOI METTERE IN DUBBIO NULLA, SECONDO:VALORI MORALI DALL’ITALIA????QUALiI VALORI SAREBBERO DA EMULARE ???????

    Poi per finire ha parlato delle rose che devono essere per lo più fatte da italiani.
    Detto che le ultime squadre vincenti in Europa da 15 anni sono state super infarcite di stranieri (fossero queste italiane inglesi o spagnole)….Ma che proprio lui che negli ultimi anni ha allenato all’estero da “straniero” dica queste scemenze la dice lunga dell’intelligenza di una persona.

    Poi sento Conte che anziché essere orgoglioso per il bel percorso fatto dai suoi in 4 mesi…..alla prima sconfitta ma ampiamente primo, si mette a smoccolare contro i gufi (boh chissà chi gufa nel campionato inglese) e chiude l’intervista dicendo quanto è dura la vita da emigrante pallonaro (il calcio diverso, la mentalità, la lingua….)

    Insomma SENZA PAROLE

    Per questo io mi vanto di non capire un cazzo.

  13. maigob:
    A proposito di fenomeni da panchina:

    Ho appena udito a sky il grande Prandelli.

    Nemmeno il tempo di disfare la valigia dalla sua ennesima figura di merda e già si mette comodo a pontificare.

    Dice che le proprietà straniere sono una grande opportunità “ma devono mantenere una morale sana e richiamarsi a quei valori che il calcio italiano ha”

    MA CI RENDIAMO CONTO ?????????
    PRIMO NON SAI NEANCHE CHI HA INVESTITO SULL’INTER E NON PUOI METTERE IN DUBBIO NULLA, SECONDO:VALORI MORALI DALL’ITALIA????QUALiI VALORI SAREBBERO DAEMULARE ???????

    Poi per finire ha parlato delle rose che devono essere per lo più fatte da italiani.
    Detto che le ultime squadre vincenti in Europa da 15 anni sono state super infarcite di stranieri (fossero queste italiane inglesi o spagnole)….Ma che proprio lui che negli ultimi anni ha allenato all’estero da “straniero” dica queste scemenze la dice lunga dell’intelligenza di una persona.

    Poi sento Conte che anziché essere orgoglioso per il bel percorso fatto dai suoi in 4 mesi…..alla prima sconfitta ma ampiamente primo, si mette a smoccolare contro i gufi (boh chissà chi gufa nel campionato inglese) e chiude l’intervista dicendo quanto è dura la vita da emigrante pallonaro(il calcio diverso, la mentalità,la lingua….)

    Insomma SENZA PAROLE

    Per questo io mi vanto di non capire un cazzo.

    +10…
    Il bello di queste chat e’ la possibilita’ di dire cio’ che si pensa… poi soprattutto nel calcio, il domani e’ l’opposto di oggi….
    Prandelli… un fratino, finto, che, alla pari di Guidolin, piange… piange… e non ha mai vinto un cazzo…. quantomeno Pioli mi sembra piu’ vero…
    Mi ricorda molto Simoni il buon Pioli… vediamo come andra’…

  14. buongiorno, e poi leggiamo la prima pagina di oggi di sportgobbo che fa un sottile paragone dell’inter con la vicenda bblan…..ombre cinesi….dice, non dice, ammicca, insinua….l’atalanta vorrebbe ulteriori solide garanzie??? ora io personalmente mi sarei un tantino scocciata e se fosse x me sarebbe gia partita una querela e una denuncia all’ordine dei giornalisti…..e’ questo che suning deve capire in primis, deve alzare la VOCE e portarli ogni 2×3 nei tribunali, luoghi a loro particolarmente consoni.

  15. SgtPepper: Diabolik ,eh già!
    Non sono un tecnico ma anch’io ero molto contento dell’arrivo di Stefano Pioli!
    Questo conosce il calcio e ha i piedi ben piantati a terra! Umile e con un discreto discreto pelo sullo stomaco!
    Adesso,speriamo di far bene a Udine sennò qui dentro ripartirà la giostra con tanto di fulmini e saette…:-)
    Sentite cosa dice Icardi oggi sulla gazza…per quel che può valere!

    Io no

    ma non ho alcun problema ad ammettere di aver cambiato volentieri opinione, e non (solo) per le due o tre vittorie, ma per l’atteggiamento e la personalità che sta dimostrando

    non lo metterò certo in discussione se ora arrivassero due o tre sconfitte di fila

    ma mi dà la sensazione positiva che non arriveranno

    un po’ di sana normalità, ma non si è limitato a questo

    onore al merito

    poi vediamo se servirà Simeone (che comunque prima dell’Atletic era meno di Pioli) o se Pioli potesse diventare il nostro Simeone, perché no… vediamo. vediamo, anche se dicendo questo sto di sicuro facendo andare di traverso il ricciarello o il panettone a Interella :-)

  16. io invece ho criticato anche in maniera troppo dura l’avvento di pioli, non x antipatia verso l’uomo o il professionista ma perché la sua carriera parla x lui, almeno fino ad ora, vedremo, io comunque lo tengo sempre sotto occhio, se fara’ non bene, ma benissimo saro’ la prima a ricredermi.

  17. ZeMario: Cazzo dici? Ti ho paragonato a Gianni Brera…

    Mi perdonerai se non ho visto l’amichevole natalizia e l’abbraccio a Gabigol ma D’Ambrosio è un discreto ventottenne che non penso abbia grossi margini di miglioramento. Felicissimo per la sua prestazione con la Lazio ma dopo Brehmeall’Inter abbiamo dovuto aspettare (a parte la fugace meteora Roberto Carlos lasciato andare da uno che gli preferiva Pistone) Zanetti, Maxwell, Maicon e Chivu (che comunque era meglio da centrale) per avere dei terzini decenti, ecco , penso che ad oggi nonostante l’abbraccio a Barbosa D’ambrosio sia ancora più vicino ai volenterosi fratelli paganin rispetto a Maicon. Felice di essere smentito dopo una prima partita con la Lazio davvero superlativa ,ma l’abbraccio a Barbosa purtroppo non basta a farlo diventare un campione. Vedremo.

    Beh, non solo i 20enni possono migliorare.
    Secondo me a seconda dell’interpretazione del ruolo e del contesto può scoprirsi meno scarso di quello che tutti pensiamo (io pure).
    Non sarà mai Maicon, e l’Inter per forza di cose lo sostituirà prima o poi. Ma nella nostra difesa dopo Miranda, cambierei prima gli altri 2. E non è detto che poi D’ambro non possa restare a far valere valori morali come primo rincalzo.

    Detto questo vedo anche i limiti del giocatore.
    Devo darti atto che tu per esempio sponsorizzavi Pioli in tempi non sospetti, mentre io lo valutavo forse meno di quello che vale.

  18. Nic Dambrosio in rosa, a fare il Favalli della situazione ci sta….. Servirebbero due titolari di livello.
    Un bel colpo alla Maicon, arrivato da poco conosciuto e diventato poi un fenomeno….

  19. …quel Alli del totthenam….quanto mi piace quel ragazzo, veloce di piede, veloce di testa, che bel giocatore…..ecco, se succedesse, un pensierino….chissa’ quanto lo valutano.

  20. Luca: +10…
    Il bello di queste chat e’ la possibilita’ di dire cio’ che si pensa… poi soprattutto nel calcio, il domani e’ l’opposto di oggi….
    Prandelli… un fratino, finto, che, alla pari di Guidolin, piange… piange… e non ha mai vinto un cazzo…. quantomeno Pioli mi sembra piu’ vero…
    Mi ricorda molto Simoni il buon Pioli… vediamo come andra’…

    Per me il concetto va oltre al VINCERE O NON VINCERE.

    Esistono valori come RETTITUDINE COERENZA RISPETTO …….che dovrebbero indicarti quando è il momento o meno di fare il professore e quali argomenti sia meglio affrontare o sorvolare proprio.

    Per me uno che parla a cazzo e si dimostra imbonitore di serpenti o anime pie da purgatorio NON POTRÀ MAI ALLA LUNGA DIMOSTRARSI UNA GUIDA DI VALORE DI UN GRUPPO DI PROFESSIONISTI ED IMPORSI SU 30 PERSONALITÀ DIVERSE ED EGOCENTRICHE COME ESSI.

    Ci sono cose semplici in ognuno di noi, lati sottili ma ricchi del nostro carattere che anche e soprattutto nelle cose semplici ci danno poi l’idea di come noi saremo nelle grandi sfide o nei momenti di enormi complicazioni.

    Ecco, per me quando uno caga fuori dal vaso in situazioni simili significa che o è STUPIDO oppure fa il QUALUNQUISTA OPPORTUNISTA e segue il vento dei discorsi di chi manipola l’opinione per essere pronto di nuovo a candidarsi alla prossima figura di merda.

    In entrambi i casi uno che non assumerei nemmeno a raccogliene l’erbacce in giardino dopo il taglio.

  21. A me di Stefano Pioli è sempre piaciuta l’umiltà, l’intelligenza e la capacità di adattarsi a molte situazioni.
    Magari,come dice Fabio 1971,sarà lui il nostro Simeone!
    Io ci spero e adesso mi taccio perché non voglio portare sfiga…:-)

  22. maigob: Per me il concetto va oltre al VINCERE O NON VINCERE.

    Esistono valori come RETTITUDINE COERENZA RISPETTO …….che dovrebbero indicarti quando è il momento o meno di fare il professore e quali argomenti sia meglio affrontare o sorvolare proprio.

    Per me uno che parla a cazzo e si dimostra imbonitore di serpenti o anime pie da purgatorio NON POTRÀ MAI ALLA LUNGA DIMOSTRARSI UNA GUIDA DI VALORE DI UN GRUPPO DI PROFESSIONISTI ED IMPORSI SU 30 PERSONALITÀ DIVERSE ED EGOCENTRICHE COME ESSI.

    Ci sono cose semplici in ognuno di noi, lati sottili ma ricchi del nostro carattere che anche e soprattutto nelle cose semplici ci danno poi l’idea di come noi saremo nelle grandi sfide o nei momenti di enormi complicazioni.

    Ecco, per me quando uno caga fuori dal vaso in situazioni simili significa che o è STUPIDO oppure fa il QUALUNQUISTA OPPORTUNISTA e segue il vento dei discorsi di chi manipola l’opinione per essere pronto di nuovo a candidarsi alla prossima figura di merda.

    In entrambi i casi uno che non assumerei nemmeno a raccogliene l’erbacce in giardino dopo il taglio.

    Esatto! questi personaggi sono feccia… eppure c’era gente che lo voleva all’Inter! e’ solo un ruffiano.
    Ma ci rendiamo conto che gira ancora a piede libero gente come Decanio???? che si permise di dire di essere schifato dopo una partita a San Siro, lui che poi risulto’ dentro al giro Moggi??

  23. interella:
    buongiorno, e poi leggiamo la prima pagina di oggi di sportgobbo che fa un sottile paragone dell’inter con la vicenda bblan…..ombre cinesi….dice, non dice, ammicca, insinua….l’atalanta vorrebbe ulteriori solide garanzie??? ora io personalmente mi sarei un tantino scocciata e se fosse x me sarebbe gia partita una querela e una denuncia all’ordine dei giornalisti…..e’ questo che suning deve capire in primis, deve alzare la VOCE e portarli ogni 2×3 nei tribunali, luoghi a loro particolarmente consoni.

    Sbagli….niente tribunali. Tuttosport va comprato. E poi chiuso!

  24. Michele69: Sbagli….niente tribunali. Tuttosport va comprato.E poi chiuso!

    Quando ero un bimbo facevo proprio così nei vecchi manageriali di calcio. Sceglievo la Juventus e le vendevo tutti i giocatori, la metà scambiandoli con delle pippe e l’altrà metà con rescissioni sanguinose. Poi rinnovavo gli stipendi alle pippe più anziane a cifre mostruose e con contratti quinquennali, infine acquistavo un giocatore-sega spremendo del tutto le finanze (a fine anno la gobba finiva in B e poi in C). A quel punto davo le dimissioni e potevo cominciare a giocare serenamente. Dal 2006 in poi non ne ho più sentito la necessità. :)

  25. Il_Casa: Quando ero un bimbo facevo proprio così nei vecchi manageriali di calcio. Sceglievo la Juventus e le vendevo tutti i giocatori, la metà scambiandoli con delle pippe e l’altrà metà con rescissioni sanguinose. Poi rinnovavo gli stipendi alle pippe più anziane a cifre mostruose e con contratti quinquennali, infine acquistavo un giocatore-sega spremendo del tutto le finanze (a fine anno la gobba finiva in B e poi in C). A quel punto davo le dimissioni e potevo cominciare a giocare serenamente. Dal 2006 in poi non ne ho più sentito la necessità.

    Di la verita’ sei Massimo Moratti!:-)

  26. nuntio vobis gaudium magnum:
    habemus suning.
    maximum, tronchettum, zanettum, ego ve absolvo in nomine pater(mr zhang) filius (young zhang) et spiritus bauscius.

    lo spirito di corpo sta riprendendo forma, leggo in voi le analisi sportive e un nuovo spirito combattivo.
    interella (un cioccolatino non-fiat per te) ha messo un accenno di retromarcia, sempre col piede sul freno pero’.
    dambroeus ritrova la stima dei bauscioni.
    melo-di-eva e guarda-come-pjovetic sul pede di partenza (da non credere).
    offerte per santon e ranocchia (mi tocco gli organi della clonazione).
    spifferi di un terzino del borgo-del-popolo alemanno.
    profumo di another brick in the wall con gagliardo-della-dea
    roba da non credere…
    PS
    per piacere non cedetemi miangue, io lo vedo titolare

  27. Il_Casa: Quando ero un bimbo facevo proprio così nei vecchi manageriali di calcio. Sceglievo la Juventus e le vendevo tutti i giocatori, la metà scambiandoli con delle pippe e l’altrà metà con rescissioni sanguinose. Poi rinnovavo gli stipendi alle pippe più anziane a cifre mostruose e con contratti quinquennali, infine acquistavo un giocatore-sega spremendo del tutto le finanze (a fine anno la gobba finiva in B e poi in C). A quel punto davo le dimissioni e potevo cominciare a giocare serenamente. Dal 2006 in poi non ne ho più sentito la necessità.

    :-)