Milan-Inter: la partita

About Twintercronache

Le #twintercronache di tutte le partite dell'Inter. Live su @Bausciacafe

181 commenti

  1. Ora che i contorni si fanno ogni giorno piu definiti snche ai peggiori detratttori risuoneranno come finalmente complensibili e non cosi csmpate in aria le parole del buon mancini .
    Questa è semplicemente una squadra costruita male. Buone se non ottime individualita ma che per caratteristiche morali e tecniche non possono essere una squadra:non c’è un cazzo da fare purtroppo! Il problema è che hanno speso una fraccata di soldi e giustamente il livello di aspettative era ed è altissimo.
    La vicenda gabigol è emblematica: una squadra che da 5 anni mangia solo merda e loro vanno a fare un investimento su un prospetto (cosa di per se buona e super giusta) impiegando 30mln!
    Ci volevano giocatori fatti e con carattere! Si ci volevano i toure perche i cicli in ambienti come l inter si costruiscono vincendo perche qui nessuno aspetta nessuno. Vi dice qualcosa pirlo del primo scudetto di conte?

    mi auguro di cuore ausilio fuori dai coglioni quanto prima! Sabatini subito per programmare la prossima stagione! Dobbiamo essere compatti nella richiesta e i cinesi la ascolteranno!

    Come sempre voglio congedarmi con un pensiero di affetto : thoir ti odio !!

  2. Andrea CN69.
    Concordo totalmente. Su Sabatini il 200%.

  3. Robin:
    Ah, Kondogbia da incartare e spedire al primo che ti da qualcosa.
    Il problema, per me, non è tanto che sia scarso o meno, perché fosse quello e basta uno potrebbe sempre sperare in un miglioramento, visto che è relativamente “giovane”. Il punto è che secondo me è proprio stupido calcisticamente. Anche ieri sera di rado ha scelto la giocata giusta al momento giusto.

    Altra roba, non una gran partita di Ansaldi, ma sotto 2 a 1 non ho capito perché sostituirlo con Nagatomo. Cioè, a meno che non avesse problemi fisici, cosa ti sposta inserire Nagatomo mentre sei sotto? Boh, però può darsi che non sia stato attento io.

    Temeva l’espulsione, già ammonito continuava anon tenere suso-messi.

  4. Franco Hensemberger:
    Non ho mai pensato di intervenire in un blog per esprimere il mio pensiero, che è mio e che riservo solo alle persone con cui colloquio, ma i commenti di stasera dopo il Derby mi hanno veramente “tirato fuori dagli stracci”, come si dice in buon milanese.
    Ho settantasette anni e sono figlio, padre, nonno, zio e prozio di interisti veri. Probabilmente mi considererete rincoglionito, ma su questo non posso farci nulla.
    Sulla mia fede vorrei portare solo un episodio. Avevo appena compiuto dodici anni, il 22 aprile del 1951, e il mio Papà portò me e mio fratello (di otto anni e mezzo maggiore) a Torino a vedere una Juventus – Inter di quei tempi. La rivalità era sempre quella anche di oggigiorno, anzi, come mi spiegò mio padre, risaliva addirittura agli anni venti quando le due rivali erano sempre quelle (il Milan navigava a metà classifica, tipo Chievo di oggi). Quel giorno la Beneamata vinse 2-0, con due goals del grandissimo Nyers (uno perfino su rigore, ma gli arbitri allora erano diversi). Al ritorno, dove comincia ancora oggi l’autostrada per Milano, trovammo tifosi juventini schierati ai bordi della strada a mo’ di Forche Caudine, che ci riempirono di sputi. Nasce proprio allora il mio amore sconfinato per la Juventus!
    Ma torniamo a oggi. L’Inter ha dominato la partita in lungo e in largo e i “Gonzi” hanno vissuto di sola fortuna: bellissimo il tiro dello spagnolo, ma è stato l’unico. Si può parlare di culo o no? Poi pareggiamo e loro, con un’azione confusa, tornano in vantaggio. E alla fine si pareggia, con un’enorme fortuna per il Milan (le statistiche faranno giustizia!).
    Ma insomma, cosa vogliamo con tutto questo idiota disfattismo? che l’Inter vada in malora? fa piacere ai vari soloni, ai vari supertecnici di calcio che si permettono perfino di dare le formazioni! Ma non si vergognano della loro profonda ignoranza?
    Con ciò chiudo, indignato, il mio intervento: mi spiace un po’, perché mi divertivo a certe prese di posizione anche assurde, ma spiritose, ma il disfattismo non lo potrò mai sopportare, perché è la manifestazione più palese della stupidirà umana.
    Divertitevi pure, ma io non ci sarò.

    Non sei rincoglionito. Purtroppo dal 2011 avrai seguito vicissitudini e umiliazioni a catena. I tifosi sono stanchi. E tutti si chiedono, ognuno a modo suo, com’e’ possibile che dopo tre allenatori, 100 milioni spesi, si possa navigare a centro classifica con meno punti di atalanta, bilan, lazio,costruite con scarti e 4 spicci. Darai atto che esiste all’interno della dirigenza dell’Inter una dose di incompetenza e pressapochismo difficilmente riscontrabile in altre societa’. Che poi il bilan abbia pareggiato di nudo culo dopo non aver fatto nulla per 90 minuti e’ un altra storia ed e’ insindacabile.

  5. Giuanin:
    Andrea CN69.
    Concordo totalmente. Su Sabatini il 200%.

    Mi fa piacere. Che dico piu ci ragiono e piu mi monta la rabbia. Anche perche questo individuo puo darsi che fra un mese ci verra a dire con la disinvoltura camaleontica che lo contraddistingue che gli errori non sono poi tali perche lui avevo la spada di damocle de ffp e con i soldi che offriva la casa ha fatto il meglio.

    Allora proviamo a riassumere :
    Gabi :30mln
    Brozo:20 mln
    Kondo:35mln
    Medel:15mln
    Joa mario:40mln
    Jojo: 18mln
    Eder: 15mln
    D ambrosio: 5mln
    Naga: 5 mln
    Santon: 5mln (ma nn sono sicuro)
    Miranda :15mln
    Murillo: 10mln
    Candreva: 20mln
    Hernanes: 20mln
    Belfodil: 10mln

    E nn parliamo degli ingaggi..e si permette di parlare con la vocina e la faccina del bravo guaglione tutto casa e famiglia ! Ausilio sei un delinquente e te ne devi andare

    Unica plusvalenza in uscita e anche unica uscita : kovacic

  6. Roberto Danzi: Ma che c’entra D’Ambrosio?
    Oltre al cross per Perisic nel primo tempo, ha fatto un ottimo assist a Icardi nel secondo e ha fatto un bellissimo cross per Jovetic (azione dalla quale, se non sbaglio, ė derivato il calcio d’angolo del pareggio).

    Il mio discorso era rivolto agli ultimi 20 minuti che devi recuperarla…..e ti trovi a destra, sinistra e al centro le tue tre fonti di gioco che non hanno ne piede, ne spunto individuale ne carisma per farti una giocata che una illuminante.

    E se ci rifletti un po’ questo è il difetto dell’Inter degli ultimi tempi/anni.

    Vanno bene anche i mestieranti (certo, non 18 su 26) ma se sei una squadra con ambizioni forti devi mettere in conto che se ti capita di stare sotto o anche pari, troverai 10 avversari a difendere in 10 metri e tu se ti chiami Inter non puoi far partire il gioco da Kondogbia o Ambrogio o peggio Nagatomo.

    Anche a me D’Ambrosio non è dispiaciuto, ha fatto un ottimo primo tempo, ma il difetto di non avere qualità se la devi buttar dentro alla fine è un problema di squadra organico e scelte tecniche.

    Però aggiungo:

    Nello specifico di ieri il peccato originale è di non trovarsi 3 a 0 al 41 di gioco. Abbiamo assistito a Inter contro Milan Allievi…..Ma forse i media non se ne sono accorti, hanno preferito incensare lo striscione curva sud e le facce da culo in tribuna che lo ammiravano.

    Gli striscio esposti da 3 anni nella stessa curva contro il circo e il nano stesso, quelli non li inquadrano però. …..

  7. Robin:
    Ah, Kondogbia da incartare e spedire al primo che ti da qualcosa.
    Il problema, per me, non è tanto che sia scarso o meno, perché fosse quello e basta uno potrebbe sempre sperare in un miglioramento, visto che è relativamente “giovane”. Il punto è che secondo me è proprio stupido calcisticamente. Anche ieri sera di rado ha scelto la giocata giusta al momento giusto.

    Altra roba, non una gran partita di Ansaldi, ma sotto 2 a 1 non ho capito perché sostituirlo con Nagatomo. Cioè, a meno che non avesse problemi fisici, cosa ti sposta inserire Nagatomo mentre sei sotto? Boh, però può darsi che non sia stato attento io.

    L’ha cambiato perche’ non riusciva a tenere suso, ne ha messo uno piu’ veloce. Che poi faccia bestialita’ e’ un altra storia. Ieri ci ha graziato. Comunque a quanto pare anche ansaldi su cui avevamo sperato e’ un mediocre. Resta il fatto che suso andava raddoppiato costantemente, l’uno contro uno non glielo dovevi far fare, ma qui chi rientra e gli corre dietro da centrocampo? Pippa kondo?

  8. Ripeto ho visto i soliti difetti,con un aggravante in più: abbiamo bruciato Icardi. Allora ripenso a Mancinii: Icardi va venduto,Banega è un doppione, un regista basso non te lo comprano manco se schiatti..
    Aveva ragione. Ausilio è da corte marziale.

    Ci vuole un DS che sa COSTRUIRE una squadra, certo un Sabatini, ma ce ne saranno anche altri (spero!)

    Altro che Cholo (altra fuga in avanti per non pensare all’oggi!!)

  9. SS61: Non sei rincoglionito. Purtroppo dal 2011 avrai seguito vicissitudini e umiliazioni a catena. I tifosi sono stanchi. E tutti si chiedono, ognuno a modo suo,com’e’ possibile che dopo tre allenatori,100 milioni spesi, si possa navigare a centro classifica con meno punti diatalanta, bilan, lazio,costruite con scarti e 4 spicci. Darai atto che esiste all’interno della dirigenza dell’Inter una dose di incompetenza e pressapochismo difficilmente riscontrabile in altre societa’. Che poi il bilan abbia pareggiato di nudo culo dopo non aver fatto nulla per 90 minuti e’ un altra storia ed e’ insindacabile.

    Vedi, io riassumerei il tutto con la frase:

    TIFOSI INTERISTI, METTIAMOCI D’ACCORDO SULLE VERE NOSTRE ASPETTATIVE.

    Perche:
    Vogliamo vincere?
    Se vogliamo vincere non si capisce perché tantissimi di noi (facendosi abbindolare dai cari amati media) l’anno scorso che alla vigilia di Natale eravamo primi storcevano il naso per il non gioco, il culo e l’assenza di futuro e prospettive. Se uno vuole vincere deve accettare tutto, vincere aiuta a vincere e nel post tsunami si dovrebbe accettare anche un anno stile Zaccheroni-Bilan……invece i primi a non crederc furono i giocatori….e quindi finito tutto.

    Vogliamo il progetto?
    Ecco che pronti via, nel giro di 2 mesi la nostra società sconfessa Mancini, inverte la rotta e punta al futuro e al progetto pluriennale, poi però dopo soli 2 mesi fa dietro front, almeno sul tecnico, vedremo sulla rosa e sul mercato.

    A me andrebbe bene tutto.
    Io (caro Franco….se ci sei ancora) tifo Inter dal primo all’ultimo minuto, tifo durante la settimana e ho tifato tutte le Inter e più l’Inter non vinceva più io ero attaccato a lei.

    Ho sempre compreso gli errori e sempre accettato le condizioni economiche.

    Oggi faccio fatica a comprendere la COERENZA.

    Prima di tutto societaria. Io vedo incoerenza, cambi repentini di strategia.

    Dopodichè veniamo noi tifosi.

  10. leggendo gli interventi al parlamento, resta sempre la costante dell’amarezza. qualcuno, volendo anche con un po’ di ragione, parla di disfattismo, ma preferisco optare per il termine amarezza. dovuta a cosa? secondo me, dovuta a quello che potrebbe essere la nostra squadra e non è. vediamo: tiri in porta 8:20, gol 2:2.
    le squadre forti sono quelle che vincono anche quando giocano male (g.brera) = giuve, noi no.
    le squadre forti sono quelle dove vedi chiaramente il buco da colmare= ieri noi abbiamo fatto il primo passo con medel, ora bisogna dipanare la nebbia dei doppioni a centrocampo.
    supermercato alla rovescia: vendi 3 compri 2 = sfoltire la rosa e alzarla in qualità.
    ergo…il processo è lungo, ci vuole pazienza e abilità
    resistere

  11. Andrea CN 69 sono d’accordo su Sabatini ma non sul rimpianto di quel incapace di Mancini. Come si fa poi a esaltarsi oggi per un trentaquattrenne da 10 milioni di ingaggio fermo da 1 anno perchè ha segnato contro una squadretta, non vi ricordate Vidic ? Non vi è bastato Felipe Melo ? Avete dimenticato Podolski ? Non sono le vecchie glorie finite o gli amichetti degli allenatori a fare una squadra. Mancini ha allestito 3/4 di questa squadra di merda, Ausilio ha eseguito gli ordini. La programmazione sui giovani è sacrosanta basta prendere quello giusto (Gabriel Jesus) e non buttarsi su Joao Mario solo perchè ha fatto un buon europeo, ma scegliere i giocatori in base al ruolo che serve, al curriculum calcistico e umano e all’età.

  12. Cmq Brozovic è costato 8 milioni … meno di quanto ci costava un anno di ciuffetto, noto venditore di fumo e ispiratore dell’acquisto di Kondogbia … a quel prezzo …. (vuoi vedere che… c’è scappata la stecca? #nonsolobranca)

    Brehme:
    Andrea CN 69 sono d’accordo su Sabatini ma non sul rimpianto di quel incapace di Mancini. Come si fa poi a esaltarsi oggi per un trentaquattrenne da 10 milioni di ingaggio fermo da 1 anno perchè ha segnato contro una squadretta, non vi ricordate Vidic ? Non vi è bastato Felipe Melo ? Avete dimenticato Podolski ? Non sono le vecchie glorie finite o gli amichetti degli allenatori a fare una squadra. Mancini ha allestito 3/4 di questa squadra di merda, Ausilio ha eseguito gli ordini. La programmazione sui giovani è sacrosanta basta prendere quello giusto (Gabriel Jesus) e non buttarsi su Joao Mario solo perchè ha fatto un buon europeo, ma scegliere i giocatori in base al ruolo che serve, al curriculum calcistico e umano e all’età.

  13. mi dispiace se non sono d’accordo con alcuni di voi, ma io la penso cosi’:
    – spero di non sentire mai piu’ parlare del ciuffetto isterico.
    – via thoir, il suo compito e’ finito. caronte ha traghettato, di lui nella divina commedia non si parla piu’.
    – via moratto tronchetto, forse anche zanetto (non meritano il plurale). la rifondazione deve passare per di li’.
    – trovare un citroen DS con le palle, competente, che non sia un mercenario, che non abbia mai indossato la casacca zebrata o diavolina, anche straniero. se non si trova, provare a tenere ausilio, che finora ha eseguito ordini di altri, ma sub-judice.
    – lasciamo perdere come ci siamo arrivati: adesso abbiamo dp (donald-piol) e lui e’ il nostro allenatore. niente fantasmi del cholo o ritorni del figliol prodigo o caramelle mou menta-liquerizia.
    – vorrei dire alla larga dai mafiosi, al-raiola hunday-kia e compagnia bella, ma per farlo devi avere una potenza economica devastante.
    – il giovincello cinesino delfino dice che non vuole perdere la cultura italica pallonara. bene,giusto, ma questa non e’ MM e TP. si rifaccia allo humour dell’avvocato prisco, non si lasci incantare dagli ex calciatori alla ricerca del posto fisso da consulente, con le dovute eccezioni. e poi il giovincello legga anche qua, dove puo’ imparare (anche in caso di pareri discordi) la passione e l’amore DISINTERESSATI
    av saluut

  14. “le squadre forti sono quelle che vincono anche quando giocano male (g.brera)” … ma perché hanno una difesa forte e non subiscono…. sul “giocare bene” bisogna intendersi…

    modd: le squadre forti sono quelle che vincono anche quando giocano male (g.brera

  15. Brehme:
    Andrea CN 69 sono d’accordo su Sabatini ma non sul rimpianto di quel incapace di Mancini. Come si fa poi a esaltarsi oggi per un trentaquattrenne da 10 milioni di ingaggio fermo da 1 anno perchè ha segnato contro una squadretta, non vi ricordate Vidic ? Non vi è bastato Felipe Melo ? Avete dimenticato Podolski ? Non sono le vecchie glorie finite o gli amichetti degli allenatori a fare una squadra. Mancini ha allestito 3/4 di questa squadra di merda, Ausilio ha eseguito gli ordini. La programmazione sui giovani è sacrosanta basta prendere quello giusto (Gabriel Jesus) e non buttarsi su Joao Mario solo perchè ha fatto un buon europeo, ma scegliere i giocatori in base al ruolo che serve, al curriculum calcistico e umano e all’età.

    Capisco l acredine e il fatto che ciuffo a pelle sia tutto meno che simpatico, ma non solo è avventato ma direi folle, con tutto il rispetto, definirlo incapace. Non voglio pero tornare su sta questione perche tanto è il passato. Solo una cosa : mi ricordi questi 3/4 di giocatori da lui voluti in rosa? Parlo di titolari. Te lo chiedo davvero perche io faccio fatica a ricordare. E non citarmi melo perche è evidente che questo scarpone non fosse uno che nei progetti dovesse essere titolare. Programmazione sacrosantissima ma se spendi 30 mln e poi viene fuori che al 99% serviranno almeno 3 anni in qualche provinciale solo per capire io il legittimo e sacrosanto dovere di contestare tale scelta. Pero dai tanto oramai la frittata è fatta. Un altro anno di transizione ci attende e senza che si intraveda all orizzonte da un punto di vista tecnico cio che ogni transizione logicamente dovrebbe implicare: un progetto e un obiettivo chiaro all orizzonte! un ultimo elemento : a questo punto non sono piu sicuro che una punta stile icardi sia un lusso sostenibile per una tipologia di squadra come la nostra. forse tra i tanti equivoci questo è davvero il piu grande.

  16. Andrea CN69:
    mi auguro di cuore ausilio fuori dai coglioni quanto prima!

    hai completamente ragione su questo punto

    fosse solo perché è l’unico rimasto al suo posto fra dirigenti, allenatori e giocatori che sono cambiati

    e se continui a fare le cose alla stessa maniera, continuerai ad avere il solito tipo di risultato

    e poi quando cambi la proprietà, in ogni società devono esserci avvicendamenti, non possono rimanere al loro posto con certi risultati le stesse persone

    al limite, ti dirò, i cinesi devono poter essere liberi di sbagliare, pure loro (spererei di no :-) ), ma con dirigenti e uomini scelti da loro

    altrimenti non se ne esce

  17. horus:
    Ripeto ho visto i soliti difetti,con un aggravante in più:abbiamo bruciato Icardi. Allora ripenso a Mancinii: Icardi va venduto,Banega è un doppione, un regista basso non te lo comprano manco se schiatti..
    Aveva ragione.Ausilio è da corte marziale.

    Ci vuole un DS che saCOSTRUIRE una squadra, certo un Sabatini, ma ce ne saranno anche altri (spero!)

    Altro che Cholo(altra fuga in avanti per non pensare all’oggi!!)

    eh allora nn so l unico “cojone” che va al di la della antipatia e cerca di capire anche il senso di quella frustrazione che ha portato poi alla rottura. peraltro ricorderei anche quella battaglia sacrosanta portata avanti dal ciuffo contro la malattia della classe arbitrale italiana : l egocentrismo! i cartellini ridicoli di ieri non sarebbero passati inosservati…

  18. Andrea CN69: a questo punto non sono piu sicuro che una punta stile icardi sia un lusso sostenibile per una tipologia di squadra come la nostra. forse tra i tanti equivoci questo è davvero il piu grande.

    SI, probabilmente è così

    ma lo è anche il voler giocare un uno schieramento da grande squadra (4231 e simili, con Icardi poi, che non è punta che crea gioco e movimento) quando non siamo NEMMENO una squadra e di sicuro non grande…

    un po’ di sano pragmatismo, il Milan di ieri era davvero orribile, ma i punti quando servono i punti li ha fatti

    ora, secondo me il Milan gioca così perché è orribile a livello tecnico, noi da questo punto di vista siamo nettamente più forti e quindi potremmo giocare un po’ più accorti MA SENZA arrivare ai livelli osceni visti dai rossoneri…

  19. Brehme:
    Andrea CN 69 sono d’accordo su Sabatini ma non sul rimpianto di quel incapace di Mancini. Come si fa poi a esaltarsi oggi per un trentaquattrenne da 10 milioni di ingaggio fermo da 1 anno perchè ha segnato contro una squadretta, non vi ricordate Vidic ? Non vi è bastato Felipe Melo ? Avete dimenticato Podolski ? Non sono le vecchie glorie finite o gli amichetti degli allenatori a fare una squadra. Mancini ha allestito 3/4 di questa squadra di merda, Ausilio ha eseguito gli ordini. La programmazione sui giovani è sacrosanta basta prendere quello giusto (Gabriel Jesus) e non buttarsi su Joao Mario solo perchè ha fatto un buon europeo, ma scegliere i giocatori in base al ruolo che serve, al curriculum calcistico e umano e all’età.

    Perfetto. Solo una correzione, l’amico di ciuffo di milioni ne prende 13, 26 lordi in itaglia. Sai che gioia gli altri……E il fatto che sarebbe venuto all’Inter l’abbiamo letta sui giornali, dalle sue parole e del suo procuratore non sembrava. Grazie a Dio.

  20. Andrea CN69: eh allora nn so l unico “cojone” che va al di la della antipatia e cerca di capire anche il senso diquella frustrazione che ha portato poi alla rottura. peraltro ricorderei anche quella battaglia sacrosanta portata avanti dal ciuffo contro la malattia della classe arbitrale italiana : l egocentrismo! i cartellini ridicoli di ieri non sarebbero passati inosservati…

    Francamente uno che non esegue la preparazione atletica e lascia una squadra sulle gambe solo perche’ ha capito che la sua avventura era finita come possiamo definirlo? Professionista serio?

  21. Andrea CN69: eh allora nn so l unico “cojone” che va al di la della antipatia e cerca di capire anche il senso di quella frustrazione che ha portato poi alla rottura.

    beh.. infatti

    frustrazione è giusto come definizione

    perché nessuno pensa mai che alla fine Mancini mica godeva nel non raggiungere i traguardi e nel non far decollare il progetto che aveva in testa

    a parte l’aspetto economico (ma à già milionario da anni) non è che è stat una bella esperienza professionalmente, rischia di aver chiuso a certi livelli, ora dopo di noi ancora di più

    l’assurdo è che Mancini era ideale ingaggiarlo ADESSO, con tanti soldi da poter spendere, non con Thohir
    è un assurdo vero, Pioli andava meglio nell’epoca della ristrettezza economica, uno come Mancini quando puoi spendere in un grande progetto europeo

    Mancini voleva campioni? SI
    Esperti e già pronti? SI
    Costavano tanto? SI
    i Cinesi si sarebbero scandalizzati? non credo
    Thohir si è scandalizzato? di sicuro SI

    Mancini avrebbe fatto il male dell’Inter se gli avessero davvero preso Dybala e non Banega, o i vari pezzi da 90 che chiedeva

    Poi che Mancini non fosse più il Mancini dei bei tempi, è innegabile

    ma anche vincere schierando 5 o 6 campioni, non è che a me mi dia meno soddisfazione, non è che godo solo se vince il Leicester

  22. Sono d’accordo con chi sostiene che Icardi (che per me è fortissimo) oggi è un equivoco: o lo affianchi e gli crei il gioco adatto o lui naufragherà iniseme a noi. Segniamo poco o nulla , non si vede?

    PS Non ho simpatie per Mancini – ma se dice qualcosa che ci fà capire meglio cosa è successo lo sto a sentire.
    Avevo simpatie per FDB e non me ne vergogno.

  23. 1) meritavamo di vincere
    2) questo tipo di partite (con milan, juve, roma) le facevamo tutto sommato buone anche con de boer
    3) i terzini sono da cambiare TUTTI
    4) il centrocampo presenta anche dei buoni/ottimi nomi ma finora non è stato né particolarmente aggressivo né particolarmente inventivo
    5) in attacco giochiamo con pochi uomini in area e facciamo sempre sto schema dei 1000 cross in area di cui 500 sbagliati e 500 per nessuno.
    Sono così schematico perché tanto le cose da dire sono sempre quelle.

    Comunque assolutamente forza Pioli…

  24. lo so e riduttivo ma ce chi va a cesena è prende nagatomo e chi va a cesena è prende kessie. Abbiamo cambiato 136 organigrammi , 3000 giocatori è 7098 allenatori. Gazie di tutto avanti un altro. E un mero esecutore? allora ma che cazzo lo paghiamo a fare. Dai ripeto proviamo con altro team di scout e ds.

  25. il mercato estivo purtroppo è stato figlio di una transizione societaria ancora in corso
    l’aquisto di gabriel barbosa ma anche di joao mario li vedo come un avviso ai naviganti da parte di suning, della serie “noi ci siamo e possiamo spendere”
    poco sensati forse a livello di struttura di squadra (ma questo è tutto da dimostrare, visto che jm è un signor giocatore mentre il brasiliano è ancora giovanissimo e lo volevano in tanti)

    la squadra, come la società è tutta in divenire, è normale che le cose sarebbero andata un pò così, diciamo che rispetto alle aspettative mancano 5-6 punti e che esonerare de boer è stato un errore (sconfessi un cambio di rotta dopo 2 mesi), ma alla fine se la squadra ingrana riuscirà a rimontare posizioni, tanto davanti non corre nessuno
    come dite? la juve? ma io parlavo di calcio

  26. Ieri chi é uscito incazzato é stato il Bilan,
    Perché Nutella ha cannato la partita, se non era per AnfetaSuso, nel primo tempo potevamo stare sul 0-2 e nessuno avrebbe reclamato niente, abbiamo dominato, Bigbro era un´azzardo e si sapeva,il resto ha fatto il suo dovere, hanno giocato e hanno dato tutto, si é resistito e si é portato a casa un punto, cominciamo da quá.
    Medel é un difensore e si sapeva, Ansaldi gioca meglio a SX, Ambrosio ha dato tutto, per me é stato un bel Derby.
    Maurito era marcato da tre, per questo le occasioni sono arrivate da altre parti, Banega al posto di Mario e Mario al posto di Bigbro, potrebbe funzionare,
    Comunque personalmente credo che presto il Mister proverá anche le due punte(speriamo)
    Adesso cerchiamo di vendicare i punti persi in EL, aspettando un avversario pericoloso come la Viola,
    Se sono rose fioriranno.
    Andiamo avanti
    Forza ragazzi
    Forza Inter!!

  27. Quoto al 100% alebianchi73. Quanto a Mancini “che sarebbe l’ideale oggi” : gli dobbiamo lo scazzo e la condizione fisica della squadra dei primi 3 mesi di quest’anno e ricordiamo che ha vinto l’unico scudetto in Italia contro un’avversaria degna di nota solo all’ultimo minuto grazie a un giocatore che aveva panchinato e in Inghilterra sempre all’ultima giornata con un avversaria che si era appena salvata e con una partita probabilmente accomodata, poi pedate nel culo e sei mesi in Turchia. Dimentichiamolo per favore, lui e nonno Tourè a 1 milione di Euro al mese per fare due gol all’anno (media gol di Eder, altro amichetto de Ciuffetto).

  28. alebianchi73:
    il mercato estivo purtroppo è stato figlio di una transizione societaria ancora in corso
    l’aquisto di gabriel barbosa ma anche di joao mario li vedo come un avviso ai naviganti da parte di suning, della serie “noi ci siamo e possiamo spendere”
    poco sensati forse a livello di struttura di squadra (ma questo è tutto da dimostrare, visto che jm è un signor giocatore mentre il brasiliano è ancora giovanissimo e lo volevano in tanti)

    la squadra, come la società è tutta in divenire, è normale che le cose sarebbero andata un pò così, diciamo che rispetto alle aspettative mancano 5-6 punti e che esonerare de boer è stato un errore (sconfessi un cambio di rotta dopo 2 mesi), ma alla fine se la squadra ingrana riuscirà a rimontare posizioni, tanto davanti non corre nessuno
    come dite? la juve? ma io parlavo di calcio

    Io sono convinto che JM e Barbosa diranno tanto sulla futura Inter…….ovvio la squadra va costruita vendendo tanto scarti e comprando pochi buoni da integrare al meglio dell’ossatura presente…..se no siamo da capo.

  29. ma devo ancora sentir parlare di mancini?

  30. Montella anche ieri sera ha dimostrato di essere il pessimo condottiero che è sempre stato.
    Partita preparata totalmente di rimessa.
    Unica idea sfruttare cavallo Niang.
    Niang totalmente annullato, ha trovato 2 azioni jolly con Suso

    Ma per tutta la telecronaca era un Milan inusualmente non propositivo:

    3 punti di culo col Toro
    3 punti di culo coi Gobbi
    3 punti di culo con Samp
    3 punti di culo con Sassuolo
    ……stava per fare 3 punti di culo con noi.

    Ma per piacere..

  31. maigob:
    Montella anche ieri sera ha dimostrato di essere il pessimo condottiero che è sempre stato.
    Partita preparata totalmente di rimessa.
    Unica idea sfruttare cavallo Niang.
    Niang totalmente annullato, ha trovato 2 azioni jolly con Suso

    Ma per tutta la telecronaca era un Milan inusualmente non propositivo:

    3 punti di culo col Toro
    3 punti di culo coi Gobbi
    3 punti di culo con Samp
    3 punti di culo con Sassuolo
    ……stava per fare 3 punti di culo con noi.

    Ma per piacere..

    Il problema e’ che quando a loro ingrana il culo non si fermano piu’. Chiedere a Zaccheroni come ha fatto a vincere uno scudo con una squadra di scalzacani, oppure ad Allegro. A noi non capita mai, anzi……