Road to Nanchino

Piccola, piccolissima introduzione: mi sono permesso di unire tre post di Rudi (che trovate come al solito sul suo blog personale) in uno solo perché, nell’evoluzione del fine settimana appena trascorso, fotografano diversi aspetti del passaggio di quote da Thohir a Jindong e alla sua Suning: l’aspetto emozionale del tifoso con le speranze che si porta dietro, il bilancio della brevissima era-Thohir e un occhio sulle reazioni del media e sul ruolo di Moratti. Il tutto cercando, sempre, di immaginare come sarà il futuro dell’Inter. [Nk³]

suning

Uno.

Ci sarà tempo e modo di approfondire i dettagli, ma voglio sbilanciarmi mentre sono ancora febbricitante: Suning, almeno sul breve termine, farà la fortuna dell’Inter.

Intanto, per la sua forza economica, decisamente più significativa di quella che Thohir poteva mettere in campo.
Poi, per la chiara visione del calcio come know-how, da acquisire pagando, come certi brevetti, prima di iniziare la produzione in proprio: tempo due decenni e la Cina sarà in semifinale dei campionati del mondo.
E c’è un altro motivo, che mi induce all’ottimismo: Suning vende frigoriferi, lavatrici, condizionatori, prodotti di largo consumo, e può sprigionare una potenza di marketing che solo quel settore merceologico è in grado di suscitare. Ricordate cosa sono stati i marchi Ignis, Salvarani, Scic, Sinudyne fra i Sessanta e i Settanta?

Purtroppo, avere alle spalle un colosso come Suning, che col benestare del governo può chiudere in pochi mesi una trattativa assai complessa, non può bastare, se manca una capacità di gestione tecnica e amministrativa. Che la continuità possa garantirla Thohir, con le sue presenze milanesi tre giorni al mese, mi sembra improbabile. All’Inter servirebbe dannatamente un Facchetti, un Boniperti, un leader h24, autorevole, competente, in grado di dire l’ultima parola.

Due.

Se Moratti avesse avuto la volontà (e la capacità) di cedere l’Inter a Suning dopo la notte di Madrid, avrebbe incassato un miliardo di euro. Ora che l’affare è fatto, non mi interessa quanto è stato abile Thohir nel comprare e rivendere, proverei a concentrarmi su quanto ha ottenuto in questo triennio.

Dal punto di vista tecnico, il voto è insufficiente: anche nella prossima stagione l’Inter non giocherà la Champions, il ranking è tracollato, quando torneremo a frequentare quella Coppa lo faremo da quarta su quattro nel girone eliminatorio (come un Napoli qualsiasi).
Dal punto di vista amministrativo, una stiracchiata sufficienza: il management britannico ha corretto certi sprechi, messo ordine in certe spese, fallito nell’auspicato decollo delle entrate: del resto, come potevano pensare di vendere magliette di svincolati o prestiti con diritto di riscatto? D’altra parte, il valore della rosa è cresciuto considerevolmente, e le plusvalenze che saranno garantite da Brozovic e Murillo erano impensabili due estati fa.

Il fallimento imperdonabile, per me, si chiama stadio. L’Inter di Moratti prima e l’Inter di Thohir poi si sono baloccate in chiacchiere inconcludenti, e con ottomila spettatori in più a partita, l’Inter ricava dallo stadio meno della metà di quel che vi ricava la Juve.

Non mi illudo di comprendere le sottili strategie dei cinesi, ma sono sicuro di una cosa: non vogliono guadagnare, vogliono vincere. Sfrutteranno il marchio di una delle 10 società più prestigiose al mondo per accumulare conoscenze sul calcio – in campo e fuori – senza far finta di aver sempre amato i colori nerazzurri (scordiamoci i colpi di testa e la passione morattiana), ma nella piena consapevolezza che i loro obiettivi si possono raggiungere solo con una società e una squadra vincenti. Auspico abbiano il buon gusto di non togliere un euro a Inter Campus. E che investano ancora di più sul settore giovanile (mai più un Caso Bonazzoli).

Nell’immediato, immagino Mancini rafforzato nel suo ruolo. Gli verrà data carta bianca, se fallirà non avrà scuse. Forse lo Juangsu acquisterà il cartellino di Yayà Touré, gli farà un quadriennale e lo cederà in prestito all’Inter (pare faremmo lo stesso con Tonny Vilhena: ingaggiarlo e prestarlo). Non credo ai prestiti di Texeira o Ramires, ritengo più probabile il passaggio di Melo e Dodò.
Se Mancini si decidesse a fare il Ferguson, potrebbe diventare lui il punto di riferimento a cui alludevo nel post di ieri. In un commento, si è fatto il nome di Jorge Valdano, un autentico gigante, ma non riesco a immaginare una coesistenza con Zanetti.

Tre.

Ci rinuncio. Dopo aver letto articoli “informatissimi” che si contraddicevano fra la quarta e la settima riga, retroscena ancor più circostanziati, rocamboleschi scenari ricavati dai retroscena e ulteriori schegge di notizie, chiamiamole così, confezionate rovistando fra le striscioline di bozze di contratto finite al macero, ho decido di aspettare la comunicazione ufficiale.
Sono pur sempre cinesi. Hanno un’idea della notizia, se ce l’hanno, diversa dalla nostra. Agiscono, poi parlano.

Aspettiamo le firme e che Zhang Jindong ci dica cosa ha fatto e cosa intende fare. Se ha pagato per avere il 69%, o il 73 o il 79 e quando arriverà a 100 (perché vuole arrivarci, questo è certo). Se Pirelli resterà main sponsor o faremo pubblicità a una lavatrice made in China. Se Thohir continuerà le sue periodiche gite milanesi, o andrà a cercare soddisfazioni in Premier, insieme a chi dalla Premier era venuto via per aprire un “progetto quinquennale”, da Bolingbroke a Williamson, ad altri megadirigenti di cui ho già dimenticato il nome.

Moratti non è in Cina, eppure si dà per scontata la sua definitiva uscita di scena. Lo danno per scontato gli stessi che per tre anni hanno scritto che Thohir avrebbe fatto il lavoro sporco, sui conti, poi sarebbero tornati, nell’ordine, Massimo, Mao, Milly e Mou.

Forse Moratti ha firmato una procura per cedere tutte le sue azioni. Ma non ci credo. Per me sta ancora trattando alcune condizioni irrinunciabili (Inter Campus, il no alle agenzie di scommesse sulla maglia, eccetera), e persino un ruolo in società.

Poi, tutti i raffinati analisti spiegano che il banco di prova di Zhang Jindong sarà la scelta del nuovo management, e dalle sue minime oscillazioni di palpebra c’è chi ha già dedotto che sceglierà “competenti” e “italiani”. E subito dopo, c’è chi rovina la festa, riesumando Fassone, la cui unica, indiscutibile qualità sta scritta sul passaporto. Strano che nessun geniale analista ci abbia ancora affibbiato Galliani.

About Taribo59

Rudi Ghedini, bolognese di provincia, interista dal gol sotto la pioggia di Jair al Benfica, di sinistra fin quando mi è parso ce ne fosse una.

81 commenti

  1. io personalmente rimango scettico. Voglio vedere i fatti prima, ovvero come gestiranno questa società storica.

    se faranno bene , sarò il primo ad applaudirli.

    Sono completamente d’accordo per il discorso stadio:

    sogno uno stadio tutto nostro , non è possibile che ancora oggi non ci sia un progetto serio per lo stadio.

    fosse per me mi prenderei san siro tutto per noi e darei un ultimatum ai gonzi. sono loro che si sono tirati indietro ( i soliti buffoni)

  2. Io prenderei San Siro e mi farei pagare (profumatamente) l’affitto dai gonzi. Sarebbero incassi su incassi. Altrimenti, che vadano a giocare a Varese.
    Domani conferenza stampa da Nanchino, annunciata dalla pagina ufficiale dell’Inter. La sottile differenza tra investitori reali e fantomatici cinesi che sono a un passo dal closing con il Milan da due anni a questa parte.
    Giornalai.

  3. “Purtroppo, avere alle spalle un colosso come Suning, che col benestare del governo può chiudere in pochi mesi una trattativa assai complessa, non può bastare, se manca una capacità di gestione tecnica e amministrativa. Che la continuità possa garantirla Thohir, con le sue presenze milanesi tre giorni al mese, mi sembra improbabile. All’Inter servirebbe dannatamente un Facchetti, un Boniperti, un leader h24, autorevole, competente, in grado di dire l’ultima parola.”
    ———————————————-

    Assolutamente d’accordo su questo punto.
    Tra l’altro mi auguro che possibilità di spendere non significhi spendere ad minchiam: auspico una gestione affine a quella attuale, ma con soldini da spendere con criterio e senza dover vendere i propri pezzi migliori. Più Perisic – insomma – no ai Vidic/Yaya Toure.

  4. No, mi spiace, io voglio i Perisic e un paio di grandi colpi, di cui uno davvero top

    se non possiamo permettere lo noi, non vedo chi

    basta con politica da formiche, anzi chiudiamo la bocca ad Ausilio che ogni volta che parla mi prende da lacrimare. ..

    non so se vi rendete ancora conto, ma stiamo diventando uno delle società di calcio più potenti del pianeta, tipo che potremo scannerci con Psg o Real Madrid se un giocatore lo vogliamo. ..

    e appena si sparge la voce, magari con un paio di acquisti top, gli altri faranno a gara a voler venire a giocare da noi…

  5. “ci sono dei vincoli da rispettare per via del FPF e nonostante la potenza dal punto di vista economico del gruppo cinese, anche volendo investire 300 milioni sul mercato, il Suning al momento non potrebbe farlo.”

    FOLZA INTEL!

  6. Non nego di essere un po’ disorientato e nello stesso tempo un po’ elettrizzato.
    Aspetto la conferenza stampa di domani per esprimere un giudizio completo.
    Spero dicano quello che voglio sentire.
    Come si dice buona notte in cinese?

  7. SgtPepper: Come si dice buona notte in cinese?

    晚安

  8. Grazie Bellins.

  9. http://www.pianetamilan.it/ultimissime/cordata-cinese-ecco-chi-e-la-ricchissima-kweichow-moutai/?refresh_ce-cp

    Secondo voi 50mila miliardi di dollari di patrimonio è veritiero? Cazzo fanno i liquori non vendono cocaina

  10. SgtPepper:
    Grazie Bellins.

    Plego.

  11. bellins:
    “ci sono dei vincoli da rispettare per via del FPF e nonostante la potenza dal punto di vista economico del gruppo cinese, anche volendo investire 300 milioni sul mercato, il Suning al momento non potrebbe farlo.”

    FOLZA INTEL!

    guarda, se serve, questi si comprano direttamente l’UEfa

  12. Fabio1971:
    No, mi spiace,io voglio i Perisic e un paio di grandi colpi, di cui uno davvero top

    se non possiamo permettere lo noi, non vedo chi

    basta conpolitica da formiche, anzi chiudiamo la bocca ad Ausilio che ogni volta che parla mi prende da lacrimare. ..

    non so se vi rendete ancora conto, ma stiamo diventando uno delle società di calcio più potenti del pianeta, tipo che potremo scannerci con Psg o Real Madrid se un giocatore lo vogliamo. ..

    e appena si sparge la voce, magari con un paio di acquisti top, gli altri faranno a gara a voler venire a giocare da noi…

    Tu proprio non vuoi sentire parlare di FFP?
    =)

    Pensi sia una bestia mitologica al pari di Unicorni, Fate, Folletti e Draghi? 😉

    Staremo a vedere, confido nel Jiangsu

  13. Anch’io mi fermo per capire. Di sicuro non buttano mezzo miliardo di euro nel cesso per vedere lo scanno con il Sassuolo. Reputo che quest’anno con la farsa infame del fpf avranno le mani un po legate. Se poi comprano per il Suning e prestano visto che non e’ illegale non me ne frega un cazzo, basta che arrivino giocatori di livello, associandomi al concetto piu’ Perisic meno jaja. Capitolo management, serve un dg con i controcazzi, autorevole, presente h24 365 all’anno, pronto a raddrizzare la baracca appena sbanda. Allenatore, il nostro manager ora non puo’ piu’ sbagliare, il tempo degli isterismi e’ finito. Moratti, mi auguro che se resta non gli facciano toccare il giocattolo e non ascoltino consigli, altrimenti riuscira’ a far sprofondare tutto nuovamente. Thoir, gli do atto di averci aiutato a non fallire, gli do atto di aver impostato una societa’ manageriale, gli do atto di aver spazzato via il circo dei miracoli morattiano, ma non ci ha messo ne smenato un cent di suo, affarista. Stadio, sono daccordo che cosi’ non si puo’ andare avanti, vadano dal comune a acquistino S.Siro e si facciano pagare la pigione dai gonzi dandogli gia’ l’avviso di sfratto.

  14. Mauro:
    http://www.pianetamilan.it/ultimissime/cordata-cinese-ecco-chi-e-la-ricchissima-kweichow-moutai/?refresh_ce-cp

    Secondo voi 50milamiliardi di dollari di patrimonio èveritiero?Cazzo fanno i liquori non vendono cocaina

    50 mila miliadi di dollari? Che e’, il pil degli Stati Uniti?

  15. Paolillo : a Thoir do un 4. Paolillo chi? Quello che gestiva i conti con Moratti lasciandoci 450 milioni di debiti o quello che voleva la fusione con i gonzi? Tenesse la bocca chiusa sarebbe meglio visto che e’ corresponsabile di questo troiaio.

  16. Fabio1971: guarda, se serve, questi si comprano direttamente l’UEfa

    Non vedo l’ola!

  17. Gaspelini all’atalanta….

    Che peccato, fino all’ultimo ho spelato in un suo litolno…

  18. Fabio1971:
    No, mi spiace,io voglio i Perisic e un paio di grandi colpi, di cui uno davvero top

    se non possiamo permettere lo noi, non vedo chi

    basta conpolitica da formiche, anzi chiudiamo la bocca ad Ausilio che ogni volta che parla mi prende da lacrimare. ..

    non so se vi rendete ancora conto, ma stiamo diventando uno delle società di calcio più potenti del pianeta, tipo che potremo scannerci con Psg o Real Madrid se un giocatore lo vogliamo. ..

    e appena si sparge la voce, magari con un paio di acquisti top, gli altri faranno a gara a voler venire a giocare da noi…

    Io vorrei una gestione prima di tutto oculata e sensata, Fabio. Alzare il monte ingaggi di nuovo a cifre folli tornando a gestioni un po’ approssimative della serie “tanto ne abbiamo da tirare un po’ ovunque” non mi piace e auspico che questa non sia la strada.

    Se – per esempio – avessero completato questa squadra senza cedere nessuno con profili alla Biglia, Ansaldi, Lamela, il prestito di Benatia e Banega a parametro zero (da aggiungere ai presenti), spendendo globalmente una cifra ad esagerare sui 60 milioni, il sottoscritto sarebbe già molto contento. Se – per dire – serve Perisic e lo comprano subito a 20 invece di tirare e tirare per avere pagamento dilazionato e sconto di due milioni sono contento.

    Mobilità e possibilità di spesa, ma – per favore – abbinata al buon senso. Il che significa: non colpi di nome alla “W Tourè!” – ma un progetto tecnico e sportivo sensato e concreto. Se spendono 80 milioni per Verratti perchè ci serve un regista – per dire – avranno tranquillamente a disposizione la mia anima. Quello che deve essere chiaro è che sono i risultati sportivi a trainare il resto, non il contrario e per ottenere risultati in quel settore sono necessarie prima di tutto (persino prima del denaro) competenza tecnica e organizzazione.

    Indipendentemente dal discorso sopracitato, quello che realmente mi auguro (oltre alle vittorie – scontato) è che l’Inter diventi una potenza mondiale non solo sotto il profilo della liquidità, ma sotto il profilo dei ricavi (stadio, merchandising, sponsor etc. etc.). Una squadra in stile – appunto – Manchester United, Barcellona, Bayern Monaco e simili: raggiunto questo a quel punto per me possono tirare soldi dove vogliono. Perchè se un giorno il Suning ci dovesse lasciare/vendere, ebbene allora vorrò essere un top club mondiale pienamente auto-sufficiente.

  19. Ss61: 50 mila miliadi di dollari? Che e’, il pil degli Stati Uniti?

    Il debito pubblico italiano è di 2.228.700 milioni di euro – fate vobis. Secondo quel sedicente articolo Kweichow Moutai vale 25 volte il nostro debito pubblico (50.000.000.000.000) ed è apparentemente 312 volte più ricca del gruppo Suning. Ne prendo atto insomma.

  20. Il_Casa: Il debito pubblico italiano è di 2.228.700 milioni di euro – fate vobis.

    Diviso mille…

  21. Per curiosità come lo vedreste un Ibrahimovic all’Inter? Perchè ho questa sensazione… 😀

  22. Preferisco Eto’o

  23. Ibra all’Inter.. ci sta.. anche se poi non so proprio che fine farà Icardi

    @Il_Casa

    non ho dato cose diverse dalle tue, non è che devi prendere giocatori a caso, ma se ti serve, che ne so, una punta forte, adesso prendi e subito Ibra, oppure sai che Reus si libera, lo compri…

    ti serve il regista, prendi Verratti (lì secondo me invece il Psg non te lo vende, perché economicamente di pari livello) o strappi Modric al Real

    questo intendo, non che fai la collezione di figurine, ma anzi, che se ti serve Touré, lo prendi nel fiore della carriera, non quando è bollito…

    se poi facessero un colpo stile Ronaldo, quello nostro, stai sicuro che sono investimenti che si ripagano da soli

    difficile da dire cosa accadrà, sono curioso, ad es, se il Milan finisse ai cinesi pure, cosa si scatenerebbe, una gara a chi compra il più famoso, a cifre clamorose, tanto l’interesse è quello del governo cinese ad essere il protagonista del calcio mondiale d’ora in poi, oppure invece compreremmo meno, e se il Milan non lo vendessero, che ne so, consentirebbero tutti gli sforzi economici-sportivi sull’Inter, sarebbe un bene o un male per noi se anche il Milan finisse ai cinesi?

    non riesco a fare il tifo per l’una o per l’altra soluzione, per il nostro interesse..
    certo che con Milan e Inter a livello di colossi economici, per la Juve diventa parecchio più dura, ma per Roma e Napoli diventa quasi impossibile, le altre, invece, giocherebbero in pratica un campionato a parte

    strani scenari, in evoluzione, non prevedibili

    Ps. prima, con Thohir, avrei fatto carte false per il ritorno di Ibra, adesso non ne sono più sicuro, se lo vorrei o meno

  24. Scusate ma non riesco per ora a dare giudizi…
    Rimango fissato sulle prime amichevoli, l’inizio del campionato e poi la fine del calcio mercato.
    Per me queste sono le tappe su cui tarare i primi giudizi.
    Se poi nella conferenza di domani verrà detto qualcosa di sconvolgente commenteremo…

  25. Il_Casa:
    Per curiosità come lo vedreste un Ibrahimovic all’Inter? Perchè ho questa sensazione…

    Litigherebbe con icardi e non lo riconoscerebbe come capitano secondo me. Per il resto ibra non si discute. Secondo me va a Manchester united

  26. Ss61:
    Paolillo : a Thoir do un 4. Paolillo chi? Quello che gestiva i conti con Moratti lasciandoci 450 milioni di debiti o quello che voleva la fusione con i gonzi? Tenesse la bocca chiusa sarebbe meglio visto che e’ corresponsabile di questo troiaio.

    Nonché uno degli ideatori del fpf. ..

  27. Io starei calmo sul fantasticare tizio o caio milioni qui milioni la. Al momento abbiamo al collo il cappio saponato del fpf. Vedremo poi le mosse pratiche del Suning. E al posto di vecchie glorie preferirei giovani prospetti, che se li pigli buoni vivi di rendita per anni.

  28. Gus: Nonché uno degli ideatori del fpf. ..

    Questo non lo sapevo, allora e’ un vero coglione. I meccanismi di fpf sono da strozzini, i ricchi sempre piu’ forti, chi deve risalire non ci riuscira’ mai.

  29. Il fatto che parli di annuncio Martedì proprio dopo l’acquisizione dei Cinesi potrebbe renderlo il Colpo.

    Ingaggiato dal Jiangsu e per 5 anni e prestatoci per 2.

    Resto poco convinto ma è plausibile.

  30. State correndo un bel po’ con la fantasia eh…da qui a settembre cambierà veramente poco dal punto di vista sportivo. I primi segnali importanti della direzione che vogliono prendere i nuovi proprietari li vedremo in parte a gennaio (e vedremo anche di quanto potranno aumentare i ricavi da sponsor per appianare i vincoli del fpf) e poi a giugno prossimo

  31. Ok. Da ora siamo cinesi. Adesso vediamo i fatti. Non sara’ facile al primo anno ma il fatto che si entri in CL e’ inderogabile. Speriamo non facciano toccare il giocattolo a Moratti e non seguano i suoi consigli. Resto scettico sul nostro allenatore, ma questo e’, e questo per ora ci dobbiamo tenere. Folza Intel.

  32. abbiamo l’ufficialità….

    NANCHINO – F.C. Internazionale e Suning Holdings Group annunciano con soddisfazione la firma di una storica partnership strategica. Suning Holdings Group acquisirà la maggioranza dell’Inter, Club riconosciuto in tutto il mondo tra i più prestigiosi per storia e tradizione.

    International Sports Capital sarà azionista di minoranza unico, con Erick Thohir che continuerà alla guida del Club come Presidente.

    Internazionale Holding cesserà di essere azionista, con Massimo Moratti che uscirà dal Club dopo averne scritto per anni la storia gloriosa conseguendo prestigiosi successi, tra cui il Triplete nel 2010, che resterà per sempre indimenticabile.

    il resto è sul sito…

  33. Staremo a vedere, mi pare nulla di straordinario a dichiarazioni, giusto una:

    “Sinergia con Suning? No, sarebbe scorretto”

    Tuttavia sicuramente questa operazione dovrebbe regalarci un bacino infinito economici e di tifosi.

  34. se la traduzione della conferenza in italiano rispecchia il loro modo di fare le cose siamo alla frutta.

  35. Nic!:
    se la traduzione della conferenza in italiano rispecchia il loro modo di fare le cose siamo alla frutta.

    i primi 10 minuti sono stati qualcosa di imbarazzante…
    ora speriamo che dopo le premesse col botto seguano anche fatti concreti il prima possibile

  36. FFP o meno, Lichtsteiner lo vorreste?

    io si, due soli dubbi:

    1) è un po’ psicopatico e abituato a protestare in stile Juve, non credo in maglia nostra gliarbitri glielo farebbero fare

    2) essendo hanno prima alla Juve, temerei sorprese lato “aiutini” sulle prestazioni fisiche

    a parte questo, come upgrade d Nagatomo, Santon e DAmbrosio … neanche da discutere

  37. hanno

    ovviamente è “L’anno”

  38. Fabio1971:
    FFP o meno,Lichtsteiner lo vorreste?

    Sinceramente? Preferirei lottare per non retrocedere per i prossimi due anni.

  39. Giulio19: Sinceramente? Preferirei lottare per non retrocedere per i prossimi due anni.

    si.. a me è sempre stato simpatico, che ti devo dire, un vero autentico psicopatico che al paragone Melo ha la calma di un rettore di Oxford…

    un altro che mi è sempre stato simpatico è Dani Alves, ad es, uno che neanche al Barcellona sono mai riusciti a far star zitti, nonostante ci abbiano provato in tutte le maniere possibili…

    uno che festeggia il passaggio (ahimè) alla Juve postando una foto sorridente da carcerato…e che dice basta al Barcellona, perché “Lì è troppo facile”

    fate voi, io ho un debole per questo tipo di personaggi, mi piacciono gli estroversi e i pazzi… lo dico davvero, Zanetti tanta roba, il primo io a dirlo, ma ogni volta che lo vedo mi si abbassa la pressione :-) e ho un calo di zuccheri…

  40. Come scenario, non sembra malissimo….

    “Acquisire l’Inter – prosegue Jindong – è il primo passo di un piano quinquennale di crescita del gruppo all’interno del mondo del calcio. Sappiamo che quanto di fatto in Cina dalla Superleague è buono, ma l’Europa è il massimo che si possa pensare nel mondo del calcio. L’acquisto dell’Inter sarà una parte importante per noi come gruppo perché è il primo acquisto di una società all’esterno del territorio cinese. In questo modo vogliamo espandere le competenze e vogliamo far aumentare il brand in ogni angolo del mondo. L’Inter rappresenta una porta al mondo per il Suning, diventeremo un brand molto conosciuto in tutto il mondo. Trentotto anni fa i nerazzurri sono stati i primi a visitare la Cina e grazie a questo sono il club più tifato in Cina. Crediamo che l’Inter diventerà ancora più internazionale e ancora più forte. L’Inter di Moratti ha fatto cose incredibili nel mondo del calcio e noi vogliamo seguire il suo solco per ricostruire la gloriosa storia del passato nerazzurro. Per farlo ci avvarremo delle competenze del presidente Thohir e del suo management. Anche io sono un nerazzurro. Questo nostro ingresso in società garantirà un futuro più chiaro alla squadra. Grazie a tutti”.

  41. e ancora… :-)

  42. anzi:

  43. visto il livello il traduttore l’avrà fornito interchannel

  44. bah, voglio vederli.

    Voglio vedere come aggiriamo il FFP

  45. “L’Inter è importante per il nostro mercato da diverso tempo, mentre noi siamo operativi da oltre vent’anni e il nostro brand è ben conosciuto tra i consumatori. Vogliamo fare della Cina la seconda casa dell’Inter, e al tempo stesso l’Inter aiuterà a far conoscere meglio la Cina, il più grande mercato di tifosi del mondo”.
    Jindong ha anche rassicurato sulla volontà di investire per questa nuova avventura: “Stiamo accumulando risorse aziendali e saremo in grado di garantire alla società un flusso di capitali costante per attirare i migliori giocatori nel mondo e far sì che questa squadra possa tornare gloriosa e dominare a livello italiano e mondiale. Con l’Inter in mano al Suning Commerce Group, la storia del calcio cinese raggiunge un importante traguardo”.

    Mi piace il “possa tornare gloriosa e dominare a livello italiano e mondiale”

  46. Fabio1971:
    FFP o meno,Lichtsteiner lo vorreste?

    io si, due soli dubbi:

    1) è un po’ psicopatico e abituato a protestare in stile Juve, non credo in maglia nostra gliarbitri glielo farebbero fare

    2) essendo hanno prima alla Juve, temerei sorprese lato “aiutini” sulle prestazioni fisiche

    a parte questo, come upgrade d Nagatomo, Santon e DAmbrosio … neanche da discutere

    No. Primo, Perche’ se lo scartano ci sara’ un motivo, secondo, la giocano dopati e garantito che da noi il rendimento sara’ la meta’, come quando era alla Lazio. Terzo, da loro prendiamo solo pacchi.

  47. Ss61: No. Primo,Perche’ se lo scartano ci sara’ un motivo, secondo, la giocano dopati e garantito che da noi il rendimento sara’ la meta’, come quando era alla Lazio. Terzo, da loro prendiamo solo pacchi.

    vero. però mi sta simpatico lo stesso

    comunque anche noi a pacchi non scherziamo, a Hernanes neanche la “cura Juve” è bastata per correre :-)

  48. Lichtsteiner? Lichtsteiner? Ma per carità. Godiamoci il momento “cinese”, che ad occhio tra un paio d’anni di ipotesi da canna del gas del genere Lichtsteiner non dovremmo più occuparci…

  49. Ripeto fino alla noia:

    Se ti chiami Inter e vuoi giocare tra 12 mesi la CL devi fare la rosa da primato non da prime tre.
    1) perché intanto la CL si gioca solo se sei primo o secondo.
    2) perché all’Inter a differenza delle altre minimo 10 punti li sottraggono e non li regalano.
    3) perché storicamente i giocatori dell’Inter tendono talvolta ad addormentarsi o ad avere cali che qualche punto per strada si perde…..a prescindere. …..

    Quindi…….

    Quindi se le basi Cinesi per far stare l’Inter dove merita partono da una sicura CL ……conviene che lo squadrone si allestisca subito non a tendere.

    Ricordo inoltre che sulla carta siamo ancora ad oggi inferiori a Ladri Roma e Napoli.

    Così. …tanto per non dimenticare.