Sassuolo-Inter: la partita

About Twintercronache

Le #twintercronache di tutte le partite dell'Inter. Live su @Bausciacafe

64 commenti

  1. Ma che vuoi commentare, ormai…

  2. … Ma come si fa a dire resto se club e tifosi sono contenti… Ti senti la coda di paglia eh ? CHE UOMO DI MERDA . Autocritica zero.. He schifo

  3. La speranza è che questa squadra continui a crescere sotto il profilo tecnico (come fatto – nonostante le critiche quest’anno), perchè al momento – indipendentemente dal fatto che si potesse senz’altro fare di più – questa squadra non è da terzo posto e anche stasera non ha perso occasione per riconfermarlo.

    Serve un mercato importante, intelligente e che possa portarci altri Miranda/Perisic, giocatori in grado di fare la differenza. E’ possibile? Siamo l’Inter, sarebbe triste pensare che non lo sia. In altre epoche storiche avremmo preso Biglia e Banega in mezzo al campo, Ansaldi e un altro terzino immediatamente. Oggi cosa possiamo fare?

    Per quanto concerne l’allenatore, comprendo le critiche, ma francamente continuerei senza indugi con Mancini. Non vedo alternative credibili, scommesse non mi sembra il caso e confido quindi ci sia continuità. Sono deluso in parte da quanto offerto dal tecnico, ma molto anche da quanto proposto da taluni giocatori. Alcune scelte di mercato si sono rivelate sbagliate, come è naturale che sia, ed altre corrette: sarebbe importante continuare in questa direzione senza vanificare il buono che è stato fatto.

  4. Sto bischero è arrivato al posto mio per perdere tre partite su tre, facendo due gol e subendone 7, hontro la squadra he io battuto tre volte su tre, facendo 15 gol e subendone zero..e non ha manho l’alibi dell’esserci shansati visto he intanto il milan per par condicio prendeva le sue tre pere dalla roma…ma volendo può appellarsi al fatto he s’è messo a piovere per tutta la partita, maremma maiala…

  5. Reputo anch’io che non avrei la minima idea di chi prendere al posto di mancini. Ci tocchera’ purtroppo continuare con lui anche se comincio a pensare che giocatori o no, non si andra’ da nessuna parte. Inadatto a creare gruppo, spogliatoio, gioco. Specialista nell’attaccare briga con i giocatori. Allenatore da figurine presuntuoso. Poi alcuni giocatori sono state delle toppate clamorose. Melo una follia, pessimo inutile e pazzo. Jojo e liajc se girano di squadra in squadra ci sara’ un motivo. Non rendono rispetto alle potenzialita’. Slavi indolenti. Telles non capisco se e’ questo mediocre o lo ha demotivato il manager facendolo marcire in panchina quando sembrava il migliore dei terzini. Poi gia’ un blocco di scarponi lo avevamo gia’ in casa, frog, dodo, jj, d’ambrosio, naga. Palacio fresco di rinnovo, ex giocatore, punta da 2 gol a stagione, per meno abbiamo cacciato Milito. Eder segnava alla samp, arriva da noi e non batte un chiodo. Valorizzazione giovani. Zero. Gnocu peggio di melo? Non penso. Nemmeno ieri sera a partita inutile dove i campioni demotivati si sono fatti prendere a pallate dal temibile sassuolo. Spero che nessuno si affenda se Squinzi ha detto la verita’, abbiamo giocato contro una squadraccia. E questo non e’ di imputare totalmente al manager ma anche ad una societa’ assente. Se non arriva grano cinese, la prossima stagione sara’ la fotocopia di questa, con la scusante della stanchezza delle partite del giovedi’ in minchianistan. Saro’ pessimista, ma non ci vedo bene.

  6. Società o no assente Mancini prende un sacco di soldi ha voluto i giocatori che lui ha scelto anche se lui potrebbe dire si però io volevo messi e Suarez, grazie al c..so, durante tutto l’anno ha sempre dato la colpa ai giocatori, sempre . Prima diceva che non sapevano buttarla dentro, poi che non erano da grande squadra.
    È un allenatore deleterio e un altro anno con lui , senza i rinforzi che non ci saranno , quest uomo ci porterà sull orlo della serie b. Obbiettivamente chi ha ancora fiducia in lui? A ME SEMBRA ABBIA PROBLEMI PSICOLOGICI non può essere lallebnatore del Inter .

  7. Mauro:
    Società o no assente Mancini prende un sacco di soldi ha voluto i giocatori che lui ha scelto anche se lui potrebbe dire si però io volevo messi e Suarez, grazie al c..so, durante tutto l’anno ha sempre dato la colpa ai giocatori, sempre . Prima diceva che non sapevano buttarla dentro, poi che non erano da grande squadra.
    È un allenatore deleterio e un altro anno con lui , senza i rinforzi che non ci saranno , quest uomo ci porterà sull orlo della serie b. Obbiettivamente chi ha ancora fiducia in lui? A ME SEMBRA ABBIA PROBLEMI PSICOLOGICI non può esserelallebnatore del Inter .

    Non l’ho scritto. Ma proprio venerdi’ un collega che ha il figlio che lavora nel settore del calcio a Milano e ha rapporti con dipendenti Inter, mi confermava che gli stessi dicono che mancini sia fuso, abbia il cervello in pappa, forse per i problemi personali.

  8. Ss61: Palacio fresco di rinnovo, ex giocatore, punta da 2 gol a stagione

    spero che non sia una critica: forse è l’unico che è realmente ataccato alla maglia per quello che cerca di fare in campo: dovrebbero imparare da lui e dalla sua umiltà: mai una parola fuori posto, mai una dichiarazione col mal di pancia……….fisicamente ormai è quasi finito, per il resto tanto di cappello

  9. Gervasoni ha finito di arbitrare meno male , ieri un delirio che pero non nasconde il nostro pessimo finale . Quoto su tutto ss61 , ora tuffiamoci nel delirio del cacio mercato sperando che dall lontano oriente arrivino dindi . Chiedo pero veramente che la societa venda coloro che vogliono andare e spinga fuori dai maroni gli impresentabili. Handa 16 vai caro, e si inizia ……….

  10. Dimentico squinzi, fai il bravo parla del tuo milan o ora sei tifossissimo del sassuolo. Noto con piacere che il sasso delle piccole e una squadra molto fortunata a livello arbitrale . Bene.

  11. personalmente preventivavo da tempo di perdere a sassuolo, perchè aldilà del discorso “motivazioni”, la squadra di di francesco hanno ampiamente dimostrato di poterci battere ultimamente…..per cui non starò qui a diquisiri di situazioni tattiche o di mancini&isuoiscazzi 😀

    mi preme, tuttavia, far notare che alcune bocciature che il tanto vituperato (almeno ultimamente) mancio non è che siano per antipatia personale perchè se jovetic non ne combina una buona da agosto 2015 o murillo ha mandato il gemello ad allenarsi ad appiano mentre lui fa affari con la bamba in colombia, non si può essere contenti e anzi è dovere del tecnico essere onesti verso i tifosi e dire che operando con due piedi in una scarpa non è proprio come quando in panca c’erano cruz e crespo.

    in tanti continuano a dire “eh, ma di francesco con quella rosa ha fatto solo 6 punti in meno!”
    io rispondo che con mancini non avrai mai un progetto di quel tipo, ma di contro hai la garanzia di avere ancora qualcuno che è entusiasta di venire e la garanzia che di riffa o di raffa in europa ci stai e lasci stare la pioggia e i john carew vari…..insomma acquista dignità e credibilità.

    personalmente, rimango dell’idea che in questo nostro periodo economico fatto di sottili equilibri non è il tecnico adatto perchè spesso fa sputtanare soldi in malo modo (jojo da riscattare a 14,5 M) nonostante un ausilio che fa cose fenomenali l’ultima parola spetta sempre al mancio.
    però prendo atto della situazione sostengo mancini finchè sarà lui ad allenare l’inter, anche perchè non vedo gente credibile come eventuali sostituiti disponibili.

    ciao!

  12. Ho paura che la prossima stagione, verso novembre, ci ritroveremo con il problemone dell’allenatore e allora sì, ahinoi, che saranno guai (peraltro già visti). Dico questo perché leggo in alcuni una certa indulgenza nel giudicare questo anno e mezzo di Mancini all’Inter. OK siamo arrivati quarti e dunque l’anno prossimo giocheremo in Europa League: questo è positivo. Tuttavia è anche l’obiettivo minimo, considerato quanto è stato speso sul mercato (guardiamo anche le campagne acquisti di chi è arrivato dietro, comunque più povere della nostra, a parte il milan).
    Faccio alcune osservazioni: 1) Gioco – Mancini in un anno e mezzo non è mai riuscito a dare degli schemi concreti e riconoscibili; ha scelto uno schema con due ali/tornanti (chiamatele come vi pare) e un’unica punta vera che è molto presuntuoso se hai un centravanti che “non fa reparto da solo” e una delle due ali è Biabiani (giocatore serio e volenteroso ma da squadra contropiedista, preferibilmente una squadra da mezza classifica). Nemmeno il Manchester City con tutta la collezione di giocatori molto forti giocava bene e, se non fosse stato per il gol di Aguero all’ultimo minuto, non avrebbe vinto il titolo. 2) Rosa e scelte tecniche – con tutti i limiti economici e le rinunce (Kovacic su tutti) da fpf, Mancini ha potuto costruire una rosa sulla base della sua idea tattica (che, da bravo presuntuoso un pò megalomane, prescinde dal parco giocatori a disposizione, anzi ha comportato un cambiamento notevole). Cambiamento che ha portato, come dice qualcuno, ad avere in rosa otto punte che, purtroppo, (a mio parere) non fanno paura a nessuno e dunque non servono alla causa. Credo comunque che con un altro allenatore giocatori come Jovetic, Ljiaic e Eder avrebbero reso molto di più perché non sottoposti al “dentro e fuori” cervellotico e un po’ isterico di Mancini. La capacità di preparare tatticamente le partite del nostro allenatore resta uno dei più grandi misteri del nostro calcio: abbiamo visto un pervicace susseguirsi di formazioni a capocchia, primi tempi da vomito, cambi quasi sempre tardivi e spesso non risolutivi se non controproducenti. Ora mi chiedo, vale davvero la pena continuare (dopo un anno e mezzo di esperienza) con questo allenatore? Se arrivasse un altro allenatore tipo Di Francesco (sanamente abituato a fare le squadre con quello che passa il convento o poco più) o, compiendo un estremo sforzo, magari Simeone, non sarebbe meglio? Qualcuno leggendo Simeone potrà pensare e dire “grazie al cxxxo!”…Ma riflettiamo: con la nostra rosa siamo riusciti durante la stagione a battere almeno una volta tutte e tre le squadre che ci hanno preceduti in campionato. Dunque forse, al netto del doping e della mafia, la rosa non è poi così disastrosa. I punti (a valanga) li abbiamo persi contro squadre più deboli perché Mancini non ha saputo costruire un gruppo compatto e motivato, ha spesso compiuto scelte tattiche e di formazione sbagliate, si è impegnato (con puntiglio degno di miglior causa) in controproducenti battaglie psicologiche con troppi calciatori.
    Allora, visto che Mancini si è detto disponibile anche “a stracciare il contratto”, prendiamo la palla al balzo e proviamo ad investire in un grande allenatore (con le palle) come Simeone (il quale, soprattutto se dovesse vincere la Champions, potrebbe considerare chiuso un ciclo e avere voglia di nuove sfide), “ricopriamolo di soldi” per convincerlo a venire da noi assieme ad un buon centrocampista che indicherà lui.

  13. Ho sempre difeso Mancini.
    Ma in questa due giorni (e nelle settimane precedenti) ciò che mi preoccupa è la sua tenuta mentale. Mi sembra non abbia energie.
    Qui non parlo del valore in assoluto. Ma forse le sue vicende extracalcistiche lo hanno fiaccato oltre misura. O essere contestato nonostante il suo passato all’inter o che ne so. L’ho visto proprio male.
    Se fosse spremuto, magari dalle vicende giudiziarie allora si sarebbe il caso di cambiare. Se questa è l’energia che ha, non posso pensare possa trasmetterne ai giocatori. A inizio anno era molto più combattivo.
    Tuttavia chi può avere il polso della situazione è solo la società. Che è tutto fuorché assente come scrive qualcuno un po’ orbo.

    Lasciatemi stare Palacio, che è l’unico che si fa un culo così ed è stato il nostro miglior collante tra centrocampo e attacco nell’ultimo anno. L’ha fatto allontanandosi dalla porta, ma lavora come nessun altro. Ed è il più vecchio.

  14. Siamo riusciti a farci definire squadraccia dal presidente di una compagine che battevamo 7-0 e tifoso milanista, pensa te, credevo che il fondo si fosse toccato quando Gianni Morandi nella diretta sanremese ci pisciò in faccia dopo il 3-0 del suo Bologna a San Siro, ma evidentemente al peggio non c’è mai limite…rendiamoci conto come cazzo ci siamo ridotti, altro che upgrade, torniamo in primo luogo a parlare come mangiamo anzichè ammiccare inutilmente a termini anglofoni che fanno tendenza

  15. Nic!:
    Ho sempre difeso Mancini.
    Ma in questa due giorni (e nelle settimane precedenti) ciò che mi preoccupa è la sua tenuta mentale. Mi sembra non abbia energie.

    Questo però l’aveva già dimostrato nel suo primo periodo interista.
    Le litigate, il fatto che quando la pressione aumenta troppo o le cose girano storte tenda a sbroccare…
    L’unico anno tranquillo dei primi 4 è stato il 2006/07 e comunque riuscì a farsi mandare affanculo lo stesso, tipo da Cruz nel derby di ritorno.

  16. Se,come si legge, la Juve ha le mani su Pianjc questo è proprio un gran colpo

  17. Nefario: spero che non sia una critica: forse è l’unico che è realmente ataccato alla maglia per quello che cerca di fare in campo: dovrebbero imparare da lui e dalla sua umiltà: mai una parola fuori posto, mai una dichiarazione col mal di pancia……….fisicamente ormai è quasi finito, per il resto tanto di cappello

    No non e’ una critica gratuita. Ho stima dell’uomo e del giocatore, per tutti i motivi che hai elencato. Facevo solo osservare che non ne ha piu’. Non puoi traguardare nulla se ti affidi a giocatori cosi, chiunque essi siano. Ed e’ per quello che le operazioni Vidic e Jaja non le capisco. A parte vendere le magliette. A proposito con Vidic quante ne abbiamo vendute?

  18. Thoir ha dichiarato : i giocatori dell’Inter dovrebbero essere orgogliosi di indossare questa maglia. Condivisibile, peccato che anche ieri sera non sembrava proprio e mezza squadra vuole fare fagotto. Forse gli sta sfuggendo qualcosa……

  19. @Ss61.
    Sul fatto che Mancini abbia problemi , ne ero convinto gia’ dalla prima partita. Infatti ad ogni inquadratura mi da la sensazione che si li solo fisicamente , ma la testa sia altrove. Come dire, ” Li per caso”.
    Poi quando dice ” che resta se i tifosi sono contenti”, qualcuno dovrebbe avere le palle di chiedergli. “Pensando da tifoso dell’Inter, dopo che hai avuto la grazia di trovanrti con un buon vantaggio di punti su tutti i tuoi avversari, sei riuscito nell’impresa di farti rmontare di 30 punti e passa. Le squadra gioca da schifo e’ dopo 20 mesi ancora si capisce chi e’ titolare e chi riserva, con l’impegno che troppo spesso e’ inesistente, tu saresti felice??????????????? “

  20. Poche storie. Quando per miracolo eravamo primi caricava?????? lo spogliatoio ricordando che l’obiettivo era il terzo posto. Invece di buttare il cuore oltre l’ostacolo lo buttava in retroguardia. Adesso chiede obiettivi chiari e tifosi contenti. Lo stabilisca lui l’obiettivo e poi vediamo se siamo contenti.

  21. No davvero, questa di difendere Palacio non ha più senso… Se vogliamo un bravo ragazzo ci sono parecchie ONG che ne hanno parecchi a disposizione . Se la scusa per il fatto che fa 2 gol e 1 assist in un campionato è che faceva il centrocampista (io non me ne ero accorto ) potrei lanciare l’idea rivoluzionaria di prendere un centrocampista. La verità è che da dopo i mondiali questo è un giocatore finito e noi lì a far collezione di cariatidi.

  22. Per me personalmente, l’unica nota positiva di questa stagione calcistica , e’ la favola Leicester, che e’ riushito nell’impresa di imporsi nel campionato piu’ ricco del pianeta usando una spesa del 5% dei faraonici avversari.
    Per il resto, solito anno sotto 0. Solito limbo Dantesco.

  23. Mancini se stai leggendo, IO non sono contento di te quindi se sei un uomo d’onore VATTENE

  24. Pacific:
    Per me personalmente,l’unica nota positiva di questastagione calcistica , e’ la favola Leicester, chee’ riushito nell’impresa di imporsi nel campionato piu’ ricco del pianeta usando una spesa del 5% dei faraonici avversari.
    Per il resto, solito anno sotto 0. Solito limbo Dantesco.

    Quoto. A proposito di note positive c’e’ ancora una speranza per la cl. Vedremo. Cazzo, come siamo ridotti…….

  25. @Ss61.
    Se per cl, intendi Simeone, temo che possa seguire l’esempio di Cuper che perse due finali, la seconda a Milano.
    Credo che il Real abbia troppe bocche di fuoco da neutralizzare. Comunque spero di sbagliarmi e un’altro miracolo si avveri. Ne abbiamo bisogno, in questo mondo dove i soldi sono l’unica cosa che conta.

  26. I miracoli succedono : pensate che Montella salvato dalla media punti del suo vituperato predecessore potrebbe andare in nazionale e uno come Brocchi potrebbe ancora vincere la coppa Italia. Perché non sperare in un Simeone campione? Mi sa che però non se ne avvera nemmeno una…

  27. ZeMario:
    I miracoli succedono : pensate che Montella salvato dalla media punti del suo vituperato predecessorepotrebbe andare in nazionale e uno come Brocchi potrebbe ancora vincere la coppa Italia. Perché non sperare in un Simeone campione? Mi sa che però non se ne avvera nemmeno una…

    Se c’e’ riuscito il Leicester tutto puo’ succedere. Confidiamo, perche’ se aspettiamo che le soddisfazioni ce le dia la banda mancini possiamo stare qui a vita.

  28. Per ora Palermo in b

  29. Sandrex:
    Se,come si legge, la Juve ha le mani su Pianjc questo è proprio un gran colpo

    Gia ti vedo sul balcone a festeggiare…

  30. Palermo salvo e Verona ricco. 30 m per andare in champions e 40 per retrocedere.
    Viva l’Italia. Alla De Gregori. Meta’ giardino e meta’galera. O tutta galera?

  31. Il paracadute c’è praticamente in ogni paese: in Premier – per esempio – le cifre sono pure molto più elevate (si parla di 90 milioni di euro). La cosa assurda – del caso italiano – è il legame tra le squadre che retrocedono (questo in Premier non esiste), che implica variazioni importanti sugli introiti delle stesse e relativi interessi di classifica.

  32. Lo credo anch’io. Credo che il problema non sia il quarto posto ma l’idea che ogni mese di maggio sia per noi diventato un fottuto giorno della marmotta destinato a ricominciare al maggio successivo. Zero idea di squadra, ultratrentenni in arrivo o rinnovati, nessuna valorizzazione. Intanto quelli prendono Pjanic…

    Ss61: Se c’e’ riuscito il Leicester tutto puo’ succedere. Confidiamo, perche’ se aspettiamo che le soddisfazioni ce le dia la banda mancini possiamo stare qui a vita.

  33. Non dimenticare che in premier, l’ultima in classifica guadagna piu’ delle prime in Italia.
    Ma la tragedia e’ che in Italia si inventono regole che, non solo sono assurde ,ma incoraggiano l’illegalita’.
    Come i 15 M che il Verona perde se vince la partita col Palermo. Questo e’ assolutamente assurdo.

  34. Già, il che ha consentito un altro miracolo stagionale : Ballardini si è salvato per la prima volta in carriera…

  35. posso capire le critiche a mancini che non è che abbia brillato in questa stagione… ma le alternative (da inter, quindi no di francesco) non sono molte oppure fuori target di ingaggio…

    se proprio si avesse tutto sto prurito di cambiare allenatore sampaoli non ve lo filate di striscio?

  36. Pare sia già della Lazio, comunque di sicuro avremmo un’ottima alternativa a Murillo e Miranda centrali e cioè Medel e JJ non lo rivedremmo più da centrale.

    Cm_Barba:
    posso capire le critiche a mancini che non è che abbia brillato in questa stagione… ma le alternative (da inter, quindi no di francesco) non sono molte oppure fuori target di ingaggio…

    se proprio si avesse tutto sto prurito di cambiare allenatore sampaoli non ve lo filate di striscio?

  37. Non è che Mancini non sia da inter…questo Mancini, quello arrivato da noi nel novembre 2014 non sta bene. Non è equilibrato , non regge la pressione, non sa che fare e cambia sempre formazione . Non possiamo permetterci il lusso di averlo come allenatore . Che frase è : resto se sono tutti contenti?

  38. Non mi cimento anche io nella critica a Mancini sulla sua gestione calcistica della squadra, ma mi sembra che la società sia molto assente nel supportarlo in alcune materie, nelle quali non mi pare sia molto ferrato. In fondo è un buon ex calciatore che dovrebbe lavorare in collaborazione e sotto la supervisione di manager di un certo livello.
    Un errore macroscopico, a mio parere, è stato lo stipendio di Kodogbia, il più alto della squadra. In ogni piccola azienda è sempre difficile gestire le rivendicazione e le invidie che nascono fra i dipendenti quando le retribuzioni differenziate fra loro. Lo stipendio maggiore lo si eroga normalmente a chi ha la responsabilità più alta, al più bravo, a quello che fa la differenza. Ora, questo bravo ragazzo oltre a limiti tecnici, ne evidenzia alcuni caratteriali sconcertanti: non si prende mai la responsabilità di un passaggio, che lascia fare sempre al compagno più vicino, non entra mai in area di rigore, non tira, ecc. E’ pagato più di Icardi, di Miranda, di Handanovic, di Medel, che sputano sempre l’anima e tengono in piedi la squadra. Come fai a contestare Liajc, che ha risolto da solo delle partite, ma guadagna la metà del francese? Grosso errore, ma oltra a Mancini, che “un buon ragass” ci sono anche manager strapagati che avrebbero dovuto valutare questo aspetto.
    Un’altra regola elementare è che non si criticano mai i dipendenti pubblicamente. Si analizzano gli errori in privato, si critica in famiglia, ma non di fronte alle telecamere. Una volta si può sbagliare, ma è stato fatto spesso, quindi nessuno è intervenuto sull’allenatore. Mou se la prendeva con arbitri e giornalisti, Mazzarri anche con la pioggia, ma difendevano sempre il gruppo. Sono cose elementari che anche il titolare in una piccola azienda conosce. Perché una grande società commette certi errori?

  39. Non avrei saputo dirlo meglio…

    Se pjanic va dalla roma alla juve, la serie a é finita quanto la bundesliga. il nostro futuro dipende dall'allargamento della champions— Simone Nicoletti (@SNicoletti75) 15 maggio 2016

  40. Mauro: resto se sono tutti contenti?

    Robbè, vuoi proprio sentirtelo dire?

  41. tagnin: Robbè, vuoi proprio sentirtelo dire?

    Allora, a tutti quelli che pensano che il problema sia l’allenatore, segnalo che la situazione più o meno questa è…

    • Murillo è praticamente già venduto, sta solo a lui accettare una delle offerte ricevute dalla società

    • Perisic e Miranda li devi convincere a non andarsene, e sarà quasi impossibile, perché vogliono le stesse garanzie che vuole Mancini, cioè che si faccia una grande Inter con i necessari acquisti, dato che questo è quello che gli hanno raccontato per portarli a Milano

    • Handanovic, se ne va, giustamente non crede più ai discorsi che ogni anno gli vengono fatti su come sarà forte la prossima Inter…

    E ci sarà dall’altro (non si quanto Brozovic e Icardi possano sopportare nel fiore della carriera una situazione del genere)

    E per voi il problema è Mancini….

    certo, lo è perché se ne andrà, e questo significherà la pietra tombale per 4-5 anni sulle ambizioni della società di Thohir, per colpa di Thohir

  42. nonostante (ribadendolo per l’ennesima volta) sia convinto che il mancio non sia il tecnico adatto in questo momento storico dell’inter vorrei che un altro anno rimanesse.

    pena l’ennesimo anno zero, dopo un anno dove invece per la prima volta sembra che un passettino in avanti è stato fatto.

    che poi, non dimentichiamoci che bisognerebbe sostituirlo con uno DA INTER e mazzarri docet non basta la preparazione tattica se non sai fare anche il parafulmine come allenatore della beneamata.

    @ Fabio1971

    a mio parere non c’è da convicere nessuno a rimanere, basta mandarli lo screenshot dei contratti pluriennali firmati

  43. niko88: a mio parere non c’è da convicere nessuno a rimanere, basta mandarli lo screenshot dei contratti pluriennali firmati

    teoricamente si, ma in pratica no

    e scusa, ma secondo me hanno ragione loro

    alla fine se fai un colloquio di lavoro e per convincerti a lasciare il tuo vecchio posto, ti promettono grandi scenari e grandi prospettive, e poi vedi che la realtà è di tutt’altro livello, e di grande ci sono solo le balle raccontare per convincerti, tu un pochino non ti girerebbero le scatole e subito manderesti il curriculum ad altri datori di lavoro più seri?

    io immagino di si, non vedo perché per un Perisic (che pure ha fatto carte false pur di venire all’Inter, tanto ci teneva) o un Miranda (che fra poco giocherebbe la finale di CL, magari), debba valere un discorso diverso… ,
    solo perché guadagnano bene, non dovrebbero sentirsi delusi e presi per il didietro??

  44. @ Fabio1971

    se proprio dovessi fare un parallelismo con una eventuale mia situazione, quello che farei è dare le dimissioni…ma in quell’ambito si tratta della società internazionale f.c. che ha acquistato a suo tempo il cartellino del giocatore “x” per cui quest’ultimo dovrebbe trovare un accordo con la società per riprendersi indietro il cartellino

  45. Mai come in quest’anno la società è stata presente.

    Non so come si fanno ad attribuire colpe alla gestione del mercato (letteralmente impeccabile).

    Se Murillo va via e con lui Jojo Ljaijc e Telles queste sono da considerarsi ottime decisioni. (soprattutto se per il primo ci arrivano cifre importanti)

  46. ….e siccome accade rarissimamente questo, che diano mandato ai propri agenti di portare offerte certe sulla scrivania di ausilio per l’acquisto del cartellino.
    l’ultima parola in ogni caso spetta all’inter.

  47. oggi i giornali danno tutti partenti… Murillo quando eravamo primi lo davano già al Real, Brozo all’Arsenal, Icardi prima al Chelsea poi all’Atletico e Perisic che prima nessuno si inculava, dopo le prime 4-5 buone prestazioni sembrava già del Chelsea.
    Se iniziamo ad andar dietro al calciominchiato quando siamo ancora a metà Maggio non ne usciamo più…

    io credo che verosimilmente i casi da monitorare bene saranno in primis Brozovic perchè sarebbe un’occasione per tirar su una plusvalenza notevole (finanziandoci di fatto il mercato), Perisic per via di alcune sue dichiarazioni ambigue ed Handanovic a patto che riesca a trovare qualcuno disposto a sganciare del grano per lui, ma non credo ad un esodo di massa.
    Mi sembra poco credibile una partenza di Miranda per andare a far panchina a 32 anni o che il Real venga a prendersi Murillo a 35 milioni dopo appena mezza stagione buona.

    Partiranno sicuramente Telles e Ljajic e si proverà a trovare una sistemazione “alla Shaqiri” per Jovetic…se resta Mancini non parte neanche Melo
    Poi ovvio, nelle condizioni attuali la mano sul fuoco non la si mette sopra nessuno perchè a fronte di offerte irrinunciabili tutti sono vendibili, ma non tutti contemporaneamente

    Non siamo più al centro del mondo quando si parla di mercato e lo si può notare ogni volta che i top team annunciano colpi a cifre importanti per gente spesso mai sentita nominare prima. Qui si viene a pescare sempre meno.

  48. niko88:
    ….e siccome accade rarissimamente questo, che diano mandato ai propri agenti di portare offerte certe sulla scrivania di ausilio per l’acquisto del cartellino.
    l’ultima parola in ogni caso spetta all’inter.

    guarda che Perisic e Miranda e probabilmente Brozovic possono andare più o meno in una qualsiasi delle squadre top europee, 5 minuti dopo che hanno deciso di farlo

    se non lo hanno già fatto

    sono gli Jovetic che ora non so proprio come fai a rivenderli

    dai, smettiamola di scaricare sempre sugli altri le colpe della società, solo perché ci hanno fatto vedere un po’ di organizzazione…

    mai una critica – UNA – a Thohir (mentre non si contano i litri di veleno sputati su MM, che con tutti i suoi difetti qualche soldo lo aveva speso e qualche risultato ottenuto

    Thohir vuol fare il top 10 dei club d’europa, spendendo complessivamente quanto gli altri spendono può uno o al massimo due giocatori…

  49. Che poi tutti questi ‘campioni’ che non vogliono restare perché non si è in Champions non mi sembra proprio che durante la stagione hanno sputato e dato l’anima per andarci in champions…anzi….quindi troppo facile giocare lasciando le palle in albergo e poi lamentarsi per non essere in champions…quindi….per chi vuole, quella è la porta!!!
    Ps: l’unica cosa che mi dispiace e’ che un giocatore come Palacio non abbia mai giocato in CL..questo sì che mi dispiace..ma guarda caso è uno dei pochi che non ha mai detto niente in merito, quando negli anni passati era veramente uno dei pochi che avrebbe potuto farlo!

  50. Fosse per me Murillo, se è vero che è valutato quasi 30 milioni, lo darei via subito. E magari riuscissimo a piazzare Jovetic e pure Eder. Per il resto, non vedo come si possa pensare di colmare il gap con le prime tre con un mercato autofinanziato e con l’obiettivo del pareggio di bilancio. L’EL è la nostra dimensione. Onoriamola, in attesa del suicidio di Napoli o Roma e dei soldi cinesi, se mai arriveranno.

  51. gus:
    Fosse per me Murillo, se è vero che è valutato quasi 30 milioni, lo darei via subito. E magari riuscissimo a piazzare Jovetic e pure Eder. Per il resto, non vedo come si possa pensare di colmare il gap con le prime tre con un mercato autofinanziato e con l’obiettivo del pareggio di bilancio. L’EL è la nostra dimensione. Onoriamola, in attesa del suicidio di Napoli o Roma e dei soldi cinesi, se mai arriveranno.

    amen

  52. gus: L’EL è la nostra dimensione. Onoriamola

    e quindi capisci che è NORMALE che i Perisic e i Miranda, ai quali avevi promesso ben altro per convincerli, se ne vogliano andare

  53. ZeMario:
    Pare sia già della Lazio, comunque di sicuro avremmo un’ottima alternativa a Murillo e Miranda centrali e cioè Medel e JJ non lo rivedremmo più da centrale.

    sta un pò facendo la zoccola in giro x l’europa però mi sembra uno vero uno “alla simeone” come atteggiamento

    poi sul calciominchiata qualche nostro “big” partirà… speriamo di vendere bene come con kovacic e comprare meglio sperando di smaltire gli ultimi rifiuti tossici ancora a libro paga

  54. Io Murillo me lo terrei ben stretto!
    Certo,se ti offrono 30 pali…

  55. se Mancini,Perisic,Miranda,Handanovic e Murillo sono stati vilmente ingannati da Thohir se ne possono andare anche subito,io non voglio che la mia squadra sia piena di coglioni

    p.s.sarà colpa di Thohir il 3-5-2 con la Fiorentina

  56. Se si legge il calciominchiato c’e’ da spararsi. Praticamente tutti quelli buoni partono. Il che non e’ possibile. Anche perche’ se ne vendi uno buono ne devi prendere un altro buono. E non e’ facile. Certo che se cominciano a venderne due o tre allora la faccenda e’ chiusa. Il nostro livello e’ il centroclassifica. Se parte handa non mi straccio le vesti, perche’ ormai comincia a rompere i coglioni con questa litania che dura anni, ha ragione Zio Rufus, se si fossero sbattuti di piu’ magari in cl ci giocavano. Le colpe vanno equamente distribuite, alcuni top non hanno reso, altri sono scarponi e lo sappiamo da anni, il manager non ci ha capito un cazzo con formazioni cervellotiche e cambi di moduli, Thoir ha sistemato la parte di gestione finanziaria ma ci manca l’uomo che fa da padrone e tira le orecchie ai cattivi, e poi, si deve mettere in testa che deve cacciare grano, non so come, faccia lui, di suo, di sponsor fasullo stile psg o city, con musi gialli danarosi. Ma si deve muovere.

  57. Murillo lo vedo bene in un campionato tatticamente sgangherato e molto fisico come la Premier. In Italia non può che collezionare espulsioni e svarioni. Dandolo per venduto (Bruma?) mi auguro almeno una maxiplusvalenza. Per convincere i malpancisti (Miranda, Perisic, per Handanovic non mi strappo le vesti) bisogna che Mancini ed Ausilio (ammesso concertino le strategie, mica scontato) si inventino un colpo in apertura di mercato (qualche creativo pagherò) che condizioni in positivo il clima generale (tipo Kondo). Viceversa sai che upgrade in un clima di smobilitazione…

  58. L’ho già detto molte volte come la penso su moratti e non lo ripeto, che altrimenti risalta fuori quell’utente (non ricordo il nick) che sfodera l’alabarda spaziale e ti fa a fette la patente di interista, però sulla dirigenza nuova ci andrei cauto.
    Mi sembra che ci sia grande indulgenza verso chi c’era prima, nonostante abbiamo lasciato il disastro che manco le cavallette… mentre a Thohir, che sta cercando di mettere le cose in sesto, non si perdona niente.
    Secondo me siamo in crescendo, rispetto la china che s’era presa e lo dimostra il miglior piazzamento da 5 anni a questa parte. E appunto, se sto 4° posto è il miglior piazzamento pensate un po’ in che merdaio stavamo scendendo in picchiata.
    Son d’accordo semmai che, prima più che poi, è urgente un cambio di passo, per tutte le ragioni sulle quali abbiamo già abbondantemente elucubrato.

  59. Come già detto se volevano la Champions potevano evitare di perdere con i gobbi con i gonzi e feccia assortita. Se non gli sta bene possono andarsene oltre che affanculo da un altra parte. Voglio gente che lotti per sta maglia. Scremiamiamo chi non lotta e andiamo avanti. Se parte Murillo basta prendere acerbi che è stra bravo. A centrocampo devono spendere un sacco per me il 70 percento del budget. Li facciamo pena.

  60. Se prendono toure non capiscono veramente un cazzo. Auspico vivamente che non lo prendono e Vendino invece quella pippa di melo

  61. Fabio1971: • Murillo è praticamente già venduto, sta solo a lui accettare una delle offerte ricevute dalla società

    Questo non è un problema grave. Murillo non mi convinceva del tutto neppure nel girone di andata ed è un profilo di difensore che a me non piace (evidentemente non sono l’unico): nel girone di ritorno è stato impresentabile. Se realizzassimo una plusvalenza, portando a casina un difensore più equilibrato mentalmente da affiancare a Miranda sarebbe tanto di guadagnato (qualcuno ha nominato Acerbi? Un profilo del genere andrebbe più che bene: basta che sia un giocatore che sappia muoversi con il reparto senza particolari amnesie/cazzate): fortunatamente in quel reparto abbiamo già un leader difensivo di spessore. Quelli da tenere sono altri…

    Fabio1971: • Perisic e Miranda li devi convincere a non andarsene, e sarà quasi impossibile, perché vogliono le stesse garanzie che vuole Mancini, cioè che si faccia una grande Inter con i necessari acquisti, dato che questo è quello che gli hanno raccontato per portarli a Milano

    Esattamente questi: Perisic e Miranda. Ai quali aggiungo Brozovic e Icardi. Non credo partirà nessuno tra questi a dire il vero: i primi due sono basilari e sono qui da una stagione, gli altri due li vendi alle stesse cifre tra un anno (nel caso) – non credo cederanno questi. Un altro da tenere è Kondogbia: globalmente ha fatto male a mio modo di vedere, ma ha concluso in crescendo (non particolarmente bene, ma in crescendo) e quindi vediamo anche l’anno prossimo cosa potrà fare (senza alibi: adattamento e affini).

    Banega è un top nel suo ruolo, prenderlo a parametro zero è un affare immenso. Io dico: stiamo tranquilli e vediamo come evolve il mercato. Vediamo quello che farà la società e non fasciamoci la testa prima del tempo. Io condivido le perplessità di molti, ma per il momento guardo e non commento. C’è un po’ di preoccupazione, ma per me si può fare bene e (voglio essere ottimista) faremo bene. :)

  62. d’accordissimo con Nefario sul nome di Acerbi, difensore molto sottovalutato soprattutto dopo che al milan non lasciò il segno; quest’anno quando mi capitava di vedere il sassuolo mi colpiva la lucidità nel leggere l’azione

    tuttavia credo che il sassuolo -con quel patrimonio finanziario e quel becchino del presidente- non lo lascerà andare se non a caro prezzo.

  63. Io sinceramente aspetterei a mandare via Murillo (a meno che la cifra non sia irrinunciabile). Da Samuel – Lucio siamo passati a Juan Jesus – Ranocchia. Rendiamoci conto. Murillo ha importanti doti atletiche e, se concentrato, non è un ebete come JJ e Ranocchia. Bisogna lavorare sul fatto che è psicolabile, ma almeno c’è “materia”.

    Se deve partire, allora meglio uno attorno ai 30 ma affidabile al 100%, piuttosto che un altro giovane che funzioni due mesi su dieci.